domenica , 9 dicembre 2018
AE NEWS
Home < NEWS ATTUALITA' < Premio KNX italia 2018: i vincitori dell’ottava edizione

Premio KNX italia 2018: i vincitori dell’ottava edizione

Sono stati premiati il 23 novembre a Modena i progetti vincitori del Premio KNX Italia 2018 selezionati dalla Giuria,che quest’anno ha visto la partecipazione di Luigi Buonomini (Assodel Tecnoimprese), Michela Chiogna(Green Building Council Italia), Annalisa Marra(ECDEngineering Consulting & Design) e Luca Piterà(AiCARR), in qualità di membri esternie Michele Pandolfi(Coordinatore Marketing KNX Italia), Diego Pastore(Coordinatore Formazione KNX Italia), Massimo Valerii(Presidente KNX Italia) e Maurizio Vettorato(Coordinatore Tecnico KNX Italia), in qualità di membri interni. La Giuria ha valutato i lavori sulla base del numero e della tipologia dei dispositivi KNX utilizzati, il livello di integrazione dei dispositivi nell’edificio, il contenimento dei consumi energetici e l’orientamento a soluzioni innovative. Sono state selezionate le migliori realizzazioni che hanno utilizzato la tecnologia KNX nel triennio a cavallo tra il 2016-2018.

Ecco i cinque progetti vincitori:

1) miglior progetto KNX per l’efficienza energetica: “smart home salerno” di Locicero Domotica;

2) miglior progetto KNX per il sociale: “montemartini4” di iTedo;

3) miglior progetto KNX per le strutture ricettive: “Villa Prato Hotel” di CM Impianti;

4) miglior progetto KNX per la pubblica amministrazione: “Presidio sanitario S.Giovanni di Mezzolombardo” di Bertolini Ocea;

5) miglior progetto KNX nazionale: “Casa attiva di Galliate” di Studio Tecnico Calcagno.

Ogni vincitore ha ricevuto una licenza gratuita per l’utilizzo di una APP KNX e condizioni agevolate per la partecipazione ad un corso di avanzamento nella propria preparazione professionale. La giuria ha inoltre attribuito tre menzioni speciali, una in più rispetto alle passate edizioni, a progetti che rappresentano casi degni di nota nel panorama KNX nazionale:

1) menzione speciale – qualità dell’ambiente “Depuratore di Servola” di DZ Impianti;

2) menzione speciale progetto più originale: “Mas Dei Gemoi” di Domotica Trentina;

3) menzione speciale –scuole superiori e istituti tecnici: “Una Casa per Nonna Licia” di Life 3 in collaborazione con il Liceo Fermi di Padova.

“Con grande soddisfazione ed entusiasmo stiamo riscontrando una forte e crescente attenzione delle scuole tecniche superiori verso lo standard KNX come valore di conoscenza da introdurre nei programmi didattici relativamente ai sistemi di home e building automation”, ha commentato Massimo Valerii, Presidente dell’Associazione.“Da parte nostra stiamo incoraggiando e continueremo in futuro questa tendenza, con attività, pacchetti didattici e supporto”. Nella sessione mattutina si è tenuto un panel dedicato alla Qualità dell’Abitare, tema sempre più attuale e incoraggiato dalla diffusione dell’appeal degli assistenti vocali. Francesca Romana d’Ambrosio, Presidente di AiCARR, ha indicato cosa sia e come si misuri il benessere termo-igrometrico per le diverse destinazioni d’uso e gli effetti dell’esposizione ad aria di cattiva qualità. Fabio Pagano di Assil è entrato nel merito del comfort visivo e degli effetti dell’illuminazione sulla salute umana. Giorgia De Bernardi dell’Osservatorio IoT del Politecnico di Milano ha parlato delle attese degli utenti nei confronti degli assistenti vocali. A questi interventi sono seguite le dimostrazioni pratiche delle applicazioni KNX a cura dei KNX Partner Diego Pastore e Alberto Fabbro. Commenta così Michele Pandolfi, Coordinatore Marketing dell’Associazione: “L’idea di dedicare il KNX DAY 2018 al tema della qualità dell’abitare nasce dal fatto che nel panorama attuale, occorre ribadire come lo standard KNX per primo abbia intravisto e risposto a questa esigenza”.

28.11.18