domenica , 19 Maggio 2024
AE NEWS
Home < VISTO PER VOI < Efficienza smart nella luce

Efficienza smart nella luce

Intelligente, adattativa, efficiente e resistente: questi i temi per un’illuminazione smart a servizio delle città del futuro. FIT 55 di Palazzoli si presenta così al mercato illuminotecnico. Un’ottica per ogni esigenza
Il prodotto si presenta in due taglie: Taglia S: di dimensioni 330x390x78 mm, potenze fino a 86 W e flussi fino a 12000 lm, per strade secondarie parcheggi, piste ciclabili e attraversamenti pedonali; Taglia M: di dimensioni 330x553x78 mm, potenze fino a 209 W, e flussi fino a 30000 lm, per strade principali ed autostrade. Con FOS, FIT 55 Optical System (patented) si introduce una nuova modalità di regolazione dell’ottica. L’innovazione consiste nel permettere la regolazione di cinque ottiche stradali differenti, modificabili attraverso la regolazione di una vite posta all’interno dell’armatura. La regolazione è possibile anche a prodotto già installato modificando l’emissione luminosa trasversale e longitudinale. FIT 55 è composto da una carenatura in alluminio pressofuso. Il gruppo elettronico, con moduli LED proprietari, è dotato di sezionatore, protezioni da cortocircuito, sovratensioni e sovratemperatura da 10 kA. Il sezionatore garantisce la manutenzione in sicurezza anche senza togliere tensione. Il gruppo ottico è costituito da riflettori in alluminio purissimo 99,9%. Il diffusore in vetro piano extrachiaro di spessore 4 mm, temperato, è resistente agli urti (IK 08) e ai raggi U.V. FIT 55 utilizza LED a luce bianca da 2.200 K a 5.700 K e raggiunge un’efficienza di 166 lm/W. E’ conforme alla zona 1 (zona altamente protetta contro l’inquinamento luminoso). Tutte le sorgenti risultano esenti da rischio fotobiologico, secondo la norma EN 62471.

 

Sistemi intelligenti per il controllo
FIT 55 da un lato può regolare il flusso luminoso tramite timer interno al prodotto, in modo automatico, dall’altro può essere dotato di sistemi Nema o Zhaga Socket, per monitorare e gestire centralmente l’illuminazione pubblica con controllo wireless e potrà essere, in futuro, integrato con il mondo IoT. Nello specifico: Zhaga Socket è una presa dati ermetica posizionata nella parte inferiore dell’apparecchio, alimentata in bassissima tensione con il driver interno all’apparecchio Dali2, per gestire i moderni sistemi di telegestione wireless. Nema Socket è una presa dati ermetica posizionata sul coperchio dell’apparecchio per semplificare la manutenzione evitando di dover accedere alle parti elettriche interne. In questo modo i sistemi di gestione di ultima generazione potranno controllare gli apparecchi di illuminazione in modo puntuale, verificandone il corretto funzionamento.
Durabilità dei materiali
Chi si occupa di impianti stradali sa che la richiesta è spesso quella di avere apparecchi con apertura senza utilizzo di attrezzi. FIT 55 è dotato di una chiusura che garantisce la tenuta e consente una facile apertura a scatto. L’apertura del corpo senza utensili consente anche un facile collegamento dell’apparecchio alla rete elettrica, permettendo l’allaccio direttamente all’interno e non rendendo necessaria la predisposizione di un cavo in uscita. La connessione è resa sicura dal pressacavo M20, con sezionatore interno. Infine, permette l’aggiunta di moduli di regolazione accessori (tipo onde convogliate), anche in un secondo tempo rispetto al momento di installazione. L’apparecchio è realizzato in lega di alluminio a basso contenuto di rame, con fori laterali per consentire l’eventuale uscita di condensa. La componentistica elettronica è rigidamente selezionata, con controlli ai raggi X delle saldature dei LED. La scelta di una componentistica ad alto livello, ha permesso a Palazzoli di privilegiare un alimentatore che garantisca una durata superiore a 100.000 ore, e di assicurare al mercato una garanzia sul prodotto estendibili a 7 anni. Inoltre il disegno sapiente del corpo dell’apparecchio permette una corretta dissipazione del calore. A dimostrazione della qualità della dissipazione del calore, le prove effettuate in laboratorio, sulla vita utile del prodotto, assicurano dati in proiezione pari a: L80/B10 @ di 150.000 ore, Tq = + 25 C. L’apparecchio (leggero: max 8 kg) permette un semplice montaggio, che può essere effettuato da un unico operatore. Il sistema di fissaggio universale è composto da un nodo orientabile per testa palo e sbraccio, idoneo per pali da min 42 mm a max 76 mm.

 

Palazzoli Spa
Via Palazzoli 31
25128 Brescia
Tel.: 030 2015.1 Fax: 030 2015.248
www.palazzoli.it marketing@palazzoli.it