domenica , 22 luglio 2018
AE NEWS
Home < NORME CEI - LEGGI < Norme CEI Marzo 2018

Norme CEI Marzo 2018

Elenco pubblicazioni CEI del mese di MARZO 2018

3/16 – Strutture delle informazioni, documentazioni, segni grafici, e contrassegni e altre identificazioni
(**) CEI 16-2 CEI EN 60445:2018-03 (Inglese)
Principi base e di sicurezza per l’interfaccia uomo-macchina, marcatura e identificazione – Identificazione dei morsetti degli apparecchi, delle estremità dei conduttori e dei conduttori
La presente Norma si applica alla identificazione e marcatura dei morsetti di apparecchi elettrici, come ad esempio resistori, fusibili, relè, contattori, trasformatori, macchine elettriche rotanti e, ove applicabile, a combinazioni di tali apparecchi oltreché alla identificazione delle estremità di alcuni conduttori designati.
La Norma fornisce inoltre regole generali per l’utilizzo di determinati colori o notazioni alfanumeriche al fine di identificare i conduttori in modo inequivocabile, per garantire la sicurezza delle operazioni.
I colori o le notazioni alfanumeriche dei conduttori sono applicabili a cavi, conduttori, sbarre, apparecchi ed impianti elettrici.
La Norma possiede lo stato di pubblicazione fondamentale di sicurezza secondo la Guida IEC 104. Rispetto alle precedenti edizioni, sono state introdotte, tra le altre, le seguenti modifiche principali:
– testo dell’introduzione spostato nel campo di applicazione in accordo alla Guida IEC 104;
– definiti i codici dei colori per l’identificazione dei conduttori dei sistemi in c.c.;
– definito il codice del colore per l’identificazione del conduttore di terra funzionale;
– aggiornata la Tabella A.1 con i codici dei colori per i conduttori dei sistemi in c.c.;
– spostate al testo normativo le note contenenti requisiti non obbligatori;
– allineata la terminologia alla IEC 60050-195.
La Norma in oggetto sostituisce completamente la Norma CEI EN 60445:2011-07, che rimane applicabile fino al 08-09-2020.
36 pp. – 57,00 Euro / 46,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16055 E

9 – Sistemi e componenti elettrici ed elettronici per trazione
(**) CEI 9-10/1 CEI EN 60077-1:2018-03 (Inglese)
Applicazioni ferroviarie, tranviarie, filoviarie e metropolitane – Apparecchiature elettriche per il materiale rotabile – Parte 1: Condizioni generali di esercizio e regole generali
La presente Norma specifica le condizioni generali di servizio ed i requisiti per tutte le apparecchiature elettriche installate a bordo dei rotabili in circuiti di potenza, circuiti ausiliari, circuiti di controllo, circuiti di segnalazione, ecc.
La Norma in oggetto sostituisce completamente la Norma CEI EN 60077-1:2002-11, che rimane applicabile fino al 04-09-2020.
60 pp. – 89,00 Euro / 71,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16083 E

(**) CEI 9-10/2 CEI EN 60077-2:2018-03 (Inglese)
Applicazioni ferroviarie, tranviarie, filoviarie e metropolitane – Apparecchiature elettriche per il materiale rotabile – Parte 2: Componenti elettrotecnici – Regole generali
La presente Norma specifica le regole generali per tutti i componenti elettrotecnici installati a bordo dei rotabili in circuiti di potenza, circuiti ausiliari, circuiti di controllo, circuiti di segnalazione, ecc..Lo scopo del documento è quello di adattare le regole generali fissate nella Parte 1 a tutti i componenti.
La Norma in oggetto sostituisce completamente la Norma CEI EN 60077-2:2002-11, che rimane applicabile fino al 01-09-2020.
44 pp. – 68,00 Euro / 54,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16084 E

(*) CEI 9-178;V1 CEI EN 62580-1/A11:2018-03 (Inglese)
Applicazioni ferroviarie, tranviarie, filoviarie e metropolitane – Sottosistemi multimediali e telematici di bordo – Parte 1: Architettura generale
Il presente documento rappresenta una Variante alla Norma CEI EN 62580-1:2017 che specifica l’architettura generale del sottosistema multimediale e telematico di bordo (OMTS).
8 pp. – 15,00 Euro / 12,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16082 E

13 – Misura e controllo dell’energia elettrica
(*) CEI 13-63 CEI EN 62056-6-1:2018-03 (Inglese)
Scambio dei dati per la misura dell’energia elettrica – Libreria DLMS/COSEM – Parte 6-1: Metodo COSEM di identificazione degli oggetti (OBIS)
La presente Norma specifica la struttura generale del metodo di identificazione degli oggetti (OBIS) e la mappatura con i codici identificativi di tutti gli elementi di dati utilizzati comunemente nelle apparecchiature di misura. OBIS fornisce un unico identificatore per tutti i dati dell’apparecchiatura di misura, inclusi non soltanto i valori di misura ma anche i valori astratti utilizzati per la configurazione o l’ottenimento di informazioni riguardanti il comportamento dell’apparecchiatura di misura stessa. Rispetto alla precedente edizione di cui costituisce revisione tecnica, nel presente documento sono state introdotte alcune modifiche, le più significative delle quali sono riportate nell’Allegato B (informativo).
La Norma in oggetto sostituisce completamente la Norma CEI EN 62056-6-1:2017-05, che rimane applicabile fino al 13-09-2020.
56 pp. – 84,00 Euro / 67,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16057 E

(*) CEI 13-68 CEI EN 62056-5-3:2018-03 (Inglese)
Scambio dei dati per la misura dell’energia elettrica – Libreria DLMS/COSEM – Parte 5-3: Livello applicativo DLMS/COSEM
La presente Norma specifica il livello applicativo DLMS/COSEM in termini di struttura, servizi e protocolli per client/server COSEM e definisce come utilizzare tale livello applicativo nei diversi profili di comunicazione.
Rispetto alla precedente edizione di cui costituisce revisione tecnica, nel presente documento sono state introdotte numerose modifiche, le più significative delle quali sono riportate nell’Allegato K (informativo).
La Norma in oggetto sostituisce completamente la Norma CEI EN 62056-5-3:2017-05, che rimane applicabile fino al 14-09-2020.
358 pp. – 530,00 Euro / 424,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16056 E

