lunedì , 23 ottobre 2017
AE NEWS
Home < NORME CEI - LEGGI < Norme CEI aprile 2016

Norme CEI aprile 2016

Pubblicazioni edite nel mese di aprile 2016

 

3/16 – Strutture delle informazioni, documentazioni, segni grafici, e contrassegni e altre identificazioni

CEI 3-36 CEI EN 61082-1:2016-04 (Inglese – Italiano)

Preparazione di documenti utilizzati in elettrotecnica – Parte 1: Regole

La presente Norma definisce regole generali e linee guida per la presentazione delle informazioni nei documenti e regole specifiche per schemi, disegni e tabelle utilizzati in elettrotecnica.

Rispetto alla precedente edizione di cui costituisce revisione tecnica, sono state introdotte, tra le altre, le seguenti modifiche principali:

– incluse le regole di presentazione per connessioni wireless;

– descritti casi particolari di applicazione di regole per il posizionamento di designazioni di riferimento negli schemi;

– armonizzate le definizioni rispetto alle pubblicazioni di riferimento.

La presente Norma, di tipo orizzontale, è utilizzabile principalmente dai Comitati Tecnici nelle preparazioni di documenti normativi secondo le indicazioni della Guida 108 della IEC.

La Norma in oggetto sostituisce completamente la Norma CEI EN 61082-1:2007-09, che rimane applicabile fino al 02-12-2017.

216 pp. – 110,00 Euro / 88,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 14858

 

14 – Trasformatori

(*) CEI 14-55 CEI EN 50299-1:2016-04 (Inglese)

Sistemi di connessione a cavo immersi in olio per trasformatori e reattori con tensione massima per l’apparecchiatura Um da 72,5 kV a 550 kV – Parte 1: Terminazioni di cavo del tipo riempito di fluido isolante

La presente Norma è relativa alle connessioni monofasi a cavo immerse in olio per trasformatori e reattori progettati in accordo alle Norme della serie CEI EN 60076.

Lo scopo della presente Norma è quello di stabilire per i sistemi di connessione:

– i requisiti elettrici e meccanici, inclusa l’intercambiabilità;

– i limiti di fornitura;

– le prove da effettuare.

La Norma non copre le terminazioni di cavo a collegamento diretto, anche se in questo caso, previo accordo tra acquirente e fornitore, la Norma può essere utilizzata come guida, ad eccezione delle Fig. 1 e 2 che non sono applicabili.

La presente Norma si applica a muffole di connessione per cavi immersi in olio su trasformatori con tensione massima per apparecchiature Um da 72,5 kV fino a 550 kV, inclusi i terminali conduttori di corrente all’estremità del cavo del trasformatore.

La presente Norma, unitamente alla CEI EN 50299-2:2015, sostituisce la CEI EN 50299:2003-04, che rimane applicabile fino al 13-10-2017.

14 pp. – 15,00 Euro / 12,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 14841 E

 

(*) CEI 14-56 CEI EN 50299-2:2016-04 (Inglese)

Sistemi di connessione a cavo immersi in olio per trasformatori e reattori con tensione massima per l’apparecchiatura Um da 72,5 kV a 550 kV – Parte 2: terminazioni di cavo del tipo a secco

LLa presente Norma è relativa alle connessioni monofasi a cavo immerse in olio per trasformatori e reattori progettati in accordo alle norme della serie CEI EN 60076.

Qualora non siano utilizzate separate muffole di connessione per cavi e le terminazioni di cavo del tipo a secco siano installate nella cassa del trasformatore le prescrizioni della presente Norma possono essere seguite.

Lo scopo della presente Norma è quello di stabilire per i sistemi di connessione:

– i requisiti elettrici e meccanici, inclusa l’intercambiabilità;

– i limiti di fornitura;

– le prove da effettuare.

La Norma si applica a muffole di connessione per cavi immersi in olio su trasformatori con tensione massima per apparecchiature Um da 72,5 kV fino a 550 kV, inclusi i terminali conduttori di corrente con collegamento disattivabile tra il trasformatore e la terminazioni di cavo del tipo a secco.

La presente Norma, unitamente alla CEI EN 50299-1:2015, sostituisce la CEI EN 50299:2003-04, che rimane applicabile fino al 13-10-2017.

18 pp. – 20,00 Euro / 16,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 14842 E

 

20 – Cavi per energia

CEI 20-35/1-1;V1 CEI EN 60332-1-1/A1:2016-04 (Inglese – Italiano)

Prove su cavi elettrici e ottici in condizioni d’incendio – Parte 1-1: Prova per la propagazione verticale della fiamma su un singolo conduttore o cavo isolato – Apparecchiatura

La presente Variante riguarda le caratteristiche delle attrezzature di prova per la resistenza alla propagazione verticale della fiamma su un singolo cavo di energia, anche in fibra ottica, in condizioni di incendio.

Questa Variante A1 modifica la Norma CEI EN 60332-1-1:2006-07.

12 pp. – 10,00 Euro / 8,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 14860

 

CEI 20-35/1-2;V1 CEI EN 60332-1-2/A1:2016-04 (Inglese – Italiano)

Prove su cavi elettrici e ottici in condizioni d’incendio – Parte 1-2: Prova per la propagazione verticale della fiamma su un singolo conduttore o cavo isolato – Procedura per la fiamma di 1 kW premiscelata

La presente Variante riguarda le caratteristiche delle attrezzature di prova per la resistenza alla propagazione verticale della fiamma su un singolo cavo di energia, anche in fibra ottica, in condizioni di incendio. In particolare questa Variante specifica l’impiego di una fiamma premiscelata da 1 kW.

Questa Variante A1 modifica la Norma CEI EN 60332-1-2:2006-07.

16 pp. – 10,00 Euro / 8,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 14861

 

CEI 20-35/1-3 CEI EN 60332-1-3/A1:2016-04 (Inglese – Italiano)

Prove su cavi elettrici e ottici in condizioni d’incendio – Parte 1-3: Prova per la propagazione verticale della fiamma su un singolo conduttore o cavo isolato – Procedura per la determinazione di particelle/gocce incandescenti

La presente Variante riguarda le caratteristiche delle attrezzature di prova per la resistenza alla propagazione verticale della fiamma su un singolo cavo di energia, anche in fibra ottica, in condizioni di incendio.

Questa Variante riguarda in particolare la procedura per valutare la caduta di gocce o particelle incandescenti.

Questa Variante A1 modifica la Norma CEI EN 60332-1-3:2006-07.

16 pp. – 10,00 Euro / 8,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 14862

 

23 – Apparecchiatura a bassa tensione

CEI 23-51:2016-04 (Italiano)

Prescrizioni per la realizzazione, le verifiche e le prove dei quadri di distribuzione per installazioni fisse per uso domestico e similare

La presente Norma si applica ai quadri di distribuzione per installazioni fisse per uso domestico e similare realizzati assiemando involucri vuoti, conformi alla Norma Sperimentale CEI 23-49, oppure classificati GP secondo la Norma CEI EN 60670-24 con dispositivi di protezione ed apparecchi che nell’uso ordinario dissipano una potenza non trascurabile.

La presente Norma fornisce le prescrizioni per la realizzazione, la verifica e le prove. Sono inoltre contenuti allegati per la dichiarazione di conformità alla regola dell’arte, per la verifica dei limiti di sovratemperatura ed alcuni esempi applicativi. Non sono presi in considerazione gli involucri per apparecchi facenti parte di serie per uso domestico e similare, trattati dalla Norma CEI 23-74.

Nel “Campo di applicazione” sono precisati i limiti nei confronti della norma per i quadri elettrici bt ed è recepito l’aggiornamento sulla verifica alla tenuta del cortocircuito; sono inoltre riportati i riferimenti normativi.

La presente Norma supera completamente la Norma CEI 23-51:2004-02 che rimane applicabile fino al 01-05-2017 e, rispetto alla quale, oltre a modificarne lo status formale da Norma Sperimentale in Norma Nazionale, costituisce una revisione di carattere tecnico avendo introdotto, tra le modifiche più significative, le seguenti:

– E’ stato esteso il campo di applicazione alla corrente continua.

