martedì , 29 Novembre 2022
AE NEWS
Home < NORME CEI - LEGGI < NORME CEI GENNAIO 2019

NORME CEI GENNAIO 2019

Elenco pubblicazioni CEI del mese di GENNAIO 2019

 

1/25 – Terminologia, grandezze e unità (*) CEI 25-6 CEI EN IEC 60375:2019-01 (Inglese)

Convenzioni riguardanti i circuiti elettrici

La presente Norma definisce le regole per i segni, le direzioni e le polarità di riferimento per le correnti elettriche e le tensioni nelle reti elettriche.

La presente Norma supera completamente la Norma CEI EN 60375:2005-04 rispetto alla quale costituisce una revisione di carattere tecnico/editoriale, avendo ampliate e meglio definite le suddette regole includendo anche quelle riguardanti la potenza elettrica; tuttavia le regole relative alle corrispondenti grandezze nei circuiti magnetici sono state tolte dal testo della presente Norma.

La Norma in oggetto sostituisce completamente la Norma CEI EN 60375:2005-04, che rimane applicabile fino al 12-06-2021.

46 pp. – 68,00 Euro / 54,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16666 E

 

2 – Macchine rotanti(*) CEI 2-59 CEI EN IEC 60034-4-1:2019-01 (Inglese)

Macchine elettriche rotanti – Parte 4-1: Metodi per determinare dalle prove le grandezze delle macchine sincrone

La presente Norma si applica alle macchine sincrone trifase da 1 kVA e maggiori e descrive i metodi per determinare dalle prove le grandezze delle macchine sincrone stesse.

La Norma in oggetto sostituisce completamente la Norma CEI EN 60034-4:2009-05, che rimane applicabile fino al 01-06-2021.

82 pp. – 120,00 Euro / 96,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16646 E

 

17 – Grossa apparecchiatura(**) CEI 17-83 CEI EN IEC 62271-102:2019-01 (Inglese)

Apparecchiatura ad alta tensione – Parte 102: Sezionatori e sezionatori di terra a corrente alternata

La presente Norma si applica ai sezionatori e ai sezionatori di terra per installazione all’interno e all’esterno, in involucro e con terminali in aria, per funzionamento a frequenza non superiore a 60 Hz in sistemi a tensione superiore a 1 000 V.

Questa edizione costituisce una revisione tecnica della CEI EN 62271-102:2003-06 che rimane applicabile fino al 19-06-2021.

116 pp. – 173,00 Euro / 138,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16670 E

 

20 – Cavi per energia(**) CEI 20-22/3-0 CEI EN IEC 60332-3-10:2019-01 (Inglese)

Prove sui cavi elettrici e a fibre ottiche in condizioni di incendio – Parte 3-10: Prova per la propagazione verticale della fiamma su fili o cavi montati verticalmente a fascio – Apparecchiatura

La presente Norma specifica l’apparecchiatura e la sua disposizione e calibrazione per i metodi di prova per la valutazione della propagazione verticale della fiamma di fili o cavi montati verticalmente a fascio, elettrici o ottici, in condizioni definite.

Questa edizione include alcune modifiche tecniche tra cui:

  1. a) modifiche al titolo e all’interno della Norma, per sottolineare che essa è applicabile anche ai cavi in fibra ottica oltre che ai cavi con conduttori metallici;
  2. b) sono stati inseriti dettagli sul modo in cui i cavi sono montati sulla scala al fine di migliorare la ripetibilità e la riproducibilità della prova;
  3. c) è stata chiarita la connessione del miscelatore Venturi al bruciatore.

La Norma in oggetto sostituisce completamente la Norma CEI EN 60332-3-10:2010-06, che rimane applicabile fino al 17-08-2021.

32 pp. – 47,00 Euro / 38,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16651 E

 

(**) CEI 20-22/3-1 CEI EN IEC 60332-3-21:2019-01 (Inglese)

Prove sui cavi elettrici e a fibre ottiche in condizioni di incendio   – Parte 3-21: Prova per la propagazione verticale della fiamma su fili o cavi montati verticalmente a fascio – Categoria A F/R

La presente Norma è disponibile nella versione Redline, che mostra tutte le modifiche al contenuto tecnico rispetto all’edizione precedente.

