mercoledì , 19 giugno 2019
AE NEWS
Home < NOVITA' < Downlight di emergenza di Ledvance

Downlight di emergenza di Ledvance

Le lampade di emergenza di Ledvance sono ora disponibili presso i grossisti. I Downlight di emergenza di Ledvance coprono le principali applicazioni di illuminazione di sicurezza delle via di fuga e l’illuminazione antipanico. Gli apparecchi rotondi con batterie e driver incorporati sono progettati per tre ore di funzionamento in caso di interruzione di corrente, e come illuminazione del percorso di fuga forniscono una striscia di luce uniforme e visibile sul pavimento. Sono caratterizzati da un elevato flusso luminoso fino a 335 lumen e una distribuzione della luce ottimizzata, per cui sono necessari meno apparecchi per produrre l’illuminazione e l’omogeneità prescritti. I Downlight di emergenza sono progettati per un’ampia varietà di applicazioni e sono disponibili in quattro versioni: per installazione ad incasso o a sospensione, con un interruttore di test integrato per il test manuale o, in alternativa, un dispositivo di prova automatico per i test di autodiagnostica. Le lampade di emergenza di Ledvance hanno grado di protezione IP43 e resistenza agli urti IK07, con garanzia di tre anni sul prodotto, sull’elettronica e sulle sorgenti luminose a LED. La gamma di lampade di emergenza LEDVANCE comprende ora anche un segnale di sicurezza compatto con una custodia in alluminio robusta e di alta qualità, con un’illuminazione e omogenea e un raggio di rilevamento di 27 metri secondo la norma DIN EN1838. Inoltre è conforme a tutti i requisiti della DIN 4844 1. Ogni apparecchio è dotato di quattro diversi segnali di sicurezza in conformità con ISO 7010 e di una pellicola riflettente bianca per la parte posteriore. Durante la messa in servizio, il tempo di funzionamento in caso di interruzione di corrente può essere impostato su tre o otto ore. Gli installatori possono montare queste lampade a soffitto anche senza accessori, ma con gli accessori appropriati l’apparecchio può essere sia incassato sia appeso al soffitto sia montato a parete. L’apparecchio è dotato sia di un interruttore di test incorporato per il test manuale che di apparecchiature di prova automatiche per i test di autodiagnostica.

 

N°2-2019