– E’ stato aggiunto il riferimento per l’esecuzione della prova di indelebilità dei dati di targa.

– Il campo delle temperature ambiente è stato allineato a quello della Norma CEI EN 60670-24.

– Sono stati aggiunti il metodo per il calcolo della potenza dissipata dai dispositivi elettronici ed un nuovo esempio di quadro contenente dispositivi per la domotica.

34 pp. – 35,00 Euro / 28,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 14850

 

29/87 – Elettroacustica/Ultrasuoni

(*) CEI 29-40 CEI EN 60118-4:2016-04 (Inglese)

Elettroacustica – Protesi acustiche – Parte 4: Sistemi ad induzione in audiofrequenza per protesi acustiche – Requisiti prestazionali

La presente Norma si applica ai sistemi con circuiti ad induzione in audio frequenza che generano un campo magnetico alternato con lo scopo di fornire un segnale d’ingresso alle protesi acustiche funzionanti con bobina d’induzione. Nella Norma si assume che le protesi acustiche considerate siano conformi a tutte le Parti principali della IEC 60118.

Questa Parte della Norma definisce i requisiti per l’intensità del campo generato per induzione, in modo da avere un adeguato rapporto segnale-rumore senza sovraccaricare la protesi acustica. La Norma definisce inoltre i requisiti minimi di risposta in frequenza per garantire un’intelligibilità accettabile. Nella Norma sono indicati i metodi per la misura del campo magnetico e sono fornite informazioni per utilizzare un adeguato sistema di misura (vedi Allegato B), sono inoltre riportate le informazioni che è necessario trasferire a responsabili ed utenti finali di tali sistemi (vedi Allegato C) ed altre importanti considerazioni.

La presente edizione è una revisione della precedente CEI EN 60118-4:2007-04 che rimane applicabile fino al 15-01-2018.

La presente Norma contiene importanti modifiche tecniche con l’aggiunta degli Allegati G, H ed I, in cui sono fornite maggiori informazioni e considerazioni pratiche relative ai metodi di misura.

60 pp. – 60,00 Euro / 48,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 14825 E

 

 

31 – Materiali antideflagranti

(*) CEI 31-77 CEI EN 60079-18:2016-04 (Inglese)

Atmosfere esplosive – Parte 18: Apparecchiature con modo di protezione mediante incapsulamento “m”

La presente Norma definisce le prescrizioni relative alla costruzione, prova e marcatura delle apparecchiature elettriche, o parti di esse, e dei componenti Ex che utilizzano il modo di protezione ad incapsulamento “m”, la cui tensione nominale non supera 11 kV.

Le applicazioni relative ad apparecchi elettrici in atmosfere che possono contenere gas esplosivi e polveri infiammabili contemporaneamente possono richiedere misure di protezione addizionali.

La Norma non si applica a polveri di materiali esplosivi, che non necessitano la presenza di ossigeno per la combustione, o a sostanze piroforiche. La Norma non prende in considerazione i rischi dovuti all’emissione di gas infiammabili o tossici dalle polveri.

La presente Norma sostituisce la Norma CEI EN 60079-18:2010-11, che rimane applicabile fino

al 16-01-2018.

44 pp. – 65,00 Euro / 52,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 14838 E

 

(*) CEI 31-104 CEI CLC/TR 60079-32-1:2016-04 (Inglese)

Atmosfere esplosive – Parte 32-1: Pericoli da fenomeni elettrostatici – Guida

Il presente Rapporto Tecnico fornisce le linee guida relative:

– alle caratteristiche che devono avere le apparecchiature, i prodotti e i processi per evitare pericoli di accensione e di shock elettrostatico causati dall’elettricità statica;

– ai requisiti operativi necessari per assicurare un uso sicuro delle stesse apparecchiature, prodotti e processi.

Tale Rapporto Tecnico può essere utilizzato sia in processi di valutazione del rischio associati a pericoli dovuti all’elettricità elettrostatica sia per la preparazione di norme di famiglie di prodotti o di prodotti specifici nel settore delle macchine e delle apparecchiature elettriche e non elettriche. Esso non è applicabile a pericoli dovuti all’elettricità elettrostatica correlati a fulminazioni o a danni di componenti elettronici.

Il presente documento non prevale su norme che coprono prodotti e riguardano specifiche situazioni industriali.

Esso sostituisce completamente la Norma CEI CLC/TR 50404:2003-10.

182 pp. – 255,00 Euro / 204,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 14839 E

 

33 – Condensatori di potenza e loro applicazioni

(***) CEI 33-21 CEI EN 60143-3:2016-04 (Inglese – Italiano)

Condensatori per l’inserzione in serie sulle reti in corrente alternata – Parte 3: Fusibili interni

Questa Norma si applica ai fusibili interni previsti per isolare gli elementi capacitivi guasti, per consentire il funzionamento delle parti rimanenti di quell’unità capacitiva e della batteria a cui l’unità capacitiva è collegata. Tali fusibili non sono destinati a sostituire un dispositivo di manovra come un interruttore, o una protezione esterna della batteria di condensatori, o una qualsiasi parte di questa.

L’oggetto di questa Norma è quello di formulare requisiti relativi alle prestazioni e alle prove e fornire una guida per il coordinamento della protezione dei fusibili e della protezione della batteria. La modifica tecnica principale di questa nuova edizione rispetto alla precedente è relativa alle procedure di prova che sono state ampiamente semplificate.

La Norma in oggetto sostituisce completamente la Norma CEI EN 60143-3:1999-09, che rimane applicabile fino al 14-07-2018.

26 pp. – 20,00 Euro / 16,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 14855

 

34 – Lampade e relative apparecchiature

CEI 34-30 CEI EN 60598-2-5:2016-04 (Inglese – Italiano)

Apparecchi di illuminazione – Parte 2-5: Prescrizioni particolari – Proiettori

La presente Norma specifica le prescrizioni per i proiettori destinati ad essere utilizzati con sorgenti luminose elettriche la cui tensione di alimentazione non supera 1 000 V.

La principale modifica tecnica di questa Norma rispetto alla precedente edizione riguarda l’introduzione di requisiti per la prova di rottura del vetro.

La Norma in oggetto sostituisce completamente la Norma CEI EN 60598-2-5:1999-03, che rimane applicabile fino al 10-09-2018.

La presente Norma viene utilizzata congiuntamente alla Norma CEI EN 60598-1:2015-04.

26 pp. – 20,00 Euro / 16,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 14848

 

(**) CEI 34-90 CEI EN 61347-1:2016-04 (Inglese)

Unità di alimentazione di lampada – Parte 1: Prescrizioni generali e di sicurezza

Questa Norma specifica le prescrizioni generali e di sicurezza per le unità di alimentazione di lampada destinate all’impiego con alimentazioni in c.c. fino a 250 V e/o alimentazioni in c.a. fino a 1 000 V a 50 Hz

o 60 Hz.

Le principali modifiche tecniche introdotte da questa nuova edizione rispetto alla precedente riguardano:

– l’aggiunta di prescrizioni di marcatura;

– l’aggiunta di prescrizioni per le distanze di isolamento superficiali e in aria, per le tensioni di servizio con frequenze di funzionamento fino a 30 kHz, per le tensioni di servizio con frequenze di funzionamento superiori a 30 kHz, per l’isolamento principale, supplementare e rinforzato, per l’isolamento tra i circuiti, per le unità di alimentazione rivestite e riempite;

– la modifica delle definizioni di SELV e FELV; la modifica dello schema che mostra le diverse prescrizioni relative alla classificazione e all’isolamento dell’unità di alimentazione;

– l’estensione del campo di applicazione;

– il nuovo Allegato A – prova per stabilire se una parte attiva è una parte in tensione che può causare una scossa elettrica;

– il nuovo Allegato M – distanze di isolamento superficiali e in aria per unità di alimentazione in cui può essere richiesto un grado elevato di disponibilità (categoria di tenuta all’impulso III);

– il nuovo Allegato P – distanze di isolamento superficiali e in aria e distanze attraverso l’isolamento (DTI) per unità di alimentazione di lampada che sono protette contro l’inquinamento mediante l’uso di rivestimento o riempimento.

