giovedì , 20 luglio 2017
AE NEWS
Home < NEWS ATTUALITA' < Nuovo modo per smaltire i rifiuti elettrici

Nuovo modo per smaltire i rifiuti elettrici

Dal 22 luglio 2016 i rifiuti elettronici potranno essere consegnati nei negozi di elettrodomestici che avranno quindi il compito di essere l’anello di congiunzione nella catena dello smaltimento.
L’opportunità è offerta dal Decreto del Ministero dell’Ambiente n. 121 del 7 luglio. La modalità prevista per il ritiro è quella del cosiddetto “uno contro zero”, nel senso che l’utente, con la consegna, non ha alcun obbligo di acquisto.
La normativa indica tra i dispositivi conferibili direttamente in negozio le apparecchiature elettriche ed elettroniche alimentate tramite corrente elettriche con una tensione non superiore ai 1000 V, se alternata, e 1500 V, se continua; la dimensione massima del prodotto non dovrà andare oltre 25 cm. L’ importante passo avanti nella gestione del RAEE (Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche), o “E-waste”, in Italia riguarda però solo i negozi con una superficie per vendita al dettaglio di almeno 400 mq, mentre i negozi più piccoli e le attività basate sul commercio elettronico possono aderire all’iniziativa. I negozianti coinvolti dovranno mettere a disposizione delle aree di raccolta dedicate e provvedere allo smaltimento entro un anno o al raggiungimento di 1000 kg.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

22.07.16