venerdì , 21 luglio 2017
AE NEWS
Home < NEWS ATTUALITA' < Save 2016: i convegni di Anie Automazione

Save 2016: i convegni di Anie Automazione

Le tecnologie Hmi Ipc Scada e Plc I/O per la fabbrica intelligente protagoniste a Verona.
La fabbrica “intelligente” e digitalizzata  e le tecnologie in grado di concretizzarne i benefici: questi i temi al centro dei due convegni organizzati da Anie Automazione durante la prossima edizione di Save – Mostra Convegno Soluzioni e Applicazioni Verticali di Automazione, Strumentazione, Sensori che si terrà presso il Centro Congressi Palaexopo di Verona il 19 e 20 ottobre 2016.

  • Il primo evento, in programma il 19 ottobre alle ore 9.45 (Sala Salieri), sarà dedicato a “Il ruolo delle tecnologie Plc e I/O per la comunicazione industriale 4.0: scenari e casi applicativi”. Dal punto di vista delle tecnologie rappresentate dalle aziende del Gruppo Plc-I/O di Anie Automazione, l’aspetto di maggiore rilievo della “smart manufacturing” è legato all’utilizzo sempre più pervasivo della rete IP. Su di essa le “cose” dell’Internet of Things si rendono riconoscibili e acquistano valenza grazie al fatto di poter comunicare dati sul proprio stato e di accedere a informazioni aggregate da parte di altre “cose” anche di tipo diverso. Questi dispositivi assumono così un ruolo attivo grazie al collegamento alla rete su cui sono univocamente identificabili. Nel corso del convegno, dopo una breve contestualizzazione dell’impiego delle soluzioni I/O e Plc in relazione ai nuovi paradigmi produttivi, verranno passati in rassegna dei casi applicativi in differenti settori finali – sia in ambito processo che di fabbrica – con la finalità di evidenziare il ruolo delle tecnologie per la comunicazione industriale.
  • Nel pomeriggio del 19 ottobre con inizio alle ore 14.00 (Sala Salieri), si terrà invece il convegno “Le tecnologie Hmi Ipc Scada nell’Automazione 4.0: scenari e casi applicativi” La fabbrica digitalizzata permette di avere una produzione intelligente, connettendo persone, processi e tecnologie. Ciò si ottiene attraverso dispositivi “smart” e intelligenza integrata all’interno dei plant e dei processi, supportati da un’adeguata infrastruttura di rete. Le tecnologie rappresentate dalle aziende del Gruppo Hmi Ipc Scada di Anie Automazione sono già in grado di interpretare queste richieste fornendo prodotti, soluzioni e architetture che ben si integrano con i requisiti della fabbrica intelligente. Dispositivi “smart” che si connettono in rete, scalabilità, mobilità, sicurezza ed analisi dei dati sono caratteristiche già proprie delle soluzioni di visualizzazione anche se molto può ancora essere fatto in termini di semplicità di configurazione ed integrazione tra controllo ed informazioni. Dopo una breve panoramica sull’impiego delle soluzioni Hmi, Ipc e Scada in relazione all’evoluzione del modo di produrre, nel corso del convegno verranno presentati casi applicativi in differenti settori finali con l’obiettivo di evidenziare il ruolo di tali tecnologie.

La partecipazione ai convegni è gratuita previa registrazione. Per registrarsi clicca qui
Nell’ambito della due giorni sono inoltre in programma due conferenze che vedranno un coinvolgimento diretto dell’Associazione.
Il gruppo WG Wireless di Anie automazione interverrà al convegno “Wireless, gli standard ed alcune applicazioni di importanza significativa” (19 ottobre, ore 14.00 – Sala Respighi)) con uno speech sullo “Stato dell’arte e ultimi aggiornamenti della tecnologia Wireless per l’industria di processo”
Il gruppo RFID di Anie Automazione infine parteciperà, la mattina del 20 ottobre, al convegno “Tecnologie di visione e sistemi Rfid nell’industria digitalizzata: scenari e casi applicativi” di mcT – Visione e tracciabilità, mostra-convegno ospitata da Save.

 

 

 

 

 

 

 

18.10.16