mercoledì , 20 settembre 2017
AE NEWS
Home < DOSSIER COMUNICAZIONI – Dicembre 2015

DOSSIER COMUNICAZIONI – Dicembre 2015

 

 

4Power

4power-WAPC-1232HP.gra4Power presenta il nuovo controller per Access Point wireless WAPC-1232HP di Planet Technology. Un unico dispositivo per la gestione degli AP, switch L2+/L4 con IP management e Intelligent PoE+ per il risparmio energetico. Nella comunicazione tra dispositivi e persone l’uso di Acces Point wi-fi e molto diffuso. Oggi troviamo reti Wlan con vari AP in alberghi, scuole, università e imprese, ma anche in applicazioni di building automation. L’assenza di un unico collegamento fisico rende però critica una corretta configurazione e il monitoraggio dei dispositivi. Il controller WAPC-1232HP è studiato per facilitare il lavoro dei responsabili IT e sicurezza. Con un’unica interfaccia permette di tenere sotto controllo la situazione e gestire contemporaneamente sino a 32 punti di accesso Wi-Fi presenti sulla rete, con notevole risparmio di tempo, incremento della sicurezza e riduzione dei costi di gestione. È possibile ottimizzare l’intero network in pochi minuti: configurazione, aggiornamento e monitoraggio di tutti gli AP sulla rete, parametri applicabili per gruppo (cluster), singolo AP, o a tutti gli AP, limitando le possibilità di errore. In merito al risparmio energetico, è possibile gestione avanzata dell’energia sulle porte PoE, programmazione settimanale (accensione, spegnimenti, reboot ecc.) e Intelligent AP Alive Check per ottimizzare i consumi e mantenere in piena efficienza il sistema. Per quanto riguarda la sicurezza: protocolli SSH, SSL e SNMP3, funzioni di sicurezza DHCP Snooping, IP source Guard e Dynamic ARP Inspection per prevenire attacchi e proteggere il sistema. Il WAPC-1232HP può essere anche utilizzato in sistemi misti, ad esempio per programmare su base settimanale ed oraria l’accensione e spegnimento di dispositivi PoE (es. la notte spegnere alcuni AP o telefoni VoIP e accendere videocamere di sorveglianza). 10 Porte RJ45 Gigabit di cui 8 PoE+ (max. 30W, potenza totale 240W), 2 Porte SFP per fibra ottica/rame, 1 RJ45 console.

 

 

 

 

ACI Farfisa

ACI-Farfisa_MG_9773Cogliere nuove sfide è nella natura di Aci Farfisa. Il risultato è l’evoluzione del videocitofono, le installazioni analogiche lasciano il campo al digitale in assoluto, i sistemi sono “aperti”, concepiti come integrabili con proposte attuali per condivisioni di applicazioni esistenti e al contempo prevedono integrazioni con soluzioni ancora inesplorate, basate su piattaforme all’avanguardia. E’ altresì un obbligo ragionare anche sul piano dello spazio, nell’ottica di ottenere la comunicazione in loco come da remoto, garantendo funzionalità e prestazioni, sfruttando le tecnologie e gli strumenti a portata oramai di tutti. Parliamo dunque di evoluzione nella comunicazione videocitofonica a colori che, con myLogic diventa terminale unico abile a gestire altri apparecchi connessi all’interno della casa, e qui ci si apre al mondo della domotica residenziale. Aci Farfisa si affaccia alla tecnologia IP la quale -nei sistemi sotto il nuovo marchio Farfisa IP Way- consente la videochiamata dal posto esterno fino allo smartphone in caso di assenza e permette di rispondere e accedere alle varie funzionalità da remoto. Sistema aperto per Aci Farfisa è sinonimo di progetto flessibile e versatile, nella proposta Farfisa IP Way il sistema è compatibile con protocollo SIP: gli apparati dialogano senza limiti di compatibilità. L’offerta Farfisa IP Way è semplice e soddisfa molte delle richieste dei sistemi attuali: AgoràIP è un posto esterno esteticamente e funzionalmente identico ad una pulsantiera tradizionale da dove si genera una videochiamata a colori, verso gli interni: al nuovissimo monitor dedicato ZHeroIP, apparati VoIP, smartphone, tablet oppure PC. I device non devono necessariamente stare tra loro in prossimità, si può rispondere dovunque se raggiunti dalla connessione.

