sabato , 18 novembre 2017
AE NEWS
Home < NOVITA' < UPS Eaton

UPS Eaton

Eaton ha lanciato le nuove versioni da 2,2 kW e 3 kW della serie di UPS 9PX. I prodotti offrono una soluzione per una protezione di alta qualità dell’alimentazione in applicazioni relative a server virtuali, architetture iperconvergenti, dispositivi di rete e sistemi di storage di piccole dimensioni. Una caratteristica di questi UPS è il fattore di potenza unitario. Inoltre, il 9PX dispone di connettori seriali, USB, uno slot per schede di comunicazione SNMP, e una gestione avanzata degli ambienti virtualizzati. I nuovi UPS 9PX di Eaton UPS sono offerti nelle varianti 2U – per un uso efficace dello spazio nei rack IT convenzionali più profondi – e 3U, adatti per l’uso in armadi più piccoli con profondità limitata o per proteggere i dispositivi IT in formato tower. I nuovi sistemi UPS sono configurati secondo una topologia a doppia conversione che offre una protezione efficace contro tutti i tipi di problemi legati alla qualità dell’alimentazione. Le unità integrano anche un bypass automatico per mantenere l’alimentazione del carico in caso di sovraccarichi o anomalie dell’UPS. Gli UPS Eaton 9PX quando operano in modalità on-line possono raggiungere livelli di efficienza del 94%. Tutti i modelli sono equipaggiati con un display LCD che fornisce una serie completa di informazioni sullo stato, unitamente al monitoraggio del consumo a livello di singola presa. Il sistema Advanced Battery Management (ABM) di Eaton consente una durata della batteria superiore anche fino al 50%, inoltre sono sostituibili a caldo. Le versioni dotate di scheda di rete SNMP (serie Netpack), dei nuovi UPS 9PX offrono una stretta integrazione con gli ambienti virtuali VMware, HyperV, RedHat e Citrix, semplificando l’attuazione delle policy automatizzate di disaster recovery in caso di blackout prolungati o eventi inattesi. Gli UPS 9PX possono essere monitorati attraverso il “cloud orchestrator” VMWare vRealize e attraverso Microsoft MS SCOM.

 

09.01.17