Il documento tratta la categoria A F/R per i metodi di prova per la valutazione della propagazione verticale della fiamma di fili o cavi montati verticalmente a fascio, in condizioni definite, si riferisce solamente ai cavi di alimentazione con sezione dei conduttori superiore a 35 mm2 installati sulla scala di prova in una configurazione spaziata sul lato anteriore e sul lato posteriore in numero tale da ottenere un volume nominale totale di materiale non metallico di 7 l/m del campione di prova. La durata di applicazione della fiamma è di 40 minuti. Questo metodo di montaggio è destinato a cavi speciali utilizzati in installazioni particolari quando richiesto nella specifica del cavo. La categoria A F/R non è destinata all’uso generale. La prova è destinata al collaudo di tipo. I requisiti per la selezione dei cavi per le prove sono riportati nell’Allegato A. La propagazione della fiamma viene misurata come l’estensione del danno sul campione del cavo. Questa procedura può essere utilizzata per dimostrare la capacità del cavo di limitare la propagazione della fiamma. Una prescrizione di prestazione raccomandata è indicata nell’allegato B.

Questa edizione include alcune modifiche tecniche tra cui:

  1. a) modifiche alla traduzione del titolo e all’interno della Norma, per sottolineare che lo standard è applicabile anche ai cavi in fibra ottica oltre che ai cavi con conduttori metallici;
  2. b) sono stati inseriti dettagli sul modo in cui i cavi sono montati sulla scala al fine di migliorare la ripetibilità e la riproducibilità della prova.

La Norma in oggetto sostituisce completamente la Norma CEI EN 60332-3-21:2010-06, che rimane applicabile fino al 17-08-2021.

22 pp. – 36,00 Euro / 29,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16652 E

 

(**) CEI 20-22/3-2 CEI EN IEC 60332-3-22:2019-01 (Inglese)

Prove sui cavi elettrici e a fibre ottiche in condizioni di incendio – Parte 3-22: Prova per la propagazione verticale della fiamma su fili o cavi montati verticalmente a fascio – Categoria A

La presente Norma è disponibile nella versione Redline, che mostra tutte le modifiche al contenuto tecnico rispetto all’edizione precedente.

Il documento tratta la categoria A per i metodi di prova per la valutazione della propagazione verticale della fiamma di fili o cavi montati verticalmente a fascio, elettrici o ottici, in condizioni definite.

Questo documento è riferito ai cavi installati sulla scala di prova in numero tale da ottenere un volume nominale totale di materiale non metallico di 7 l/m del campione in prova. La durata di applicazione della fiamma è 40 min. Il metodo di montaggio utilizza il lato anteriore della scala, con l’uso di una scala normale o larga per i cavi aventi sezione nominale del conduttore superiore a 35 mm² secondo il numero di provini richiesti, e con l’uso di una scala normale per sezioni nominali del conduttore uguali o inferiori a 35 mm². La categoria è intesa per l’uso generale, quando è richiesto di valutare volumi elevati di materiale non metallico.

La prova è destinata al collaudo di tipo. I requisiti per la selezione dei cavi per le prove sono riportati nell’Allegato A. La propagazione della fiamma viene misurata come l’estensione del danno sul campione del cavo. Questa procedura può essere utilizzata per dimostrare la capacità del cavo di limitare la propagazione della fiamma. Una prescrizione di prestazione raccomandata è indicata nell’allegato B.

Questa edizione include alcune modifiche tecniche tra cui:

  1. a) modifiche all’interno della norma, per sottolineare che lo standard è applicabile anche ai cavi in fibra ottica oltre che ai cavi con conduttori metallici;
  2. b) sono stati inseriti dettagli sul modo in cui i cavi sono montati sulla scala sono stati chiariti al fine di migliorare la ripetibilità e la riproducibilità della prova.

La Norma in oggetto sostituisce completamente la Norma CEI EN 60332-3-22:2010-09, che rimane applicabile fino al 17-08-2021.

24 pp. – 36,00 Euro / 29,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16653 E

 

(**) CEI 20-22/3-3 CEI EN IEC 60332-3-23:2019-01 (Inglese)

Prove sui cavi elettrici e a fibre ottiche in condizioni di incendio – Parte 3-23: Prova per la propagazione verticale della fiamma su fili o cavi montati verticalmente a fascio – Categoria B

La presente Norma è disponibile nella versione Redline, che mostra tutte le modifiche al contenuto tecnico rispetto all’edizione precedente.