 

 

 

 

BPT

bpt-Futura_IP_Came presenta IP360, il nuovo sistema videocitofonico Bpt creato per offrire prestazioni evolute in linea con i più moderni scenari residenziali, commerciali, industriali e terziari. In un mondo in rapida evoluzione che costantemente propone nuove tecnologie, IP360 soddisfa totalmente le crescenti esigenze di semplificazione ed integrabilità tra sistemi diversi. Il sistema, utilizzando la rete Ethernet e protocolli di comunicazione standard, si apre ad infinite possibilità applicative consentendo l’utilizzo della videocitofonia Bpt all’interno di impianti multi-divisione. Questo permette ai vari dispositivi del gruppo di comunicare tra loro e con sistemi terzi utilizzando un linguaggio comune. Il sistema offre massima libertà di configurazione senza limiti tecnici o d’installazione. Il sistema IP360 supera tutti i limiti della videocitofonia tradizionale rendendo illimitata la distanza e il numero dei vari dispositivi collegabili, le dimensioni della rete e le chiamate in contemporanea audio/video. Tutti i dispositivi del sistema IP360 possono essere collegati su reti LAN già esistenti, aggiungendo le funzionalità del sistema digitale senza l’obbligo di cablaggi dedicati. Il sistema utilizza la distribuzione Ethernet come struttura principale per la comunicazione, garantendo un’estensione pressoché infinita dell’impianto. Con XIP Mobile, la App di Bpt sviluppata per Smartphone e Tablet iOS e Android, è possibile gestire direttamente sul dispositivo mobile le chiamate audio/video provenienti da elementi del sistema videocitofonico digitale IP360. In più, con un semplice tocco, possono essere attivate le funzioni di apertura della porta, accensione luci scale, inserimento della funzione privacy video, ottenute attraverso la programmazione dei comandi ausiliari.

 

 

 

 

Elvox

Elvox-05_Pixel_Pixel-heavy_TabNasce Pixel, la nuova targa modulare Elvox caratterizzata da linee minimali e angoli arrotondati. – La targa videocitofonica Pixel è disponibile in quattro finiture di colore per la versione standard – grigio, nero, grigio anodizzato e bianco – e una finitura – grigio sablé – per la versione Heavy. L’anima tecnologica si materializza nel modulo audio o audio/video e nel modulo display a colori LCD da 3,5” che, grazie all’angolo di visione orizzontale a 80°, permette la lettura delle informazioni ìin modo ottimale, anche in controluce. Tutti con funzioni evolute e grazie alla cui versatilità, Pixel può essere composta a proprio piacimento. Il modulo audio/video – dotato di funzione audiolesi incorporata e già predisposto con quattro pulsanti in doppia fila – rappresenta di per sé un prodotto chiavi in mano per le installazioni nel piccolo residenziale. Inoltre dispone di una telecamera con ottica grandangolare e con risoluzione di ripresa a 525 TVL. Un LED di illuminazione che si autoregola in base alla intensità luminosa dell’ambiente esterno permette poi di mettere in evidenza al meglio chi sta suonando, evitando di abbagliare le persone. Con Pixel la versatilità installativa è garantita, grazie ai moduli di espansione disponibili in diverse versioni: con tastiera alfanumerica, con pulsanti di diverse tipologie sia basculanti che assiali, con sensore biometrico oppure con trasponder. Pixel diventa così una soluzione dinamica, perché in grado realizzare tutte le composizioni desiderate. Partendo da un singolo modulo audio/video è possibile espandere la targa raggiungendo fino a un massimo di 84 pulsanti, per soddisfare anche le più vaste esigenze installative. Con tre diverse tipologie di tasti – doppio assiale, singolo assiale o singolo basculante – che garantiscono numerose soluzioni di chiamata.

