sabato , 21 ottobre 2017
AE NEWS
Home < NORME CEI - LEGGI < Norme CEI Giugno 2017

Norme CEI Giugno 2017

Pubblicazioni edite nel mese di giugno 2017

3/16 – Strutture delle informazioni, documentazioni, segni grafici, e contrassegni e altre identificazioni

(***) CEI 3-69 CEI EN 61175-1:2017-06 (Italiano)

Sistemi industriali, installazioni ed equipaggiamenti e prodotti industriali – Designazione dei segnali – Parte 1: Regole di base

La presente Norma stabilisce le regole per la composizione delle designazioni che identificano i segnali e le relative connessioni. Essa include anche la designazione dei circuiti di alimentazione ed è applicabile a tutti i tipi di segnali all’interno di sistemi industriali, installazioni ed apparecchiature.

Sono escluse dal campo di applicazione le regole generali per la presentazione delle informazioni nelle interfacce uomo-macchina come pure la Norma non è applicabile all’identificazione di fili, terminali, reti di condutture ed altre connessioni hardware.

Rispetto alla CEI EN 61175:2006-09 che rimane applicabile fino al 25-06-2018 di cui costituisce revisione tecnica, sono state introdotte, tra le altre, le seguenti modifiche principali:

– migliorata la descrizione dei principi di utilizzo;

– introdotta una netta separazione fra l’aspetto fisico di un segnale e l’informazione ad esso associata, privilegiando quest’ultima.

52 pp. – 225,00 Euro / 180,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 15554

 

13 – Misura e controllo dell’energia elettrica

CEI TS 13-82:2017-06 (Italiano)

Sistemi di misura dell’energia elettrica – Comunicazione con i dispositivi utente – Parte 1: Casi d’uso

Con la deliberazione 87/2016/R/EEL l’Autorità per l’Energia Elettrica il Gas e il Sistema Idrico (AEEGSI) ha affidato al Comitato Elettrotecnico Italiano (CEI) la definizione di un protocollo standard per la comunicazione tra misuratore intelligente di energia elettrica di seconda generazione (2G) e dispositivi del cliente finale in condizioni di interoperabilità, al fine di abilitare nuove opportunità e servizi correlati alla consapevolezza dei consumi ed all’efficienza energetica, quali ad esempio nuove forme di offerta, la modulazione del carico e l’automazione domestica.

Il presente documento costituisce la Parte 1 “Casi d’uso” della serie di Specifiche Tecniche (TS) aventi come obiettivo la definizione del suddetto protocollo standard. I casi d’uso descrivono i requisiti funzionali del cliente finale e, in analogia con il lavoro svolto sullo Smart Metering a livello europeo ed in altre esperienze nazionali, costituiscono la base comune di riferimento per ogni possibile soluzione tecnica di comunicazione.

Per ciascuno dei casi d’uso sono pure elencati i dati necessari, che il protocollo è chiamato a gestire. Sono inoltre indicati i requisiti relativi alle classi di prestazioni che tengono conto delle periodicità di scambio dei dati, delle latenze e dei tempi di risposta, insieme all’eventuale causa scatenante.

58 pp. – 85,00 Euro / 68,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 15562

 

21/35 – Accumulatori e pile

CEI 35-6 CEI EN 60086-5:2017-06 (Inglese)

Pile elettriche – Parte 5: Sicurezza delle pile con elettrolito acquoso

La presente Norma sostituisce completamente la Norma CEI EN 60086-5:2012-12 che rimane applicabile fino al 17-08-2019.

46 pp. – 65,00 Euro / 52,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 15532 E

 

26 – Macchine ed apparecchiature per saldatura elettrica

(*) CEI 26-29 CEI EN 60974-4:2017-06 (Inglese)

Apparecchiature per la saldatura ad arco – Parte 4: Ispezioni periodiche e verifiche

La presente Norma riguarda le procedure di prova per le sorgenti di corrente per la saldatura ad arco e processi affini progettate secondo la IEC/EN 60974-1 o la IEC/EN 60974-6.

Le apparecchiature ausiliarie indipendenti, progettate secondo altre Parti della IEC/EN 60974, possono essere provate secondo le prescrizioni di questa Parte 4 della IEC/EN 60974.

Le procedure di prova sono relative all’ispezione periodica al fine di garantire la sicurezza elettrica dopo una riparazione e/o a seguito di manutenzione

La Norma in oggetto sostituisce completamente la Norma CEI EN 60974-4:2012-01, che rimane applicabile fino al 25-08-2019.

26 pp. – 40,00 Euro / 32,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 15537 E

 

32 – Fusibili

(*) CEI 32-7;V1 CEI EN 60269-4/A2:2017-06 (Inglese)

Fusibili a bassa tensione – Parte 4: Prescrizioni supplementari per le cartucce per la protezione di dispositivi a semiconduttori

Questa Variante alla Norma CEI EN 60269-4 modifica i seguenti articoli/paragrafi della Norma base: 1.1, 1.2, 5.6.1.3, 5.8.2.1 e le Figure CC.1, CC.2, CC.3, CC.4, CC.6, CC.7, CC.8, CC.9, CC.10, CC.11.

