giovedì , 11 Agosto 2022
AE NEWS
Home < NEWS DALLE AZIENDE < Lampade a luce ultravioletta UV-C

Lampade a luce ultravioletta UV-C

Signify in collaborazione con National Emerging Infectious Diseases Laboratories dell’Università di Boston negli Stati Uniti, ha condotto un’indagine che rivela come le lampade UV-C di Signify siano in grado di neutralizzare il SARS-CoV-2, ossia il virus responsabile del Covid-19. Fin dall’inizio dell’emergenza sanitaria, infatti, Anthony Griffiths, professore associato di microbiologia presso la Boston University School of Medicine, ha lavorato con il suo team allo sviluppo degli strumenti più adeguati a sostegno del progresso scientifico in questo campo. Nel corso del loro lavoro, hanno trattato materiale infetto con diverse dosi di raggi UV-C provenienti da un apparecchio realizzato e fornito da Signify, esaminando così la reazione del virus al mutare dell’esposizione luminosa impostata. Nel dettaglio, il team guidato da Griffiths ha scoperto che, applicando una dose di 5 mJ/cm2, si ottiene una riduzione del virus SARS-CoV-2 del 99% in soli 6 secondi. Pertanto, sulla base di questi dati, è stato stabilito che una quantità di 22 mJ/cm2 può assicurare una riduzione del virus del 99,9999% in soli 25 secondi. “Il risultato dei test che abbiamo condotto dimostrano che, al di sopra di una specifica dose di radiazioni UV-C, il virus diviene completamente innocuo, tanto che nell’arco di pochi secondi non è più rilevabile”, ha affermato Anthony Griffiths, Professore Associato di Microbiologia presso la Boston University School of Medicine. “Siamo estremamente orgogliosi del risultato raggiunto e ci auguriamo che la nostra scoperta possa accelerare lo sviluppo di prodotti in grado di aiutare a contenere la diffusione del Coronavirus”.

 

21.07.20