martedì , 21 gennaio 2020
AE NEWS
Home < NOVITA' < Sistema di comfort living

Sistema di comfort living

Originalità significa creare qualcosa che ancora non esisteva. Era il 1949 quando Piero Giordanino brevettò il relè passo-passo per applicazioni residenziali. Un’invenzione semplice, frutto di un’idea originale che portò, nel 1954, alla nascita di Finder, un’azienda italiana, oggi internazionale che produce dispositivi e sistemi per impianti elettrici civili ed industriali, distribuiti in tutto il mondo. L’originalità fa parte della cultura aziendale di Finder. Grazie a questa, l’azienda ha introdotto sul mercato una miriade di brevetti e progetti nuovi, originali, sempre orientati ad apportare il massimo vantaggio agli utilizzatori finali. Lo stesso relè passo-passo è stato oggetto di una costante evoluzione: negli anni ’90, ad esempio, è diventato silenzioso e nel 2018, la prima idea originale si è rinnovata ulteriormente, con l’introduzione di un relè Bluetooth, che permette il controllo di luci e tapparelle tramite smartphone. È nato così Yesly, il sistema di comfort living di Finder, in grado di trasformare qualsiasi casa in una smart home, in pochi e semplici passi. Grazie all’installazione di un relè Bluetooth Yesly è infatti possibile controllare due luci o una tapparella elettrica tramite smartphone, grazie all’app dedicata Finder Yesly. Aggiungendo altri dispositivi Finder Yesly, si può anche regolare l’intensità luminosa delle luci e controllare tutto anche quando ci si trova fuori di casa, oppure con la voce, grazie all’integrazione con gli assistenti vocali Google Assistant e Amazon Alexa. Yesly è una soluzione modulare, accessibile a tutti, 100% made in Italy ed estremamente sicura, che si distingue dalla domotica tradizionale in quanto non ne condivide le complessità, i costi elevati e la necessità di lavori di ristrutturazione invasivi. Yesly, con il relè multifunzione Bluetooth, è veramente la naturale evoluzione di quella prima idea originale che nel 1949 portò innovazione e semplicità nelle case degli Italiani.

 

N°8-2019