(*) CEI 13-88 CEI EN 62056-8-5:2018-03 (Inglese)
Scambio dei dati per la misura dell’energia elettrica – Libreria DLMS/COSEM – Parte 8-5: Profilo di comunicazione PLC a banda stretta OFDM G3 per reti di prossimità
La presente Norma specifica il profilo di comunicazione DLMS/COSEM rilevante per gli apparati di misura e basato sulla raccomandazione ITU-T G.9901 e sulla ITU-T G.9903, comunicazione PLC (Power Line Communication) basata sulla tecnologia OFDM (Orthogonal Frequency Division Multiplexing).
La Norma in oggetto sostituisce completamente la Norma CEI CLC/TS 52056-8-5:2015-10 (CEI 13-74), che rimane applicabile fino al 14-09-2020.
44 pp. – 68,00 Euro / 54,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16058 E

20 – Cavi per energia
CEI 20-40/1-1;V1:2018-03 (Italiano)
Allegato nazionale alla Norma CEI EN 50565-1 – Cavi elettrici – Guida all’uso dei cavi con tensione nominale non superiore a 450/750 V (U0/U) – Parte 1: Criteri generali
La presente Variante si è resa necessaria per implementare il Regolamento Prodotti da Costruzione (CPR) nelle normative italiane.
6 pp. – 10,00 Euro / 8,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16091

CEI 20-40/2-1;V1:2018-03 (Italiano)
Allegato nazionale alla Norma CEI EN 50565-2 – Cavi elettrici – Guida all’uso dei cavi con tensione nominale non superiore a 450/750 V (U0/U) – Parte 2: Criteri specifici relativi ai tipi di cavo specificati nella Norma EN 50525
La presente Variante si è resa necessaria per implementare il Regolamento Prodotti da Costruzione (CPR) nelle normative italiane.
10 pp. – 11,00 Euro / 9,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16092

CEI 20-67;V3:2018-03 (Italiano)
Guida per l’uso dei cavi 0,6/1 kV
La presente Variante si è resa necessaria per implementare il Regolamento Prodotti da Costruzione (CPR) nelle normative italiane.
12 pp. – 17,00 Euro / 14,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16093

31 – Materiali antideflagranti
(*) CEI 31-77;V1 CEI EN 60079-18/A1:2018-03 (Inglese)
Atmosfere esplosive – Parte 18: Apparecchiature con modo di protezione mediante incapsulamento “m”
Il presente documento rappresenta una Variante alla Norma CEI EN 60079-18:2016 che definisce le prescrizioni relative alla costruzione, prova e marcatura delle apparecchiature elettriche, o parti di esse, e dei componenti Ex che utilizzano il modo di protezione ad incapsulamento “m” e la cui tensione nominale non supera 11 kV.
12 pp. – 21,00 Euro / 17,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16085 E

36 – Isolatori
(*) CEI 36-47;V1 CEI EN 50180-3/A1:2018-03 (Inglese)
Isolatori passanti per tensioni superiori a 1 kV fino a 52 kV e per correnti da 250 A fino a 3,15 kA per trasformatori immersi in liquido isolante – Parte 3: Prescrizioni per il fissaggio degli isolatori passanti
Con questa Variante alla Norma base vengono ridefinite le configurazioni del kit di fissaggio degli isolatori passanti per valori di tensione fino a 52 kV, con nuove designazioni delle flange di fissaggio in base alla tensione e alla corrente nominale. Per la tensione 52 kV è previsto solo l’impiego del kit D1 qualunque sia il valore di corrente nominale.
8 pp. – 15,00 Euro / 12,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16086 E

38 – Trasformatori di misura
(*) CEI 38-18 CEI EN 62689-2:2018-03 (Inglese)
Sensori e rilevatori di corrente e di tensione utilizzati per indicare passaggi da condizioni di guasto – Parte 2: Aspetti di sistema
Questa Norma descrive i fenomeni elettrici e il comportamento del sistema elettrico durante i guasti, secondo l’architettura dei sistemi di distribuzione più diffusi e le tipologie di guasto, per definire i requisiti funzionali per gli indicatori di passaggio di guasto (FPI) e le unità di sottostazione di distribuzione (DSU) (compresi i loro sensori di corrente e/o tensione), che sono, rispettivamente, un dispositivo e un dispositivo/combinazione di dispositivi e/o funzioni in grado di rilevare i guasti e fornire indicazioni sulla loro localizzazione. Per localizzazione del guasto si intende la sua posizione rispetto al punto di installazione del FPI/DSU nella rete (a monte o a valle della posizione dell’FPI/DSU) o la direzione della corrente di guasto che fluisce attraverso l’FPI stesso. La localizzazione del guasto può essere ottenuta direttamente dall’FPI/DSU, oppure da un sistema centrale che utilizza le informazioni provenienti da più FPI o DSU, considerando le caratteristiche e le condizioni di funzionamento del sistema elettrico in cui
sono installati gli FPI/DSU. Questa Parte della IEC 62689 è quindi finalizzata ad aiutare gli utenti nella scelta appropriata di FPI/DSU (o di un sistema basato sulle informazioni fornite da FPI/DSU) che funzionano correttamente nelle loro reti, considerando le soluzioni adottate e le regole di esercizio
(tradizionali o dettate dalle autorità di regolamentazione nazionali) e tenendo anche conto della complessità dell’apparecchiatura e del conseguente costo.
58 pp. – 89,00 Euro / 71,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16089 E

45 – Strumentazione nucleare
(*) CEI 45-101 CEI EN 61577-2:2018-03 (Inglese)
Strumentazione per la radioprotezione – Strumenti di misura del radon e dei suoi prodotti di decadimento – Parte 2: Prescrizioni particolari per gli strumenti di misura di 222Rn e 220Rn
La presente Norma descrive i requisiti specifici degli strumenti di misura della concentrazione di attività di 222Rn e 220Rn atmosferici in esterno, in abitazione e nei luoghi di lavoro, miniere incluse. La Norma è applicabile praticamente a tutti i tipi di strumenti di misura elettronici basati sia su modalità di misura puntuale che continua.
34 pp. – 52,00 Euro / 42,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16059 E

