mercoledì , 17 Agosto 2022
AE NEWS
Home < VISTO PER VOI < Il tempo è denaro

Il tempo è denaro

Sia nell’industria che negli affari è fondamentale disporre di informazioni reali sullo stato della rete elettrica per poter rilevare se un’interruzione della produzione è dovuta alla qualità dell’alimentazione. A tal fine, esistono analizzatori di rete che possono aiutare i responsabili della manutenzione a capire cosa sta succedendo in un dato momento per prendere la decisione migliore, sia per evitare interruzioni della produzione, sia per mitigarne l’impatto. L’analizzatore di qualità di rete CVM/A1500 di Asita è progettato per rendere l’esecuzione di questo compito il più semplice possibile. CVM/A1500 è in grado di rilevare rapidamente qualsiasi evento anomalo relativo alla qualità della rete che potrebbe verificarsi in una struttura, informando tempestivamente in modo che la contromisura possa essere intrapresa al più presto. CVM/A1500 è un analizzatore della qualità di rete con display grafico digitale touch-screen a colori che dispone di software embedded di analisi e gestione energetica EMS (Energy Management Software) e web-server html5 integrato che consente a più operatori all’interno della stessa rete LAN locale di accedere in tempo reale alle misurazioni e alle registrazioni, utilizzando un qualsiasi browser di Internet.

 

 

Semplicità di interpretazione dei dati
Quando si parla di analizzare la qualità della rete un argomento ostico è l’interpretazione dei dati. Alcuni impianti dispongono di apparecchiature per l’analisi della qualità ma non vengono utilizzate al 100% delle proprie potenzialità in quanto gli utilizzatori hanno difficoltà nell’interpretare i dati. CVM/A1500 è un analizzatore della qualità di rete che registra e monitora un’ampia gamma di parametri elettrici per una durata di registrazione che può arrivare fino a un anno, salvando tutti i valori efficaci RMS ed i valori massimi e minimi. Il dispositivo registra inoltre gli eventi di qualità della fornitura elettrica quali innalzamenti, abbassamenti, interruzioni di rete (con dettaglio di ogni semiperiodo = 10ms a 50Hz) e sovratensioni transitorie, come previsto dalla norma CEI EN 61000-4-30 Classe A. Ognuno di questi eventi viene immediatamente catturato marcandolo con l’istante di rilevazione, i valori di ampiezza rilevati nonché rendendo disponibile la rappresentazione grafica delle forme d’onda di tensione e corrente.
I parametri da verificare
Gli analizzatori di qualità dell’alimentazione possono aiutarci a evitare problemi futuri nell’installazione controllando parametri rilevanti, quali: parametri di qualità dell’alimentazione, definiti dalla norma CEI EN 50160, coefficienti di Flicker, sbilanciamento (Kd), asimmetria (Ka) del sistema trifase, distorsione armonica totale THD%, scomposizione armonica di tensione e corrente fino al 63° ordine. Il display grafico a colori permette infine di monitorare in tempo reale le forme d’onda istantanee di tensione e corrente attraverso la funzione integrata di oscilloscopio. A livello di analisi statistica, CVM/A1500 visualizza su display i grafici statistici CBEMA, ITIC e SEMI-F47 utili a classificare gli eventi rilevati per grado di pericolosità. CVM/A1500 può essere inserito nel sistema di supervisione integrata Power-Studio così da registrare e archiviare su computer, in modo ridondante, tutti i dati registrati evitando che il riempimento della memoria interna con successiva sovrascrittura cancelli i dati salvati più lontano nel tempo.
Parametri della qualità di rete in classe A
L’analisi della qualità di rete richiede, come prerogativa di attendibilità delle misure, che la strumentazione esegua l’elaborazione in Vero Valore Efficace TRMS del livello di tensione, e che tali valori vengano utilizzati come riferimento per catturare e registrare gli eventi di qualità. La norma CEI EN 61000-4-30 prescrive che il valore RMS sia calcolato in modo continuativo per ogni periodo della sinusoide, aggiornandone il valore ogni semiperiodo (10ms a 50Hz). Quando tale valore di semiperiodo oltrepassa uno dei valori di soglia programmato, la situazione viene identificata come “evento” e quindi salvata nel file di registrazione dei parametri inerenti la qualità della tensione. CVM/A1500 rileva e classifica gli eventi come: sovratensioni transitorie, innalzamenti, abbassamenti, buchi (interruzioni) di tensione.

 

Asita
Via Malpighi, 170
48018 Faenza (RA)
Tel.0546 620559 Fax: 0546 670602
asita@asita.com – www.asita.com