mercoledì , 26 luglio 2017
AE NEWS
Home < DOSSIER AUTOMAZIONE – Maggio 2016

DOSSIER AUTOMAZIONE – Maggio 2016

 

 

ABB

AC500-S_Group Image_2_Side Facing

La risposta specifica di ABB per le applicazioni di sicurezza su macchine complesse che richiedono il più alto livello di affidabilità, efficienza e flessibilità si chiama AC500-S, un PLC Safety realizzato per proteggere persone, macchine e processi, così come per salvaguardare l’ambiente e tutelare gli investimenti. Con AC500-S, ABB semplifica la gestione delle applicazioni di sicurezza, anche quelle più complesse. Il supporto dei calcoli propri della sicurezza, come COS, SIN, TAN, ASIN, ACOS e LOG, rende AC500-S la scelta ottimale per le applicazioni in settori quali l’ingegnerizzazione di gru, la generazione di energia eolica, le applicazioni robotizzate e la tecnologia dei montacarichi. Inoltre, grazie alla programmazione Safety in ambiente di “Testo strutturato” (ST) e al supporto completo del “Diagramma a blocchi funzionali” (FBD) e del “Ladder diagram” (LD), AC500-S offre livelli di flessibilità e di semplicità molto elevati. AC500-S viene sempre proposto insieme alla CPU AC500 per automazione standard e garantisce la continua esecuzione del programma di sicurezza anche quando la CPU standard è inattiva. Con Automation Builder (la suite software integrata per i costruttori di macchine e gli integratori di sistemi che vogliono automatizzare macchine e impianti), l’applicazione Safety può essere facilmente integrata su PLC, convertitori di frequenza, motion, HMI e robotica ABB. Automation Builder è facile da usare grazie ai suoi linguaggi standard integrati, come IEC 61131-3, che consentono di impostare e fare funzionare il sistema in tempi rapid. Infine, lo strumento Safety Code Analysis (SCA) certificato TÜV apre la via alla scrittura di codici ben strutturati e di facile comprensione, con un notevole risparmio di tempo e denaro nella certificazione delle soluzioni.

 

 

Asita

asita CM4371-CM4373Livelli innovativi e prestazionali elevati. Design robusto per impiego in condizioni climatiche estreme da -25 °C ai 65 °C, elevato grado di protezione IP54, e ovviamente condizioni di sicurezza ai massimi livelli, (CAT IV 600V; CAT III 1000V). La serie CM437X è una garanzia in termini di resistenza, che di precisione, capace di elaborazioni veloci e accurate in Vero Valore Efficace (TRMS). I nuovi CM4372 e CM4374, vantano la trasmissione dati a smartphone o tablet tramite Bluetooth. Questa funzione permette una migliore condivisione e una dettagliata analisi dei risultati. E’ possibile infatti visualizzare la forma d’onda come un oscilloscopio (1kHz) oltre alla forma d’onda della corrente di spunto registrata all’avviamento del motore (INRUSH). La semplicità di utilizzo è un obbiettivo raggiunto dalla serie CM437X. Il riconoscimento automatico del tipo di segnale applicato (corrente continua CC piuttosto che alternata CA) è automatico. La Memoria display automatica “AUTO OLD” consente che il valore misurato viene bloccato automaticamente sul display quando stabilizzato. La misura simultanea di corrente e tensione consente di analizzare la corrente e relativo abbassamento di tensione all’inserimento del carico. Un’applicazione tipica è la misura della tensione e della corrente della batteria in fase di avviamento, memorizzandone i valori di picco (MAX, MIN). Infine misura la potenza CC. Completa le caratteristiche innovative, il grande display ad alta leggibilità, con doppia indicazione e barra grafica che permette la lettura del risultato da qualsiasi angolazione anche in ambienti scarsamente illuminati. L’illuminazione a LED commuta in colore rosso per meglio avvertire l’operatore di condizioni particolari di prova come l’inversione di polarità.

 

 

 