46 – Cavi simmetrici e coassiali, cordoni, fili, guide d’onda, connettori per radiofrequenza
(*) CEI 46-230 CEI EN 60153-4:2018-03 (Inglese)
Guide d’onda metalliche cave – Parte 4: Specifiche relative a guide d’onda circolari
Il documento specifica strutture tubolari metalliche cave rettilinee di guida d’onda circolare per utilizzo come guide d’onda nelle apparecchiature elettroniche. Lo scopo di questa raccomandazione è di specificare per guide d’onda cave:
– i dettagli necessari per assicurare la compatibilità e, per quanto possibile, la interoperabilità;
– i metodi di prova;
– requisiti omogenei per le proprietà elettriche e meccaniche.
Questa edizione include le seguenti varianti tecniche rispetto alla precedente edizione:
– espansione e revisione della gamma di frequenza operativa per le guide d’onda;
– revisione della tolleranza delle dimensioni delle aperture;
– revisione dei metodi di prova per le dimensioni delle aperture;
– revisione dell’equazione dell’attenuazione.
22 pp. – 36,00 Euro / 29,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16070 E

48 – Componenti elettromeccanici per apparecchiature elettroniche
(*) CEI 48-119 CEI EN 61076-3-104:2018-03 (Inglese)
Connettori per apparecchiature elettriche ed elettroniche – Prescrizioni di prodotto – Parte 3-104: Specifica di dettaglio per connettori ad 8 vie, fissi e mobili, schermati, per trasmissioni dati con frequenze fino a 2 000 MHz
Il documento stabilisce specifiche uniformi e prescrizioni per prove di tipo per connettori rettangolari ad 8 vie, schermati mobili e fissi per trasmissione dati con frequenze fino a 2 000 MHz e utilizzati quali connettori di categoria 7A nei sistemi di cablaggio di classe FA specificati nella ISO/IEC 11801-1.
Essa contiene tutti i metodi e le sequenze di prova, le severità e i valori preferiti per dimensioni e caratteristiche.
La Norma in oggetto sostituisce completamente la Norma CEI EN 61076-3-104:2007-03, che rimane applicabile fino al 29-09-2020 e ne costituisce una revisione tecnica.
Rispetto alla precedente edizione, questa edizione comprende le seguenti significative modifiche tecniche:
– è stato modificato il titolo per comprendervi le trasmissioni con frequenze fino a 2 000 MHz;
– sono stati corretti per chiarimenti i disegni di alcuni stili;
– sono state aggiornate le Figure 23 e 24;
– è stata aggiornata la Figura 3 per includere le dimensioni di riferimento e le modifiche al formato dimensionale;
– sono state aggiornate le dimensioni di Figura 7;
– sono state rimosse la designazione del tipo e le informazioni di ordinazione, per coerenza con le specifiche sezionali più aggiornate;
– è stato aggiornato il programma di prove per includervi le appropriate prove della serie IEC 60512;
– sono state riviste le prescrizioni prestazionali elettriche per il livello 2 GHz e sono state aggiunte le informazioni di intercambiabilità per le categorie prestazionali.
94 pp. – 141,00 Euro / 113,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16071 E

55 – Conduttori per avvolgimenti
(**) CEI 55-2/0-7 CEI EN 60317-0-7:2018-03 (Inglese)
Specifiche per tipi particolari di fili per avvolgimento – Parte 0-7: Prescrizioni generali – Fili di sezione circolare in rame smaltato senza difetti completamente isolato (FIW)
La presente Norma stabilisce le prescrizioni generali per i fili di sezione circolare in rame smaltato senza difetti completamente isolato (FIW). Questa seconda edizione annulla e sostituisce la prima edizione e ne costituisce una revisione tecnica.
La Norma in oggetto sostituisce completamente la Norma CEI EN 60317-0-7:2018-03, che rimane applicabile fino al 20-09-2020.
34 pp. – 52,00 Euro / 42,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16065 E

(**) CEI 55-2/56 CEI EN 60317-56:2018-03 (Inglese)
Specifiche per tipi particolari di fili per avvolgimento – Parte 56: Fili di sezione circolare in rame smaltato con poliuretano saldabile senza difetti completamente isolato (FIW), classe 180
La presente Norma specifica le prescrizioni dei fili di sezione circolare in rame smaltato con poliuretano saldabile senza difetti completamente isolato (FIW), classe 180.
Questa seconda edizione annulla e sostituisce la prima edizione e ne costituisce una revisione tecnica.
La Norma in oggetto sostituisce completamente la Norma CEI EN 60317-56:2012-11, che rimane applicabile fino al 13-09-2020.
20 pp. – 31,00 Euro / 25,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16066 E

59/61 – Apparecchi utilizzatori elettrici per uso domestico e similare (CT 59/61 + ex SC 59/61A, SC 59/61J)
(*) CEI 59-70 CEI EN 62863:2018-03 (Inglese)
Metodi per la misura delle prestazioni dei tagliacapelli o regolabarba elettrici per uso domestico
La presente Norma è applicabile ai tagliacapelli a movimento alternativo o ai regolabarba elettrici per uso domestico. La presente Norma si occupa dei metodi di prova per la misura delle prestazioni dei tagliacapelli o dei regolabarba elettrici per uso domestico la cui tensione nominale non è superiore a 250 V, non specificandone i requisiti di sicurezza o i requisiti di prestazione.
La presente Norma non si applica ai tagliacapelli o regolabarba per uso professionale, ai rasoi elettrici per i quali è applicabile le Norma CEI EN 61254, ed alle tosatrici per animali.
26 pp. – 42,00 Euro / 34,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16079 E

