sabato , 18 novembre 2017
AE NEWS
Home < DOSSIER AUTOMAZIONE – Maggio 2014

DOSSIER AUTOMAZIONE – Maggio 2014

Brady

Brady_BMP21-PLUS_cartridge_Brady presenta la stampante palmare per etichette BMP™21-PLUS, ultima nata della famiglia di stampanti per etichette portatili per applicazioni elettriche, di telecomunicazione, trasmissione dati e industriali in genere, che coniuga una straordinaria resistenza con funzioni intelligenti di stampa per fili, cavi, morsettiere, sezionatori, superfici piane e molto altro.
La forma della stampante BMP21-PLUS è stata ridisegnata per una maggiore durata ed ergonomia, rendendola più stabile e dotandola di maniglia e impugnatura zigrinata per un agevole trasporto.
Le protezioni angolari in gomma e i colori giallo e nero, estremamente visibili, rendono la stampante facilmente individuabile sul luogo di lavoro, caratteristiche che si accompagnano a indiscusse prestazioni.
La stampante ha superato prove di urto e vibrazioni secondo il metodo MIL-STD-810G 5.16.6 S4.6.5, dimostrando di poter funzionare anche in caso di caduta. Provvista di una nuova batteria a ioni di litio con grande autonomia, ampio display LCD retroilluminato e libreria grafica con 104 simboli per applicazioni elettriche, di domotica, sicurezza e trasmissione dati, la stampante prevede anche la formattazione automatica delle etichette per nove applicazioni tra le più diffuse, compresa la marcatura di fili e sezionatori, che permette agli utenti di iniziare a stampare senza necessità di impostazione. A tali caratteristiche si aggiunge l’ampia gamma di colori e formati dei materiali, che comprende 70 formati di etichette in rotoli continui, larghi fino a 19 mm.
Una volta stampata e tagliata l’etichetta, la pinza la trattiene evitando che fuoriesca e cada a terra.

Elettrocanali

elettrocanali-Quadro_poliesLa gamma 2014 di quadri di distribuzione serie QUBESYSTEM si arricchisce delle dimensioni 620x810x320, capaci di contenere fino a 140 moduli, nelle due versioni con porta cieca o con finestra trasparente. Realizzati in poliestere rinforzato con il 25% di fibra di vetro, stampato a caldo, autoestinguente V0 secondo UL94 ed esente da alogeni, in colore grigio RAL7035, sono la soluzione ideale per applicazioni all’esterno.
La caratteristica peculiare dei nuovi quadri in poliestere è l’elevata resistenza alla corrosione ed all’inquinamento atmosferico, che li rendono particolarmente adatti all’installazione in ambienti esterni, industriali e di processo come, ad esempio, stazioni di lavaggio, cantieri, fabbriche chimiche, cartiere, alimentari, petrolchimico, telecomunicazioni, energia, fotovoltaico, ferroviario, ecc. Il grado di protezione IP65 ed il sistema di doppio isolamento garantiscono la protezione delle apparecchiature installate, mentre l’elevata resistenza agli urti (grado IK10) assicura la necessaria resistenza all’urto per applicazioni all’esterno e in ambiente industriale. Realizzati in due versioni con porta cieca o con oblò trasparente, i quadri sono dotati di porte reversibili e apribili con un angolo oltre 180° fino a filo muro per non creare intralcio una volta aperte. La chiusura è realizzata con inserto triangolare con chiave in dotazione, ma che può essere sostituita dal kit con chiave di sicurezza codificata quando le condizioni d’installazione lo richiedano. I quadri hanno una temperatura d’installazione compresa fra -25 °C e +60 °C, mentre la resistenza alle temperature va da -40 °C fino a +100 °C. Sono disponibili 6 dimensioni, dalla più piccola di 270x305x170 mm fino alla più grande che misura 620x810x320 mm.

