mercoledì , 20 marzo 2019
AE NEWS
Home < NEWS ATTUALITA' < Financial Times: le tendenze per l’energia

Financial Times: le tendenze per l’energia

Dalla domanda di carbone al costo delle energie rinnovabili: il quotidiano lancia uno sguardo sull’anno nuovo per individuare la principali direttive energetiche a livello mondiale
Il Financial Times cerca di immaginare il nuovo anno sotto il profilo economico finanziario. La domanda del carbone rimarrà pressoché stabile. In realtà dietro questo equilibrio apparente vi sono forze di segno opposto: da una parte abbiamo il calo del consumo carbonifero dell’Europa occidentale e gli Stati Uniti a cui è aggiunta la riduzione cinese; dall’altra ci sono i dati in crescita di India e altri paesi asiatici, tra cui Indonesia, Pakistan, Bangladesh e Filippine. Le emissioni totali di gas serra a livello mondiale, che hanno raggiunto un livello record l’anno scorso, aumenteranno ancora quest’anno”. Le prime esportazioni di GNL statunitense sono già iniziate e secondo gli esperti la capacità di export sarà più che raddoppiata entro il prossimo dicembre, dando agli USA il terzo posto nella classifica mondiale, dietro Qatar e Australia. I costi dell’elettricità rinnovabile e dello stoccaggio energetico diminuiranno, con notevole impatto sugli investimenti globali nella produzione di energia, anche nelle economie emergenti. Le vendite di auto elettriche continueranno a salire; 2,1 milioni di mezzi venduti nel 2019, in rialzo del 64% rispetto al 2018. Se le vendite di veicoli elettrici continueranno a crescere con questi ritmi, ciò darà un impatto sensibile sulla domanda di petrolio.

 

10.01.19