martedì , 25 luglio 2017
AE NEWS
Home < NEWS ATTUALITA' < Un convegno sui traguardi dell’illuminazione

Un convegno sui traguardi dell’illuminazione

Si è svolto 17 giugno presso il Palazzo Pirelli a Milano l’incontro “Alla velocità della luce. Nuovi traguardi per il mondo dell’illuminazione”. Il convegno, organizzato da Assil – Associazione Nazionale Produttori Illuminazione federata ANIE Confindustria, ha evidenziato lo stato dell’arte dell’evoluzione tecnologica e le sfide e opportunità per il mondo dell’illuminazione.
Con l’avvento dei LED nell’illuminazione le peculiarità di questa tecnologia hanno influenzato la progettazione, da un punto di vista sia di prodotto sia di impianto. Infatti, oltre all’efficienza e ai rendimenti luminosi, la miniaturizzazione e i vantaggi in termini di controllabilità, configurazione e adattabilità consentono la facile integrazione delle sorgenti LED in sistemi di illuminazione evoluti.

“Il processo di “Ledificazione” del mercato – spiega Aristide Stucchi, Presidente ASSIL nel quadriennio 2012-2016 – ha reso possibile il raggiungimento di importanti traguardi in ambito di efficienza energetica, rappresentando senza dubbio il driver per lo sviluppo italiana dell’illuminazione. Le scoperte scientifiche legate agli effetti biologici dell’illuminazione e la rapida evoluzione dell’elettronica hanno agevolato il passaggio ad un concetto di illuminazione dinamica. Stiamo assistendo alla rivoluzione del LED 2.0, che apre nuovi scenari e pone l’illuminazione al centro dell’Internet of Things e l’uomo al centro della luce”.

Grazie all’utilizzo delle moderne tecnologie per l’illuminazione, infatti, è possibile soddisfare le esigenze degli individui anche in termini di comfort e sicurezza. Su questo principio si fonda la Human Centric Lighting (HCL), caratterizzata dall’utilizzo della luce artificiale e dell’integrazione luce naturale/luce artificiale.
Per raggiungere gli obiettivi dell’agenda strategica europea occorrerà sfruttare a pieno il processo di digitalizzazione in corso. L’insieme interconnesso di apparecchi di illuminazione intelligenti in grado di comunicare tra loro potrà diventare la spina dorsale per la gestione avanzata di edifici intelligenti o smart city. Ciò che rende l’illuminazione così attrattiva per la diffusione dell’Internet of Things è, in prima battuta, la capillarità delle sue reti.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

20.06.16