La Norma in oggetto sostituisce completamente la Norma CEI EN 61347-1:2009-01, che rimane applicabile fino al 26-03-2018.

128 pp. – 130,00 Euro / 104,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 14843 E

 

44 – Equipaggiamento elettrico delle macchine industriali

(***) CEI 44-16;V4 CEI EN 62061/A2:2016-04 (Inglese – Italiano)

Sicurezza del macchinario – Sicurezza funzionale dei sistemi di comando e controllo elettrici, elettronici ed elettronici programmabili correlati alla sicurezza

Il presente documento rappresenta una Variante alla Norma CEI EN 62061:2005-09, che specifica le prescrizioni e le raccomandazioni per la progettazione, l’integrazione e la validazione di sistemi di controllo elettrici, elettronici ed elettronici programmabili relativi alla sicurezza (SRECS) per macchinari.

20 pp. – 20,00 Euro / 16,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 14854

46 – Cavi simmetrici e coassiali, cordoni, fili, guide d’onda, connettori per radiofrequenza

CEI 46-20;EC1 CEI EN 61169-1/EC:2016-04 (Inglese – Italiano)

Connettori per radiofrequenze – Parte 1: Specifica generica – Prescrizioni generali e metodi di misura

Il presente fascicolo recepisce il corrigendum EN 61169-1/EC:2016-02 e costituisce una Errata Corrige alla Norma CEI EN 61169-1:2014-09 (Fascicolo 13786).

8 pp. – 0,00 Euro / 0,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 14857

 

CEI 46-66;EC1 CEI EN 50290-2-21/A1/EC:2016-04 (Inglese – Italiano)

Cavi per sistemi di comunicazione – Parte 2-21: Regole generali di progettazione e costruzione – Mescole in PVC per isolamento

Il presente fascicolo recepisce il corrigendum EN 50290-2-21/A1/EC:2016-02 e costituisce un Errata Corrige alla Norma EN 50290-2-21/A1:2007-06, pubblicata dal CEI nel Fascicolo 9244, di febbraio 2008, che raccoglie in un’unica pubblicazione Norma base e successiva Variante.

8 pp. – 0,00 Euro / 0,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 14856

 

59/61 – Apparecchi utilizzatori elettrici per uso domestico e similare (CT 59/61 + ex SC 59/61A)

(*) CEI 61-268 CEI EN 62841-1:2016-04 (Inglese)

Utensili elettrici a motore portatili, utensili elettrici a motore trasportabili ed apparecchi per il giardinaggio – Sicurezza – – Parte 1: Prescrizioni generali

La presente Norma si occupa della sicurezza degli utensili portatili (serie EN 62841-2), trasportabili (serie EN 62841-3) e degli apparecchi per il giardinaggio (futura serie EN 62841-4) elettrici a motore o ad azionamento magnetico e di seguito nominati come “utensili” o “macchine”. La tensione nominale non supera i 250 V per gli utensili in c.c. o in c.a. monofase, e non supera i 480 V per gli utensili in c.a. trifase. Inoltre si applica agli utensili la cui potenza nominale non supera i 3 700 W. I limiti per l’applicazione di questa Norma agli utensili alimentati a batteria sono riportati nel paragrafo K.1 dell’Allegato normativo K e nel paragrafo L.1 dell’Allegato normativo L. La Norma si occupa dei pericoli presentati dagli utensili quando utilizzati nel loro modo previsto, nonché nelle loro condizioni di uso improprio che sono ragionevolmente prevedibili. Gli utensili muniti di elementi riscaldanti rientrano anch’essi nello scopo della presente Norma. Gli utensili elettrici portatili che senza alcuna loro alterazione, possono essere montati su di un supporto da lavoro per essere utilizzati come utensili fissi, rientrano nello scopo di questa Norma e tale combinazione, di utensile portatile ad un supporto, è considerata essere analoga ad un utensile trasportabile e quindi coperta dalla rispettiva Parte 3 della serie di Norme EN 62841.

La presente Norma supera la Norma CEI EN 60745-1:2010-05 inclusa la sua Variante V1 e la Norma CEI EN 61029-1:2010-02 inclusa la sua Variante V1. Inoltre, supera parzialmente la Norma CEI EN 60335-1:2013-05 inclusa la sua Variante V1, che tuttavia rimane in vigore in quanto superata parzialmente solo per gli aspetti legati ai requisiti relativi alle macchine per il giardinaggio.

Rispetto le suddette Norme, ed in particolare rispetto la CEI EN 60745-1:2010-05, la presente Norma costituisce una revisione di carattere tecnico/editoriale, avendo introdotto, tra le modifiche più significative, le seguenti:

– Sono stati introdotti o modificati alcuni Art. al fine di includere i requisiti per gli utensili trasportabili e per le macchine per il giardinaggio;

– Le prove della corrente di dispersione e della rigidità dielettrica sono state spostate dall’Art. 13 e dall’Art. 15 rispettivamente agli Allegati normativi C e D;

– Gli Art. 29, 30 e 31 sono stati rinumerati rispettivamente in Art. 6, 13 e 15;

– Nell’Art. 18 sono stati aggiunti i requisiti per la “funzionalità critica della sicurezza elettronica”;

– Sono stati riveduti i requisiti per gli interruttori e spostati dall’Allegato normativo I all’Art. 23. Nella presente pubblicazione l’Allegato I é informativo e tratta la misura delle emissioni di rumore e di vibrazione;

– Negli Art. 9, 13 e 19 sono stati aggiunti chiarimenti in merito ai “materiali morbidi” (elastomeri);

– Sono stati rimossi i requisiti per i sistemi a batteria agli ioni di Litio di cui agli Allegati normativi K, L ed M.

192 pp. – 195,00 Euro / 156,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 14844 E

 

62 – Apparecchiature elettriche per uso medico

(*) CEI 62-23 CEI EN 60601-2-5:2016-04 (Inglese)

Apparecchi elettromedicali – Parte 2: Prescrizioni particolari relative alla sicurezza fondamentale e alle prestazioni essenziali delle apparecchiature per la terapia ad ultrasuoni

La Norma definisce i requisiti di sicurezza di base e le prestazioni essenziali di apparecchiature per la terapia ad ultrasuoni che utilizzano un trasduttore circolare non focalizzato a singolo piano per testina di trattamento, e che producono un fascio statico perpendicolare alla testina di trattamento.

Questa Norma può essere applicata anche ad apparecchiature per la terapia ad ultrasuoni utilizzate per la compensazione o attenuazione di malattie, ferite o disabilità. Questa edizione costituisce una revisione tecnica:

– la numerazione è stata rivista per allinearsi alla Norma EN 60601-1:2005 (terza edizione);

– le caratteristiche delle prestazioni essenziali sono definite in 201.4.3.101;

– una guida per la manutenzione è stata aggiunta in 201.7.9.2.1;

– un nuovo requisito per quanto riguarda rigidità dielettrica è stato aggiunto in 201.8.8.3;

– l’articolo sull’aumento della temperatura della superficie del trasduttore, 201.11, è stato modificato per condizioni di utilizzo simulate;

– le misurazioni dei parametri ultrasonici correlati fanno ora riferimento alla Norma EN 61689:2007 (seconda edizione);

– il cambiamento più importante nei parametri correlati agli ultrasuoni è la definizione dell’effettiva superficie radiante, 201.3.207. Questo cambiamento influenzerà anche il valore dell’intensità effettiva e la sua incertezza.

La Norma in oggetto sostituisce completamente la Norma CEI EN 60601-2-5:2001-11, che rimane applicabile fino al 15-09-2018.

