mercoledì , 15 agosto 2018
AE NEWS
Home < CORSI E CONVEGNI

CORSI E CONVEGNI

GEWISS

Per info: Tel. 035 946111 – Fax 035 946955 info@gewissprofessional.com – www.gewissprofessional.com
Corso per la certificazione Knx (Basic Course) Parte prima: in questa prima parte del corso per diventare Knx Partner vengono affrontati tutti gli aspetti necessari alla comprensione dei fondamenti della tecnologia Knx. Al termine del corso i partecipanti avranno acquisito: le caratteristiche dei sistemi Hbes; i dettagli sul protocollo Knx, per essere in grado di affrontare ogni tipo di installazione; i fondamenti della comunicazione tra dispositivi Knx; gli aspetti installativi di una rete bus Knx. E saranno in grado di: gestire l’installazione e la messa in servizio di impianti Knx anche molto complessi; evitare i principali errori in fase di progettazione e installazione; capire e risolvere le principali problematiche di una rete Knx anche attraverso esercitazioni pratiche. Contenuti teorici: introduzione ai sistemi Hbes; caratteristiche elettriche ed elettroniche dei dispositivi bus; topologia di una rete Knx, telegrammi di comunicazione e tipi di dato; aspetti istallativi e di protezione di una rete Knx. Contenuti pratici, esercitazioni pratiche in aula su: analisi e progettazione di una rete Knx, con indirizzamento dei dispositivi; scelta degli spazi installativi; tipi di dato Knx; analisi di telegrammi e riconoscimento del tipo di messaggio. CALCINATE (BG), 15-16 maggio

CEI-SOCOMEC

Per info:Tel. 02 21006210 – formazione@ceiweb.it – www.ceiweb.it
Corretto dimensionamento e continuità di servizio. Quali accorgimenti adottare per un carico critico? Seminario organizzato dal Cei – Comitato Elettrotecnico Italiano con il supporto di Socomec, società leader nella distribuzione, controllo e qualità dell’alimentazione delle reti di energia a bassa tensione, e Pramac, azienda leader nella produzione e commercializzazione di sistemi di generazione di potenza e macchinari per la movimentazione merci. Partendo dalla tipologia e peculiarità dei carichi, il seminario prenderà in considerazione gli aspetti normativi per il corretto dimensionamento e mantenimento dell’impianto a garanzia della continuità di servizio e disponibilità. L’obiettivo è, pertanto, quello di fornire una panoramica completa di un impianto a regola d’arte, la cui affidabilità non sarà determinata solo da una qualità tecnologica rilevante, ma anche da un’adeguata e puntuale manutenzione preventiva. Attraverso l’integrazione a norma di sistemi di misura, sistemi di continuità e gruppi elettrogeni per lunghe autonomie, si darà una panoramica completa di un impianto a regola d’arte, la cui affidabilità non sarà determinata solo da una qualità tecnologica rilevante, ma anche da un’adeguata e puntuale manutenzione preventiva. TORINO, 7 giugno; PISA, 11 settembre; BARI, 23 ottobre

 

CEI

Per maggiori informazioni: Tel. 02 21006210 www.ceiweb.it – formazione@ceiweb.it
La verifica degli impianti di messa a terra Il Modulo A di questo corso intende chiarire l’iter necessario per eseguire una verifica su impianti di messa a terra alimentati con tensione fino a 1.000 V, analizzando nel dettaglio le principali fonti legislative e normative applicabili, la verifica della documentazione tecnica a supporto, l’analisi preventiva del corretto dimensionamento e costruzione del dispersore, senza tralasciare le tecniche di misura con esempi pratici. Il Modulo B intende chiarire le novità introdotte dalle norme Cei EN61936-1 e Cei EN50522, in particolar modo per coloro che sono interessati alla verifica degli impianti di messa a terra come organismi abilitati dal Ministero dello Sviluppo Economico ai sensi del D.P.R.462/01, anche in questo caso analizzando nel dettaglio le modalità per valutare il corretto dimensionamento e costruzione del dispersore, e fornendo indicazioni sulle tecniche di misura con esempi pratici. Scopo: informare e formare il verificatore sulle modalità previste dalle Guide Cei 0-14 e 64-14 per la corretta verifica degli impianti con riferimento all’analisi documentale, esame a vista, prove e misure. MILANO, 18-21 settembre

 

TUTTONORMEL

Per maggiori informazioni. Tel. 011 6611212 – Fax 011 6618105 – info@tne.it – www.tne.it
Verifiche, manutenzione e lavori elettrici II corso affronta i problemi legali e di responsabilità dei destinatari dell’obbligo di verifica e di manutenzione. Vengono inoltre approfonditi gli aspetti tecnici relativi al collaudo, alle verifiche iniziali e periodiche, nonché alla programmazione e svolgimento della manutenzione delle apparecchiature ed impianti elettrici. Saranno illustrate anche le modalità tecniche di misura e di prova necessarie per effettuare una verifica a regola d’arte e le misure di sicurezza da applicare nei lavori elettrici alla luce della normativa tecnica e di legge vigente. BOLOGNA, 26-27-28 giugno; MILANO, 6-7-8 novembre

 