Questa Variante viene pubblicata dal CEI nella sola lingua inglese in quanto particolarmente mirata a settori specialistici.

16 pp. – 25,00 Euro / 20,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 15540 E

 

33 – Condensatori di potenza e loro applicazioni

(*) CEI 33-29;V1 CEI EN 62146-1/A1:2017-06 (Inglese)

Condensatori di ripartizione per interruttori di alta tensione in corrente alternata – Parte 1: Generalità

Questa Variante alla Norma CEI EN 62146-1 modifica i seguenti articoli/paragrafi della Norma base: 1, 7.4, 7.4.1, 7.4.2, 8.1, 8.4.1, 8.4.2, 8.4.7, 8.5, 8.8, 9.6.2.2, 9.6.3, 9.6.3.1, 9.6.3.2, 10.7, 10.7.1, 10.7.2, 11.3.

12 pp. – 20,00 Euro / 16,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 15541 E

 

34 – Lampade e relative apparecchiature

(**) CEI 34-37;EC1 CEI EN 60598-2-20/EC:2017-06 (Inglese)

Apparecchi di illuminazione   – Parte 2-20: Prescrizioni particolari – Catene luminose

Questo Errata Corrige alla Norma CEI EN 60598-2-20 modifica i paragrafi 5.4, 6.14.2 e 6.14.3 dell’Allegato A.

6 pp. – 0,00 Euro / 0,00 Euro (per i Soci) Euro (per i Soci) – Fasc. 15542 E

 

(**) CEI 34-150;EC1 CEI EN 60598-2-21/EC:2017-06 (Inglese)

Apparecchi di illuminazione – Part 2-21: Prescrizioni particolari – Tubi luminosi

Questo Errata Corrige alla Norma CEI EN 60598-2-21:2015-08 modifica i paragrafi 5.4, 6.14.2 e 6.14.3 dell’Allegato A.

6 pp. – 0,00 Euro / 0,00 Euro (per i Soci) Euro (per i Soci) – Fasc. 15543 E

 

36 – Isolatori

(*) CEI 36-49 CEI EN 62772:2017-06 (Inglese)

Isolatori portanti compositi a nucleo cavo per stazioni elettriche con tensione nominale maggiore di 1000 V in corrente alternata e 1500 V in corrente continua – Definizioni, metodi di prova e criteri di accettazione

Questa Norma si applica agli isolatori portanti compositi a nucleo cavo costituiti da un tubo (nucleo) portante in materiale isolante di fibra impregnata con resina, un materiale riempitivo isolante (ad esempio solido, liquido, schiuma, gas in pressione o non in pressione), un involucro (all’esterno del tubo isolante) costituito da materiale polimerico (ad esempio silicone o di tipo etilen-propilenico) e dispositivi di fissaggio in metallo alle estremità del tubo isolante. Questa tipologia di isolatori viene destinata per un uso sia interno che esterno in stazioni elettriche funzionanti con tensione nominale maggiore di 1 000 V e frequenza non superiore a 100 Hz in corrente alternata o maggiore di 1 500 V in corrente continua.

Questa Norma definisce la terminologia da utilizzare, descrive le metodologie di prova e fissa i criteri di accettazione. L’esecuzione di tutte le prove considerate, a eccezione di quelle termo-meccaniche, è prevista alla normale temperatura ambiente.

Questa Norma non prescrive le prove che possono essere tipiche degli apparati di cui questo tipo di isolatori possono fondamentalmente essere parte.

32 pp. – 45,00 Euro / 36,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 15538 E

 

38 – Trasformatori di misura

(*) CEI 38-16 CEI EN 61869-6:2017-06 (Inglese)

Trasformatori di misura – Parte 6: Prescrizioni generali aggiuntive per trasformatori di misura a bassa potenza

Questa è una Norma di famiglia di prodotto e contiene solo i requisiti generali aggiuntivi per trasformatori di misura di bassa potenza (LPIT) utilizzati per applicazioni in corrente alternata con frequenze nominali da 15 Hz a 100 Hz adatti a MV, HV e EHV o utilizzati per applicazioni in corrente continua. Questa Norma di prodotto si basa sulla IEC/EN 61869-1:2007, oltre ai requisiti specifici della famiglia di prodotti.

Questa Parte della IEC 61869 non tratta le specifiche per il protocollo di uscita digitale dei trasformatori di misura.

Questa Norma definisce gli errori in caso di uscita analogica o digitale. Le altre caratteristiche dell’interfaccia digitale per i trasformatori di misura sono normalizzate nella IEC/EN 61869-9 come implementazione della IEC/EN 61850, che specifica l’architettura di comunicazione multilivello di

sottostazione.

Questa Norma contiene ulteriori requisiti relativi alla larghezza di banda.

La presente Norma sostituisce parzialmente le Norme CEI EN 60044-7:2001-11 e CEI EN 60044-8:2004-06.

La presente Norma viene utilizzata congiuntamente alla Norma CEI EN 61869-1:2010-07.

