martedì , 29 Novembre 2022
AE NEWS
Home < NEWS DALLE AZIENDE < Il superbonus può essere smart con BTicino

Il superbonus può essere smart con BTicino

La riqualificazione energetica, anche in chiave smart, degli edifici vede aprirsi una nuova era grazie al superbonus, agevolazione prevista dal Decreto Rilancio (DL 34/2010 19 convertito in legge il 17 luglio 2020) che eleva al 110% l’aliquota di detrazione delle spese sostenute dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2021 (fino al 20 giugno 2022 per edifici IACP). La maxi detrazione fiscale è prevista per interventi in ambito di efficienza energetica, di antisismica, di impianti fotovoltaici e di infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici in edifici unifamiliari, condomìni, unità immobiliari indipendenti, prima e seconda casa. Sono esclusi gli edifici di nuova costruzione, gli ampliamenti e le unità immobiliari residenziali appartenenti alle categorie catastali A1 (abitazioni signorili), A8 (ville) e A9 (castelli). Per ottenere il superbonus è necessario realizzare almeno un intervento “trainante” e, insieme agli interventi “trainati” devono portare un miglioramento di 2 classi energetiche. Si annoverano tra gli interventi “trainanti”: l’isolamento termico, la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale sulle parti comuni, sugli edifici unifamiliari o sulle unità immobiliari di edifici plurifamiliari funzionalmente indipendenti con impianti centralizzati a condensazione o a pompa di calore (compresi impianti ibridi o geotermici), oppure con impianti di micro-cogenerazione. Tra gli interventi “trainati”, cioè quelli già previsti dagli ecobonus (50% e 65%) da abbinare obbligatoriamente ad almeno un intervento “trainante” (fermo restando il salto di almeno due classi), si possono citare: la sostituzione infissi, l’efficientamento energetico, il rifacimento facciate, gli impianti fotovoltaici, i sistemi di accumulo, la messa in stato di sicurezza, le stazioni di ricarica per auto elettriche, ma anche la domotica e sistemi di smart Home & Building Automation (che già beneficia del 65% di ecobonus), in cui è possibile includere un’ampia gamma di prodotti BTicino. Tra questi vi sono quelli abbinati ai sistemi di termoregolazione, comfort e controllo come:

  • la serie Living Now with Netatmo,
  • la serie Livinglight with Netatmo,
  • MyHome_Up,
  • i nuovi comandi digitali Living Now
  • comando vocale con assistente Amazon Alexa integrato
  • il centralino elettrico intelligente BTdin with Netatmo,
  • il nuovo termostato connesso Smarther2 with Netatmo,
  • le valvole termostatiche with Netatmo
  • il Driver Manager di My_Home per il controllo della climatizzazione.

Senza dimenticare i prodotti e sistemi direttamente correlati agli interventi trainati relativi alla ricarica dei veicoli elettrici come le colonnine di ricarica Green’Up, l’Energy Management System BTicino e il sistema di misura e supervisione Nemo SX IME, nonché la gamma di apparecchi al servizio degli impianti solari fotovoltaici. La legge fissa dei limiti di spesa degli interventi, oltre i quali non è consentita l’agevolazione al 110%, a seconda degli interventi da eseguire. BTicino si pone come un interlocutore per la fornitura di sistemi di Home & Building Automation ai fini della realizzazione degli interventi previsti dal superbonus, sia per il supporto tecnico su grandi progetti di riqualificazione, che come riferimento diretto al servizio delle esigenze dei progettisti. Per approfondimenti consultare il seguente link: https://professionisti.bticino.it/superbonus-110/

 

21.10.20