40 pp. – 60,00 Euro / 48,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 14828 E

 

 

(*) CEI 62-35 CEI EN 60601-2-1:2016-04 (Inglese)

Apparecchi elettromedicali – Parte 2: Prescrizioni particolari relative alla sicurezza fondamentale e alle prestazioni essenziali per gli acceleratori medicali di elettroni nella gamma da 1 MeV a 50 MeV

La Norma si applica alla sicurezza fondamentale e alle prestazioni fondamentali degli acceleratori di elettroni nell’intervallo da 1 MeV a 50 MeV, usati per il trattamento dei pazienti. Questa Norma stabilisce i requisiti che i produttori devono soddisfare nel progetto e nella costruzione di acceleratori di elettroni per uso in radioterapia; non cerca di definire requisiti di prestazioni ottimali. Il suo scopo è di identificare le caratteristiche di progetto considerate, in questo momento, essenziali per il sicuro funzionamento di tali apparecchiature elettromedicali. Essa pone un limite di degrado delle prestazioni delle apparecchiature elettromedicali oltre il quale si può presumere che ci sia una condizione di errore e in cui un blocco agisca per impedire il prosieguo del funzionamento dell’apparecchiatura elettromedicale. Questa edizione si dedica ai seguenti argomenti non trattati nelle edizioni precedenti:

– allineamento con le nuove norme collaterali rilevanti;

– nuove tecnologie in radioterapia, incluse la radiochirurgia stereotassica (SRS) e la radioterapia stereotassica (SRT), la radioterapia ad intensità modulata (IMRT), i dispositi elettronici di imaging (per esempio EPID) e la radioterapia con fasci mobili (terapia dinamica).

La Norma in oggetto sostituisce completamente la Norma CEI EN 60601-2-1:2000-02, che rimane applicabile fino al 15-09-2018.

76 pp. – 110,00 Euro / 88,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 14827 E

 

(**) CEI 62-50 CEI EN 60601-1-2:2016-04 (Inglese)

Apparecchi elettromedicali – Parte 1: Prescrizioni generali relative alla sicurezza fondamentale e alle prestazioni essenziali – Norma collaterale: Compatibilità elettromagnetica – Prescrizioni e prove

Questa Norma specifica le prescrizioni generali e le prove per la sicurezza di base e le prestazioni essenziali per quanto riguarda i disturbi elettromagnetici e per le emissioni elettromagnetiche di apparecchiature ME e sistemi ME.

I cambiamenti più significativi rispetto alla precedente edizione comprendono le seguenti modifiche:

– specifica dei livelli della prova di immunità in base agli ambienti di destinazione d’uso, classificati in base alle posizioni che sono state armonizzate con la EN 60601-1-11;

– specifiche delle prove e dei livelli di prova per migliorare la sicurezza delle apparecchiature elettromedicali e dei sistemi elettromedicali quando l’ apparecchiatura portatile RF per comunicazione viene utilizzata più vicino all’apparecchiatura elettromedicale di quanto era stato consigliato in base ai livelli di prova di immunità specificati nella terza edizione;

– specifica delle prove di immunità e livelli di prova di immunità secondo i porti delle apparecchiature elettromedicali o del sistema elettromedicale;

– specifiche dei livelli di prova di immunità in base al livello massimo ragionevolmente prevedibile di disturbi elettromagnetici negli ambienti di destinazione d’uso, con alcuni conseguenti livelli di prova di immunità che sono più alti rispetto a quelli previsti nella precedente edizione; e

– migliore armonizzazione con i concetti di rischio della sicurezza di base e delle prestazioni essenziali.

Questa nuova edizione include le seguenti principali aggiunte:

– una guida per la determinazione dei livelli di prova di immunità per ambienti particolari;

– linee guida per la regolazione dei livelli della prova di immunità quando sono applicabili particolari limitazioni o destinazioni d’uso;

– linee guida sulla gestione del rischio della sicurezza di base e delle prestazioni essenziali per quanto riguarda i disturbi elettromagnetici; e

– una guida all’identificazione dei criteri di superamento dell’immunità.

La Norma in oggetto sostituisce completamente la Norma CEI EN 60601-1-2:2010-01, che rimane applicabile fino al 31-12-2018.

104 pp. – 150,00 Euro / 120,00 Euro (per i Soci) –  Fasc. 14826 E

 

(*) CEI 62-76 CEI EN 60601-2-25:2016-04 (Inglese)

Apparecchi elettromedicali – Parte 2: Prescrizioni particolari relative alla sicurezza fondamentale e alle prestazioni essenziali degli elettrocardiografi

La Norma stabilisce i requisiti di sicurezza di base e le prestazioni essenziali degli elettrocardiografi destinati da soli, o come parte di un sistema elettromedicale, alla produzione di elettrocardiogrammi per scopi diagnostici. Le apparecchiature destinate ad impieghi in condizioni ambientali estreme o non controllate al di fuori dell’ambiente ospedaliero o dello studio del medico, come ad esempio nelle ambulanze e durante il trasporto aereo, devono rispettare questa Norma. Ulteriori norme si possono applicare alle apparecchiature elettromedicali a seconda degli ambienti di utilizzo. Non sono incluse nel campo di applicazione di questa Norma:

  1. a) la parte dell’apparecchiatura elettromedicale che fornisce la funzioni di vettorcardiografia;
  2. b) le apparecchiature elettromedicali ambulatoriali elettrocardiografiche cui si applica la EN 60601-2-47 non destinate ad ottenere elettrocardiogrammi a scopo diagnostico;
  3. c) i monitor cardiaci cui si applica la EN 60601-2-27 non destinati ad ottenere elettrocardiogrammi per scopi diagnostici.

La Norma in oggetto sostituisce completamente le Norme CEI EN 60601-2-25:1996-12 e

CEI EN 60601-2-51:2000-06 che rimangono applicabili fino al 15-09-2018.

104 pp. – 150,00 Euro / 120,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 14831 E

 

(*) CEI 62-82 CEI EN 60601-2-18:2016-04 (Inglese)

Apparecchi elettromedicali – Parte 2: Prescrizioni particolari relative alla sicurezza fondamentale e alle prestazioni essenziali delle apparecchiature endoscopiche

La Norma stabilisce i requisiti di sicurezza di base e le prestazioni essenziali per le apparecchiature endoscopiche. I requisiti minimi di sicurezza specificati in questa Norma sono considerati prevedere un livello pratico di sicurezza per il funzionamento dell’apparecchiatura di endoscopia. Questa edizione costituisce una revisione tecnica ed è stata allineata o armonizzata con la EN 60601-1:2005.

Le principali modifiche rispetto alla precedente edizione sono:

– allineamento dei requisiti con la EN 60601-1:2005;

– inserimento dei requisiti delle prestazioni essenziali;

– inserimento di endoscopi energizzati e dispositivi di endoterapia energizzati utilizzati attraverso inserzioni secondarie e successive nel campo di applicazione della Norma;

– riferimento alla Norma EN 60601-2-2 per il test di rigidità dielettrica per i dispositivi per endoterapia alimentati ad alta frequenza.

La Norma in oggetto sostituisce completamente la Norma CEI EN 60601-2-18:1997-09, che rimane applicabile fino al 15-09-2018.

54 pp. – 80,00 Euro / 64,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 14829 E

 

(*) CEI 62-94 CEI EN 60601-2-23:2016-04 (Inglese)

Apparecchi elettromedicali – Parte 2: Prescrizioni particolari relative alla sicurezza fondamentale e alle prestazioni essenziali degli apparecchi di monitoraggio di pressione parziale per via transcutanea

La Norma stabilisce i requisiti di sicurezza di base e le prestazioni essenziali delle apparecchiature di monitoraggio della pressione parziale transcutanea. Si applica ai monitor transcutanei utilizzati con adulti, bambini e neonati, e comprende l’uso di questi dispositivi nel monitoraggio fetale durante il parto. La Norma non si applica agli ossimetri per la saturazione dell’emoglobina o ai dispositivi applicati alle superfici del corpo diverse da quelle della pelle (ad esempio congiuntiva, mucose).