Il documento tratta la categoria B per i metodi di prova per la valutazione della propagazione verticale della fiamma di fili o cavi montati verticalmente a fascio, elettrici o ottici, in condizioni definite.

Questo documento è riferito ai cavi installati sulla scala di prova in numero tale da ottenere un volume nominale totale di materiale non metallico di 3,5 l/m del campione in prova. La durata di applicazione della fiamma è 40 min. Il metodo di montaggio utilizza il lato anteriore della scala normale. La categoria è intesa per l’uso generale, quando è richiesto di valutare volumi medi di materiale non metallico.

La prova è destinata al collaudo di tipo. I requisiti per la selezione dei cavi per le prove sono riportati nell’Allegato A. La propagazione della fiamma viene misurata come l’estensione del danno sul campione del cavo. Questa procedura può essere utilizzata per dimostrare la capacità del cavo di limitare la propagazione della fiamma. Una prescrizione di prestazione raccomandata è indicata nell’allegato B.

Questa edizione include alcune modifiche tecniche tra cui:

  1. a) modifiche all’interno della norma, per sottolineare che lo standard è applicabile anche ai cavi in fibra ottica oltre che ai cavi con conduttori metallici;
  2. b) sono stati inseriti dettagli sul modo in cui i cavi sono montati sulla scala sono stati chiariti al fine di migliorare la ripetibilità e la riproducibilità della prova.

La Norma in oggetto sostituisce completamente la Norma CEI EN 60332-3-23:2010-09, che rimane applicabile fino al 17-08-2021.

24 pp. – 36,00 Euro / 29,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16654 E

 

(**) CEI 20-22/3-4 CEI EN IEC 60332-3-24:2019-01 (Inglese)

Prove sui cavi elettrici e a fibre ottiche in condizioni di incendio – Parte 3-24: Prova per la propagazione verticale della fiamma su fili o cavi montati verticalmente a fascio – Categoria C

La presente Norma è disponibile nella versione Redline, che mostra tutte le modifiche al contenuto tecnico rispetto all’edizione precedente.

Il documento tratta la categoria C per i metodi di prova per la valutazione della propagazione verticale della fiamma di fili o cavi montati verticalmente a fascio, elettrici o ottici, in condizioni definite.

Questo documento è riferito ai cavi installati sulla scala di prova in numero tale da ottenere un volume nominale totale di materiale non metallico di 1,5 l per metro del campione in prova. La durata di applicazione della fiamma è 20 min. Il metodo di montaggio utilizza il lato anteriore della scala normale. La categoria è intesa per l’uso generale, quando è richiesto di valutare bassi volumi di materiale non metallico.

La prova è destinata al collaudo di tipo. I requisiti per la selezione dei cavi per le prove sono riportati nell’Allegato A. La propagazione della fiamma viene misurata come l’estensione del danno sul campione del cavo. Questa procedura può essere utilizzata per dimostrare la capacità del cavo di limitare la propagazione della fiamma. Una prescrizione di prestazione raccomandata è indicata nell’allegato B.

Questa edizione include alcune modifiche tecniche tra cui:

  1. a) modifiche all’interno della Norma, per sottolineare che lo standard è applicabile anche ai cavi in fibra ottica oltre che ai cavi con conduttori metallici;
  2. b) sono stati inseriti dettagli sul modo in cui i cavi sono montati sulla scala sono stati chiariti al fine di migliorare la ripetibilità e la riproducibilità della prova.

La Norma in oggetto sostituisce completamente la Norma CEI EN 60332-3-24:2010-09 che rimane applicabile fino al 17-08-2021.

24 pp. – 36,00 Euro / 29,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16655 E

 

(**) CEI 20-22/3-5 CEI EN IEC 60332-3-25:2019-01 (Inglese)

Prove sui cavi elettrici e a fibre ottiche in condizioni di incendio – Parte 3-25: Prova per la propagazione verticale della fiamma su fili o cavi montati verticalmente a fascio – Categoria D

La presente Norma è disponibile nella versione Redline, che mostra tutte le modifiche al contenuto tecnico rispetto all’edizione precedente.

Il documento tratta la categoria D per i metodi di prova per la valutazione della propagazione verticale della fiamma di fili o cavi montati verticalmente a fascio, elettrici o ottici, in condizioni definite.

