sabato , 21 ottobre 2017
AE NEWS
Home < NEWS ATTUALITA' < Nuove varianti di norme Cei

Nuove varianti di norme Cei

Il Cei ha pubblicato lo scorso 1° agosto la Variante V2 alla Norma Cei 0-16 e la nuova edizione della Norma Cei 0-21.
I fascicoli di tali norme, così come la consolidata Norma 0-16 e la Variante V1, sono scaricabili gratuitamente dal sito Cei (www.ceinorma.it) dalla voce “Applicazioni & Servizi” in home page:

  • Cei 0-16 “Regola tecnica di riferimento per la connessione di Utenti attivi e passivi alle reti AT ed MT delle imprese distributrici di energia elettrica”;
  • Cei 0-16; V1;
  • Cei 0-16; V2;
  • Cei 0-21 “Regola tecnica di riferimento per la connessione di Utenti attivi e passivi alle reti BT delle imprese distributrici di energia elettrica”.

La Variante V2 alla Norma Cei 0-16 chiarisce, in particolare, la definizione di “sistema di accumulo” e precisa alcuni dettagli riguardanti rispettivamente la connessione all’impianto di terra delle cabine di utenza, i limiti di potenza per gli utenti attivi per l’applicazione delle prescrizioni della Norma Cei 0-21 e il funzionamento degli impianti misti di produzione e consumo a scambio di potenza. Vengono infine inseriti nel corpo della Norma l’Allegato U “Regolamento di esercizio per il funzionamento dell’impianto di produzione dell’energia elettrica di proprietà dell’utente attivo in parallelo con la rete MT del Gestore di rete di Distribuzione” e l’Allegato Z “Regolazioni del sistema di protezione dei gruppi generatori”.
Con la nuova edizione della Norma Cei 0-21, che sostituisce la precedente edizione e la relativa Variante V1, viene esteso il campo di applicazione agli utenti attivi caratterizzati da impianti di generazione con potenza nominale inferiore a 1 kW, allineando in tal modo la normativa italiana con quanto previsto dalla Norma europea Cei EN 50438. Oltre ad alcune modifiche rispettivamente al Sistema di Protezione di Interfaccia e ai Servizi di Rete che devono essere erogati dall’inverter, in particolare è stata aggiornata, analogamente a quanto introdotto con la Variante V2 alla Norma Cei 0-16, la definizione di sistemi di accumulo, coordinandola con quanto previsto dalle vigenti disposizioni regolatorie. Nell’allegato Bbis sono state infine definite le modalità di prova per la verifica della rispondenza ai requisiti normativi dei medesimi sistemi di accumulo. L’obbligatorietà dell’allegato Bbis e delle prescrizioni derivanti dall’applicazione della Norma Cei EN 50438 richiamate nella presente nuova edizione della Norma Cei 0-21 sarà regolata da successivo provvedimento dell’Autorità per l’energia elettrica il gas e il sistema idrico

 

 

 

 

 

 

 

 

 

07.09.16