domenica , 20 giugno 2021
AE NEWS
Home < NEWS ATTUALITA' < Emergency è sostenuta da Riello UPS

Emergency è sostenuta da Riello UPS

Riello Ups ha donato i propri Ups per garantire continuità e qualità dell’alimentazione elettrica ai servizi ospedalieri critici, come sale operatorie, laboratori di analisi e diagnostica del Centro di eccellenza per la chirurgia pediatrica di Emergency ad Entebbe, Uganda. Si tratta della seconda struttura realizzata in Africa dall’ANME, African Network of Medical Excellence, rete sanitaria favorita da Emergency e creata nel 2009 per sviluppare infrastrutture sanitarie gratuite di alto livello: nello specifico questo secondo progetto, sviluppato da Renzo Piano, ha visto la partecipazione di Riello Ups al fianco dello Studio TAMassociati e dell’Ufficio tecnico di Emergency per la gestione della qualità dell’energia elettrica. Il Centro di Chirurgia Pediatrica di Entebbe sulle rive del Lago Victoria, in cui si opera secondo il modello di sanità di Emergency basato sui principi di Eguaglianza, Qualità e Responsabilità Sociale (EQS), garantisce cure gratuite di elevato livello in chirurgia pediatrica, con l’obiettivo di fungere da punto di riferimento per i pazienti ugandesi e per i bambini provenienti da tutta l’Africa con necessità di interventi chirurgici. L’ospedale è un modello di eccellenza in campo medico, ma anche nel campo della sostenibilità ambientale, dell’indipendenza energetica e dell’armoniosa distribuzione dello spazio.  Nel suo progetto, Renzo Piano ha infatti previsto un eccezionale e razionale utilizzo delle risorse naturali quali terra, acqua ed energia solare. Il nuovo Centro è stato costruito su un terreno di 120.000 mq messo a disposizione dal governo ugandese e ha visto l’inizio dei lavori nel febbraio 2017. La costruzione è stata realizzata in terra pisé, una tecnica di costruzione tradizionale, semplice e molto economica, che utilizza la terra cruda e che garantisce un’inerzia termica mantenendo costanti temperatura e umidità nell’edificio. L’ospedale può contare su 72 letti, 3 sale operatorie e offre tutti i servizi diagnostici e ausiliari necessari per garantire le migliori cure ai suoi pazienti.  Comprende anche un laboratorio di analisi, una banca del sangue, una farmacia, una mensa e una lavanderia. Il personale locale, sanitario e amministrativo, ha inoltre a disposizione aree dedicate alla formazione, mentre per garantire la migliore esperienza di cura ai pazienti provenienti dai molteplici paesi africani, è stata realizzata una guest house con 42 letti, dedicata a loro e ai loro familiari.  L’intero progetto riserva un’attenzione particolare agli aspetti ambientali: il Centro vanta un impianto di circa 2.600 pannelli solari fotovoltaici in copertura che soddisfano parte del fabbisogno energetico della struttura e di un giardino con 350 alberi. In una simile struttura è di vitale importanza che gli impianti, i macchinari di diagnostica e soprattutto le sale operatorie non subiscano interruzioni dell’operatività o peggio ancora danneggiamenti dovuti alla scarsa qualità o all’interruzione dell’energia elettrica. Per questo motivo Riello Ups ha deciso di partecipare con grande entusiasmo al progetto del Centro donando i gruppi di continuità a protezione delle aree più strategiche dell’edificio. In particolare, le sale operatorie sono state dotate di 2 Multi Sentry MST 60 kVA in parallelo con autonomia di 60 minuti; i laboratori di analisi e i relativi sistemi informatici

 

27.05.21