venerdì , 21 luglio 2017
AE NEWS
Home < NEWS ATTUALITA' < Giornata del vento

Giornata del vento

Mercoledì 15 giugno si è svolta la Giornata mondiale del vento, una campagna di sensibilizzazione internazionale dedicata alle energie rinnovabili e in particolare all’eolico. La giornata viene organizzata dall’Anev (l’associazione nazionale energia del vento) con una manifestazione che da cinque anni riceve l’adesione del Presidente della Repubblica e i patrocini dei ministeri dell’Ambiente, dello Sviluppo economico e dei Beni culturali. L’Italia è il nono Paese nel mondo e il quinto in Europa per capacità eolica istallata, La celebrazione ha visto svolgersi un convegno all’auditorium del Gse in cui esperti del settore ed esponenti di istituzioni italiane si sono confrontati sull’opportunità di rinnovare il parco eolico esistente e di introdurre misure che favoriscano tale rinnovo. Convegni e spettacoli sono stati organizzati in vari Paesi del mondo e soprattutto in Europa, dove il comparto eolico mostra è particolarmente significativo. Nell’Unione europea nel 2015 le nuove installazioni di energia eolica hanno superato quelle di gas e carbone messe insieme. Le turbine presenti nel nostro continente consentono di rispondere all’11,4% della domanda energetica complessiva. I dati dell’Irex Annual report evidenziano che l’eolico è competitivo: «Il costo di generazione medio è diminuito del 6,9% rispetto al 2014. L’Italia è la nazione con i costi più alti (77,5 EUR/MWh contro la media europea di 56,1), penalizzata da oneri fiscali e burocratici che valgono il 78% del gap dall’Europa. Per quanto riguarda l’Italia, Irex report ha evidenziato che le operazioni di crescita interna – installazioni di nuova potenza onshore o offshore – registrano un forte aumento nell’eolico, sia in termini di operazioni censite sia per capacità. Infatti, il 67,6% di potenza autorizzata e installata nel 2015 (1.624 MW) è eolica (+58% rispetto al 2014).

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

18.07.16