Questo documento è riferito ai cavi piccoli di diametro esterno uguale o inferiore a 12 mm e di sezione uguale o inferiore a 35 mm2 installati sulla scala di prova in modo tale da ottenere un volume nominale totale di materiale non metallico di 0,5 l/m del campione in prova. La durata di applicazione della fiamma è 20 min. Il metodo di montaggio utilizza il lato anteriore della scala normale solamente in formazione a contatto. La categoria è destinata all’uso generale quando è richiesto di valutare volumi molto bassi di materiale non metallico.

La prova è destinata al collaudo di tipo. I requisiti per la selezione dei cavi per le prove sono riportati nell’Allegato A. La propagazione della fiamma viene misurata come l’estensione del danno sul campione del cavo. Questa procedura può essere utilizzata per dimostrare la capacità del cavo di limitare la propagazione della fiamma. Una prescrizione di prestazione raccomandata è indicata nell’allegato B.

Questa edizione include alcune modifiche tecniche tra cui:

  1. a) tutte le categorie di test preesistenti sono state mantenute e aggiornate;
  2. b) è stata aggiunta una nuova categoria (categoria D) per soddisfare i test su volumi non metallici molto bassi.

La Norma in oggetto sostituisce completamente la Norma CEI EN 60332-3-25:2010-09, che rimane applicabile fino al 17-08-2021.

22 pp. – 36,00 Euro / 29,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16656 E

 

(**) CEI 20-34/501;V1 CEI EN 60811-501/A1:2019-01 (Inglese)

Cavi elettrici e a fibra ottica – Metodi di prova per materiali non metallici – Parte 501: Prove meccaniche – Prove per la determinazione delle proprietà meccaniche degli isolanti e delle guaine

La presente pubblicazione rappresenta una Variante al testo della Norma base.

10 pp. – 15,00 Euro / 12,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16657 E

 

22 – Elettronica di potenza(**) CEI 22-22 CEI EN IEC 61204-3:2019-01 (Inglese)

Dispositivi di alimentazione a bassa tensione con uscita in corrente continua – Parte 3: Compatibilità elettromagnetica (EMC)

La presente Norma specifica le prescrizioni per la compatibilità elettromagnetica (EMC) per le unità di alimentazione (PSU) che forniscono un’uscita in c.c. sino a 200 V con un livello di potenza sino a 30 kW e che operano con tensioni di ingresso in c.a. o c.c. fino a 600 V.

La Norma in oggetto sostituisce completamente la Norma CEI EN 61204-3:2001-07, che rimane applicabile fino al 09-07-2021.

52 pp. – 78,00 Euro / 62,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16637 E

 

(*) CEI 22-29 CEI EN IEC 62040-2:2019-01 (Inglese)

Sistemi statici di continuità (UPS) – Parte 2: Requisiti di compatibilità elettromagnetica (EMC)

La presente Norma prescrive i limiti di emissione e di immunità essenziali, con i relativi metodi di prova e misurazione ai fini della valutazione di conformità EMC del prodotto UPS, per le categorie C1, C2 e C3. I requisiti sono stati fissati in modo da assicurare un livello di compatibilità elettromagnetica adeguato per UPS da installare sia in ambienti domestici che industriali.

La Norma in oggetto sostituisce completamente la Norma CEI EN 62040-2:2006-11, che rimane applicabile fino al 09-07-2021.

56 pp. – 84,00 Euro / 67,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16638 E

 

23 – Apparecchiatura a bassa tensione(**) CEI 23-9;EC1 CEI EN 60669-1/EC:2019-01 (Inglese)

Apparecchi di comando non automatici per installazione elettrica fissa per uso domestico e similare – Parte 1: Prescrizioni generali

Il presente fascicolo recepisce il testo dell’Errata Corrige di origine europea alla Pubblicazione che il CEI ha pubblicato come Norma CEI EN.

4 pp. – 0,00 Euro / 0,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16667 E

 

(*) CEI 23-103 CEI IEC 60755:2019-01 (Inglese)

Prescrizioni generali di sicurezza per dispositivi di protezione a corrente differenziale

La presente Norma riporta il testo della prima edizione della Pubblicazione IEC 60755:2017-10 la quale fornisce le prescrizioni minime generali, le raccomandazioni e le informazioni da riportarsi per la stesura di norme per i dispositivi di protezione a corrente differenziale di seguito denominati come interruttori differenziali o RCD. La presente Norma si applica a qualsiasi dispositivo avente funzioni di protezione dalla corrente differenziale e destinato principalmente alla protezione contro il rischio di scossa elettrica.

