venerdì , 28 luglio 2017
AE NEWS
Home < NEWS ATTUALITA' < Le nuove frontiere del Lighting Design nell’ambiente urbano

Le nuove frontiere del Lighting Design nell’ambiente urbano

webpolitecA gennaio-febbraio (30 gennaio; 31 gennaio/17 febbraio), due iniziative dedicate all’illuminazione per l’ambiente urbano organizzate dal Lab. Luce del Politecnico di Milano. Entrambe le iniziative sono realizzate con la partnership tecnica di Osram e Siteco e con il patrocinio di Aidi (Associazione Italiana Di Illuminazione), Apil (Associazione Professionisti dell’Illuminazione), Assil (Associazione nazionale produttori Illuminazione), Assodel (Associazione nazionale fornitori Elettronica) e Assoluce (Associazione delle aziende italiane produttrici di apparecchi di illuminazione). Il corso e il workshop si terranno interamente in lingua inglese e si svolgeranno presso Laboratorio Luce, in Via Candiani 72, Edificio B4 a Milano. Per informazioni sui contenuti didattici: Lab. Luce – Politecnico di Milano, Tel. 02 23995696, lab.luce@polimi.it, www.luce.polimi.it. Per informazioni sulle modalità di iscrizione: Poli.design consorzio del Politecnico di Milano, Tel. 02 23997217, formazione@polidesign.netwww.polidesign.net/lighting.

  • Nel corso (30 gennaio, durata 8 ore) verranno presentate le nuove tecnologie Led (tipologie e aspetti tecnici) nell’ambito dello street lighting e dell’ambiente urbano e architetturale. Verranno presentate varie tipologie di apparecchi di illuminazione a Led per gli ambienti esterni. Verranno descritte le ottiche secondarie per apparecchi a Led, dalle lenti free form alle soluzioni a riflessione. Sarà trattata anche la gestione del colore negli apparecchi per esterni. Aspetti normativi dell’illuminazione urbana. Piani regolatori della luce: scopo, contenuti, vincoli per il progettista illuminotecnico. Determinazione del consumo d’energia e degli oneri di manutenzione d’un impianto. I fattori che determinano l’ottimizzazione d’un impianto. Illuminazione delle facciate. Che cosa illuminare? Quali criteri adottare? Vantaggi delle sorgenti luminose Led rispetto a quelle tradizionali. Disposizione degli apparecchi, identificazione delle aperture dei fasci e delle potenze, nei vari schemi d’impianto, in funzione dell’atmosfera luminosa desiderata.
  • Scopo del workshop (31 gennaio-17 febbraio, durata 40 ore) sarà individuare all’interno dello spazio urbano dei luoghi dove la luce possa esprimere al massimo il suo potenziale, ed elaborare progetti e interventi. A tal fine il modulo contempla l’apprendimento di diverse nozioni, la visione notturna umana, i fattori di illuminazione che contribuiscono a rendere più sicuro e fruibile l’ambiente, il controllo dell’inquinamento luminoso, il concept preliminare, i mock up, l’utilizzo delle tecnologie e la normativa. Il tutto attraverso ipotetici casi di studio.

 

 

17.01.17