La Norma in oggetto sostituisce completamente la Norma CEI EN 60601-2-23:2001-05, che rimane applicabile fino al 15-09-2018.

54 pp. – 80,00 Euro / 64,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 14830 E

 

(*) CEI 62-101;V1 CEI EN 60601-2-45/A1:2016-04 (Inglese)

Apparecchi elettromedicali – Parte 2: Prescrizioni particolari relative alla sicurezza fondamentale e alle prestazioni essenziali degli apparecchi radiologici per mammografia e dei dispositivi stereotassici per mammografia

Questa prima Modifica alla terza edizione della Norma è stata preparata per fornire un quadro completo dei requisiti di sicurezza per gli apparecchi radiologici per mammografia.

La Norma base indirizza il livello di sistema degli apparecchi radiologici per mammografia e introduce le apparecchiature per mammografia con la tomosintesi.

Rispetto alla Norma base sono state inoltre apportate modifiche di carattere editoriale alla versione italiana del titolo.

20 pp. – 30,00 Euro / 24,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 14833 E

 

(*) CEI 62-124;V2 CEI EN 60601-2-37/A1:2016-04 (Inglese)

Apparecchi elettromedicali – Parte 2: Prescrizioni particolari relative alla sicurezza fondamentale e alle prestazioni essenziali degli apparecchi per la diagnosi e il monitoraggio medico a ultrasuoni

Questa Modifica alla EN 60601-2-37 affronta tre questioni:

1) le modifiche tecniche proposte dai Comitati Nazionali come risultato di 4 anni di utilizzo pratico;

2) modifiche tecniche ed editoriali derivanti dalla Modifica alla Norma generale IEC 60601-1:2005 e IEC 60601-1:2005/AMD1:2012 e dalle sue norme collaterali IEC 60601-1-xx; e

3) modifiche tecniche a seguito delle modifiche ai riferimenti normativi.

Rispetto alla Norma base sono state inoltre apportate modifiche di carattere editoriale alla versione italiana del titolo.

24 pp. – 35,00 Euro / 28,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 14832 E

 

(*) CEI 62-125 CEI EN 60601-2-49:2016-04 (Inglese)

Apparecchi elettromedicali – Parte 2: Prescrizioni particolari relative alla sicurezza fondamentale e alle prestazioni essenziali degli apparecchi di monitoraggio multifunzione dei pazienti

La Norma stabilisce i requisiti di sicurezza di base e le prestazioni essenziali delle apparecchiature di monitoraggio multifunzione del paziente. Essa si applica alle apparecchiature elettromedicali utilizzate in ambito ospedaliero, così come a quelle utilizzate al di fuori dell’ambiente ospedaliero, come ad esempio nelle ambulanze e durante il trasporto aereo. Anche le apparecchiature destinate ad impieghi in condizioni ambientali estreme o non controllate (al di fuori dell’ambiente ospedaliero o dello studio del medico) devono rispettare questa Norma.

Ulteriori norme si possono applicare alle apparecchiature elettromedicali a seconda degli ambienti di utilizzo. Il campo di applicazione di questa Norma è limitato alle apparecchiature elettromedicali destinate ad essere collegate ad un singolo paziente con due o più parti applicate o funzioni multiple su una unica parte applicata.

La Norma in oggetto sostituisce completamente la Norma CEI EN 60601-2-49:2002-11, che rimane applicabile fino al 15-09-2018.

62 pp. – 90,00 Euro / 72,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 14834 E

 

(*) CEI 62-140;V1 CEI EN 62304/A1:2016-04 (Inglese)

Software per dispositivi medici – Processi relativi al ciclo di vita del software

Questo documento ha lo scopo di aggiungere i requisiti per affrontare gli aspetti legali del software, nel caso di software sviluppati precedentemente alla versione attuale, per assistere i produttori che devono dimostrare la conformità alla Norma al fine di soddisfare le Direttive Europee. Le modifiche alla classificazione di sicurezza del software comprendono il chiarimento dei requisiti e l’aggiornamento della classificazione di sicurezza del software per includere l’approccio basato sul rischio.

50 pp. – 50,00 Euro / 40,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 14835 E

 

(*) CEI 62-229 CEI UNI EN/ISO  13485:2016-04 (Inglese)

Dispositivi medici – Sistemi di gestione per la qualità – Requisiti per scopi regolamentari

La Norma specifica i requisiti per i sistemi di gestione per la qualità che permettono ad una organizzazione di dimostrare la sua capacità di fornire dispositivi medici e relativi servizi che siano conformi ai requisiti dei clienti e ai requisiti regolamentari applicabili a tali dispositivi medici.

La Norma in oggetto sostituisce completamente la Norma CEI UNI EN/ISO 13485:2012-04, che rimane applicabile fino al 30-09-2016.

72 pp. – 75,00 Euro / 60,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 14845 E

 

(*) CEI 62-243 CEI EN 62366-1:2016-04 (Inglese)

Dispositivi medici   – Parte 1: Applicazione dell’ingegneria delle caratteristiche utilizzative ai dispositivi medici

Questa Parte della EN 62366 specifica un processo per il produttore per analizzare, specificare, sviluppare e valutare l’usabilità di un dispositivo medico in relazione alla sicurezza.

Questo processo di “usability engineering” consente al produttore di valutare e mitigare i rischi connessi con un uso corretto e gli errori d’utilizzo.

Il documento può essere utilizzato per identificare, ma non valutare e mitigare i rischi associati all’uso anomalo.

58 pp. – 60,00 Euro / 48,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 14836 E

 

(*) CEI 62-244 CEI EN 62467-1:2016-04 (Inglese)

Apparecchi elettromedicali – Strumentazione dosimetrica usata in brachiterapia – Parte 1: Strumentazione basata su camere a ionizzazione a pozzetto

La Norma specifica le prestazioni ed alcuni requisiti costruttivi correlati delle camere a ionizzazione a pozzetto e degli apparati di misura associati, aventi lo scopo di determinare una quantità, come l’intensità di kerma in aria ovvero il rateo di kerma in aria di riferimento per campi di radiazione fotonica oppure la dose assorbita in acqua ad una profondità determinata, nei campi di radiazione fotonica o beta usati in brachiterapia, con una appropriata calibrazione per un dato tipo di sorgente. La Norma comprende le tecniche per la misura della appropriata quantità per la sorgente considerata. Tale quantità può essere l’intensità di kerma in aria o il rateo di kerma in aria di riferimento ad 1 m oppure la dose assorbita in acqua ad una profondità (per esempio 2 mm o 5 mm). Le misure di queste quantità possono essere eseguite con una varietà di camere a ionizzazione a pozzetto o sistemi attualmente disponibili per questo scopo. L’applicazione di questa Norma si limita a strumenti che incorporano camere a ionizzazione a pozzetto come rivelatori. L’uso cui sono destinati è la misura delle radiazioni prodotte da sorgenti radioattive sigillate per applicazioni intracavitarie (inserimento in cavità corporee) o interstiziali (infissione nel tessuto corporeo).

L’oggetto della Norma è:

  1. a) stabilire i requisiti per un livello di prestazioni soddisfacente per le camere a ionizzazione a pozzetto;
  2. b) standardizzare i metodi di verifica della conformità con tale livello di prestazione.

La Norma non si interessa degli aspetti di sicurezza dei sistemi di camere a ionizzazione a pozzetto. I sistemi di camere a ionizzazione a pozzetto coperti da questa Norma non sono intesi per uso nell’ambiente del paziente.

32 pp. – 35,00 Euro / 28,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 14837 E

 

65 – Misura, controllo e automazione nei processi industriali

CEI 65-34 CEI EN 60534-8-4:2016-04 (Inglese)

Valvole di regolazione per processi industriali – Parte 8-4: Considerazioni sul rumore – Predizione del rumore generato da flusso idrodinamico

Questa Parte della serie di Norme CEI EN 60534 stabilisce un metodo per la predizione del rumore generato in una valvola di regolazione da un liquido e il livello di rumore risultante misurato a valle della valvola e all’uscita del condotto.

