domenica , 26 settembre 2021
AE NEWS
Home < NEWS ATTUALITA' < Dove vanno le rinnovabili

Dove vanno le rinnovabili

Il costo dell’energia prodotta dagli impianti fotovoltaici dipende dalle tecnologie con cui si costruiscono gli impianti, in particolare dai moduli fotovoltaici e dai materiali di cui sono costituiti. Oggi tuttavia, grazie alla notevole evoluzione tecnologica si stanno raggiungendo interessanti livelli competitivi rispetto a quelli quelli delle fonti fossili. Questi sono alcuni concetti emersi dal Digital energy efficiency report 2021, redatto dall’Energy&strategy Group della School of management del Politecnico di Milano, Nel medio periodo il Report prevede che si raggiungerà un costo dei moduli fotovoltaici inferiore a 20 centesimi di euro/W, con un incremento di efficienza che potrà arrivare al al 22,5%: Tali dati si riferiscono anche al già installato, grazie ad interventi di revamping e repowering con cui ottenere un incremento di produzione del 50-70%. Tuttavia in Italia si registrano dati in controtendenza rispetto al resto d’Europa. Per esempio nelle aste per i grandi impianti eolici e fotovoltaici si è avuto un calo “drammatico”: dal 100% del primo bando (30 ottobre 2019) al 24% del recente quarto bando. Tutto ciò per varie ragioni: difficoltà di ottenimento del titolo autorizzativo per effettuare investimenti in nuovi impianti o in interventi di repowering, necessità di occupazione di suolo, fortemente limitata in alcune Regioni. Secondo il rapporto, per raggiungere il target Pniec di +30,6 GW installando solo impianti di grande taglia a terra, sarebbero necessari circa 460 km2, poca cosa, meno dello 0,5% delle aree agricole utilizzate o meno del 4% di quelle non utilizzate.

 

17.08.21