Eaton

eaton EA000604_VSS DE11.dosEaton sta ampliando con il modello DE11 la sua gamma di avviatori a velocità variabile PowerXL DE1. Oltre a offrire l’interfaccia Modbus come standard e SmartWire DT come opzione, la nuova gamma di prodotti DE11 offre la possibilità di collegamento diretto a CANopen. Questo apre immediatamente molti altri campi applicativi nel settore della progettazione meccanica e soddisfa la Direttiva ErP in modo semplice, efficiente ed economico. Proprio come il modello DE1, il modello DE11 consente il controllo a velocità variabile per le applicazioni fino a 7,5 kW, ed è simile a un contattore o a un avviatore standard con la possibilità di funzionare ‘così come viene fornito’ senza dovere impostare alcun parametro. Nel nuovo modello DE11, i morsetti di controllo plug-in removibili, consentono il preassemblaggio, facendo risparmiare tempo e fatica ai progettisti meccanici e ai quadristi. L’utente può installare il dispositivo orizzontalmente o verticalmente. Dal momento che la larghezza del dispositivo corrisponde a quella di un avviatore motore standard, la sostituzione può essere generalmente diretta. Questo significa un facile utilizzo del DE11 anche in progetti di retrofitting. A partire dalle impostazioni di fabbrica, possono essere eseguiti adeguamenti specifici per le singole applicazioni. In tal modo l’utente può utilizzare un modulo di configurazione plug-in universale ed eseguire gli adattamenti personalizzati essenziali utilizzando un semplice cacciavite, senza che siano necessari tastiera, software o manuale. Nei confronti pratici con le soluzioni tradizionali, questo tipo di configurazione riduce il tempo di installazione fino al 70%. Essendo caratterizzato da una progettazione “trip free”, l’avviatore a velocità variabile garantisce i massimi livelli di disponibilità. Oltre a queste caratteristiche, il dispositivo è in grado di gestire l’energia rigenerata dai motori e controllarla automaticamente; ha una funzione di riavvio automatico, una funzione di freno CC, il controllo del bus CC in caso di carichi sbilanciati.

 

 

 

Emerson Industrial Automation

emerson Immagine3Ideale per le applicazioni di azionamento dei compressori, la rinomata gamma di motori sincroni a magneti permanenti Dyneo® di Emerson, è stata estesa con l’introduzione di modelli dalla potenza nominale fino a 500 kW. Per applicazioni con compressori che richiedono una potenza ancora maggiore, i prodotti della serie IMfinity® sono stati estesi per offrire una potenza nominale fino a 900 kW. Questa gamma di motori asincroni ad elevata efficienza è disponibile nelle classi di efficienza IE2/ IE3 e nella classe di efficienza IE4 con la serie FLSES. La gamma di prodotti IMfinity comprende anche una nuova serie di varianti raffreddate a liquido, destinate ad applicazioni di elevata potenza. Per gli evaporatori, Emerson offre motori raffreddati ad aria IC418, ideali per realizzare applicazioni che richiedono velocità di rotazione ridotte e dimensioni compatte. Per i condensatori, invece, i nuovi azionamenti a velocità variabile tecnologicamente avanzati della serie Unidrive M200 di Control Techniques, abbinati ai motori della serie CM29 di Leroy-Somer, offrono bassi livelli di rumorosità e un grado di protezione del motore IP55, adatto alle installazioni all’esterno. L’innovativa app Energy Savings Advisor è stata sviluppata per analizzare i risparmi ottenibili mediante l’abbattimento dei costi energetici. Intuitiva, precisa e interattiva, l’app Energy Savings Advisor è disponibile in diverse lingue ed è ottimizzata per l’utilizzo sui dispositivi mobili. Energy Savings Advisor può essere usata per stimare e valutare rapidamente il valore dei potenziali risparmi energetici ottenibili in un’applicazione motorizzata adottando le soluzioni basate sugli azionamenti ad elevata efficienza energetica proposte da Emerson, sia a velocità fissa che a velocità variabile. Gli esperti di Emerson saranno disponibili in occasione di MCE 2016 per illustrare l’utilizzo di questo nuovo servizio innovativo.

 

 

 

Finder

Finder_masterINFinder presenta la famiglia di interfacce modulari a relè “MasterIN System” con morsetti dotati della tecnologia ad innesto rapido Push-in. Questa tecnologia si propone come naturale evoluzione degli zoccoli a molla per un cablaggio ancora più rapido e una maggiore resistenza a trazioni e vibrazioni. MasterIN System comprende le storiche famiglie di interfacce Finder quali: serie 39, serie 48, serie 4C e serie 58, garantendo una copertura completa delle varie applicazioni nell’automazione industriale e nella quadristica in generale. Tutti i nuovi modelli si differenziano dai tipi esistenti per la lettera “P” indicativa di “Push-in” all’interno del codice. Tutti nuovi anche gli accessori che completano questo sistema. Versatilità e integrazione sono le parole chiave che hanno spinto i progettisti Finder a disegnare pettini e ponticelli capaci di collegare fra loro interfacce anche di tipo diverso. Sono un esempio i pettini a due poli, che permettono di parallelare velocemente e facilmente i contatti anche di due serie diverse e i pettini da 6 e 8 poli, utili per creare dal lato bobina delle connessioni comuni con tutti i prodotti MasterIN System. Per la serie 39, oltre ai pettini da 16 poli è disponibile il duplicatore di cavi, che in poco più di 6 mm offre la possibilità di cablare due cavi all’interno dello stesso morsetto Push-in. Ridisegnati per dare maggiore visibilità e leggibilità anche i portatessera adatti ad ospitare le targhette di identificazione per scrittura a plotter e le nuovissime targhette da utilizzare con sistemi di scrittura a trasferimento termico delle stampanti CEMBRE. Compresi in ogni singola interfaccia i moduli di segnalazione e protezione bobina, i ponticelli di ritenuta e sgancio di tipo plastico (versione SPA) oppure i ponticelli metallici di sola ritenuta (versione SMA). Completa le novità di questa famiglia il foro di controllo presente in prossimità di ogni morsetto Push-in che permette all’installatore/manutentore di inserire il puntale di un multimetro per eseguire misurazioni precise in totale sicurezza.