Il rumore può essere generato da una normale turbolenza o da un liquido in cavitazione nella valvola.

La presente Norma sostituisce completamente la Norma CEI EN 60534-8-4:2006-05, che rimane applicabile fino al 20-10-2018.

38 pp. – 40,00 Euro / 32,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 14811 E

 

CEI 65-36 CEI EN 61285:2016-04 (Inglese)

Controllo dei processi industriali – Sicurezza degli ambienti di analisi

Questa Norma descrive i requisiti fisici per l’operazione in sicurezza del processo del sistema di misura installato in un ambiente di analisi (AH) in modo da assicurare la sua protezione contro l’incendio, l’esplosione e i rischi per la salute.

La Norma si applica agli ambienti di analisi con atmosfere potenzialmente esplosive sia all’interno che all’esterno e si applica ai pericoli causati da sostanze tossiche o gas asfissianti.

La presente Norma sostituisce completamente la Norma CEI EN 61285:2005-04, che rimane applicabile fino al 31-03-2018.

34 pp. – 35,00 Euro / 28,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 14822 E

 

CEI 65-59;EC1 CEI EN 60534-2-1/EC:2016-04 (Inglese)

Valvole di regolazione per processi industriali – Parte 2-1: Capacità di efflusso – Equazioni di dimensionamento per efflusso di fluidi alle condizioni di esercizio

Il presente fascicolo recepisce il corrigendum IEC 60534-2-1/COR1:2015-04 e costituisce un Errata Corrige alla Norma CEI EN 60534-2-1:2012-05 (Fascicolo 11928 E).

Questo fascicolo contiene le correzioni relative all’Allegato E “Calcoli di rifermento” della Norma.

6 pp. – 0,00 Euro / 0,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 14810 E

 

(*) CEI 65-174 CEI EN 61158-6-10:2016-04 (Inglese)

Reti di comunicazione industriale – Specificazioni del bus di campo – Parte 6-10: Specificazione del protocollo per il livello applicazione – Elementi di Tipo 10

Questa Parte della serie di Norme CEI EN 61158 è stata preparata per facilitare l’interconnessione dei componenti dei sistemi di automazione. Essa si riferisce ai modelli di riferimento dei bus di campo descritti nella Norma CEI EN 61158-1.

La Norma stabilisce gli elementi comuni per le comunicazioni – temporalmente critiche e non critiche – tra programmi applicativi in ambiente di automazione e materiali relativi a bus di campo di Tipo 10.

Il bus di campo FAL fornisce programmi che permettono l’accesso ai bus di campo per l’ambiente comunicazione. In questo contesto, il livello di applicazione per i bus di campo può essere considerato come una sorta di “finestra” tra programmi applicativi corrispondenti.

La presente Norma sostituisce completamente la CEI EN 61158-6-10:2013-11, che rimane applicabile fino al 23-09-2017.

736 pp. – 740,00 Euro / 592,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 14812 E

 

(*) CEI 65-176 CEI EN 61158-6-12:2016-04 (Inglese)

Reti di comunicazione industriale – Specificazioni del bus di campo – Parte 6-12: Specificazione del protocollo per il livello applicazione – Elementi di Tipo 12

Questa Parte della serie di Norme CEI EN 61158 è stata preparata per facilitare l’interconnessione dei componenti dei sistemi di automazione. Essa si riferisce ai modelli di riferimento dei bus di campo descritti nella Norma CEI EN 61158-1.

La Norma stabilisce gli elementi comuni per le comunicazioni – temporalmente critiche e non critiche – tra programmi applicativi in ambiente di automazione e materiali relativi a bus di campo di Tipo 12.

Il bus di campo FAL fornisce programmi che permettono l’accesso ai bus di campo per l’ambiente comunicazione. In questo contesto, il livello di applicazione per i bus di campo può essere considerato come una sorta di “finestra” tra programmi applicativi corrispondenti.

La presente Norma sostituisce completamente la CEI EN 61158-6-12:2013-11, che rimane applicabile fino al 23-09-2017.

146 pp. – 150,00 Euro / 120,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 14813 E

 

(*) CEI 65-177 CEI EN 61158-6-13:2016-04 (Inglese)

Reti di comunicazione industriale- Specificazioni del bus di campo – Parte 6-13: Specificazione del protocollo per il livello applicazione – Elementi di Tipo 13

Questa Parte della serie di Norme CEI EN 61158 è stata preparata per facilitare l’interconnessione dei componenti dei sistemi di automazione. Essa si riferisce ai modelli di riferimento dei bus di campo descritti nella Norma CEI EN 61158-1.

La Norma stabilisce gli elementi comuni per le comunicazioni – temporalmente critiche e non critiche – tra programmi applicativi in ambiente di automazione e materiali relativi a bus di campo di Tipo 13.

Il bus di campo FAL fornisce programmi che permettono l’accesso ai bus di campo per l’ambiente comunicazione. In questo contesto, il livello di applicazione per i bus di campo può essere considerato come una sorta di “finestra” tra programmi applicativi corrispondenti.

La presente Norma sostituisce completamente la Norma CEI EN 61158-6-13:2009-04, che rimane applicabile fino al 23-09-2017.

72 pp. – 75,00 Euro / 60,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 14814 E

 

(*) CEI 65-178 CEI EN 61158-6-14:2016-04 (Inglese)

Reti di comunicazione industriale – Specificazioni del bus di campo – Parte 6-14: Specificazione del protocollo per il livello applicazione – Elementi di Tipo 14

Questa Parte della serie di Norme CEI EN 61158 è stata preparata per facilitare l’interconnessione dei componenti dei sistemi di automazione. Essa si riferisce ai modelli di riferimento dei bus di campo descritti nella Norma CEI EN 61158-1.

La Norma stabilisce gli elementi comuni per le comunicazioni – temporalmente critiche e non critiche – tra programmi applicativi in ambiente di automazione e materiali relativi a bus di campo di Tipo 14.

Il bus di campo FAL fornisce programmi che permettono l’accesso ai bus di campo per l’ambiente comunicazione. In questo contesto, il livello di applicazione per i bus di campo può essere considerato come una sorta di “finestra” tra programmi applicativi corrispondenti.

La presente Norma sostituisce completamente la Norma CEI EN 61158-6-14:2013-11, che rimane applicabile fino al 23-09-2017.

98 pp. – 100,00 Euro / 80,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 14815 E

 

CEI 65-183 CEI EN 61158-6-19:2016-04 (Inglese)

Reti di comunicazione industriale – Specificazioni del bus di campo – Parte 6-19: Specificazione del protocollo per il livello applicazione – Elementi di Tipo 19

Questa Parte della serie di Norme CEI EN 61158 è stata preparata per facilitare l’interconnessione dei componenti dei sistemi di automazione. Essa si riferisce ai modelli di riferimento dei bus di campo descritti nella Norma CEI EN 61158-1.

La Norma stabilisce gli elementi comuni per le comunicazioni – temporalmente critiche e non critiche – tra programmi applicativi in ambiente di automazione e materiali relativi a bus di campo di Tipo 19.

Il bus di campo FAL fornisce programmi che permettono l’accesso ai bus di campo per l’ambiente comunicazione. In questo contesto, il livello di applicazione per i bus di campo può essere considerato come una sorta di “finestra” tra programmi applicativi corrispondenti.

La presente Norma sostituisce completamente la Norma CEI EN 61158-6-19:2013-11, che rimane applicabile fino al 23-09-2017.

30 pp. – 30,00 Euro / 24,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 14816 E

 

CEI 65-184 CEI EN 61158-6-20:2016-04 (Inglese)

Reti di comunicazione industriale – Specificazioni del bus di campo – Parte 6-20: Specificazione del protocollo per il livello applicazione – Elementi di Tipo 20

Questa Parte della serie di Norme CEI EN 61158 è stata preparata per facilitare l’interconnessione dei componenti dei sistemi di automazione. Essa si riferisce ai modelli di riferimento dei bus di campo descritti nella Norma CEI EN 61158-1.