96 pp. – 135,00 Euro / 108,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 15544 E

 

(*) CEI 38-17 CEI EN 62689-1:2017-06 (Inglese)

Sensori e rilevatori di corrente e di tensione utilizzati per indicare passaggi da condizioni di guasto – Parte 1: Principi generali e prescrizioni

Questa Norma definisce i requisiti minimi (quindi le prestazioni) e le conseguenti classificazioni e prove (ad eccezione di quelle funzionali e di comunicazione) per gli indicatori di passaggio della corrente di guasto (FPI) e le unità di sottostazione di distribuzione (DSU) (inclusi i loro sensori di corrente e/o di tensione) che sono, rispettivamente, un dispositivo o un dispositivo/una combinazione di dispositivi e/o funzioni in grado di rilevare guasti e fornire indicazioni sulla loro localizzazione.

96 pp. – 135,00 Euro / 108,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 15545 E

 

46 – Cavi simmetrici e coassiali, cordoni, fili, guide d’onda, connettori per radiofrequenza

CEI 46-136;V1:2017-06 (Italiano)

Guida alle Norme per la scelta e la posa dei cavi per impianti di comunicazione

Il documento riguarda la Variante alla Guida CEI 46-136 “Guida alle Norme per la scelta e la posa dei cavi per impianti di comunicazione”, relativamente al suo Capitolo 6 “Comportamento al fuoco dei cavi di comunicazione”, ai fini della scelta dei cavi destinati ad essere incorporati in modo permanente in opere di costruzione o in parti di esse, così come definite all’articolo 2 comma 3 del Regolamento UE 305/2011. In particolare tale Capitolo contiene indicazioni sulle classi di reazione al fuoco per le varie tipologie di cavo, coerentemente con i contenuti della Norma CEI UNEL 35016. Tali indicazioni si riferiscono all’attuale stato dell’arte dei cavi e non sono comunque esaustive rispetto alla loro evoluzione tecnologica.

8 pp. – 15,00 Euro / 12,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 15560

 

48 – Componenti elettromeccanici per apparecchiature elettroniche

(*) CEI 48-237 CEI EN 61076-3-120:2017-06 (Inglese)

Connettori per apparecchiature elettroniche – Prescrizioni di prodotto – Parte 3-120: Connettori rettangolari – Specifica di dettaglio per connettori di alimentazione riusabili con bloccaggio a scatto per tensione nominale di 250 V in corrente continua e corrente nominale di 30 A

La Norma descrive un connettore di alimentazione a 2 poli 30 A rettangolare con bloccaggio a scatto (di seguito brevemente indicato connettore), compresi ingombri, dimensioni d’interfaccia, caratteristiche tecniche, requisiti di prestazione e metodi di prova. I prodotti oggetto di questa specifica dettagliata sono i connettori senza potere di interruzione secondo la EN 61984:2008 che sono indicati principalmente per l’uso in apparecchiature di distribuzione in corrente continua nel campo delle telecomunicazioni, come in moduli telecom all’aperto, strutture distribuite, ecc.

34 pp. – 50,00 Euro / 40,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 15530 E

 

62 – Apparecchiature elettriche per uso medico

(***) CEI 62-24 CEI EN 60601-2-10:2017-06 (Italiano)

Apparecchi elettromedicali – Parte 2: Prescrizioni particolari relative alla sicurezza fondamentale e alle prestazioni essenziali degli stimolatori neuromuscolari

La Norma specifica i requisiti per la sicurezza e le prestazioni essenziali degli stimolatori neuromuscolari, utilizzati per la fisioterapia medica. Include gli stimolatori elettrici transcutanei di nervi (TENS) e gli stimolatori elettromuscolari (EMS).

La Norma in oggetto sostituisce completamente la Norma CEI EN 60601-2-10:2001-11, che rimane applicabile fino al 22-05-2018.

24 pp. – 45,00 Euro / 36,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 15555

 

(***) CEI 62-86 CEI EN 60601-2-36:2017-06 (Italiano)

Apparecchi elettromedicali – Parte 2: Prescrizioni particolari relative alla sicurezza fondamentale e alle prestazioni essenziali degli apparecchi di litotrissia indotta extracorporea

La Norma specifica i requisiti per la sicurezza di base e le prestazioni essenziali di apparecchiature per la litotrissia extracorporea comprese le apparecchiature per altre applicazioni mediche con impulsi mirati di pressione extracorporee. L’applicabilità di questa Norma particolare si limita ai componenti direttamente coinvolti nel trattamento di litotrissia, come ad esempio, il generatore di impulso di pressione, il dispositivo di supporto del paziente e le loro interazioni con i dispositivi di visualizzazione immagini e di monitoraggio.

Questa Norma particolare non si applica alle apparecchiature per la terapia ad ultrasuoni destinate ad essere utilizzate per la fisioterapia come pure agli apparecchi ad ultrasuoni destinati ad essere utilizzati per applicazioni di ultrasuoni terapeutici ad alta intensità (hitu) e ad altre apparecchiature di terapia di cui all’Allegato AA.