 

 

 

GE Industrial Solutions

GE AF6 - GEL’azionamento elettrico è costituito da un insieme integrato di componenti elettromeccanici tradizionali, di apparecchiature di elettronica di potenza e di segnalazione, di componenti informatici, tali da consentire la conversione dell’energia elettrica che riceve in ingresso, in energia meccanica in uscita, disponibile per i motori elettrici, le cui velocità, o posizioni, possono essere con continuità e semplicità adeguate alle esigenze degli utilizzatori meccanici. In particolare, gli inverter della serie AF-6 di GE Industrial Solutions consentono di ottenere un risparmio energetico grazie all’ottimizzazione della velocità del motore alla tensione d’uscita a seconda delle esigenze applicative (es.sistemi di riscaldamento, ventilazione, climatizzazione). La serie AF-650 GP da 0,25kW a 1200kW è progettata per il controllo di applicazioni per l’industria e soddisfa le richieste più esigenti provenienti dal mercato dell’Automazione. La solida base in alluminio garantisce la stabilità meccanica necessaria per mantenere l’affidabilità in ambienti difficili. Utilizzando ad esempio dieci azionamenti per pompe e ventole AF600 FP con potenza di 7,5KW per i sistemi di riscaldamento, ventilazione e condizionamento in funzione 12 ore al giorno, mediamente al 60% della velocità, al posto di sistemi meccanici che girano al 100% della velocità, è possibile un taglio alle emissioni di CO2 pari a circa 165 tonnellate l’anno, che equivalgono alla quantità di CO2 prodotta da circa 30 automobili e, al contempo, una significativa riduzione dei costi.

 

 

 

Phoenix Contact

phoenix 4764La nuova generazione di box PC della gamma “Valueline 2” di Phoenix Contact offre un design robusto completamente rinnovato e nuovi processori in diverse classi di potenza. Privi di ventole e dotati di una semplice manutenibilità, i nuovi box PC rappresentano una soluzione robusta ed affidabile per l’utilizzo all’interno del quadro elettrico. Il PC è dotato di uno slot PCI- /PCIe mentre la doppia memoria di massa ed il supporto RAID garantiscono una maggiore sicurezza dei dati. La gamma dei processori offre una scelta scalabile a seconda delle esigenze: Intel Celeron N2930 (Baytrail), Intel Core i3-4010U (Haswell) o Intel Core i5-4300U (Haswell). Le 4 interfacce USB (2.0 oppure 2 USB 2.0 e 2 USB 3.0), le interfacce seriali e la doppia interfaccia Ethernet Gigabit assicurano un collegamento in rete versatile. Inoltre, il box PC supporta collegamenti video digitali ad alta risoluzione (fino a 4 K) grazie alle interfacce DisplayPort integrate. A seconda delle necessità, il dispositivo può essere montato a libro o a parete.

 

 

 

