venerdì , 15 novembre 2019
AE NEWS
Home < NEWS DALLE AZIENDE < Arredo 3 sceglie Schneider Electric

Arredo 3 sceglie Schneider Electric

Arredo 3 è una significativa realtà produttiva del Triveneto, territorio ricco di industrie legate al settore dell’arredo. Il cuore del business di Arredo 3, che ha sede a Scorzè (VE), è la produzione di cucine, che oggi avviene in modo ancora più innovativo ed efficiente grazie all’adozione di soluzioni che consentono di rendere fabbriche ed edifici “intelligenti”. L’esigenza di creare una nuova linea di produzione dedicata a semilavorati “custom” (personalizzati) è stato il punto di partenza che ha portato Arredo 3 a sfruttare le opportunità del piano Industria 4.0, ricercando tecnologie in linea con i requisiti necessari a sfruttare le agevolazioni: tecnologie connesse e intelligenti, che l’azienda ha trovato nella piattaforma EcoStruxure™ Power di Schneider Electric. In particolare per far fronte all’ampliamento del business e a crescenti consumi energetici, l’azienda ha deciso il rifacimento della cabina elettrica di media tensione, cui è stato connesso anche lo stabilimento creato per ospitare la nuova linea di produzione, definito “Lotto 1”. Arredo 3 ha scelto la piattaforma “EcoStruxure Power” di Schneider Electric per realizzare una infrastruttura elettrica connessa e intelligente per la distribuzione in bassa e in media tensione, gestita da un sistema SCADA elettrico per ottenere supervisione, controllo, gestione e monitoraggio delle utenze elettriche. Questa soluzione ha consentito di ottenere maggiore efficienza energetica nella produzione, in quanto la combinazione  con il sistema di controllo di appositi sensori e attuatori (power meter, sganciatori elettronici intelligenti)  – installati sui componenti dell’impianto produttivo  –  permette di gestire in maniera intelligente il consumo dell’energia elettrica in tempo reale: recuperando o rilasciando energia in base allo stato del processo e delle macchine, ottimizzando la distribuzione di energia e minimizzando gli eventuali sovraccarichi.

 

18.10.19