La Norma in oggetto sostituisce completamente la Norma CEI EN 60601-2-36:1998-03, che rimane applicabile fino al 22-05-2018.

22 pp. – 45,00 Euro / 36,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 15556

 

(***) CEI 62-158 CEI EN 80601-2-58:2017-06 (Italiano)

Apparecchi elettromedicali – Parte 2: Prescrizioni particolari relative alla sicurezza fondamentale e alle prestazioni essenziali di dispositivi per la rimozione del cristallino e dispositivi per vitrectomia, per chirurgia oftalmica

La presente Norma specifica i requisiti per la sicurezza fondamentale e le prestazioni essenziali dei dispositivi di rimozione delle lenti e di vitrectomia per la chirurgia oftalmica e relativi accessori che possono essere collegati a queste apparecchiature elettromedicali. Questa seconda edizione include le modifiche che tengono conto delle osservazioni presentate in sede di approvazione della prima edizione come Direttiva Europea sui dispositivi medici, così come i commenti degli altri Comitati nazionali durante la messa a punto della prima edizione di questa Norma.

La Norma in oggetto sostituisce completamente la Norma CEI EN 80601-2-58:2011-08, che rimane applicabile fino al 29-05-2018.

30 pp. – 55,00 Euro / 44,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 15557

 

76 – Apparecchiature laser

(***) CEI 76-2 CEI EN 60825-1:2017-06 (Italiano)

Sicurezza dei prodotti laser – Parte 1: Classificazione degli apparecchi e requisiti

Questa Norma si applica alla sicurezza dei prodotti che emettono radiazioni laser nel campo delle lunghezze d’onda comprese tra 180 nm e 1 mm. Un prodotto laser può essere composto da un solo laser, con o senza un dispositivo di alimentazione separato, oppure può incorporare uno o più laser a formare un sistema ottico, elettrico o meccanico complesso. I prodotti laser sono tipicamente utilizzati per la dimostrazione di fenomeni fisici e ottici, per la lavorazione dei materiali, per la lettura e la registrazione dei dati, per la trasmissione e la visualizzazione delle informazioni, ecc. Questi sistemi hanno trovato applicazione nell’industria, nel commercio, nello spettacolo, nella ricerca, nell’insegnamento, nella medicina e nei beni di consumo.

Gli obiettivi di questa Norma sono:

– introdurre un sistema di classificazione per i laser e i prodotti laser che emettono una radiazione nella gamma delle lunghezze d’onda compresa tra 180 nm e 1 mm, secondo il loro grado di pericolo da radiazione ottica, allo scopo di facilitare la valutazione dei pericoli e la determinazione delle misure di controllo da parte dell’utilizzatore;

– definire i requisiti per il costruttore allo scopo di fornire informazioni tali da permettere l’adozione di adeguate precauzioni;

– assicurare alle persone, per mezzo di targhette e istruzioni, avvertenze adeguate contro i pericoli associati alla radiazione accessibile emessa dai prodotti laser;

– ridurre la possibilità di danni, riducendo al minimo la radiazione accessibile non necessaria e offrire un migliore controllo dei pericoli connessi alla radiazione laser per mezzo di procedure di protezione.

Le modifiche tecniche più significative di questa nuova edizione rispetto alla precedente sono le seguenti:

– è stata introdotta una nuova classe 1C;

– è stata eliminata la condizione di misura 2;

– la classificazione dell’emissione dei prodotti laser al di sotto di un certo livello di radianza, previsti per essere utilizzati in sostituzione delle sorgenti luminose convenzionali, può eventualmente essere basata sulla serie EN/IEC 62471;

– i limiti di emissione accessibili (LEA) per le classi 1, 1M, 2, 2M e 3R delle sorgenti a impulsi, in particolare le sorgenti a impulsi estese, sono stati aggiornati per tener conto dell’ultima revisione della guida ICNIRP sui limiti di esposizione.

La Norma in oggetto sostituisce completamente la Norma CEI EN 60825-1:2009-07.

114 pp. – 223,00 Euro / 178,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 15559

 

80 – Apparati e sistemi per la navigazione e le radiocomunicazioni marittime

(*) CEI 80-10 CEI EN 61162-1:2017-06 (Inglese)

Apparecchiature e sistemi di navigazione e radiocomunicazione marittimi – Interfacce digitali – Parte 1: Trasmettitore singolo e ricevitori multipli

Questa Norma contiene i requisiti per la comunicazione dei dati tra gli strumenti marittimi elettronici, le apparecchiature di navigazione e di radiocomunicazione quando interconnesse attraverso un sistema appropriato. La Norma è prevista per supportare la trasmissione dati unidirezionale seriale da un singolo punto di trasmissione ad uno o più punti di ascolto. Questi dati sono nel formato ASCII stampabile e possono includere informazioni come la posizione, la velocità, la profondità, l’allocazione di frequenza, ecc. Messaggi tipici possono essere da circa 11 caratteri fino a un massimo di 79 caratteri e generalmente richiedono trasmissioni di non più di un messaggio al secondo. Per applicazioni in cui è necessaria una trasmissione più veloce, bisognerebbe far riferimento alla IEC 61162-2. Le principali modifiche di questa Norma rispetto alla precedente edizione sono le seguenti:

– alcune frasi sono state tolte poiché non sono utilizzate in altre Norme del TC 80 IEC e altre sono state aggiunte;

– sono state effettuate alcune correzioni (ABK, BBM, DOR, FIR, SSD, TUT, and VTG);

– nell’Allegato B sono state aggiunte tre nuove prove.