(***) CEI 61-187 CEI EN 60335-2-3:2018-03 (Italiano)
Sicurezza degli apparecchi elettrici d’uso domestico e similare – Parte 2: Norme particolari per ferri da stiro
La presente Norma si occupa della sicurezza dei ferri da stiro elettrici a secco e dei ferri da stiro a vapore inclusi quelli con serbatoio d’acqua o caldaia separata con capacità che non supera i 5 l, per uso domestico e similare, la cui tensione nominale non supera i 250 V. Gli apparecchi non specificatamente destinati ad essere utilizzati in un ambiente domestico, ma che possono comunque essere fonte di pericolo per il pubblico, quali gli apparecchi destinati ad essere utilizzati da persone inesperte negli esercizi commerciali, nell’industria leggera o nelle aziende agricole, rientrano nell’ambito dello scopo della presente Norma. Per quanto possibile, la Norma tratta i pericoli che le persone comunemente possono incontrare nell’utilizzo degli apparecchi all’interno o intorno l’ambiente domestico. Tuttavia, in generale, la presente Norma non prende in considerazione l’utilizzo degli apparecchi da parte di persone, inclusi i bambini, le cui capacità fisiche, sensoriali o mentali, piuttosto che l’inesperienza o la mancanza di conoscenza, impedisca loro di utilizzare gli apparecchi in modo sicuro senza sorveglianza o istruzioni, nonché l’utilizzo degli apparecchi come gioco da parte dei bambini. La presente Norma non si applica alle stiratrici elettriche a rulli (CEI EN 60335-2-44), agli apparecchi specificatamente progettati per applicazioni industriali ed a quelli destinati ad essere utilizzati dove persistono condizioni particolari quali la presenza di atmosfera corrosiva o esplosiva causata dalla presenza di polveri, vapori o gas.
La presente Norma supera completamente la Norma CEI EN 60335-2-3:2003-11, incluse le sue Varianti che rimangono applicabili fino al 05-10-2018, e rispetto alla quale costituisce una revisione di carattere tecnico, avendo introdotto, tra le più significative:
– modifiche di carattere editoriale convertendo alcune note in testo normativo;
– sono stati identificati i tubi che devono essere sottoposti alla prova di pressione;
– sono stati meglio chiariti i tipi di cavo flessibile che possono essere utilizzati.
La presente Norma viene utilizzata congiuntamente alla Norma CEI EN 60335-1:2013-05 e sue Varianti.
22 pp. – 49,00 Euro / 39,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16095

62 – Apparecchiature elettriche per uso medico
(***) CEI 62-162;V1 CEI EN 62563-1/A1:2018-03 (Italiano)
Apparecchi elettromedicali – Sistemi di visualizzazione delle immagini mediche – Parte 1: Metodi di valutazione
La presente Variante descrive i metodi di valutazione per le prove dei sistemi di visualizzazione delle immagini mediche.
Essa mira a definire prove pratiche i cui i risultati possano essere valutati visivamente, oppure essere misurati utilizzando apparecchiature di prova di base.
Su questi dispositivi possono essere effettuate misure più approfondite o di carattere maggiormente quantitativo, le quali, però, non rientrano nel campo di applicazione del presente documento.
La presente Variante si applica ai sistemi di visualizzazione delle immagini mediche, che possono visualizzare le informazioni relative ad immagini monocromatiche, sotto forma di valori di una scala di grigi, sia su sistemi di visualizzazione delle immagini a colori che in scala di grigi (ad esempio monitor per i tubi a raggi catodici (CRT), monitor a schermo piatto, sistemi di protezione).
La presente Variante si applica ai sistemi di visualizzazione delle immagini mediche utilizzati per la diagnosi (interpretazione di immagini mediche ai fini della diagnosi clinica) o l’osservazione (osservazione di immagini mediche per scopi medici diversi dall’interpretazione medica) e che, di conseguenza, prevedono requisiti specifici in termine di qualità dell’immagine.
I sistemi di visualizzazione delle immagini montati in testa ed i sistemi di visualizzazione delle immagini utilizzati per confermare la posizione e per il funzionamento del sistema non rientrano nel campo di applicazione della presente Norma.
12 pp. – 27,00 Euro / 22,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16094

(*) CEI 62-253 CEI EN 82304-1:2018-03 (Inglese)
Software in Sanità – Parte 1: Prescrizioni generali di sicurezza del prodotto
La Norma EN/IEC 82304-1:2017 riguarda la sicurezza e la protezione informatica dei prodotti software in Sanità, concepiti per funzionare su piattaforme di tipo generale e per essere immessi sul mercato senza hardware dedicato, con l’obiettivo primario di definire i requisiti per il costruttore. La Norma copre l’intero ciclo di vita del prodotto, inclusa la progettazione, lo sviluppo, la validazione, l’istallazione, la manutenzione e lo smaltimento dei prodotti software in Sanità.
36 pp. – 57,00 Euro / 46,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16072 E

65 – Misura, controllo e automazione nei processi industriali
(*) CEI 65-90;V1 CEI EN 61511-1/A1:2018-03 (Inglese)
Sicurezza funzionale – Sistemi strumentati di sicurezza per il settore dell’industria di processo – Parte 1: Struttura, definizioni, sistema, prescrizioni per l’hardware e il software
La presente Variante introduce alcune modifiche alla Norma base modificando in particolare l’articolo 3 (Termini, definizioni e abbreviazioni) e gli articoli da 8 a 13.
12 pp. – 21,00 Euro / 17,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16052 E

(*) CEI 65-196;V1 CEI EN 61784-3/A1:2018-03 (Inglese)
Reti di comunicazione industriali – Profili – Parte 3: Bus di campo per sicurezza funzionale – Regole generali e definizioni del profilo
La presente Variante modifica l’articolo 3 della Norma base e aggiunge il nuovo Allegato G.
22 pp. – 36,00 Euro / 29,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16053 E

