sabato , 18 novembre 2017
AE NEWS
Home < DOSSIER UPS – Gennaio Febbraio 2017

DOSSIER UPS – Gennaio Febbraio 2017

webeaton-9PX11Ki_BackpanelEaton

Eaton ha lanciato le nuove versioni da 2,2 kW e 3 kW della serie di UPS 9PX. I prodotti offrono una soluzione per una protezione di alta qualità dell’alimentazione in applicazioni relative a server virtuali, architetture iperconvergenti, dispositivi di rete e sistemi di storage di piccole dimensioni. Una caratteristica di questi UPS è il fattore di potenza unitario. Inoltre, il 9PX dispone di connettori seriali, USB, uno slot per schede di comunicazione SNMP, e una gestione avanzata degli ambienti virtualizzati. I nuovi UPS 9PX di Eaton UPS sono offerti nelle varianti 2U – per un uso efficace dello spazio nei rack IT convenzionali più profondi – e 3U, adatti per l’uso in armadi più piccoli con profondità limitata o per proteggere i dispositivi IT in formato tower. I nuovi sistemi UPS sono configurati secondo una topologia a doppia conversione che offre una protezione efficace contro tutti i tipi di problemi legati alla qualità dell’alimentazione. Le unità integrano anche un bypass automatico per mantenere l’alimentazione del carico in caso di sovraccarichi o anomalie dell’UPS. Gli UPS Eaton 9PX quando operano in modalità on-line possono raggiungere livelli di efficienza del 94%. Tutti i modelli sono equipaggiati con un display LCD che fornisce una serie completa di informazioni sullo stato, unitamente al monitoraggio del consumo a livello di singola presa. Il sistema Advanced Battery Management (ABM) di Eaton consente una durata della batteria superiore anche fino al 50%, inoltre sono sostituibili a caldo. Le versioni dotate di scheda di rete SNMP (serie Netpack), dei nuovi UPS 9PX offrono una stretta integrazione con gli ambienti virtuali VMware, HyperV, RedHat e Citrix, semplificando l’attuazione delle policy automatizzate di disaster recovery in caso di blackout prolungati o eventi inattesi. Gli UPS 9PX possono essere monitorati attraverso il “cloud orchestrator” VMWare vRealize e attraverso Microsoft MS SCOM.

 

 

webGe-Critical-Power_F62R1246-1GE

La gamma di gruppi di continuità TLE Series UPS di GE offre alimentazione sicura e affidabile per tutte le applicazioni critiche come data center, ospedali, istituti finanziari e infrastrutture critiche. L’elevato rendimento energetico consente di ridurre i costi di esercizio nel rispetto dell’ambiente. I prodotti TLE Series, dotati di raddrizzatore con tecnologia IGBT, mantengono pulite le reti di alimentazione, garantendo un fattore di potenza di ingresso prossimo all’unità e una distorsione armonica totale (THDi) inferiore al 3%, con prestazioni in ingresso che consentono risparmi sui costi di installazione. La gamma TLE Series da 160-800 kVA/kW offre elevate prestazioni in uscita con un fattore di potenza unitario (kVA=kW). La tecnologia di conversione a 3 livelli fornisce una elevata efficienza in doppia conversione, arrivando al 96,5%, mentre con la tecnologia eBoost di GE è possibile raggiungere il 99%. La tecnologia esclusiva eBoost fornisce ai moduli UPS un’elevata efficienza e un rapido trasferimento energetico, consentendo di bypassare il processo di conversione energetica alle normali condizioni energetiche del sistema e, di conseguenza, ottenere un’ulteriore diminuzione dei consumi. Il software eBoost monitora in modo continuo la qualità energetica dell’utenza e attiva la modalità di doppia conversione solo quando tale valore non è conforme ai requisiti del data center. Il passaggio dalla modalità ad alta efficienza all’inverter avviene in 2 ms dal momento in cui eBoost rileva una perturbazione sulla rete in modo da soddisfare i requisiti di alimentazione dei carichi critici. La gamma TLE Series unitamente alla tecnologia di GE denominata RPA (Architettura parallela ridondante) con le capacità diagnostiche integrate nel prodotto, garantiscono una completa ed elevata affidabilità dell’alimentazione.