La Norma in oggetto sostituisce completamente la Norma CEI EN 61162-1:2014-01, che rimane applicabile fino al 05-10-2019.

186 pp. – 265,00 Euro / 212,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 15563 E

 

85/66 – Strumentazione di misura, di controllo e da laboratorio

(**) CEI 85-30;EC1 CEI EN 61557-9/EC:2017-06 (Inglese)

Sicurezza elettrica nei sistemi di distribuzione a bassa tensione fino a 1 000 V c.a. e 1 500 V c.c. – Apparecchi per prove, misure o controllo dei sistemi di protezione – Parte 9: Apparecchi per la localizzazione di guasti di isolamento nei sistemi IT

I presenti documenti rappresentano due Errata Corrige, rispettivamente alla Norma CEI EN 61557-9:2016-10

relativa alle prescrizioni per i sistemi di localizzazione dei guasti d’isolamento nei sistemi IT.

Nel primo EC, applicato solo alla versione francese, sono state effettuate correzioni su:

– titolo;

– sistema di localizzazione dei guasti d’isolamento (DLD);

– segnalazione a distanza di localizzazione;

– esempi di un DLD (IFLS in inglese).

Nel secondo EC sono state effettuate correzioni su:

– tempo di risposta;

– corrente e tensione di localizzazione;

– prova della corrente di localizzazione.

20 pp. – 0,00 Euro / 0,00 Euro (per i Soci) Euro (per i Soci) – Fasc. 15531 E

 

106 – Esposizione umana ai campi elettromagnetici

(**) CEI 106-17 CEI EN 62209-1:2017-06 (Inglese)

Procedure di misura per la valutazione del tasso di assorbimento specifico dell’esposizione umana ai campi a radiofrequenza causati da dispositivi di comunicazione tenuti in mano o installati sul corpo – Parte 1: Procedura per determinare il tasso di assorbimento specifico (SAR) per i dispositivi tenuti vicini all’orecchio (gamma di frequenza: 300 MHz – 6 GHz)

Questa Norma precisa i protocolli e le procedure di prova per la misura del valore medio di picco spaziale del tasso di assorbimento (SAR) indotto all’interno di un modello semplificato della testa umana con una definita riproducibilità. La Norma si applica ai dispositivi che irradiano un determinato campo elettromagnetico (EMF) posizionati vicino all’orecchio, con le strutture irradianti in stretta prossimità della testa umana, quali i telefoni cellulari, i telefoni cordless, determinati tipi di auricolari, ecc. Le procedure di prova e i protocolli descritti forniscono una valutazione conservativa e con ridotta incertezza del picco spaziale del SAR che si verificherebbe nella testa di una significativa maggioranza di individui durante il normale utilizzo di questi apparecchi. L’intervallo di frequenza applicabile è compreso tra 300 MHz e 6 GHz.

La Norma in oggetto sostituisce completamente la Norma CEI EN 62209-1:2007-09, che rimane applicabile fino al 10-08-2019.

234 pp. – 330,00 Euro / 264,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 15539 E

 

108 – Sicurezza delle apparecchiature elettroniche per tecnologia audio/video, dell’informazione e delle telecomunicazioni

(**) CEI 92-1;V1 CEI EN 60065/A11:2017-06 (Inglese)

Apparecchi audio, video ed apparecchi elettronici similari – Requisiti di sicurezza

La presente Variante alla Norma EN 60065:2014, versione italiana della EN 60065/A11:2017-01, recepisce anche l’Errata Corrige EN 60065/AC:2017-01 e l’Errata Corrige IEC 60065/COR2:2016-12.

10 pp. – 15,00 Euro / 12,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 15533 E

 

111 – Aspetti ambientali di prodotti elettrici ed elettronici

(*) CEI 111-75 CEI CLC/TS 50625-3-2:2017-06 (Inglese)

Requisiti per la raccolta, la logistica ed il trattamento dei RAEE – Parte 3-2: Specifica tecnica per la messa in sicurezza – Lampade

La presente Specifica Tecnica è destinata ad essere utilizzata insieme alla Norma EN 50625-2-1 “Requisiti per la raccolta, la logistica ed il trattamento dei RAEE – Parte 2-1: Requisiti di trattamento per le lampade” ed alla Specifica Tecnica TS 50625-3-1 “Requisiti per la raccolta, la logistica ed il trattamento dei RAEE – Parte 3-1: Specifica per la messa in sicurezza – Generalità”.

La presente Specifica Tecnica viene utilizzata congiuntamente alla Norma CLC/TS 50625-3-1.

