mercoledì , 20 settembre 2017
AE NEWS
Home < DOSSIER ENERGIE ALTERNATIVE – Maggio 2014

DOSSIER ENERGIE ALTERNATIVE – Maggio 2014

ASITA

Asita-dossier-rinnovabili-graL’energia elettrica prodotta da un impianto fotovoltaico dipende fortemente dalle prestazioni elettriche specifiche dei pannelli fotovoltaici utilizzati, pertanto il controllo dei parametri elettrici definito in gergo “analisi della curva caratteristica I-V” è molto importante, in quanto permette il raffronto con i dati costruttivi ed il monitoraggio del naturale decadimento prestazionale. AS500CIV di Asita consente la rilevazione in campo, in modalità totalmente automatica, della curva caratteristica corrente tensione e dei principali parametri elettrici della sezione in c.c. di una intera stringa o di un singolo pannello fotovoltaico (fino a 1000 V e 10 A), visualizzando a display, i valori acquisiti sotto forma di report tabellare numerico e come curva caratteristica di corrente I-V e di potenza P-V.
Le curve I-V e W-V vengono traslate alle condizioni di riferimento STC e sovrapposte all’area ideale di lavoro dei pannelli; in questo modo si può comprendere se la stringa di pannelli presenta una produttività elettrica compatibile con i dati costruttivi e di progetto, nonché accertarsi se presenta o meno un funzionamento anomalo o distante rispetto alle prestazioni teoriche nominali.
Inoltre AS500CIV gestisce un ricco database interno (sempre aggiornabile) dei pannelli fotovoltaici presenti sul mercato ed è corredato di un termo-solarimetro “Suncel” con trasmissione wireless che permette di sincronizzare le misure elettriche a quelle ambientali.

BOSCH

bosch-dossier-rinnovabili_h-graLa divisione Bosch Power Tec presenta BPT-S 5 Hybrid, la soluzione intelligente per la gestione e l’accumulo di energia, ideale complemento per gli impianti fotovoltaici residenziali che consente di accumulare l’energia elettrica che l’impianto fotovoltaico produce durante il giorno, distribuendola alle utenze domestiche che necessitano in quel momento di corrente.
Nelle ore in cui il consumo è inferiore, invece, solo una piccola parte viene utilizzata, la restante viene immessa nella rete pubblica e remunerata secondo la tariffa applicabile. Nel caso in cui da entrambe le fonti, fotovoltaico e accumulatore, l’energia non sia sufficiente, si ricorre alla rete pubblica. BPT-S 5 Hybrid con un’altezza di soli 1,75 metri, in meno di un metro cubo di spazio, è estremamente efficiente grazie alle batterie agli ioni di litio che consentono elevate prestazioni: è necessaria un’ora e mezza per una ricarica completa e la capacità di accumulo delle batterie varia dai 4,4 kWh ai 13,2 kWh.
L’unità di accumulo provvede all’80% del consumo fotovoltaico medio di un nucleo familiare composto da 4 persone.
Nei mesi estivi la percentuale può raggiungere anche il 100%, garantendo quindi indipendenza dal costo sempre crescente dell’elettricità. In caso di mancanza di corrente, il dispositivo passa automaticamente allo stato di funzionamento di emergenza dopo circa una decina di secondi. Anche nella modalità di emergenza, BPT-S 5 Hybrid è in grado di coprire picchi di carico elevati, producendo una potenza massima di 5 kWA. Senza necessità del montaggio a parete, l’installazione dell’Hybrid avviene in sole due ore. Tutti i componenti sono integrati in un’unità indipendente che richiede unicamente una presa di corrente e una connessione Internet. Grazie al server di rete incorporato, attraverso un touch screen a colori e un menu di navigazione intuitivo, è possibile il controllo dati e il monitoraggio dello stato dell’accumulatore. Inoltre, con la e.UserApp, gratuita per smartphone e tablet, i dati possono essere visualizzati e confrontati da remoto in qualsiasi momento.

HT ITALIA

HT-Italia-graLo strumento multifunzione PVCheck consente un’esecuzione rapida e sicura delle verifiche di sicurezza elettrica previste per un impianto FV (sezione in c.c.) ed il controllo funzionale dei moduli/stringhe facenti parti dell’impianto stesso secondo quanto previsto dalla Guida Cei 82-25 e normative da essa citate come riferimento (Cei 64/8 ed Iec/EN62446). In particolare PVCheck esegue la misura di continuità dei conduttori di protezione e delle relative connessioni e la misura della resistenza di isolamento dei conduttori attivi di un modulo, di una stringa o di un intero campo fotovoltaico in accordo a quanto previsto dalla Iec/EN62446, senza la necessità di utilizzare un interruttore esterno per porre in corto-circuito i terminali positivo e negativo. Consente inoltre la verifica della funzionalità dei collegamenti e delle stringhe di un campo fotovoltaico in accordo a quanto previsto dalla Iec/EN62446 misurando la tensione a vuoto e la corrente di cortocircuito alle condizioni operative (Opc) e riferite a STC (tramite la misura di irraggiamento anche con l’uso degli accessori opzionali Solar-02 e HT304N)  fornendo un esito immediato inerente la misura appena effettuata sia in termini assoluti che per comparazione con le stringhe precedentemente testate. Infine PVCheck consente anche l’esecuzione di analisi delle prestazioni del campo fotovoltaico (c.c.) nelle condizioni di esercizio (connesso quindi all’inverter) con l’uso degli accessori opzionali Solar-02 e HT304N fornendo una indicazione della potenza generata e del rendimento del campo stesso secondo quanto indicato dalla Iec/EN62446.