 

 

Gtec Europe

webGTec-MMUST-in-server-cabinet-GTECG Tec presenta una soluzione modulare affidabile e compatta; il MiniMUST. (gamma da 10-90 kW), per applicazioni critiche, quali i piccoli e medi data center, dove è necessaria una struttura con elevato MTBF, ridondante e scalabile. E’ disponibile anche per applicazioni di emergenza alla norma EN50171. Il progetto è stato sviluppato con attenzione alla flessibilità, ridondanza (N+1), scalabilità e facilità di installazione e utilizzo. MiniMUST nasce come sistema compatto in rack 19”, da installare su cabinet standard. Sarà disponibile anche la soluzione integrata in cabinet 19”, comprendente sezionatori e batterie interne (hot-swap), opzioni come distribuzione integrata, trasformatore di isolamento interno, grado di protezione fino a IP31 e filtri antipolvere. La tensione d’ingresso può essere indifferentemente: 1/1, 3/1, 3/3, quindi adattabile a tutte le tipologie di impianti e di applicazioni. Il sistema è controllato da 3 microprocessori DSP, che monitorano tutti i parametri di funzionamento del sistema; ciò permette di effettuare una manutenzione preventiva. Il sistema di monitoraggio non interferisce con il funzionamento dei singoli moduli. Le schede sono totalmente verniciate; ciò garantisce un tempo di vita medio più lungo e una maggiore robustezza. Il MiniMUST presenta come allestimento standard un LCD completamente colorato e touch screen grande e completo. I settaggi di macchina sono disponibili da sinottico, protetti da password. I moduli sono in due taglie da 10 kVA e 15 kVA con PF1. Efficienza fino al 95,5%. I moduli attivi vengono gestiti automaticamente, in modo da accumulare lo stesso N° di ore di funzionamento, prolungando la vita media del sistema. La gestione delle batterie con controllo totale della ricarica, scarica e tempo di funzionamento.

 

 

Riello UPS

webriello-UPSIl Multi Power (MPW) di Riello UPS è un UPS modulare di ultima generazione, progettato per garantire efficienza, continuità e qualità dell’alimentazione per datacenter e applicazioni particolarmente critiche. Progettisti e installatori godono, con questo UPS, della libertà di dimensionarlo in funzione delle effettive condizioni di carico per espanderne la capacità solo se e quando le esigenze aumentano, con moduli di potenza ridondanti. La capacità di Riello UPS MPW può passare infatti da 294 kW a 1.176 kW con una totale scalabilità che permette di abbattere l’investimento iniziale, rimandando ulteriori espansioni solo al momento in cui essi si renderanno realmente necessari, ottimizzando investimenti e TCO. Il Riello UPS MPW adotta componenti personalizzati ed esclusivi, affidabilissimi e all’avanguardia oltre a innovative tecnologie che garantiscono i massimi livelli di potenza, efficienza e affidabilità. Lo stesso modulo di potenza è sviluppato secondo il principio della “potenza wireless” che accorcia le connessioni tra le parti, riducendo al minimo le perdite di potenza tra componenti. Avanzate tecnologie garantiscono la piena potenza nominale con fattore di potenza unitario (kVA = kW) senza declassamenti fino a 40°C. In modalità on-line a doppia conversione l’efficienza è elevata, oltre il 96,5% e già al 20% di carico i Multi Power raggiungono rendimenti superiori al 95%. Ogni componente è controllato da più microprocessori/sensori indipendenti, ognuno con funzioni differenti e specifiche; perfino le ventole sono tre, operanti separatamente, a velocità variabile e controllata per risparmiare energia ai livelli di carico inferiori.