24 pp. – 35,00 Euro / 28,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 15534 E

 

309 – Componentistica elettronica

CEI 47-139 CEI EN 60749-44:2017-06 (Inglese)

Dispositivi a semiconduttore – Metodi di prova meccanica e climatica – Parte 44: Metodo di prova degli effetti di un irraggiamento singolo con un fascio di neutroni sui dispositivi a semiconduttore

28 pp. – 40,00 Euro / 32,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 15535 E

 

CEI 91-91 CEI EN 62739-2:2017-06 (Inglese)

Metodo di prova dell’erosione nei macchinari per saldatura a onda che impiegano leghe saldanti senza piombo – Part 2: Metodo di prova dell’erosione per materiali metallici trattati superficialmente

26 pp. – 40,00 Euro / 32,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 15536 E

 

310 – Power Line Communications

CEI TR 310-2:2017-06 (Italiano)

Apparati di utente per la comunicazione Power Line nella banda C del CENELEC (125 kHz-140 kHz) in ambiente domestico

Scopo di questo TR è di identificare le metodologie di prova e identificare i parametri minimali per gli apparati che utilizzano la tecnologia Power Line Communication/PLC con modulazione BPSK/QPSK codificata in banda C CENELEC (125 kHz – 140 kHz) ai fini della comunicazione tra contatori elettronici di seconda generazione per la misura dell’energia elettrica (nel seguito denominati misuratori intelligenti 2G) e i dispositivi utente.

Va sottolineato che il presente TR è il risultato di un lavoro di sintesi, svolto da membri esperti del Comitato Tecnico CT 310 del CEI, che deriva e tiene conto da un lato della conoscenza tecnica specifica, presente all’interno del suddetto Comitato in materia di documenti normativi e dall’altro dall’esperienza acquisita nell’esecuzione dei tipici test di conformità di laboratorio per la verifica delle principali caratteristiche trasmissive dei dispositivi PLC.

14 pp. – 25,00 Euro / 20,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 15561

 

501 – Valutazione, Attestazione e Certificazione della Conformità

(***) CEI 501-25 CEI UNI CEN/CLC

ISO/IEC TS 17021-3:2017-06 (Italiano)

Valutazione della conformità – Requisiti per gli organismi che forniscono audit e certificazione di sistemi di gestione – Parte 3: Requisiti di competenza per le attività di audit e la certificazione di sistemi di gestione per la qualità

La Specifica Tecnica integra i requisiti di cui alla ISO/IEC 17021-1.

Essa include specifici requisiti di competenza per il personale coinvolto nel processo di certificazione di sistemi di gestione per la qualità (QMS – Quality Management Systems).

La Specifica Tecnica in oggetto sostituisce completamente la CEI UNI ISO/IEC TS 17021-3:2013-09.

.

12 pp. – 25,00 Euro / 20,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 15558

 

700 – Elettrotecnica – Argomenti correlati

(*) CEI 700-36 CEI UNI EN ISO/IEC 27002:2017-06 (Inglese)

Tecnologie Informatiche – Tecniche di sicurezza – Codice di pratica per la gestione della sicurezza delle informazioni

La presente Norma fornisce le linee guida per gli standard di sicurezza delle informazioni organizzative e pratiche di gestione della sicurezza delle informazioni, compresa la selezione, l’implementazione e la gestione dei controlli, tenendo in considerazione l’ambiente di rischio per la sicurezza delle informazioni dell’organizzazione.

La presente Norma sostituisce completamente la Norma CEI UNI ISO/IEC 27002:2014 (CEI 700-36), che rimane applicabile fino al 31-08-2017.

102 pp. – 145,00 Euro / 116,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 15529 E

 

(*) CEI 700-155 CEI UNI EN ISO/IEC 27001:2017-06 (Inglese)

Tecnologie Informatiche – Tecniche di sicurezza – Sistemi di gestione della sicurezza dell’informazione – Requisiti

La Norma specifica i requisiti per stabilire, attuare, mantenere e migliorare continuamente un sistema di gestione della sicurezza delle informazioni nel contesto dell’organizzazione. Inoltre essa include i requisiti per la valutazione e il trattamento dei rischi per la sicurezza dell’informazione adatti alle esigenze dell’organizzazione. I requisiti presenti nella Norma sono generici e destinati ad essere applicati a tutte le organizzazioni, indipendentemente dal tipo, dalla dimensione o dalla loro natura.

La presente Norma sostituisce completamente la Norma CEI UNI ISO/IEC 27001:2014 (CEI 0-20), che rimane applicabile fino al 31-08-2017.

La presente Norma sostituisce completamente la Norma CEI UNI ISO/IEC 27001:2014 (CEI 0-20), che rimane applicabile fino al 31-08-2017.

42 pp. – 60,00 Euro / 48,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 15528 E

 

CEI 700-156 CEI UNI EN 16602-10:2017-06 (Inglese)

Assicurazione del prodotto spaziale – Gestione della garanzia del prodotto

La Norma in oggetto sostituisce completamente la Norma EN 13291-1:1999 che rimane applicabile fino al 31-08-2017.

