martedì , 22 maggio 2018
AE NEWS
Home < NEWS ATTUALITA' < Infrastrutture di ricarica per auto elettriche: l’impegno Prosiel

Infrastrutture di ricarica per auto elettriche: l’impegno Prosiel

Il mercato europeo della mobilità elettrica è in forte sviluppo da qualche anno: la crescita è sicuramente spinta da enti pubblici e privati, i quali sostengono con incentivi e investimenti di vario tipo l’acquisto e installazione di infrastrutture di ricarica e di autovetture elettriche. In ambito mobilità elettrica, la situazione è al giorno d’oggi polarizzata tra Paesi più sviluppati e Paesi meno sviluppati, anche se è in atto un rapido allineamento di tutti i Paesi e case automobilistiche verso l’eliminazione graduale dei mezzi di locomozione a combustione, in favore di mezzi poco inquinanti ed ecosostenibili. Di conseguenza, anche le normative governative e locali si stanno gradualmente adeguando per accogliere e incentivare i cambiamenti in essere. Prosiel, associazione senza scopo di lucro rappresentante i principali attori della filiera elettrica, in rispetto della sua mission, opera in questo campo per promuovere la cultura della sicurezza, prevenzione e dell’innovazione elettrica anche nell’ambito delle infrastrutture di ricarica, che a breve saranno sempre più presenti in edifici residenziali, industriali e commerciali. In linea con questi recenti trend, Prosiel si impegna quindi a stimolare la crescita del mercato elettrico italiano, promuovendo l’uso delle più recenti tecnologie per la ricarica delle auto elettriche negli edifici e favorendo l’innovazione e l’ammodernamento, rispettivamente, di impianti elettrici nuovi ed esistenti, affinché i proprietari possano usufruire dei benefici delle nuove tecnologie mantenendo elevati standard di sicurezza ed efficienza energetica. Prosiel inoltre continuerà ad essere, un punto di riferimento per le autorità governative italiane, aiutandole a definire gli standard tecnici necessari per assicurare la sicurezza degli impianti elettrici degli immobili e gli incentivi che meglio si adattano al contesto legislativo e di mercato italiano.

 

03.05.18