 

 

 

Schneider Electric

webschneider-LithiumIonBatteryRack_SDI-UPS6C_fs_high_vSchneider Electric ha annunciato che favorirà l’utilizzo di batterie agli ioni di litio (Li-ion) in alternativa alle batterie al piombo acido con valvola di regolazione VRLA (Valve Regulated Sealed Lead-Acid) per molti dei propri gruppi di continuità trifase (UPS). Grazie alla disponibilità di questa innovativa tipologia di immagazzinamento dell’energia, Schneider Electric è in grado di risolvere alcune delle principali problematiche che i clienti si trovano ad affrontare nell’utilizzo degli UPS, tra cui le seguenti. Grazie alle batterie agli ioni di litio si ha una riduzione significativa dell’ingombro e del peso degli UPS che consente un impiego più efficace dello spazio. Si tratta di modelli che occupano circa un terzo dello spazio, o anche meno, rispetto alle analoghe soluzioni basate su batterie VRLA a parità di potenza. La lunga durata delle batterie al litio riduce notevolmente gli oneri relativi ai costi di manutenzione e di sostituzione delle batterie. Anche se le batterie basate su VRLA continuano a essere la principale tecnologia di accumulo di energia per gli UPS per il basso costo e l’elevata affidabilità, gli ioni di litio stanno diventando un’opzione sempre più attraente per un numero crescente di clienti. Anche se il costo iniziale è ancora superiore rispetto a quello delle VRLA, la differenza di prezzo si è ridotta in modo significativo negli ultimi anni. E nell’utilizzo a lungo termine, le soluzioni agli ioni di litio possono consentire un risparmio sul TCO tra il 10% e il 40%.” Alcuni modelli di batterie agli ioni di litio sono disponibili (o lo saranno a breve) per gli UPS Symmetra MW, Galaxy VM e Galaxy 7000, a cui si aggiungeranno ulteriori opzioni per UPS trifase nel corso del 2016 e del 2017.

 

 

 

SIEL

websiel0008-1-ModificaSIEL ha un’ampia gamma di prodotti UPS ad alta efficienza per tutte le applicazioni, in particolare quelle per CED e data center di medie e grosse dimensioni. Grazie alla sua modularità, al basso consumo e all’affidabilità, Safepower Modular SPM, con potenza da 40 fino a 6240 kVA, è la soluzione adatta per tali applicazioni. L’architettura modulare di Safepower Modular SPM prevede che ogni modulo UPS da 40 kVA, contenuto in un cassetto a 19’, contenga l’HW e il SW necessario per la piena operatività. Ogni modulo è virtualmente un completo UPS, incluso il by-pass statico e un pannello di controllo. Si eliminano così i possibili single point of failure. Un eventuale modulo da sostituire non influisce sugli altri moduli in funzione, prevedendo una diminuzione temporanea di potenza erogabile di non più di 40 kVA. Cassetti plug-n-power alti 3u possono essere inseriti a caldo con possibilità di espandibilità verticale e orizzontale e gli armadi completi di moduli potranno essere configurati in parallelo fino a una potenza di 6240 kVA. Questo approccio modulare permette una ridondanza multipla N+X per aumentare disponibilità e affidabilità. I moduli possono essere rimossi o inseriti anche sotto tensione. Ciò risolve i problemi di continuità operativa, riduce significativamente i tempi medi di riparazione (MTTR), aumenta l’affidabilità, riduce il numero di pezzi di ricambio a magazzino e semplifica gli aggiornamenti del sistema (gestione di un solo tipo di modulo). Safepower Modular SPM ha un costo di gestione basso, sia grazie alla modularità e alla scalabilità, sia grazie al rendimento energetico che dal 96% in modalità doppia conversione arriva fino al 99% in Smart Energy Saving mode. Una interfaccia utente touchscreen e un’unità monitoring, permettono un monitoraggio immediato e completo, anche da remoto nei più svariati protocolli di comunicazione.

