sabato , 21 ottobre 2017
AE NEWS
Home < NEWS DALLE AZIENDE < Vimar dona nuova luce alla Sacra Spina

Vimar dona nuova luce alla Sacra Spina

webVIMAR-FOTO-X-SITO-Dalle-aziendeLa Chiesa di San Giovanni Bianco, uno dei centri della Val Brembana, è un logo di culto noto per conservare al suo interno la Sacra Spina, una reliquia che la tradizione vuole sia appartenuta alla corona di spine di Cristo. Questo suggestivo reperto di fede e storia, a causa di un sistema di illuminazione ormai datato, non era adeguatamente messo in risalto. Per risolvere questo problema, così come per facilitare la gestione di tutti gli spazi che compongono la chiesa, il giovane parroco Don Diego Ongaro ha deciso di fare della tecnologia il proprio alleato. Così è stato deciso di avviare un attento lavoro di restauro con l’obiettivo di sostituire il vecchio impianto elettrico con il sistema domotico By-me di Vimar, per permettere un controllo impeccabile dell’illuminazione, oltre a rendere più facile la fruizione di tutti gli spazi della chiesa, valorizzandone sia la dimensione spirituale-liturgica che quella storico-artistica. Grazie alle possibilità offerte dalla domotica Vimar, quindi, è ora possibile regolare da un unico punto di comando – il Multimedia video touch screen posizionato nella sacrestia – l’illuminazione a seconda del tipo di liturgia in corso o del semplice momento della giornata. Oltre a consentire il comando e la supervisione di tutte le fonti luminose in modo semplice ed efficace, By-me ha permesso di impostare diversi scenari – delle combinazioni preimpostate di funzionamento delle sorgenti luminose –  che rendono ancora più facile e immediata la scelta dell’illuminazione più adatta alle esigenze del momento. Per garantire il massimo anche in termini di sicurezza, inoltre, l’impianto domotico è stato integrato con un impianto di videosorveglianza che comprende sei telecamere IP Elvox: nei periodi di massima affluenza di pellegrini avere una visione centralizzata di quello che accade nelle diverse aree serve infatti a scongiurare possibili inconvenienti. Una supervisione che può avvenire sia dallo schermo del Multimedia video touch screen che dal monitor del PC del parroco posizionato in canonica. A fare da cornice a tutti i comandi per il controllo da locale dell’illuminazione è infine stata scelta la serie Plana, che con la sua sobrietà si inserisce perfettamente in questo contesto.

 

 

26.06.17