giovedì , 17 ottobre 2019
AE NEWS
Home < NOVITA' < UPS Masterys di Socomec

UPS Masterys di Socomec

Il più recente sviluppo della continua innovazione Socomec combina la collaudata e comprovata tecnologia degli UPS Masterys con le tecnologie “smart” per offrire prestazioni ineguagliabili in termini di affidabilità e livello di servizio. Equipaggiato per le “Smart Factory” di oggi e di domani, l’UPS Masterys di quarta generazione è l’UPS Socomec più intelligente di sempre, in grado di ridurre i consumi di energia, i costi e le emissioni e di utilizzare le risorse in maniera più efficiente. L’installazione e la messa in servizio degli UPS sono fondamentali per garantirne il corretto funzionamento e ottimizzarne le prestazioni. Per questo Socomec definisce un approccio “disruptive” alle procedure di installazione degli UPS. E-WIRE, la prima app progettata specificamente per supportare l’installazione di UPS, semplifica il lavoro dell’installatore, migliora l’affidabilità dell’alimentazione elettrica e garantisce l’esecuzione di tutti i passaggi di installazione e delle valutazioni necessarie per una corretta realizzazione dell’impianto. Una volta terminata l’installazione, E-WIRE guida l’operatore nell’esecuzione di controlli e verifiche, incluse le misure elettriche. Un report dettagliato viene, quindi, inviato al Centro Servizi Socomec per verifica, validazione e autorizzazione alla messa in servizio dell’impianto. Come parte di una gamma completa, le soluzioni Masterys di Socomec sono state progettate per essere adatte ad ogni esigenza, incluso il rinnovamento di impianti esistenti. Inoltre, il monitoraggio continuo via web delle prestazioni degli UPS Socomec da parte degli esperti, consente di rilevare tempestivamente le anomalie e di prevenire possibili malfunzionamenti attraverso servizi di manutenzione predittiva, preventiva e correttiva. Il design di Masterys rende più efficienti le procedure di riparazione: il tempo di ripristino è molto più rapido rispetto a qualsiasi UPS monolitico di generazione precedente.

 

N°1-2019