martedì , 25 luglio 2017
AE NEWS
Home < NEWS ATTUALITA' < Controllo vocale e risparmio energetico: il futuro delle smart home

Controllo vocale e risparmio energetico: il futuro delle smart home

webATTUALITA-x-SITO-FOTO-2Sempre più dispositivi all’interno degli appartamenti stanno diventando intelligenti. E stando a quanto emerso all’ultimo Consumer Electronic Show di Las Vegas il 2017 porterà una vera e propria rivoluzione all’interno delle nostre case. Il 2017 sarà l’anno delle smart home. È probabile che i dispositivi intelligenti per la casa diventeranno alla portata di tutti, grazie a un prezzo sempre più basso. Comunicheranno tra loro, saranno gestibili da smartphone e ci permetteranno di monitorare la casa anche a distanza. Senza dimenticare però il tema della sicurezza. Ecco allora una lista degli elementi più importanti per quest’anno nello sviluppo dei dispositivi per le case intelligenti. Diversi test sugli utenti hanno dimostrato che la maggior parte dei consumatori vuole interagire con l’intelligenza artificiale e con i dispositivi per la casa in maniera vocale. L’uso della voce è infatti il più semplice e immediato per gestire tutti i comandi, sia all’interno di un appartamento o in una grande casa a più piani. Alexa di Amazon in questo senso forse è l’IA per la casa più famosa. Gran parte dei problemi all’interno di una casa sono legati al risparmio energetico e al costo elevato di alcune bollette. Anche in questo senso la tecnologia può venirci incontro. Una startup francese, per esempio, ha realizzato un soffione da doccia intelligente. SI chiama Hydrao First e emette dei colori a Led particolari in base alla quantità d’acqua che abbiamo utilizzato per una doccia. In modo da evitare sprechi e gestire l’energia necessaria per scaldare l’acqua in inverno. È molto semplice da installare perché tutto è compreso nel soffione stesso e non c’è bisogno di ulteriori dispositivi (Fonte: tecnologia.libero.it).

 

 

18.04.17