domenica , 9 maggio 2021
AE NEWS
Home < NEWS ATTUALITA' < Data science: cruciali per le rinnovabili

Data science: cruciali per le rinnovabili

Nel mondo post pandemico l’aumento esponenziale delle rinnovabili non sarà sufficiente, da solo, per raggiungere gli ambiziosi obiettivi di decarbonizzazione che l’Europa si è imposta al 2030. Da questo assunto, condiviso a livello internazionale, si sono aperte una serie di discussioni che hanno messo al centro la necessità di accelerare la transizione energetica. NUO – corporate start-up del Gruppo Falck Renewables, nata con l’obiettivo di rendere efficienti i processi di gestione degli impianti rinnovabili attraverso nuove tecnologie di data science – pone l’accento della sfida sulla digitalizzazione, per ottenere un impatto positivo sull’intero settore delle renewables in termini di maggiore valore agli investimenti degli asset owner e maggiore efficacia di processo per gli asset manager. Valeria Scargetta, CEO di NUO, e Andrea Ronchi, Strategic Development Director di NUO, proporranno la visione aziendale nel contesto della seconda edizione di E-Talia – Italy’s renewables future, il principale forum italiano dedicato al tema della transizione energetica che mette a confronto asset owner, gestori, sviluppatori e player del settore energetico. Il top management di NUO metterà in evidenza come la crescente complessità del business model delle rinnovabili  possa essere vinta solo con il ricorso a strumenti innovativi come AI, IoT e data science: strumenti che permettono di incrementare l’efficienza delle rinnovabili mantenendo alto il livello di redditività in un contesto di mercato dinamico e paritario per quanto concerne i fondamentali. Fra le rinnovabili, l’eolico e il fotovoltaico sono le fonti che potrebbero esprimere un potenziale maggiore grazie alla riduzione della data fragmentation che può essere raggiunta solo con l’implementazione di standard infrastrutturali che permettano l’armonizzazione dei dati provenienti da diversi componenti dello stesso sito di produzione dell’energia rinnovabile.

 

30.04.21