 

 

 

 

Gewiss

gewiss-CityVision_000315City Vision è la gamma di videocitofonia di Gewiss con cui è possibile realizzare impianti completi e funzionali che vanno dalla singola abitazione alle realtà residenziali più estese, dalla semplice soluzione citofonica all’integrazione con le più moderne tecnologie. City Vision è un sistema scalabile che si basa sulla tecnologia a due fili e consente ampliamenti in termini di estensione e numero di dispositivi connessi, utilizzando reti LAN e tecnologia IP. Il sistema garantisce soluzioni audio/video, solo audio e miste con la possibilità di integrare la soluzione standard a due fili ed estenderla utilizzando le infrastrutture digitali di edificio esistenti, consentendo di realizzare impianti anche per complessi condominiali molto strutturati e articolati dal punto di vista delle distanze e degli accessi. Il sistema City Vision prevede postazioni interne ed esterne specifiche a seconda dei differenti ambiti residenziali. Aesis è il dispositivo per esterni adatto per applicazioni fino ad un massimo di 4 unità abitative; Karalis e Antas sono postazioni esterne per grandi applicazioni (condomini, residence, edifici per il terziario avanzato). Disponibili nelle versioni solo audio e audio/video, i dispositivi per esterno hanno un IP54. Anche per le postazioni interne Gewiss offre una vasta gamma di soluzioni: postazioni tradizionali come Nora (il citofono a cornetta) e Velia (videocitofono da parete con tasti tradizionali disponibile nelle versioni audio e audio/video e con vivavoce) o dispositivi tecnologicamente d’avanguardia come Sena, Naxos e Naxos Combi. Sena è la postazione interna da parete o da incasso, con tasti soft-touch e funzione vivavoce; Naxos è dotato di display touch, vivavoce con cornetta integrata e funzione di segreteria telefonica e può essere installato a parete o da tavolo. Naxos Combi, infine, è un pannello combinato che alle funzioni di Naxos unisce quelle di supervisione domotica.

 

 

Hager sicurezza/logisty

hager-logisty_connect_mano_phone_app_iconUno smartphone, un tablet o il PC: dai dispositivi che sono entrati nell’utilizzo quotidiano di ciascuno è possibile anche comunicare sia con l’impianto d’allarme senza fili della propria abitazione sia con i ricevitori di comando per la gestione dei carichi elettrici. A rendere possibile questa comodissima funzionalità è logisty.connect di Hager sicurezza, l’azienda di riferimento nel settore della protezione senza fili delle persone e degli edifici. logisty.connect consente infatti di gestire dai propri device e PC, non solo l’impianto di sicurezza, ma anche i ricevitori di comando per la gestione dei carichi elettrici dell’abitazione. Sicuro e affidabile, bastano pochi click per installare e programmare il dispositivo che, collegato al modem/router di casa, comanda via radio le apparecchiature Hager sicurezza logisty. La gestione a distanza da qualsiasi luogo può avvenire sia via smartphone o tablet, scaricando l’APP dedicata disponibile sia per iPhone/iPad sia per dispositivi Android, sia via PC, collegandosi al portale dedicato e protetto www.logisty-connect.com dove si può creare l’account amministratore abilitato a gestire la comunicazione. Oltre all’account principale, l’amministratore del sistema logisty.connect può abilitare account secondari che condividono i comandi d’azione e possono effettuare una o più azioni di comando a distanza dal telefono fisso o da cellulare. logisty.connect, che utilizza la tecnologia TwinBand di Hager sicurezza consente di accendere e spegnere da remoto il sistema di sicurezza, controllarne in ogni momento lo stato e programmare gli orari di accendimento e spegnimento; permette la gestione dei carichi elettrici della casa, tramite ricevitori di comando, come ad esempio, le tapparelle, le illuminazioni, l’automazione della porta del garage e persino l’impianto di irrigazione, da ogni luogo, in modo estremamente semplice con pochi touch.