Flir Systems

flir-altra-(una-delle-due)FLIR Systems, leader mondiale nella progettazione e produzione di termocamere, offre un’ampia gamma di prodotti in grado di rispondere alle più diverse necessità, per esempio le ispezioni di componenti elettrici e meccanici oppure l’individuazione di problemi di isolamento o ancora la possibilità di misurare temperature e mettere in sicurezza impianti e perimetri. Il monitoraggio di un processo di produzione può essere eseguito al meglio quando i processi sono in esecuzione. Ed è con questa metodologia di ‘monitoraggio online’ che la termografia può davvero mostrare il suo valore. Le minime variazioni di temperatura di una superficie indicheranno i componenti in via di deterioramento, come per esempio i contatti elettrici. Ma la termografia può essere utilizzata con successo anche per ispezionare dotti di fornace, involucri, camere di riscaldamento o serbatoi Una termocamera ad infrarossi fissa, come FLIR A300/A310, può essere installata quasi ovunque per monitorare le apparecchiature critiche e altre risorse preziose. Proteggerà l’intero stabilimento e misurerà le differenze di temperatura per valutare la criticità della situazione. Potrete così migliorare la sicurezza sul lavoro e scoprire i problemi prima che causino costosi guasti o provocare fermi di produzione. Flir A310 offre funzioni di analisi approfondite incorporate e misurazione e funzioni di differenza temperatura spot e area. Inoltre permette funzioni di analisi approfondite incorporate e misurazione e funzioni di differenza temperatura spot e area.

Hager

HagerIl catalogo generale Hager dedica una parte importante ai quadri e armadi per automazione con una vasta gamma di soluzioni caratterizzate da qualità, funzionalità e vantaggi unici (USP). La gamma comprende soluzioni specifiche per le differenti esigenze dell’automazione e del bordo macchina: I quadri orion.tech IP65 sono adatti alle applicazioni di automazione “standard”, disponibili in 9 soluzioni dimensionali con porta cieca e pannello interno in dotazione, si caratterizzano per le testate asportabili e per il costo contenuto.
I quadri madrid+ IP65 riguardano le applicazioni di automazione “avanzate”, disponibili in 21 soluzioni dimensionali con porta cieca e trasparente; numerosi i vantaggi che ne ampliano applicazioni e funzionalità: pannello interno in dotazione, ribordato con la massima superficie utile inseribile sia dal fronte che dalle testate; testata superiore e inferiore asportabile, con apertura totale e guarnizione integrata che rendono Madrid+ sovrapponibile con massima apertura per il passaggio cavi; installabilità a pavimento, mediante zoccolo accessorio; porta e quadro reversibili Gli armadi FK IP65 sono adatti per le applicazioni di automazione “standard”, disponibili in 17 soluzioni dimensionali con porta cieca e trasparente caratterizzati da numerosi vantaggi che ne semplificano l’impiego tra cui la struttura base monoblocco saldata con fondo chiuso già completa di zoccolo, tetto, porta e pannello per una facile gestione
Gli armadi venezia IP55 sono adatti per le applicazioni di automazione „heavy“, disponibili in 72 soluzioni dimensionali con porta cieca o trasparente con numerosi vantaggi che garantiscono robustezza e flessibilità di impiego tra i quali: la struttura componibile con montanti, base e testata a profilo chiuso e l’assemblaggio rapido di mediante giunto tridimensionale pressofuso con solo 8 viti.

Mitsubishi Electric

Mitsubishi-FR-A800Mitsubishi Electric propone la nuova generazione di inverter FR-A800, caratterizzata da potenti funzionalità integrate che ottimizzano l’efficienza operativa, il bilancio energetico e la produttività degli stabilimenti. Questa nuova gamma di inverter ha una potenza che va da 750 W fino a 1 MW, coprendo ogni campo applicativo, dal più complesso al più gravoso. FR-A800 garantisce elevata flessibilità grazie alla CPU PLC integrata derivata dal Q PLC di Mitsubishi Electric. Le undici opzioni di rete di cui dispone, tra cui CC-Link, SSCNET, Profibus-DB, Profinet, Ethernet/IP, LONworks e Modbus RTU, permettono l’impiego in qualsiasi configurazione. La totale retro-compatibilità con FR-A700, facilita l’utente durante la migrazione verso il nuovo modello. Sul fronte dei PLC compatti, Mitsubishi Electric, grazie all’introduzione del nuovo FX5, stabilisce un nuovo “standard” nel campo dei moderni plc compatti. Il nuovo FX5, grazie al suo processore tre volte più veloce del precedente, migliora le prestazioni e la produttività degli impianti, riduce i costi operativi totali e i consumi energetici raggiungendo performance finora impensabili. Utilizzando molteplici funzioni integrate, quali i contatori veloci fino a 200 kHz e le 4 uscite a treno d’impulsi anch’esse a 200 kHz, l’interfaccia Ethernet, gli ingressi e l’uscita analogica per il controllo PID, la serie FX5 può essere impiegata in tutti i settori industriali. L’innovativo PLC dispone anche di un’ampia gamma di moduli di comunicazione per connettersi a tutti i dispositivi di automazione Mitsubishi Electric, quali servo-azionamenti, inverter, sistemi di visione Cognex e le più comuni reti industriali. FX5 è totalmente retro-compatibile con la precedente serie MELSEC FX3.