La Norma stabilisce gli elementi comuni per le comunicazioni – temporalmente critiche e non critiche – tra programmi applicativi in ambiente di automazione e materiali relativi a bus di campo di Tipo 20.

Il bus di campo FAL fornisce programmi che permettono l’accesso ai bus di campo per l’ambiente comunicazione. In questo contesto, il livello di applicazione per i bus di campo può essere considerato come una sorta di “finestra” tra programmi applicativi corrispondenti.

La presente Norma sostituisce completamente al CEI EN 61158-6-20:2013-11, che rimane applicabile fino al 23-09-2017.

84 pp. – 85,00 Euro / 68,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 14817 E

 

CEI 65-247;EC1 CEI EN 62439-7/EC:2016-04 (Inglese)

Reti di comunicazione industriale – Reti per l’automazione ad alta disponibilità – Parte 7: Protocollo di comunicazione ridondante basato sull’uso di una struttura ad anello (RRP)

Il presente fascicolo recepisce il corrigendum IEC 62439-7/COR1:2015-05 e costituisce un Errata Corrige alla Norma CEI EN 62439-7:2012-10 (Fascicolo 12237 E).

Questo fascicolo riguarda le correzioni relative all’articolo 10 RRP Management Information Base (MIB) della Norma.

16 pp. – 0,00 Euro / 0,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 14823 E

 

CEI 65-267 CEI EN 61158-6-22:2016-04 (Inglese)

Reti di comunicazione industriale – Specificazioni del bus di campo – Parte 6-22: Specificazione del protocollo per il livello applicazione – Elementi di Tipo 22

Questa Parte della serie di Norme CEI EN 61158 è stata preparata per facilitare l’interconnessione dei componenti dei sistemi di automazione. Essa si riferisce ai modelli di riferimento dei bus di campo descritti nella Norma CEI EN 61158-1. La Norma stabilisce gli elementi comuni per le comunicazioni – temporalmente critiche e non critiche – tra programmi applicativi in ambiente di automazione e materiali relativi a bus di campo di Tipo 22. Il bus di campo FAL fornisce programmi che permettono l’accesso ai bus di campo per l’ambiente comunicazione. In questo contesto, il livello di applicazione per i bus di campo può essere considerato come una sorta di “finestra” tra programmi applicativi corrispondenti. La presente Norma sostituisce completamente la Norma CEI EN 61158-6-22:2013-11, che rimane applicabile fino al 23-09-2017.

94 pp. – 95,00 Euro / 76,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 14818 E

 

CEI 65-275;EC1 CEI EN 61207-7/EC:2016-04 (Inglese)

Espressione della prestazione degli analizzatori di gas – Parte 7: Analizzatori di gas a laser accordabili a semiconduttori

Il presente fascicolo recepisce il corrigendum IEC 61207-7/COR1:2015-06 e costituisce un Errata Corrige alla Norma CEI EN 61207-7:2014-07 (Fascicolo 13669 E).

Questo fascicolo riguarda le correzioni relative alla Figura B.1 dell’Allegato B “Esempi di apparecchiature di prova” della Norma.

4 pp. – 0,00 Euro / 0,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 14821 E

 

CEI 65-305 CEI EN 61158-6-23:2016-04 (Inglese)

Reti di comunicazione industriale – Specificazioni del bus di campo – Parte 6-23: Specificazione del protocollo per il livello applicazione – Elementi di Tipo 23

Questa Parte della serie di Norme CEI EN 61158 è stata preparata per facilitare l’interconnessione dei componenti dei sistemi di automazione. Essa si riferisce ai modelli di riferimento dei bus di campo descritti nella Norma CEI EN 61158-1.

La Norma stabilisce gli elementi comuni per le comunicazioni – temporalmente critiche e non critiche – tra programmi applicativi in ambiente di automazione e materiali relativi a bus di campo di Tipo 23.

Il bus di campo FAL fornisce programmi che permettono l’accesso ai bus di campo per l’ambiente comunicazione. In questo contesto, il livello di applicazione per i bus di campo può essere considerato come una sorta di “finestra” tra programmi applicativi corrispondenti.

220 pp. – 220,00 Euro / 176,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 14819 E

 

CEI 65-306 CEI EN 61158-6-24:2016-04 (Inglese)

Reti di comunicazione industriale – Specificazioni del bus di campo – Parte 6-24: Specificazione del protocollo per il livello applicazione – Elementi di Tipo 24

Questa Parte della serie di Norme CEI EN 61158 è stata preparata per facilitare l’interconnessione dei componenti dei sistemi di automazione. Essa si riferisce ai modelli di riferimento dei bus di campo descritti nella Norma CEI EN 61158-1.

La Norma stabilisce gli elementi comuni per le comunicazioni – temporalmente critiche e non critiche – tra programmi applicativi in ambiente di automazione e materiali relativi a bus di campo di Tipo 24.

Il bus di campo FAL fornisce programmi che permettono l’accesso ai bus di campo per l’ambiente comunicazione. In questo contesto, il livello di applicazione per i bus di campo può essere considerato come una sorta di “finestra” tra programmi applicativi corrispondenti.

128 pp. – 130,00 Euro / 104,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 14820 E

 

(*) CEI 65-307 CEI EN 62714-2:2016-04 (Inglese)

Formato per lo scambio di dati tecnici per l’utilizzo nei sistemi di automazione industriale – Linguaggio di markup per l’automazione – Parte 2: Libreria delle classi di ruolo

Questa Parte della serie di Norme CEI EN 62714 specifica le caratteristiche delle librerie delle classi di ruolo del linguaggio di markup per il modello delle informazioni tecniche destinate allo scambio mediante (AML) fra strumenti diversi negli impianti di automazione.

58 pp. – 60,00 Euro / 48,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 14824 E

 

72 – Dispositivi elettrici automatici di comando

(***) CEI 72-5 CEI EN 60730-2-5:2016-04 (Inglese – Italiano)

Dispositivi elettrici automatici di comando – Parte 2: Prescrizioni particolari per i sistemi elettrici automatici di comando di bruciatori

La presente Norma si applica ai sistemi di controllo elettrici automatici di bruciatori per olio combustibile, gas, carbone o altri combustibili per uso domestico e similare, compreso il riscaldamento, la climatizzazione ed usi similari.

La stessa Norma si applica anche ad un sistema di controllo di bruciatore completo e ad un’unità di programmazione separata, nonché ad una sorgente elettronica di accensione ad alta tensione separata e ad un rivelatore di fiamma separato. I dispositivi di accensione separati, quali elettrodi, bruciatori pilota, ecc., non sono coperti dalla presente Norma a meno che essi siano presentati come parte di un sistema di controllo (o di comando) del bruciatore.

La presente Norma si applica per la valutazione della sicurezza intrinseca dei valori di esercizio, dei tempi di funzionamento e delle sequenze operative dichiarate dal costruttore e che sono associate con la sicurezza stessa del bruciatore. Si applica anche ai sistemi di controllo dei bruciatori elettrici automatici utilizzati sopra, all’interno o in associazione con i bruciatori.

I sistemi che utilizzano un controllo termoelettrico della fiamma, non sono contemplati dalla presente Norma.

La presente Norma viene utilizzata congiuntamente alla Norma CEI EN 60730-1:2013-03.

La presente Norma sostituisce completamente la Norma CEI EN 60730-2-5:2003-02 che rimane applicabile fino al 17-11-2017, rispetto alla quale costituisce una revisione di carattere tecnico.