ENERGIA ITALIA

Per maggiori informazioni: marketing@energiaitalia.info
ENERGY EXPO TOUR Questo tour vuole essere lo strumento pratico per implementare attraverso un accordo di partnership una strategia congiunta volta alla creazione di un vantaggio competitivo. Oggi più che mai in un mercato così dinamico e senza politica industriale normata da parte delle istituzioni governative, risulta indispensabile creare tra gli operatori appartenenti alla stessa filiera un nuovo valore condiviso fatto di scelte strategiche, obiettivi e piani di azione. L’Energy ExpoTour è dedicato a installatori o progettisti nel settore del fotovoltaico che vogliono conoscere meglio il mercato, l’azienda organizzatrice Energia Italia, i prodotti, i servizi e le soluzioni offerte. Partecipare vuol dire: incontrare il proprio distributore specialistico e i principali player del mercato fotovoltaico; esporre le proprie esigenze per permettere ad Energia Italia di offrire i prodotti, i servizi e le soluzioni più adatte; confrontarsi con operatori dello stesso settore così da ottenere informazioni utili per i propri piani di sviluppo commerciale; conoscere la nuova visione e strategia commerciale che Energia Italia può mettere a disposizione per far crescere il business; poter toccare con mani le nuove tecnologie.
BARI, 3 luglio- ROMA, 25 settembre- CASERTA, 30 ottobre – PALERMO, 29 novembre

TUTTONORMEL

Per maggiori informazioni. Tel. 011 6611212 – Fax 011 6618105 – info@tne.it – www.tne.it
Progetto di impianti elettrici Una pausa di riflessione e di confronto sulle tematiche più controverse e discusse della progettazione elettrica, con particolare riferimento agli argomenti di seguito indicati. Tipi di progetto, contenuti e documentazione. Dati di ingresso del progetto, tipo di luoghi, analisi dei carichi, tipi di utenze. Fasi di un progetto. Scelta del sistema di alimentazione e schema elettrico generale. Condutture elettriche; tipi di cavo in relazione al tipo di posa e del comportamento all’incendio; modalità di posa. Dispositivi di comando e di sezionamento. Aspetti particolari della protezione contro le sovracorrenti. Protezione e sezionamento del conduttore di neutro. L’interruttore generale e il comando di emergenza. Problemi particolari di terra. Punti critici della sicurezza nei locali medici e dell’alimentazione delle pompe antincendio. Illuminazione di sicurezza. Ai partecipanti saranno distribuite le copie su carta delle slide e il volume “Documentazione di progetto degli impianti elettrici” e la guida blu n. 17 “Illuminazione di sicurezza”, Edizioni TNE
MILANO, 23-24-25 ottobre

CEI

Per maggiori informazioni: Tel. 02 21006210 – www.ceiweb.it – formazione@ceiweb.it
Progettazione e verifiche. Sicurezza ed equipaggiamento elettrico delle macchine Dopo una sintesi sullo stato dell’arte normativo, frutto della dinamica attività del Technical Committee 44 Iec e di riflesso del TC 44X Cenelec e dei Comitati Nazionali “mirror”, la prima relazione illustra le principali novità e le modifiche introdotte dalla nuova Norma Iec 60204-1 Ed. 6 “Sicurezza del macchinario – Equipaggiamento elettrico delle macchine – Parte 1: Regole generali”, nonché le proposte di modifica per il recepimento della norma EN. Tali argomenti sono approfonditi nel secondo intervento, attraverso esempi pratici, schemi, scelta dei dispositivi più opportuni, analisi finale e validazione, oltre all’esempio di un dispositivo “cable less”. La terza relazione è dedicata alla Norma Uni EN Iso 12100, che specifica principi e metodologia di base. La conoscenza della funzione della macchina e del corretto utilizzo, uniti alla conoscenza ed esperienza di progettazione e all’analisi degli incidenti già avvenuti, contribuiscono in modo determinante ad una corretta valutazione dei rischi associati alle macchine. Infine, l’ultimo intervento riporta esempi applicativi legati alla relazione precedente. Viene sviluppato il tema dell’Industria 4.0 in un’ottica legata alla sicurezza, considerando gli aspetti di manutenzione predittiva e di raccolta dati per migliorare le performance produttive e la sicurezza stessa.
FIRENZE, 28 giugno

 

ITALIA SOLARE

Per maggiori informazioni: comunicazione@italiasolare.euinfo@italiasolare.eu – www.italiasoalre.eu
Italia Solare Tour: una nuova era per il fotovoltaico La possibilità di avere prosumer e aggregatori come elementi del sistema energetico sta muovendo i primi passi anche in Italia che grazie alla Strategia Energetica Nazionale ha iniziato ad aprire il settore dell’energia a nuove forme di produzione. L’elemento cardine di questa trasformazione è la digitalizzazione del settore, che grazie agli strumenti di monitoraggio intelligenti e alle smart grid ha creato i presupposti per un sistema costantemente monitorato, connesso e bilanciato tra la produzione e la domanda di energia, anche quando la produzione è in buona parte o del tutto rinnovabile. In parallelo alla digitalizzazione va lo sviluppo dei sistemi di accumulo, che attualmente è uno dei settori di mercato maggiormente attivi e rappresenta per il fotovoltaico una grande opportunità. In quest’ottica stanno nascendo nuovi modelli di aggregazione tra player e nuovi modelli di offerta al cliente finale. In particolare lo sviluppo di modelli di tipo “aggregatore”. Si parlerà di: nuovi modelli di business per il fotovoltaico, aggregatori, sistemi di distribuzione chiusi (SDC) e reti elettriche locali, contratti di lungo termine per la vendita dell’energia, comunità energetiche, soluzioni tecnologiche per la digitalizzazione delle reti, revamping e repowering, efficientamento degli impianti fotovoltaici, regole di mercato e normative attuali e attese.
TORINO, 13 luglio BARI, 14- 22 settembre c/o Fiera del Levante CAGLIARI, inizio ottobre ℅ Sinnova PESCARA, fine ottobre RIMINI, 6-9 novembre c/o Key Energy-CATANIA, fine novembre