SOLARMAX – SPUTNIK ENGINEERING

SolarMax_dossier-rinnovabil.graCaratterizzati da massima resa energetica, costi di installazione estremamente contenuti ed elevata flessibilità, gli inverter di stringa SolarMax serie P sono in grado di raggiungere un’efficienza massima del 98% e risultano particolarmente indicati per impianti fotovoltaici residenziali fino a 6 kWp. La serie P, grazie all’impiego della comprovata e testata topologia Heric, può operare in modalità con singolo e con doppio tracker e garantisce un elevato rendimento in caso di installazioni su tetti con orientamenti a est-ovest oppure, per esempio, nell’eventualità di parallelo di stringhe con numero di moduli dispari. La semplicità delle connessioni permette agli installatori di risparmiare tempo e materiali, con conseguente risparmio per l’utente sui costi di installazione stessi. Il sistema di raffreddamento passivo rende inoltre gli inverter totalmente silenziosi. La nuova applicazione MaxView per il monitoraggio via web costituisce l’ideale completamento di questa serie e permette un monitoraggio dell’impianto, indipendentemente dalla sua localizzazione, senza necessità di aggiungere un data logger esterno e, quindi, senza costi aggiuntivi per l’utente. MaxView è compatibile con tutti gli inverter della serie (2000P, 3000P, 4000P, 4600P e 5000P) ed è disponibile gratuitamente mediante registrazione sul sito SolarMax. Un sistema di configurazione plug&play permette al gestore dell’impianto di stabilire una connessione diretta dell’inverter alla rete domestica e di avere accesso ai dati di resa dell’impianto. Inoltre, è possibile recuperare, comparare, visualizzare ed esportare via web i rendimenti totali dell’impianto su base quotidiana, mensile e annuale. Le prestazioni di MaxView possono essere ampliate senza alcuna difficoltà e completate da ulteriori, intelligenti funzionalità future. All’interno dell’inverter è possibile inserire una scheda opzionale per controllare un carico esterno sulla base dei dati di produzione e dei dati di scambio di energia con la rete elettrica, permettendo così di aumentare l’autoconsumo. Lo specifico Kit di aggiornamento SolarMax serie P Battery consente, infine, di integrare nell’inverter lo storage di energia fotovoltaica tramite batteria agli ioni di litio, consentendo di immagazzinare l’energia fotovoltaica non immediatamente consumata, e di utilizzarla nelle ore serali o in caso di irraggiamento insufficiente.

SOLON

SOLON-dossier-rinnovabili-graNel contesto di un mercato dell’“Energy Storage” in fortissima espansione Solon risponde con il sistema Solon SOLiberty, un innovativo dispositivo di accumulo energetico, che recentemente è stato proposto in una nuova versione rinnovata e completamente realizzata con tecnologia “Made in Italy”. SOLliberty rappresenta lo strumento ideale per raggiungere il traguardo dell’autonomia energetica, premiando l’autoconsumo. Il grande vantaggio di questa soluzione deriva da una riduzione significativa dei costi per l’acquisto di elettricità dalla rete. Funziona con batterie riciclabili al piombo/gel da 12 kWh, che permette a chi dispone di un impianto fotovoltaico di arrivare a coprire il fabbisogno di energia elettrica fino al 90% ( quattro le tipologie di capacità totale: 3,3 kWh – 6,7 kWh – 8,5 kWh – 10 kWh). È disponibile in due versioni: c.c. per nuovi impianti e c.a. per impianti già esistenti. Solon SOLiberty versione c.c., per nuovi impianti fotovoltaici è costituito da un sistema di accumulo di energia con batterie riciclabili al piombo/gel e da un quadro elettrico completo per la gestione delle batterie. L’unità di comunicazione, alloggiata nel quadro elettrico, decide autonomamente se immagazzinare, immettere in rete domestica o commutare sulla rete pubblica. Il sistema non immette mai in rete grazie alla scheda elettronica certificata Cei EN 62040-1. Solon SOLiberty versione c.a., per impianti fotovoltaici già esistenti, è costituito da un sistema di accumulo di energia con batterie riciclabili al piombo/gel e da un quadro elettrico completo di inverter e microprocessori per la gestione dell’energia. La capacità di stoccaggio corrisponde al fabbisogno energetico medio giornaliero di una famiglia di 4 persone e segna il traguardo della completa autonomia energetica. Il sistema, decide autonomamente se immagazzinare, immettere in rete domestica o commutare sulla rete pubblica. Il sistema non immette mai in rete l’energia presente nell’accumulo grazie alla scheda elettronica certificata Cei EN 62040-1. Altre caratteristiche: protezione da scarica profonda e sovratemperature della batteria; comprovata ed affidabile tecnologia di gestione carichi; potenza massima continua disponibile di 4,5 kW per l’utenza domestica; potenza massima istantanea di 12 kVA per sopperire agli spunti dei carichi; continuità di esercizio in caso di blackout; facilità di installazione; nessuna manutenzione sul pacco batterie.