79 – Sistemi elettronici di sicurezza e allarme
(*) CEI 79-104 CEI CLC/TS 50661-1:2018-03 (Inglese)
Sistemi di allarme – Sistemi di sicurezza del perimetro esterno – Parte 1: Requisiti di sistema
Questa Specifica Tecnica Europea stabilisce i requisiti che i sistemi di sicurezza del perimetro esterno (Externa Perimeter Security Systems – EPSS) devono possedere e si applica a EPSS installati all’esterno, cablati e non. Questi requisiti non si applicano ad altri sistemi di sicurezza come ad esempio i sistemi di allarme intrusione, videosorveglianza, controllo accessi installati all’interno di edifici. Questo documento definisce i requisiti di prestazione di EPSS installati in campo, ma non ne stabilisce i requisiti di progettazione, installazione, esercizio o manutenzione. I requisiti prestazionali sono definiti per due classi ambientali; l’Allegato A specifica alcune deviazioni nazionali che tengono conto di condizioni ambientali particolarmente severe che rendono queste classi inadeguate a rappresentare il contesto applicativo di questi sistemi di sicurezza. Eventuali prodotti utilizzati per collegare gli EPSS a sistemi di allarme intrusione e rapina devono essere conformi sia alle prescrizioni della serie di norme IEC 62462 (EN 50131) sia alla prescrizioni delle norme applicabili agli EPSS.
40 pp. – 063,00 Euro / 50,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16054 E

82 – Sistemi di conversione fotovoltaica dell’energia solare
(*) CEI 82-49;V1 CEI EN 62817/A1:2018-03 (Inglese)
Impianti fotovoltaici – Qualifica di progetto per inseguitori solari
Il presente documento costituisce Variante 1 alla Norma CEI EN 62817:2015-06 che tratta della qualifica di progetto di inseguitori solari per impianti fotovoltaici, utilizzata anche per altre tipologie di impianti solari.
Le modifiche contenute nel presente documento riguardano il paragrafo relativo alla taratura dello strumento di misura dell’errore di puntamento ed il paragrafo che tratta della coppia motrice.
12 pp. – 21,00 Euro / 17,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16062 E

(*) CEI 82-75 CEI EN 62805-1:2018-03 (Inglese)
Metodo di misura per vetro solare fotovoltaico (FV) – Parte 1: Misura della dispersione della luce e della distribuzione spettrale della luce
La presente Norma specifica un metodo per la misura ed il calcolo della dispersione della luce e della distribuzione spettrale della luce nel vetro utilizzato nei moduli fotovoltaici (FV).
La Norma è applicabile a varie tipologie di vetro utilizzato nei moduli FV, incluso, in particolare, il vetro trasparente rivestito con ossido conduttivo (TCO) usato come substrato delle celle solari in film sottile.
24 pp. – 36,00 Euro / 25,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16060 E

(*) CEI 82-76 CEI EN 62805-2:2018-03 (Inglese)
Metodo di misura per vetro solare fotovoltaico (FV) – Parte 2: Misura della trasmittanza e della riflettanza
La presente Norma specifica dei metodi per la misura della trasmittanza e della riflettanza nel vetro utilizzato nei moduli fotovoltaici (FV) e fornisce istruzioni per calcolare trasmittanza e riflettanza effettive emisferiche.
La Norma è applicabile a varie tipologie di vetro utilizzato nei moduli FV, inclusi il vetro modellato ultra chiaro, il vetro rivestito antiriflesso (AR) e il vetro trasparente rivestito con ossido conduttivo (TCO).
Questi metodi sono progettati per fornire dati riproducibili e quindi utilizzabili per la comparazione dei risultati tra laboratori o, in tempi diversi, nell’ambito del medesimo laboratorio ed inoltre per confrontare i dati ottenuti relativamente a diverse tipologie di vetro FV.
22 pp. – 36,00 Euro / 29,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16061 E

(*) CEI 82-77 CEI EN 62979:2018-03 (Inglese)
Prova di deriva termica dei diodi di bypass per moduli fotovoltaici
La presente Norma fornisce un metodo per valutare se un diodo di bypass, così come montato nel modulo, sia suscettibile di deriva termica o se vi sia un raffreddamento sufficiente perché sopravviva alla transizione dall’operazione di polarizzazione diretta al funzionamento in polarizzazione inversa, senza surriscaldamento.
La metodologia di prova suddetta è particolarmente indicata per provare i diodi Schottky, i quali hanno la caratteristica di far aumentare la corrente di dispersione come funzione della polarizzazione inversa ad alta temperatura, rendendoli più suscettibili di deriva termica.
22 pp. – 36,00 Euro / 29,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16063 E

86 – Fibre ottiche
(*) CEI 86-247 CEI EN 60793-2-10:2018-03 (Inglese)
Fibre ottiche – Parte 2-10: Specifiche di prodotto – Specifica settoriale per le fibre multimodali di categoria A1
Il documento si applica alle sottocategorie di fibre A1a, A1b, e A1d.
Queste fibre sono impiegate o possono essere incorporate all’interno di apparati per la trasmissione dell’informazione e di cavi ottici. La sottocategoria A1a si riferisce alle fibre 50/125 m a gradiente di indice. Sono definiti quattro gradi di larghezza di banda A1a.1, A1a.2, A1a.3 e A1a.4. Ognuna di queste larghezze di banda è definita su due livelli di perdita per macrocurvatura che sono distinti dal suffisso “a” o “b”. I modelli col suffisso “a” sono conformi ai livelli di macrocurvatura tradizionali. Quelli col suffisso “b” sono conformi a livelli di macrocurvatura “enhanced” (minore perdita). Il modello A1a.4 supporta sistemi di trasmissione a singola o multipla lunghezza d’onda nell’intervallo 850 nm – 950 nm.
La sottocategoria A1b si riferisce alle fibre 62,5/125 m a gradiente di indice e la sottocategoria A1d si riferisce alle fibre 100/140 m a gradiente di indice. Altre applicazioni includono, ma non sono limitate a, le seguenti:
– sistemi ad alta velocità su corte distanze per telefonia, e reti di distribuzione locali per dati, voce e/o servizi video;
– installazioni presso il cliente all’interno di edifici o tra edifici, che includono data center, LAN (Local Area Network), SAN (Storage Area Network), PBX (Private Branch Exchanges), video, diversi impieghi di multiplex, impianti di rete esterni, e impieghi vari collegati.
Tre tipi di requisiti si applicano a queste fibre:
– requisiti generali definiti dalla IEC 60793-2;
– requisiti specifici comuni alla categoria A1 fibre multimodo trattate da questo documento nell’art. 5;
– requisiti particolari applicabili a sottocategorie individuali di fibre e modelli, o applicazioni specifiche definiti negli Allegati normativi della Norma.
Questa sesta edizione costituisce una revisione tecnica e cancella e sostituisce la quinta edizione pubblicata nel 2015. Questa edizione include le seguenti modifiche tecniche significative:
– aggiunta del modello di fibra A1a.4 che supporta sistemi di trasmissione a singola o multipla lunghezza d’onda nell’intervallo 850 nm – 950 nm.
La Norma in oggetto sostituisce completamente la Norma CEI EN 60793-2-10:2016-10, che rimane applicabile fino al 14-09-2020.
54 pp. – 84,00 Euro / 67,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16074 E

