mercoledì , 26 luglio 2017
AE NEWS
Home < NEWS ATTUALITA' < Favignana: isola a emissioni zero e ad alta efficienza energetica

Favignana: isola a emissioni zero e ad alta efficienza energetica

infobuildingUna nuova strategia energetica per la bellissima isola siciliana che promuove un progetto per la mobilità sostenibile, una nuova centrale elettrica, illuminazione led, fotovoltaico sui tetti
L’azienda elettrica Sea Favignana ha lanciato la nuova strategia energetica “Favignana Emissioni Zero” per l’isola, che prevede la transizione verso un modello sostenibile, virtuoso e potenzialmente replicabile in tutte le isole.
Il progetto, realizzato con il supporto di The Green Consulting Group e in partnership con le aziende ABB, Gewiss e Mercedes-Benz, prevede il passaggio verso un modello a emissioni 0 e il sostegno all’efficienza energetica, attraverso il trasferimento della centrale di produzione elettrica con una nuova centrale ibrida ad alta efficienza e a minor impatto ambientale, la realizzazione di impianti fotovoltaici sui tetti, la diffusione della mobilità sostenibile, il ricorso all’illuminazione a Led, smart grid e l’attivazione dello sportello energia per i cittadini.
Il progetto ha tra i suoi obiettivi il contenimento delle emissioni di CO2 per dare una risposta concreta agli impegni di riduzione delle emissioni previsti dal Protocollo di Kyoto e dall’Accordo di Parigi sul clima.
La nuova centrale sarà realizzata in un lotto di terreno distante più di 500 metri dalla linea di costa, a differenza dell’attuale centrale che è situata a meno di 100 metri dalla linea di costa. La centrale, alimentata a olio combustibile, avrà una potenza di 12 MW sarà realizzata con un sistema di generazione ad alta efficienza. Il tetto dell’edificio verrà interamente coperto da un impianto fotovoltaico della potenza di 500 kW, corrispondete al 400% dell’attuale potenza fotovoltaica installata su tutta l’isola di Favignana, in grado di produrre circa 700 MWh/anno di energia elettrica, e assicurerà il risparmio di emissioni di CO2 in atmosfera per oltre 500 tonnellate. Saranno inoltre installati sistemi di accumulo di energia elettrica in centrale. L’edificio della vecchia centrale verrà bonificato, ristrutturato e alimentato con pannelli fotovoltaici per adibirlo a spazio pubblico con finalità sociali. La realizzazione di un museo per le rinnovabili è tra le ipotesi di utilizzo della struttura. Simbolicamente a Natale la croce sul monte, uno dei più importanti simboli di Favignana, si accenderà con luce a Led alimentata da un impianto fotovoltaico. Il sistema Led della famiglia Smart di Gewiss assicurerà l’illuminazione del monumento con il minimo consumo energetico e garantendo il rispetto delle norme in materia di inquinamento luminoso (Fonte: infobuildenergia.it).

 

 

 

 

 

 

 

18.10.16