 

 

 

 

Socomec

websocomec-SO_076_UPS_Modulari3Delphys Xtend GP è un sistema UPS di Socomec la cui potenza totale in uscita può essere espansa con l’aggiunta di blocchi di potenza al fine di soddisfare l’aumento della domanda di energia delle utenze. Il sistema consente all’impianto elettrico di evolversi senza alcun impatto sull’infrastruttura esistente. Durante gli incrementi di potenza o durante la manutenzione dei blocchi, il carico rimane completamente protetto dalla doppia conversione (modalità “on-line”). DELPHYS Xtend GP costituisce la soluzione innovativa ideale per la protezione di applicazioni critiche, in particolare grandi data center, infrastrutture di telecomunicazioni di grandi dimensioni, strutture sanitarie, più in generale, qualsiasi servizio o applicazioni industriali con molti carichi. La “scalabilità a caldo” o funzionalità “hot-swap” consente di espandere la potenza totale del sistema senza interruzione di continuità del servizio, nei limiti delle esigenze specificate inizialmente dal cliente. La potenza totale può così raggiungere 1200 kW mediante l’aggiunta di moduli da 200 kW. Questa funzione è garantita da unità di alloggiamento pre-cablate (Xbay) che consentono di collegare o scollegare i blocchi di potenza (Xmodule) senza modificare l’infrastruttura elettrica circostante. Anche una volta completato, il sistema rimane aperto a future evoluzioni. Facile da installare e mettere in servizio, il sistema garantisce la sicurezza durante gli interventi di manutenzione, sia per gli operatori tecnici sia per gli utenti. Per controllare la propria autonomia e il proprio corretto funzionamento, l’UPS Delphys Xtend GP è dotato di una funzione BCR (Battery Capacity Re-injection) integrata che consente di misurare il livello di carica della batteria. Questa funzione, sviluppata da Socomec, costituisce un’innovazione particolarmente interessante che consente un risparmio sui costi (TCO ridotto): infrastruttura semplificata, risparmio energetico, programmazione più veloce ecc.

 

 

 

 

Vertiv

webVertiv_Liebert-EXLLiebert® EXL di Vertiv è un UPS di tipo monolitico, che assicura continuità di alimentazione, risparmi energetici ed elevati livelli prestazionali a data center di medie-grandi dimensioni. Liebert EXL, disponibile nei modelli da 100 a 1200 kW, è in grado di erogare fino a 9.6 MW di potenza in un sistema parallelo. La soluzione vanta un elevato rendimento: fino al 97% in doppia conversione e fino al 99% in modalità ECO, caratteristica fondamentale che permette di ridurre in modo significativo i costi operativi e la dissipazione di energia, garantendo anche un abbattimento del costo totale di proprietà (TCO) e una diminuzione delle emissioni di CO2. Liebert EXL può essere collegato fino a un massimo di otto unità in parallelo, per rispondere alle molteplici esigenze di capacità e ridondanza e per consentire alle aziende di effettuare manutenzione solo alle unità che ne necessitano, mentre le altre continuano ad alimentare i carichi. Inoltre, con l’attivazione della funzione di parallelo intelligente, il sistema è in grado di ottimizzare il rendimento anche a carico parziale, adattando automaticamente i livelli di funzionamento ai requisiti di carico. In tal modo si riducono ulteriormente i costi di esercizio e le emissioni di CO2. Liebert EXL offre un’elevata densità di potenza in uno spazio molto contenuto, consentendo ai clienti di massimizzare il numero di rack e di server alloggiati nel data center, lasciando così più spazio alle apparecchiature IT. Questo UPS è corredato di funzioni di assistenza avanzate, assicurate dal servizio di diagnostica remota e monitoraggio preventivo LIFE™, che fornisce analisi in tempo reale, per consigliare gli interventi più appropriati volti a mantenere le massime prestazioni operative e a implementare soluzioni preventive e immediate.