(*) CEI 86-483 CEI EN 60793-1-33:2018-03 (Inglese)
Fibre ottiche – Parte 1-33: Metodi di misura e procedure di prova – Resistenza alla corrosione sotto stress
Il documento contiene le descrizioni dei cinque principali metodi di misura per la determinazione dei parametri di resistenza alla corrosione sotto stress. L’oggetto del documento è quello di stabilire requisiti uniformi per le caratteristiche meccaniche della resistenza alla corrosione sotto stress delle fibre di silice.
Le prove di fatica statica e dinamica sono usate per determinare i valori dei parametri nd (dinamico) e ns (statico) della resistenza alla corrosione sotto stress. Al momento solo il valore nd è valutato rispetto a una specifica.
Valori misurati con questa procedura superiori a 18 indicano il valore del parametro nd della silice, che è approssimativamente 20. Valori più elevati non indicano un dimostrabile miglioramento di resistenza alla fatica. Le prove meccaniche sulle fibre in silice determinano lo stress a frattura e la resistenza alla fatica in condizioni che riproducono il più esattamente possibile le condizioni operative.
I seguenti metodi di prova sono impiegati per determinare la resistenza alla corrosione sotto stress:
A: Valore nd Dinamico mediante tensione assiale;
B: Valore nd Dinamico mediante curvatura su due punti;
C: Valore ns Statico mediante tensione assiale;
D: Valore ns Statico mediante curvatura su due punti;
E: Valore ns Statico mediante curvatura uniforme.
Questi metodi sono appropriati per fibre multimodo di categoria A1, A2 e A3, fibre monomodo di categoria B e fibre monomodo di categoria C per intraconnessione.
Queste prove forniscono valori dei parametri “n” di resistenza alla corrosione sotto stress che possono essere impiegati per calcoli di affidabilità secondo la IEC TR 62048. Le informazioni comuni a tutti i metodi sono contenute negli articoli da 1 a 10 e le informazioni relative a ogni singolo metodo di prova appaiono negli Allegati A, B, C, D ed E. Gli Allegati F e G forniscono rispettivamente indicazioni sul calcolo dei parametri statico e dinamico di resistenza alla corrosione sotto stress; l’Allegato H fornisce indicazioni sui metodi di misura dei differenti parametri di resistenza alla corrosione sotto stress.
Questa seconda edizione costituisce una revisione tecnica e cancella e sostituisce la prima edizione pubblicata nel 2001. Questa edizione include le seguenti modifiche tecniche significative rispetto all’edizione precedente:
– eliminazione del RTM;
– cambiamenti nello scopo.
La Norma in oggetto sostituisce completamente la Norma CEI EN 60793-1-33:2004-09 (CEI 86-1017) che rimane applicabile fino al 20-09-2020.
48 pp. – 73,00 Euro / 58,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16073 E

(*) CEI 86-484 CEI EN 61745:2018-03 (Inglese)
Analisi dell’immagine della faccia terminale della fibra per la calibrazione degli apparati di misura della geometria delle fibre ottiche
Il documento descrive le procedure per la calibrazione degli apparati di misura che effettuano l’analisi della faccia terminale delle fibre, nota anche come analisi “in campo vicino” o “a scala di grigi”. I principi qui descritti possono essere applicati anche ad apparati di misura di tipo diverso.
Le procedure descritte in questa Norma possono essere effettuate dai laboratori di calibrazione, dai fabbricanti o dagli utilizzatori degli apparati di misura della geometria, allo scopo di calibrare tali apparati e di valutare l’incertezza delle misure effettuate con tali apparati di misura calibrati. Questo documento non copre la calibrazione degli apparati di misura del rivestimento primario delle fibre e dei cavi.
La presente Norma CEI EN costituisce il recepimento della Norma IEC del luglio 2017 che cancella e sostituisce l’edizione IEC del 1998 (che non era stata recepita da CENELEC e CEI) e ne rappresenta una revisione tecnica. Le modifiche tecniche tra prima e seconda edizione IEC sono:
a) rimozione della limitazione dell’applicabilità ai soli apparati di misura di fibre monomodali ed inclusione degli apparati di misura per fibre multimodali;
b) aggiunta di un nuovo Allegato come fondamento matematico.
48 pp. – 73,00 Euro / 58,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16075 E

100 – Sistemi e apparecchiature audio, video e multimediali
(*) CEI 100-258 CEI EN 63005-1:2018-03 (Inglese)
Registratore di eventi video per incidenti stradali – Parte 1: Requisiti di base
Il documento descrive i requisiti di base per i videoregistratori di eventi video (EVDR) relativi a incidenti di veicoli stradali, utilizzati per identificare ed analizzare le cause di incidenti basandosi sul video di una telecamera montata frontalmente ed altre informazioni ottenute prima e dopo tali eventi. Oltre al video di una telecamera montata frontalmente e al comportamento del veicolo, questi prodotti possono registrare dati video laterali e/o posteriori per funzionalità avanzate nel determinare le cause di incidenti ed analizzare gli eventi di collisione.
28 pp. – 42,00 Euro / 34,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16076 E