In conformità alle Internal Regulation CEN/CENELEC la Norma EN 16602-10:2017-02 dal titolo “Space product assurance – Product assurance management “, è stata approvata come norma nazionale ed entra in vigore in data 01/07/2017.

  1. – 0,00 – Fasc. 15553 E

 

(*) CEI 700-157 CEI UNI EN ISO/IEC 27037:2017-06 (Inglese)

Tecnologie informatiche – Tecniche per la sicurezza – Linee guida per l’identificazione, la raccolta, l’acquisizione e la conservazione dei dati digitali

raccolta, l’acquisizione e la conservazione delle prove digitali che possono essere di valore probatorio. La presente Norma fornisce una guida agli individui riguardo alle situazioni comuni riscontrate durante il trattamento dei dati digitali e assiste le organizzazioni nelle loro procedure disciplinari e nel facilitare lo

scambio di potenziali prove digitali tra le giurisdizioni.

La Norma specifica una guida per i seguenti dispositivi e/o funzioni utilizzati in diverse circostanze:

– supporti di memorizzazione digitale utilizzati nei computer come hard disk, floppy disk, unità disco ottiche o magneto-ottiche, dispositivi di dati con   funzioni simili;

– telefoni cellulari, Personal Digital Assistant (PDA), dispositivi elettronici personali (PED), schede di

memoria;

– fotocamere e videocamere digitali (tra cui CCTV);

– personal computer con connessioni di rete;

– reti basate su TCP/IP e su altri protocolli digitali;

– dispositivi con funzioni simili a quelle di cui sopra.

54 pp. – 80,00 Euro / 64,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 15546 E

 

(*) CEI 700-158 CEI UNI EN ISO/IEC 27038:2017-06 (Inglese)

Tecnologie informatiche – Tecniche di sicurezza – Specifiche per la redazione digitale

La Norma internazionale specifica le caratteristiche tecniche per la redazione dei documenti digitali. Inoltre delinea i requisiti per gli strumenti di redazione del software e i metodi per controllare che la redazione digitale sia stata completata in modo sicuro. Non sono incluse nella Norma le linee guida per la redazione delle informazioni derivanti da banche dati.

22 pp. – 35,00 Euro / 28,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 15547 E

 

(*) CEI 700-159 CEI UNI EN ISO/IEC 27040:2017-06 (Inglese)

Tecnologie informatiche – Tecniche di sicurezza – Sicurezza di archiviazione

La presente Norma fornisce informazioni tecniche dettagliate su come le organizzazioni possono definire un livello adeguato di mitigazione del rischio impiegando un approccio ben collaudato e coerente per la pianificazione, la progettazione, la documentazione e l’implementazione della sicurezza di archiviazione dei dati.

La sicurezza di archiviazione dei dati si applica sia alla protezione delle informazioni nel luogo in cui sono memorizzate sia ai canali di comunicazione a cui l’archivio è collegato. Comprende la sicurezza dei dispositivi e dei media, delle attività di gestione dei dispositivi e dei mezzi di comunicazione, delle

applicazioni e dei servizi e alla sicurezza relativa all’utente finale per tutta la vita dei dispositivi dei mezzi di comunicazione e dopo la fine del loro utilizzo.

La sicurezza di archiviazione è importante per chi possiede e utilizza dispositivi che necessitano di archiviazione dei dati, dei media e delle reti. Questo include senior managers acquirenti dei prodotti di archiviazione e di servizi, utenti non esperti e managers che hanno specifiche responsabilità di sicurezza

delle informazioni e degli archivi, operazioni di archiviazione o che sono responsabili dello sviluppo di programmi di sicurezza e della politica di sicurezza globale di un’organizzazione. È rilevante per chiunque sia coinvolto nella pianificazione, progettazione e implementazione degli aspetti strutturali della sicurezza dell’archiviazione e delle reti.

La Norma fornisce una panoramica dei concetti di sicurezza di archiviazione e le definizioni relative.

Comprende una guida sugli aspetti delle minacce, di progettazione e di controllo associati a scenari tipici di stoccaggio e aree tecnologiche di archiviazione.

Inoltre, fornisce i riferimenti ad altre norme internazionali e alle relazioni tecniche che affrontano pratiche e tecniche applicabili alla sicurezza di archiviazione esistente.

124 pp. – 175,00 Euro / 140,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 15548 E

 

(*) CEI 700-160 CEI UNI EN ISO/IEC 27041:2017-06 (Inglese)

Tecnologie informatiche – Tecniche di sicurezza – Guida all’accertamento d’idoneità e di adeguatezza del metodo di indagine incidente

La Norma fornisce una linea guida sui meccanismi per garantire che i metodi e i processi utilizzati nelle indagini degli incidenti di sicurezza dell’informazione siano “adatti allo scopo”. Essa racchiude le prassi migliori in materia di definizione dei requisiti, descrizione dei metodi, e dimostrazione di come l’implementazione dei metodi può soddisfare le richieste. Inoltre include le considerazioni su come i venditori e le terze parti possano essere utilizzati per aiutare questo processo di garanzia.

