giovedì , 3 dicembre 2020
AE NEWS
Home < NEWS ATTUALITA' < i Dj contro l’abbandono dei RAEE

i Dj contro l’abbandono dei RAEE

Si è svolta on air fino al 10 ottobre la campagna radio, digital e social “I Dj contro l’abbandono dei RAEE” promossa dal Centro di Coordinamento RAEE per il corretto smaltimento dei rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche, ideata e realizzata da TEND Milano. Il media planning è stato integrato da un’attività continuativa digital programmatic, social activation e influencer marketing destinati ai social di Raccolta Raee. Protagonisti della campagna pubblicitaria radiofonica che ha preso il via il 20 settembre sono stati i più celebri deejay italiani: Ylenia per Radio 105, Roberta Lanfranchi per RDS, Ringo per Virgin Radio, Cristiano Militello per R101. A loro si affianca la new entry Filippo Solibello per Rai Radio 1 e Rai Radio 2 con un nuovo spot da 30” che si aggiunge a quelli degli altri Dj. Complessivamente sono stati pianificati 559 passaggi distribuiti nell’arco di tutta la giornata.  Lo storytelling diretto e divertente e ha incoraggiato gli ascoltatori al rispetto per l’ambiente attraverso piccoli gesti quotidiani, come il corretto conferimento dei rifiuti elettrici ed elettronici nei centri di raccolta RAEE presenti in tutta Italia. I Dj, con ironia e capacità di coinvolgimento, sensibilizzano i cittadini a compiere azioni a supporto dello sviluppo sostenibile, per prevenire le cattive abitudini di chi abbandona i RAEE disperdendoli nell’ambiente. L’obiettivo della campagna cross media è di aumentare la consapevolezza e i volumi di raccolta dei rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE), e ottenere una partecipazione attiva da parte dei cittadini. Raccolta che nonostante una iniziale battuta d’arresto a causa del lockdown non si è mai fermata. Complessivamente, da gennaio ad agosto sono state raccolte e avviate a corretto smaltimento 229.561 tonnellate di RAEE, il 4,45% in più rispetto al pari periodo 2019.  Al termine del lockdown, tra maggio e luglio la raccolta è ripartita crescendo di mese in mese, con punte del +50% nel mese di giugno rispetto al pari periodo 2019. A trainare la crescita a livello di raggruppamenti, sono stati i RAEE della consumer electronics e dei piccoli elettrodomestici (R4), e dei grandi elettrodomestici bianchi (R2) che nei primi otto mesi dell’anno hanno evidenziato un incremento superiore al 7% rispetto al 2019. Un risultato particolarmente positivo legato a una incrementata sensibilità ecologica della popolazione a cui hanno certamente contribuito le campagne di comunicazione pianificate dal Centro di Coordinamento RAEE nell’ultimo biennio.

 

20.10.20