(**) CEI 100-259 CEI EN 63080:2018-03 (Inglese)
Termini e definizioni per l’accessibilità
Il documento contiene un elenco della terminologia attualmente utilizzata per descrivere l’accessibilità ed i termini di cui gli scrittori di norme hanno bisogno quando scrivono e progettano norme internazionali. È importante normalizzare e definire un elenco riconosciuto dei termini già utilizzati e delle Raccomandazioni e Risoluzioni ITU esistenti, insieme a quelli della Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti delle persone con disabilità (UNCRPD). Senza una tale lista, ci potrebbe essere confusione non solo da parte di scrittori e applicatori di norme, ma anche del pubblico in generale. È anche importante eliminare la terminologia che non è più utilizzata, offensiva e degradante per le persone con disabilità (PWD) e di altro tipo.
32 pp. – 47,00 Euro / 38,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16077 E

105 – Celle a combustibile
(*) CEI 105-16 CEI EN 62282-3-201:2018-03 (Inglese)
Tecnologie delle celle a combustibile – Parte 3-201: Sistemi di potenza a celle a combustibile stazionari – Metodi di prova di prestazioni per piccoli sistemi di potenza a celle a combustibile
La presente Norma fornisce metodi di prova consistenti e ripetibili per la verifica di prestazioni elettriche, termiche ed ambientali di piccoli sistemi di potenza a celle a combustibile stazionari.
Il campo di applicazione della Norma è limitato ai piccoli sistemi (inferiori ai 10 kW di potenza elettrica di uscita) di celle a combustibile stazionari e nel documento si forniscono metodi di prova specificamente progettati per tali tipologie di sistemi.
Rispetto alla precedente edizione sono state introdotte, tra le altre, le seguenti modifiche principali:
– rivista la fase di impostazione ed avvio della prova;
– attuata la revisione degli strumenti di misura;
– introdotta la prova di rampa;
– introdotta l’efficienza nominale del ciclo operativo;
– introdotta la prova di compatibilità elettromagnetica (EMC);
– rivista la prova dei gas esausti;
– introdotte durate tipiche dei cicli di funzionamento.
La Norma in oggetto sostituisce completamente la Norma CEI EN 62382-3-201:2014-04, che rimane applicabile fino al 14-09-2020.
86 pp. – 131,00 Euro / 105,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16064 E

106 – Esposizione umana ai campi elettromagnetici
(***) CEI 106-18;V1 CEI EN 62226-3-1/A1:2018-03 (Italiano)
Esposizione ai campi elettrici e magnetici nell’intervallo delle frequenze basse e intermedie – Metodi di calcolo della densità di corrente e del campo elettrico interno indotti nel corpo umano – Parte 3-1: Esposizione ai campi elettrici – Modelli analitici e numerici 2D
La presente Variante, oltre ad alcune correzioni di carattere editoriale, considerando che alcune linee guida per la protezione dall’esposizione umana ai campi elettrici fanno riferimento al campo elettrico interno, puntualizza in più punti che tale parametro può facilmente essere ricavato dalla corrente indotta attraverso la conducibilità del modello del corpo umano.
8 pp. – 22,00 Euro / 18,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16096

(*) CEI 106-37 CEI EN 62232:2018-03 (Inglese)
Determinazione della intensità di campo elettromagnetico a radiofrequenza (RF), della densità di potenza e del tasso di assorbimento specifico (SAR) per valutare l’esposizione umana in prossimità di stazioni radio base
Questa Norma specifica la metodologia di valutazione dell’intensità di campo elettromagnetico a radiofrequenze (RF) e del tasso di assorbimento specifico (SAR) per stimare l’esposizione umana in vicinanza di stazioni radio base (SRB). La Norma, che tratta SRB che emettono attraverso una o più antenne utilizzando una o più frequenze nel range tra 110 MHz e 100 GHz e fa riferimento all’impatto di sorgenti ambientali sull’esposizione a radiofrequenze almeno nell’intervallo di frequenze da 100 kHz a 300 GHz, specifica il metodo da utilizzare per la valutazione di conformità con riferimento alle esposizioni a RF, vale a dire la conformità di prodotto, le informazioni vincolanti per accertare la conformità di una SRB prima che venga immessa sul mercato, la conformità di installazione del prodotto, la determinazione del livello totale di esposizione a RF in aree accessibili per una SRB o per altra sorgente analoga prima della messa in servizio, la valutazione e la misurazione dei livelli di esposizione a RF in situ in vicinanza di una SRB dopo la messa in servizio del prodotto. Oltre alla indicazione delle diverse metodologie di misura e calcolo dell’intensità di campo elettromagnetico RF e del tasso di assorbimento specifico con indicazioni sulla loro applicabilità sia in caso di valutazione sul campo che in laboratorio, viene descritto come i verificatori, aventi una sufficiente preparazione, definiscono proprie specifiche procedure di prova in funzione degli scopi della valutazione. Nella Norma vengono date indicazioni su come relazionare, interpretare e confrontare i risultati ottenuti con differenti metodi di valutazione e, laddove lo scopo della valutazione lo richieda, assumere decisioni giustificate con riferimento ai valori limite.
La Norma infine fornisce, a titolo informativo e di esempio, brevi descrizioni di casi studio riportati nel Rapporto Tecnico IEC TR 62669.
La Norma in oggetto sostituisce completamente le Norme CEI EN 50383:2013-10, CEI EN 50400:2007-10 e CEI EN 50492:2009-09 che rimangono applicabili fino al 27-09-2020.
250 pp. – 367,00 Euro / 294,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16080 E

108 – Sicurezza delle apparecchiature elettroniche per tecnologia audio/video, dell’informazione e delle telecomunicazioni
CEI 108-11;EC1 CEI EN 62368-1:2018-03 (Italiano)
Apparecchiature audio/video, per la tecnologia dell’informazione e delle comunicazioni – Parte 1: Requisiti di sicurezza
Il presente fascicolo costituisce Errata Corrige alla CEI EN 62368-1:2016-02 e apporta modifiche alla Figura 15.
4 pp. – 0,00 Euro / 0,00 Euro (per i Soci) Euro (per i Soci) – Fasc. 16097
111 – Aspetti ambientali di prodotti elettrici ed elettronici
(*) CEI 111-82 CEI CLC/TS 50625-3-4:2018-03 (Inglese)
Requisiti per la raccolta, la logistica ed il trattamento dei RAEE – Parte 3-4: Specifica per la messa in sicurezza – apparecchiature per lo scambio di temperatura
La presente Specifica Tecnica deve essere utilizzata in combinazione con la Norma EN 50625-2-3 e la Specifica Tecnica CLC/TS 50625 3-1.
64 pp. – 94,00 Euro / 75,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16067 E

