mercoledì , 17 luglio 2019
AE NEWS
Home < NEWS ATTUALITA' < Un convegno sulla contraffazione

Un convegno sulla contraffazione

Il 24 giugno alle 11.00presso Palazzo Turati a Milano si tiene un incontro dal titolo “Tutela del mercato, aparecchi e materiali elettrici. La vigilanza nazionale per la conformità e la sicurezza. Le azioni contro la contraffazione” organizzato da ANIE, IMQ e Camera di commercio Milano Monza Brianza, Lodi, con la collaborazione del Ministero dello Sviluppo Economico, l’Agenzia Dogane e Monopoli e la Guardia di Finanza. La contraffazione dei prodotti è un tema molto sentito dagli organizzatori del convegno, soprattutto nel caso dei prodotti elettrici, quando la contraffazione può anche determinare dei pericoli seri per i consumatori. IMQ e Agenzia delle Dogane infatti nel 2018 hanno collaborato effettuando controlli a campione sui prodotti fermati in dogana, registrando ben il 95% di prodotti del settore non conformi. A tal proposito, per ulteriori dettagli trovi in allegato il comunicato stampa. Nel 2018 i laboratori di IMQ, su richiesta dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, hanno eseguito 66 interventi di ispezione e prova su un campione rappresentativo di oltre 36.000 prodotti elettrici, selezionati da numerosi Uffici dell’Agenzia stessa. Di questi campioni, ben il 95% è risultato non conforme ai requisiti di sicurezza e qualità previsti dalle direttive europee di riferimento, evidenziando criticità che hanno comportato – in funzione del loro livello di gravità – sanzioni di crescente entità da parte dell’Autorità: dalla sanzione amministrativa con richiesta di conformazione al divieto immediato di commercializzazione. In cima alla lista dei prodotti non conformi: lampade e faretti a LED, catene e tubi luminosi per addobbi natalizi, alimentatori e carica batterie, piccoli elettrodomestici e utensili. Nel 2018, inoltre, si è completato il programma biennale di sorveglianza nato dalla collaborazione tra MISE-UNIONCAMERE, ENEA e IMQ, rispettivamente nel ruolo di Autorità competente, coordinatore tecnico e laboratorio di prova. Gli uffici ispettivi delle Camere di Commercio hanno eseguito 110 prelievi. Su questi prodotti IMQ ha condotto analisi documentali e prove di laboratorio finalizzate a verificare la corrispondenza tra le caratteristiche prestazionali e di efficienza energetica effettive e quelle dichiarate in etichetta. Nell’80% dei casi i prodotti sono risultati non conformi e le relative dichiarazioni prestazionali non corrispondenti.

 

18.06.19