Rittal

rittal 11_1490.dosNello sviluppo di un quadro di comando, gli operatori devono far fronte a richieste sempre più elevate in termini di space-saving, rapidità e contenimento dei costi – di sviluppo come di funzionamento. Le soluzioni Rittal sono studiate per soddisfare al meglio tali requisiti. Grazie all’ampio spazio e all’elevata flessibilità di allestimento, gli armadi TS 8 di Rittal permettono di gestire la disposizione dei componenti in modo funzionale tanto al cablaggio quanto alla manutenzione, sempre nel rispetto delle norme e le istruzioni di installazione. Il profilo del telaio TS 8, dotato di reticolo di fissaggio a passo continuo da 25 mm, permette un’installazione estremamente flessibile delle apparecchiature e la vasta gamma di accessori permette di sfruttare appieno lo spazio. La disponibilità di due livelli di montaggio per lo sviluppo delle installazioni permette di guadagnare fino al 15 % in più di spazio all’interno dell’armadio. Anche lo spazio tra gli armadi montati in batteria può essere utilizzato in modo razionale, inserendo una piastra per ottenere un piano di montaggio continuo facilmente configurabile, oppure utilizzando lo spazio intermedio come canalina passacavi. Inoltre, grazie a particolari accorgimenti, con TS 8 le installazioni potranno essere eseguite da un solo operatore, contenendo tempi e costi. Accanto all’efficienza di allestimento, le soluzioni Rittal permettono di massimizzare anche l’efficienza operativa. È il caso, ad esempio, dei sistemi di climatizzazione della rivoluzionaria serie Blue e+, primi sul mercato ad adottare una tecnologia ibrida innovativa che opera insieme a un sistema condizionatore-compressore abbinato ad un heatpipe (condotto termico) destinato a fornire un sistema di raffreddamento passivo. Il compressore entra in funzione solo quando il raffreddamento passivo non è sufficiente. Grazie a questa soluzione tecnologica, i prodotti Blue e+ riducono il consumo energetico anche del 75% rispetto alle soluzioni precedenti.

 

 

 

Schneider Electric

schneider tesysTeSys H di Scxhneider Electric è un avviatore multifunzione che comanda e protegge motori asincroni fino a 3 kW/400 V. Grazie ad una tecnologia che consente di ridurre il suo ingombro, il prodotto ha una larghezza di soli 22,5 mm e può essere utilizzato in una varietà di applicazioni quali nastri trasportatori, ventilatori, sistemi di sollevamento e movimentazione. TeSys H è un prodotto multifunzione che concentra diverse azioni: l’avviamento a uno o due sensi di marcia; la protezione contro il sovraccarico del motore e contro gli squilibri di fase; inoltre nella versione Safety è presente l’arresto di emergenza integrato. Integrando tutte queste funzioni, l’avviatore TeSys H consente di ridurre lo spazio nei quadri di comando e migliora l’efficienza di installazione: il tempo di installazione si riduce perché un solo prodotto può assolvere a più funzioni. Anche le prestazioni in termini di efficienza e le esigenze di diagnostica sono ottimizzate. TeSys H ha una durata elettrica elevata, il che lo rende affidabile anche in contesti che richiedono performance elevate. TeSys H è disponibile in due versioni: una versione motore standard ed una versione Safety. La versione standard è equipaggiata con un contatto ausiliario di guasto, tre opzioni di reset (manuale, remoto e automatico), un ampio intervallo di regolazione (0,18 – 2,4 A e 1,5 – 9 A), tensione di 24 VDC o 110-230 VAC) e quattro LED per una semplice diagnostica. Installazione e manutenzione sono semplificate grazie al montaggio diretto su una guida DIN da 35 mm. Il prodotto è certificato UL ed è marcato CE La versione Safety ha tutte le funzionalità della versione standard ed include una funzione di arresto di emergenza integrato. Questo modello risponde alle esigenze di sicurezza funzionale ed è classificato SIL3 secondo IEC 61508-1 o PLe secondo ISO 13849-1.

 

 

 

Socomec

socomec Diris_DigiwareDiris Digiware di Socomec è una soluzione semplice per costruire un sistema di misura totalmente modulare. La soluzione è composta da un display, un modulo di misura di tensione, diversi moduli di trasformatori e di misura di corrente. Più nel dettaglio, il sistema modulare DIRIS Digiware è composto da un display centralizzato ed un unico punto di misura di tensione (DIRIS Digiware condivide le informazioni con tutti i moduli presenti nel sistema) e uno o più moduli di misura corrente, collegati tra loro tramite bus Digiware (cavi RJ45) per permettere la misura dei consumi in vicinanza dei carichi. Ogni modulo può monitorare una o più partenze tramite dei trasformatori di corrente con ingressi indipendenti (3, 4 o 6 in funzione del modulo). Con un modulo di corrente dotato di 3 ingressi è possibile monitorare una partenza trifase o tre partenze monofase. Questi quattro componenti sono il cuore del sistema. Per le applicazioni senza la necessità di un display locale, un modulo d’interfaccia, DIRIS Digiware C-31, permette di centralizzare l’insieme dei dati del sistema. I dati dei moduli Digiware e delle centraline isolate sono centralizzati su uno o più gateway di comunicazione DIRIS G. Ogni gateway ha un web server a bordo, WEBVIEW, che permette di effettuare il monitoraggio delle grandezze in tempo reale e l’analisi dei dati di consumo. Un tablet touch, eventualmente installato anche sulla porta del quadro, completa il sistema collegandolo, tramite Ethernet o Wi-Fi (via un router), per utilizzare i software di gestione energia come la serie VERTELIS Suite.