205 – Sistemi bus per edifici
(*) CEI 205-30 CEI EN 50090-3-4:2018-03 (Inglese)
Sistemi elettronici per la casa e l’edificio (HBES) – Parte 3-4: Livello applicativo: Sicurezza di servizi, configurazione e (gestione delle) risorse
Il documento definisce i requisiti di sicurezza della comunicazione dei sistemi HBES.
È basato sulla Norma (internazionale) ISO/IEC 24676-2 “Sicurezza delle reti domestiche/SCPM (protocollo sicuro di comunicazione middleware)”.
Una soluzione HBES sicura presenta molti vantaggi:
– rende più sicuro il canale di comunicazione RF;
– i messaggi HBES RF possono essere facilmente intercettati (per esempio con “sniffer”);
– consente la realizzazione di applicazioni sicure.
Una comunicazione sicura è interessante:
– per il controllo di porte e tapparelle;
– per sistemi antintrusione in quanto previene l’attacco con comandi intrusivi;
– per la misura, ad esempio per proteggere i dati di consumo.
Questo documento non definisce nessun tipo di applicazione.
66 pp. – 99,00 Euro / 79,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16078 E

210 – Compatibilità elettromagnetica
(**) CEI 110-30;V1 CEI EN 61000-4-5/A1:2018-03 (Inglese)
Compatibilità elettromagnetica (EMC) – Parte 4-5: Tecniche di prova e di misura – Prova di immunità ad impulso
Questa Variante alla Norma base consente l’utilizzo di una rete di accoppiamento/disaccoppiamento (CDN) con corrente nominale più elevata (cioè un’induttanza di disaccoppiamento più piccola) per superare le difficoltà di esecuzione delle prove dei prodotti in corrente continua. Il problema e la relativa soluzione sono esaminati nel nuovo Allegato I.
12 pp. – 21,00 Euro / 17,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16081 E

(**) CEI 210-93;V1 CEI EN 55016-2-1/A1:2018-03 (Inglese)
Specificazione per gli apparati e i metodi di misura del radiodisturbo e dell’immunità – Parte 2-1: Metodi di misura dei disturbi e dell’immunità – Misure dei disturbi condotti
Questa Variante alla Norma base, tra le principali modifiche, include un nuovo dispositivo (chiamato CDNE) per la misura delle emissioni condotte nella banda di frequenza fino a 300 MHz.
20 pp. – 31,00 Euro / 25,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16087 E

309 – Componentistica elettronica
(*) CEI 47-64;V1 CEI EN 60747-16-3/A2:2018-03 (Inglese)
Dispositivi a semiconduttore – Parte 16-3: Circuiti integrati per microonde – Convertitori per frequenza
14 pp. – 21,00 Euro / 17,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16068 E

(*) CEI 47-1015;V2 CEI EN 60747-16-4/A2:2018-03 (Inglese)
Dispositivi a semiconduttori – Parte 16-4: Circuiti integrati a microonde – Interruttori
14 pp. – 21,00 Euro / 0,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16069 E

315 – Efficienza energetica
CEI 315-2;Ab CEI UNI TR 11428/Ab:2018-03 (Italiano)
Gestione dell’energia – Diagnosi energetiche – Requisiti generali del servizio di diagnosi energetica
Il presente fascicolo informa che la Norma CEI UNI TR 11428 (CEI 315-2:2011-10) è abrogata dal 1° aprile 2018.
4 pp. – 0,00 Euro / 0,00 Euro (per i Soci) Euro (per i Soci) – Fasc. 16098

501 – Valutazione, Attestazione e Certificazione della Conformità
(**) CEI 501-10 CEI UNI EN ISO/IEC 17025:2018-03 (Inglese)
Requisiti generali per la competenza dei laboratori di prova e di taratura
La Norma specifica i requisiti generali per la competenza, l’imparzialità e il regolare e coerente funzionamento dei laboratori.
Essa è applicabile a tutte le organizzazioni che eseguono attività di laboratorio, indipendentemente dal numero degli addetti.
I clienti del laboratorio, le autorità in ambito legislativo, le organizzazioni e gli schemi che adottano la valutazione tra pari (peer-assessment), gli organismi di accreditamento e altri soggetti utilizzano la presente Norma per confermare o riconoscere la competenza dei laboratori.
La Norma in oggetto sostituisce completamente la Norma CEI UNI EN ISO/IEC 17025:2008-10, che rimane applicabile fino al 31-12-2020.
44 pp. – 63,00 Euro / 50,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16088 E

(*) CEI 501-35 CEI UNI ISO/IEC TS 17021-7:2018-03 (Inglese)
Valutazione della conformità – Requisiti per gli organismi che forniscono audit e certificazione di sistemi di gestione – Parte 7: Requisiti di competenza per le attività di audit e la certificazione di sistemi di gestione della sicurezza del traffico stradale
La SpecificaTecnica integra i requisiti di cui alla ISO/IEC 17021-1.
Essa include specifici requisiti di competenza per il personale coinvolto nel processo di certificazione di sistemi di gestione della sicurezza del traffico stradale (RTS – Road Traffic Safety).
16 pp. – 26,00 Euro / 21,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16090 E

Legenda:

(*) La Norma viene pubblicata dal CEI nella sola lingua inglese in quanto particolarmente mirata a settori specialistici.
(**) La Norma viene pubblicata dal CEI in una prima fase nella sola lingua inglese. Successivamente il CEI pubblicherà, in un nuovo fascicolo – ma come medesima edizione – la stessa Norma in versione italiano-inglese che avrà la stessa validità della presente.
(***) La Norma riporta il testo in inglese e italiano della Norma europea EN di pari numero; rispetto alla precedente versione CEI in lingua originale, di recente pubblicazione, essa contiene la traduzione completa della Norma EN sopra indicata.