Schneider Electric

Schneider-105604SEZelio Logic di Schneider Electric è un modulo logico pensato per applicazioni di controllo da 10 a 40 I/O altamente flessibile, adottato ampiamente sul mercato italiano in centinaia di diverse applicazioni che spaziano dall’industria alle infrastrutture, dal Building al terziario. La gamma Compact include 3 modelli mono blocco da 10, 12 o 20 I/O, con o senza pulsanti. La gamma Modular include due basi con 10 o 26 I/O estensibili con moduli di estensione Modbus o Ethernet; 6,10 o 14 moduli di estensione I/O digitali; 4 moduli di estensione I/O analogici. Il prodotto è molto compatto: racchiude infatti fino a 26 I/O in soli 124,6 x 90 x 59 mm. Opera con tensione di alimentazione delle basi da 12 V c.c., 24 V c.c., 24 V c.a., 100…240 Vc.a. e dispone di un ampio display LCD retroilluminato per la messaggistica e la navigazione contestuale gestita con sei pulsanti. E’ dotato di cavi di connessione seriale o USB per connettere relè intelligenti/unità PC ed anche di interfaccia per connessione Bluetooth.
Il prodotto si programma con Zelio Soft 2, un software di programmazione ad hoc che consente di programmare in due modi: diagramma blocco funzione (FBD) che include 32 funzioni preprogrammate, 7 funzioni Grafcet, 6 funzioni logiche; oppure con linguaggio contatto (LADDER) con 12 funzioni preprogrammate. Una interfaccia di comunicazione modem (analogica e GSM) consente anche di monitorare e controllare in remoto le installazioni. Le principali applicazioni sono in settore industriale/edile per sistemi di controllo per piccoli macchinari, sistemi di controllo decentrato su attrezzature collegate a macchinari di dimensioni medio/grandi, e nell’edile/terziario per gestione dell’illuminazione, controllo degli accessi, controllo e monitoraggio, controllo del riscaldamento e del condizionamento dell’aria.

Socomec

socomecUno strumento innovativo ed affidabile per ottenere l’efficienza energetica negli impianti industriali è Vertelis Vision di Socomec: il software, installato in un PC-box industriale, permette di rilevare le informazioni provenienti dalle centraline di misura o dai contatori di energia. Le sue funzioni principali sono acquisire ed analizzare i dati provenienti dal campo, gestire l’andamento storico e rilevare gli allarmi. E’ possibile usufruire del servizio da postazioni fisse, attraverso un normale browser internet (Internet Explorer, Firefox, Google Chrome) oppure comodamente sul proprio Tablet o Smartphone. La comunicazione tra il box e le apparecchiature avviene tramite rete Ethernet o porta seriale RS485. Attraverso interrogazioni, si accede facilmente a rapporti istantanei o storici, consentendo così di monitorare i consumi di varie utenze (torni, catene di produzione, palazzi amministrativi). Vertelis Vision consente inoltre di rilevare le informazioni provenienti dai misuratori Diris A, Diris N, Countis E e Countis ECI. Più nel dettaglio, la soluzione permette di monitorare molteplici punti di misura, tenere sotto controllo i contatori di energia, le grandezze elettriche (U, I, FP, armoniche, etc.) e gli allarmi. E’ possibile inoltre analizzare i dati storici sotto forma di statistiche visualizzando – per gli apparecchi DIRIS A40/A60, Countis E ed Countis EC – la curva di carico sia in formato numerico che grafico, fino all’estrazione dei rapporti con invio programmato per email.