mercoledì , 15 agosto 2018
AE NEWS
Home < NEWS ATTUALITA' < Assemblea Annuale ANIE: dati positivi e ottimismo

Assemblea Annuale ANIE: dati positivi e ottimismo

Presentati a Milano il 26 giugno i dati relativi a Federazione ANIE.

L’industria tecnologica italiana, espressione di Federazione ANIE, una delle più importanti organizzazioni Confindustriali che, con oltre 1.300 aziende associate e 468.000 addetti, rappresenta i 4 mercati strategici per l’Italia (industria, building, energia e infrastrutture), continua a registrare performance in crescita: nel 2017 ANIE ha registrato un fatturato aggregato di 78 miliardi di euro (58 miliardi per l’Elettrotecnica e l’Elettronica e 20 miliardi di euro per i General contractor). Guardando ai mercati esteri, la crescita annua dell’export dei settori ANIE nel 2017 si attesta a +5,2% (circa 30 milioni di euro) – +4,7% per l’Elettrotecnica e +7.4% per l’Elettronica -, grazie alla crescita della domanda dell’UE (+4.7%) ed extra UE (5.4%). Infine, nel 2017, l’andamento delle imprese ANIE ha registrato tendenze ancora più dinamiche, confermando come la Federazione rappresenti le imprese più innovative del Paese. Se per l’Istituto Nazionale di Statistica, infatti, il fatturato totale dell’industria Elettrotecnica ed Elettronica lo scorso anno è cresciuto del 2,8%, le aziende ANIE hanno registrato una crescita del +3,8%. Le tecnologie di ANIE rivolte al mercato dell’Industria confermano nel 2017 un ruolo trainante e un andamento dinamico con una crescita del 9.1%. Anche il mercato del Building in cui confluiscono le tecnologie di ANIE, dopo un decennio di forte debolezza, segna una crescita del 3.9%, in linea con i positivi segnali di riavvio degli investimenti che arrivano dal mercato edile. Dopo la brusca frenata dell’anno precedente, in ripresa anche il mercato dell’Energia, sia nella componente delle fonti tradizionali, sia di quelle rinnovabili, con una crescita del fatturato totale del 2.9%. Segna un andamento non positivo il mercato delle Infrastrutture e Trasporti (-5.8% rispetto al 2016) che non intercetta l’andamento registrato nello scorso anno dagli ordinativi del settore ferroviario per un disallineamento temporale nella contabilizzazione delle commesse che, invece, continuano a crescere. Positivo il fatturato legato alle esportazioni relative a questo comparto, che si attesta a un +9.4%. “Chiediamo al nuovo Governo di dare continuità al Piano Impresa 4.0 per proseguire il cammino virtuoso di innovazione che l’industria manifatturiera italiana sta portando avanti. Questa stessa filosofia del fare industria ci piacerebbe che fosse proiettata sul mondo delle Costruzioni e auspichiamo quindi che si possa a breve dare attuazione a un piano Edificio Sostenibile 4.0. Non possiamo poi non ribadire la richiesta di una piena attuazione della Strategia Energetica nazionale: più rinnovabili, più efficienza energetica e più elettrificazione della domanda” ha dichiarato Giuliano Busetto, Presidente di Federazione ANIE. Da ultimo la richiesta più forte: concreti investimenti in Infrastrutture.

 

26.06.18