mercoledì , 15 agosto 2018
AE NEWS
Home < NOVITA' < Misuratore di resistenza Hioki RM3548 di Asita

Misuratore di resistenza Hioki RM3548 di Asita

I dispositivi elettronici di potenza (convertitori AC/DC e inverter) sono costituiti da una quantità elevata di bobine ed induttori. I costruttori di tali particolari componenti e dispositivi, per garantire ai propri clienti un prodotto preciso affidabile e duraturo, hanno l’esigenza di misurarne con precisione la resistenza in DC durante ed al termine del processo produttivo. In quest’ottica, il nuovo misuratore di resistenza Hioki RM3548 distribuito da Asita è la risposta a queste necessità in quanto offre prestazioni di altissimo livello, non solo per la fase di produzione in linea ma anche per le fasi di test e verifica in campo. RM3548 presenta lo stesso contenitore ridotto, portatile e robusto del celebre tester prova batterie mod. BT3554. Questa caratteristica lo rende idoneo a condizioni di utilizzo severe, tipiche della manutenzione ed ispezione in campo di motori elettrici, trasformatori ed avvolgimenti di grandi dimensioni, così come in situazioni di test su veicoli elettrici ed ibridi e di aeromobili. Nonostante l’alimentazione a batterie, RM3548 è in grado di erogare una corrente di prova fino a 1 A, con una accuratezza di misura dell’ordine dello 0.02% su un campo di misura da 0.1 microΩ a 3.5 M Ω. E’ molto importante conoscerne il valore resistivo per ogni situazione termica in quanto è necessario evitare che durante il funzionamento si generi una eccessiva quantità di calore, difficilmente smaltibile. Non è però possibile misurarne direttamente la temperatura essendo alloggiati all’interno del corpo del motore o trasformatore. La soluzione è di utilizzare una tecnica di misura che abbina resistenza e temperatura, per poi convertire il valore di resistenza ad un diverso livello di temperatura, e determinarne i livelli intermedi. RM3548 può svolgere la misura e registrazione di temperatura con cadenza temporale configurabile a partire da 0.2 secondi. In questo modo è possibile ricostruire la curva di relazione resistenza/temperatura.

 

N°3-2018