Questo documento è destinato principalmente a essere utilizzato come riferimento per la stesura di norme di sicurezza di prodotto per dispositivi identificati come RCD, sia per uso generale che incorporati o inseriti all’interno di un’apparecchiatura. È anche destinato a essere utilizzato come riferimento per definire i requisiti di progettazione e le procedure di prova applicabili agli RCD incorporati o inseriti all’interno di un’apparecchiatura.

La presente Norma sostituisce la Guida CEI 23-103:2008-08, rispetto alla quale costituisce una revisione di carattere tecnico/editoriale, avendo introdotto, tra le modifiche più significative, le seguenti:

  1. a) Il testo è stato completamente ristrutturato;
  2. b) È stata introdotta la classificazione per gli RCD di Tipo F;
  3. c) È stato introdotto un Articolo specifico (Art. 9) per definire gli articoli di prova per le Norme degli RCD includendo gli articoli di prova per gli RCD incorporati o inseriti all’interno di un’apparecchiatura.

70 pp. – 105,00 Euro / 84,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16668 E

 

29/87 – Elettroacustica/Ultrasuoni (*) CEI 29-26 CEI EN IEC 61265:2019-01 (Inglese)

Elettroacustica – Strumentazione per la misura del rumore di aeromobili – Requisiti di prestazione di sistemi per la misura del livello di pressione sonora nella certificazione acustica di aeromobili

La presente Norma specifica i requisiti per le prestazioni elettroacustiche dei sistemi di strumenti utilizzati per misurare il suono ai fini della certificazione acustica degli aeromobili e per altri confronti tra modelli di aeromobili, e fornisce metodi con i quali è possibile effettuare periodicamente prove per verificare che le prestazioni si mantengano conformi ai requisiti entro i limiti indicati.

In generale, un sistema di misura del suono per questo scopo comprende una combinazione di strumenti che si estendono da un microfono, incluso il filtro anti vento e altri accessori, fino a dispositivi di registrazione ed elaborazione dati con un’uscita adatta. Diversi sistemi di misurazione, indipendentemente dalla loro composizione, svolgono le funzioni necessarie in modi diversi e operano in base a principi analogici o digitali. La EN IEC 61265:2018 annulla e sostituisce la prima edizione pubblicata nel 1995. Questa edizione costituisce una revisione tecnica, e include le seguenti modifiche tecniche significative rispetto all’edizione precedente:

  1. a) aggiunta di linee guida per le misure per aeromobili diversi dai grandi velivoli da trasporto;
  2. b) aggiunta di microfoni utilizzati nei sistemi di misura su piano riflettente;
  3. c) aggiunta di misure del livello sonoro ponderate diverse dalle misurazioni della banda di un terzo di ottava, per alcuni tipi di aeromobili;
  4. d) revisione e chiarimento dei requisiti per la registrazione audio digitale;
  5. e) aggiunta di requisiti per la valutazione dell’incertezza di misura.

La Norma in oggetto sostituisce completamente la Norma CEI EN 61265:1996-09, che rimane applicabile fino al 12-06-2021.

34 pp. – 52,00 Euro / 42,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16644 E

 

34 – Lampade e relative apparecchiature(***) CEI 34-11 CEI EN IEC 60238:2019-01 (Italiano)

Portalampade a vite Edison

Questa Norma si applica ai portalampade con filettatura Edison E14, E27 ed E40, progettati unicamente per la connessione delle lampade e dei semi-apparecchi all’alimentazione. Si applica anche ai portalampade con interruttore per l’uso nei soli circuiti in c.a., con la tensione di esercizio non superiore ai 250 V r.m.s. Le modifiche tecniche significative di questa nuova edizione rispetto alla precedente riguardano:

– l’aggiunta di una prova di trazione per alcuni portalampade E5 ed E10;

– l’introduzione dell’Allegato D che elenca le prescrizioni/articoli modificati che richiedono la riverifica dei prodotti.

La Norma in oggetto sostituisce completamente la Norma CEI EN 60238:2007-11, che rimane applicabile fino al 23-03-2021.