106 pp. – 225,00 Euro / 180,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 14852

 

85/66 – Strumentazione di misura, di controllo e da laboratorio

(***) CEI 85-28 CEI EN 61557-8:2016-04 (Inglese – Italiano)

Sicurezza elettrica nei sistemi di distribuzione a bassa tensione fino a 1 000 V c.a. e 1 500 V c.c. – Apparecchi per prove, misure o controllo dei sistemi di protezione – Parte 8: Dispositivi di controllo dell’isolamento nei sistemi IT

La presente Norma specifica le prescrizioni per i dispositivi di controllo dell’isolamento che, indipendentemente dal metodo di misura, controllano in modo continuo la resistenza di isolamento verso terra dei seguenti sistemi IT:

– sistemi c.a. non messi a terra;

– sistemi c.a. con circuiti c.c. galvanicamente collegati e tensioni fino a 1 000 V c.a.;

– sistemi c.c. non messi a terra con tensioni fino a 1 500 V c.c.

La presente Norma deve essere letta congiuntamente alla EN 61557-1, che fornisce le prescrizioni generali.

Rispetto alla precedente edizione di cui costituisce revisione tecnica sono state introdotte, tra le altre, le seguenti modifiche principali:

– aggiornato l’articolo “Termini e definizioni”;

– riviste le prescrizioni;

– funzionalità obbligatorie e opzionali sono state adattate dalla IEC 61557-15;

– introdotte prescrizioni meccaniche;

– aggiunte informazioni riguardanti le istruzioni operative;

– aggiornate le prove di tipo e quelle individuali;

– aggiunto l’Allegato C per gli impianti fotovoltaici;

– aggiunto l’Allegato D per gli inverter fotovoltaici o per i controllori di carica.

La Norma in oggetto sostituisce completamente la Norma CEI EN 61557-8:2008-08, che rimane applicabile fino al 15-01-2018.

96 pp. – 207,00 Euro / 166,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 14849

 

CEI 85-34;Ab CEI UNI ENV 13005:2016-04 (Italiano)

Guida all’espressione dell’incertezza di misura

Il presente fascicolo informa che la Norma CEI UNI ENV 13005 (CEI 85-34:2005-06) è abrogata dal 1° maggio 2016.

4 pp. – 0,00 Euro / 0,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 14859

 

121 – Apparecchiature e quadri protetti per bassa tensione

(***) CEI 17-11;V2 CEI EN 60947-3/A2:2016-04 (Inglese – Italiano)

Apparecchiatura a bassa tensione – Parte 3: Interruttori di manovra, sezionatori, interruttori di manovra-sezionatori e unità combinate con fusibili

La presente Variante rappresenta una revisione di carattere tecnico della Norma

CEI EN 60947-3:2010-11, inclusa la sua Variante V1, relativa agli interruttori di manovra, ai sezionatori, agli interruttori di manovra-sezionatori ed alle unità combinate con fusibili, destinate a circuiti di distribuzione e di alimentazione di motori, la cui tensione nominale non supera 1 000 V in corrente alternata e 1 500 V in corrente continua.

Le principali modifiche introdotte riguardano:

– art. 1 “Generalità”: il paragrafo relativo ai riferimenti normativi viene completamente sostituito;

– art. 2 “Termini e definizioni”: il titolo viene modificato in “Termini, definizioni e indice dei termini” ed il testo viene completamente sostituito introducendo quattro nuovi paragrafi, in ordine numerico, relativi alle generalità, all’indice alfabetico dei termini, ai termini e definizioni ed al riepilogo dei tipi di apparecchiature;

– art. 4 “Caratteristiche”: il paragrafo relativo al tipo di apparecchiatura viene completamente sostituito;

– art. 7 “Prescrizioni relative alla costruzione e alla prestazione”: alcuni paragrafi attinenti alle prescrizioni relative alla costruzione vengono modificati nel titolo e nel testo. Il paragrafo relativo alla compatibilità elettromagnetica viene modificato;

– art. 8 “Prove”: alcuni paragrafi relativi alle prove di tipo per le prescrizioni di costruzione vengono modificati nel titolo e nel testo. Il paragrafo relativo alla prestazione viene modificato nella prova di riscaldamento e nella prova della corrente di dispersione.

Inoltre, viene aggiunto un nuovo Allegato normativo, Allegato D, relativo agli interruttori di manovra, sezionatori, interruttori di manovra-sezionatori e unità combinate con fusibili per l’utilizzo in applicazioni fotovoltaiche (PV) in corrente continua e vengono completamente sostituiti l’Allegato normativo ZA, attinente ai riferimenti normativi alle Pubblicazioni internazionali con le corrispondenti Pubblicazioni Europee, e l’Allegato informativo ZZ, attinente ai requisiti essenziali delle Direttive Comunitarie soddisfatti dalla presente Norma.

54 pp. – 35,00 Euro / 28,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 14853

 

210 – Compatibilità elettromagnetica

(**) CEI 210-111 CEI EN 61000-6-7:2016-04 (Inglese)

Compatibilità elettromagnetica (EMC) – Parte 6-7: Norme generiche – Requisiti di immunità per apparecchiature utilizzate in ambienti industriali per prestazioni funzionali in un sistema per la sicurezza funzionale

La presente Norma è destinata ad essere utilizzata dai fornitori quando forniscono indicazioni relative all’immunità delle apparecchiature destinate ad essere utilizzate in sistemi per la sicurezza, contro i disturbi elettromagnetici. Questa Norma dovrebbe essere utilizzata anche da progettisti, assemblatori, installatori e valutatori dei sistemi di sicurezza per verificare le indicazioni fornite dai fornitori. Essa fornisce una guida ai comitati di prodotto.

36 pp. – 55,00 Euro / 44,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 14840 E

 

306 – Interconnessione di apparecchiature di telecomunicazione

(***) CEI 306-5;V2 CEI EN 50174-2/A2:2016-04 (Inglese – Italiano)

Tecnologia dell’informazione – Installazione del cablaggio – Parte 2: Pianificazione e criteri di installazione all’interno degli edifici

Questa Variante apporta alcune modifiche alla CEI EN 50174-2:2010-05.

In particolare comprende:

– un nuovo art. 12 sulle canalizzazioni e le aree comuni all’interno di edifici multi-locatario;

– una modifica del trattamento di A.3 per accertare la trattazione della pianificazione e dell’installazione dei componenti dell’isolamento elettrico all’interno di edifici (la EN 50174-3 comprenderà un Allegato sullo stesso argomento per i componenti all’esterno degli edifici);

– alcune modifiche tecniche e editoriali agli articoli 3, 4, 5, 8 e 11.

72 pp. – 69,00 Euro / 55,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 14851

501 – Valutazione, Attestazione e Certificazione della Conformità

(*) CEI 501-31 CEI UNI ISO/IEC TR 17026:2016-04 (Inglese)

Valutazione della conformità – Esempio di uno schema di certificazione per prodotti tangibili

Il presente Rapporto Tecnico fornisce un esempio di uno schema di certificazione di prodotto di tipo 5 per prodotti tangibili come descritto nella

ISO/IEC 17067.

36 pp. – 40,00 Euro / 32,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 14847 E

 

(*) CEI 501-32 CEI UNI ISO/IEC TS 17023:2016-04 (Inglese)

Valutazione della conformità – Linee guida per la determinazione della durata di audit di certificazione di sistemi di gestione

La presente Specifica Tecnica fornisce alcune linee guida per la determinazione della durata di audit di certificazione di sistemi di gestione agli organismi che forniscono audit e certificazione di sistemi di gestione e a quegli organismi che sviluppano e mantengono schemi di certificazione.

16 pp. – 20,00 Euro / 16,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 14846 E

 

 

(*) La Norma viene pubblicata dal CEI nella sola lingua inglese in quanto particolarmente mirata a settori specialistici.

(**) La Norma viene pubblicata dal CEI in una prima fase nella sola lingua inglese. Successivamente il CEI pubblicherà, in un nuovo fascicolo – ma come medesima edizione – la stessa Norma in versione italiano-inglese che avrà la stessa validità della presente.

(***) La Norma riporta il testo in inglese e italiano della Norma europea EN di pari numero; rispetto alla precedente versione CEI in lingua originale, di recente pubblicazione, essa contiene la traduzione completa della Norma EN sopra indicata.