La Norma si propone di:

– fornire una guida sulla raccolta e l’analisi dei requisiti funzionali e non funzionali relativi a un’indagine incidente di sicurezza delle informazioni (IS);

– fornire una linea guida sull’uso delle convalide come mezzo per assicurare l’idoneità dei processi coinvolti nell’indagine;

– fornire una guida per la valutazione dei livelli di convalida delle richieste e le prove necessarie da un esercizio di convalida;

– dare indicazioni su come i test esterni e la documentazione possono essere incorporati nel processo di convalida.

34 pp. – 50,00 Euro / 40,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 15549 E

 

(*) CEI 700-161 CEI UNI EN ISO/IEC 27042:2017-06 (Inglese)

Tecnologie informatiche – Tecniche di sicurezza – Linee guida per l’analisi e l’interpretazione dei dati digitali

La presente Norma fornisce una guida per l’analisi e l’interpretazione dei dati digitali in un modo da evidenziare i problemi relativi alla continuità, validità, riproducibilità e ripetibilità.

Essa racchiude le migliori pratiche per la selezione, la progettazione e l’implementazione dei processi di analisi e di registrazione delle informazioni sufficienti a consentire che i processi siano sottoposti a un esame indipendente, se necessario.

Inoltre fornisce una guida sui meccanismi appropriati per dimostrare la professionalità e la competenza della squadra investigativa.

L’analisi e l’interpretazione dei dati digitali può essere un processo complesso. In alcune circostanze, ci possono essere diversi metodi che potrebbero essere applicati e i membri del team investigativo saranno tenuti a giustificare la loro scelta mostrando la validità del metodo scelto rispetto a quello utilizzato da altri ricercatori. In altre circostanze, gli investigatori possono elaborare nuovi metodi per l’analisi dei dati digitali, che non siano stati precedentemente considerati e dovrebbero essere in grado di dimostrare che tale metodo sia “adatto allo scopo”.

L’applicazione di un particolare metodo di analisi influenzerà l’interpretazione dei dati digitali analizzati. Allo stesso modi i dati digitali possono richiedere l’applicazione di più metodi di analisi per ricavarne ulteriori informazioni.

La presente norma fornisce struttura comune, per gli elementi analitici e interpretativi di gestione degli incidenti di sicurezza dei sistemi informativi, che possono essere utilizzati per facilitare l’attuazione di nuovi metodi e di fornire norme minime comuni per i dati digitali ottenuti da tali attività.

30 pp. – 45,00 Euro / 36,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 15550 E

 

(*) CEI 700-162 CEI UNI EN ISO/IEC 27043:2017-06 (Inglese)

Tecnologie informatiche – Tecniche di sicurezza – Principi e procedimenti di investigazione degli incidenti

La presente Norma fornisce linee guida basate su modelli idealizzati per i processi di indagine sugli incidenti comuni attraverso vari scenari di indagine sugli incidenti che coinvolgono dati digitali. Ciò comprende i processi di preparazione pre-incidente mediante indagini di chiusura, nonché qualsiasi consiglio generale e avvertimento su tali processi. Le linee guida descrivono i processi e i principi applicabili ai vari tipi di indagini tra cui accessi non autorizzati, la corruzione dei dati, crash di sistema, o violazioni aziendali di sicurezza delle informazioni, così come qualsiasi altra indagine digitale.

In sintesi, la presente Norma fornisce una panoramica generale di tutti i principi e processi di indagine d’incidente senza prescrivere particolari dettagli. Altre norme internazionali, a cui si fa riferimento nella presente, forniscono contenuti più dettagliati dei principi di indagine specifici e dei processi.

48 pp. – 70,00 Euro / 56,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 15551 E

 

(*) CEI 700-163 CEI UNI EN ISO/IEC 30121:2017-06 (Inglese)

Tecnologie informatiche – Struttura di gestione forense del rischio digitale

La Norma fornisce una struttura per gli Organi delle organizzazioni (compresi i proprietari, i membri del consiglio, direttori, partner, dirigenti, o simili) sul modo migliore di preparare un organismo alle indagini digitali prima che queste siano necessarie. La presente Norma internazionale si applica allo sviluppo di processi strategici (e decisionali) relativi alla conservazione, la disponibilità, l’accesso e l’efficacia dei costi della divulgazione dei dati digitali. La presente

Norma è applicabile a tutte le organizzazioni indipendentemente dal tipo e dalla dimensione delle stesse.

20 pp. – 30,00 Euro / 24,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 15552 E

 

 

(*) La Norma viene pubblicata dal CEI nella sola lingua inglese in quanto particolarmente mirata a settori specialistici.

(**) La Norma viene pubblicata dal CEI in una prima fase nella sola lingua inglese. Successivamente il CEI pubblicherà, in un nuovo fascicolo – ma come medesima edizione – la stessa Norma in versione italiano-inglese che avrà la stessa validità della presente.

(***) La Norma riporta il testo in inglese e italiano della Norma europea EN di pari numero; rispetto alla precedente versione CEI in lingua originale, di recente pubblicazione, essa contiene la traduzione completa della Norma EN sopra indicata.