martedì , 19 febbraio 2019
AE NEWS
Home < NEWS ATTUALITA' < L’evoluzione delle tecnologie del software nell’industria 4.0

L’evoluzione delle tecnologie del software nell’industria 4.0

A Milano al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia “Leonardo Da Vinci” si è tenuto un meeting per aggiornarsi sui temi della convergenza OT-IT. Il software come motore dell’innovazione nel settore manifatturiero. È questo il paradigma al centro del Forum Software Industriale, la mostra-convegno organizzata da Messe Frankfurt Italia e promossa da ANIE Automazione Gruppo Software il 6 febbraio a Milano, presso la Sala Cavallerizze del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia “Leonardo Da Vinci”: una giornata dedicata all’approfondimento di tanti temi tecnologici al centro di tavole rotonde e sessioni convegnistiche. All’area espositiva partecipano: ABB, Altair, Beckhoff Automation, Brick Reply, Dassault Systèmes, Efa Automazione, Eplan Software & Service, Esa Automation, Forge Reply, Fortinet, Hewlett Packard Enterprise, Lenze, MindSphere, Oracle, PcVue Solutions, PTC – Rockwell Automation, Schneider Electric, SDProget Industrial Software, Servitecno GE Digital Alliance Partner, Siemens PLM Software, Software AG – GN Techonomy, Techsol, Var Group. Il cuore della giornata sono state le sessioni tecnologiche. La prima area tematica è lo smart manufacturing. Le presentazioni tecnologiche, arricchite con il racconto di use cases reali e demo, si sono concentrate sulle tecnologie che permettono di realizzare sistemi MES (Manufacturing Execution Systems) e MOM (Manufacturing Operations Management), ma anche sui sistemi cloud e sulle tecnologie Edge e Industrial IoT, senza trascurare l’apporto dell’Intelligenza artificiale. La seconda area tematica è quella relativa all’Industrial Cyber Security. Con la crescente apertura dei sistemi manifatturieri e l’introduzione di dispositivi iperconnessi, cresce l’esposizione dei sistemi di controllo industriali alle cyber minacce. Dopo un’apertura ad opera del Clusit, l’associazione che rappresenta gli esperti di sicurezza informatica, i player del settore hanno illustrato i principali mezzi tecnologici a disposizione delle aziende per proteggere gli impianti e garantire l’erogazione di servizi. La terza area tematica, oggetto di una sessione pomeridiana, era dedicata al Virtual Manufacturing e agli Smart Product. Si discuterà infatti del beneficio offerto dai nuovi paradigmi di sviluppo dei prodotti, dal PLM ai digital twin, ma anche di come rendere i prodotti intelligenti, abilitando così nuovi modelli di business basati sui servizi connessi all’utilizzo del prodotto.

 

12.02.19