84 pp. – 136,00 Euro / 108,80 Euro (per i Soci) – Fasc. 16631

 

(***) CEI 34-29 CEI EN 60598-2-4:2019-01 (Italiano)

Apparecchi di illuminazione – Parte 2-4: Prescrizioni particolari – Apparecchi di illuminazione mobili per uso generale

Questa Norma specifica le prescrizioni per gli apparecchi di illuminazione mobili di uso generale per uso interno e/o esterno (ad es. in giardino), diversi dai proiettori, progettati per essere utilizzati con o che incorporano sorgenti luminose con tensioni di alimentazione non superiori a 250 V. Le modifiche tecniche più significative di questa nuova edizione rispetto alla precedente riguardano:

– l’allineamento con la IEC 60598-1;

– la modifica del campo di applicazione (per trattare tutte le sorgenti di luce), della classificazione e delle prescrizioni per la copertura di apparecchi di illuminazione mobili sia per applicazioni interne che esterne, introducendo le prescrizioni già elencate nella IEC 60598-2-7, di conseguenza, la IEC 60598-2-7 verrà ritirata dopo la pubblicazione della presente Norma.

Altre modifiche sono:

– l’introduzione del simbolo per apparecchi diversi da quelli ordinari, ma idoneo solo per applicazioni interne (ad esempio apparecchio con cavo in PVC);

– la modifica della prova per chiarire che la prova di stabilità su un piano inclinato deve essere effettuata con la sorgente di luce installata;

– la modifica del grado minimo di protezione contro la polvere e l’umidità per apparecchi mobili per uso esterno da IPX3 a IPX4;

– la modifica delle prescrizioni per i criteri di accettazione di presa e di spina.

La presente Norma viene utilizzata congiuntamente alla Norma CEI EN 60598-1:2015-04.

La Norma in oggetto sostituisce completamente la Norma CEI EN 60598-2-4:1998-06 e la Norma CEI EN 60598-2-7:1988-09, che rimangono applicabili fino al 30-03-2021.

16 pp. – 36,00 Euro / 28,80 Euro (per i Soci) – Fasc. 16632

 

CEI 34-29;EC1 CEI EN 60598-2-4:2019-01 (Italiano)

Apparecchi di illuminazione – Parte 2-4: Prescrizioni particolari – Apparecchi di illuminazione mobili per uso generale

Il presente Errata Corrige modifica la traduzione italiana del titolo della versione inglese della Norma CEI EN 60598-2-4:2018-09.

La versione italiana di tale documento (2019-01) riporta la traduzione corretta del titolo.

4 pp. – 0,00 Euro / 0,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16630

 

(***) CEI 34-38 CEI EN IEC 60598-2-17:2019-01 (Italiano)

Apparecchi di illuminazione – Parte 2-17: Prescrizioni particolari – Apparecchi per palcoscenici, studi televisivi e cinematografici (per uso esterno e interno)

Questa Norma specifica le prescrizioni per gli apparecchi di illuminazione per palcoscenici, studi televisivi, cinematografici e fotografici (inclusi i proiettori) per uso esterno e interno, con sorgenti luminose aventi tensioni di alimentazione non superiori a 1 000 V. Le modifiche tecniche più significative di questa edizione rispetto alla precedente riguardano:

– l’estensione del campo di applicazione dalla sorgente luminosa alla sorgente luminosa elettrica;

– la considerazione del fatto che ci sono molti apparecchi a LED con sorgente luminosa non sostituibile e con sorgente luminosa senza un bulbo di vetro o con bassa temperatura di funzionamento.

La Norma in oggetto sostituisce completamente la Norma CEI EN 60598-2-17:1997-10, che rimane applicabile fino al 23-03-2021.

14 pp. – 31,00 Euro / 24,80 Euro (per i Soci) – Fasc. 16633

 

(***) CEI 34-44 CEI EN 61184:2019-01 (Italiano)

Portalampade a baionetta

Questa Norma si applica ai portalampade a baionetta B15d e B22d destinati a connettere lampade e semiapparecchi ad una tensione di alimentazione di 250 V.

Essa riguarda anche i portalampade che sono integrati in un apparecchio di illuminazione o che sono previsti per essere incorporati negli apparecchi.

Le modifiche tecniche più significative di questa nuova edizione rispetto alla precedente sono le seguenti:

– la Norma è stata revisionata conformemente alle Direttive IEC (Parte 2);

– l’articolo 18 relativo alle distanze di isolamento superficiali e in aria è stato aggiornato;

– è stato aggiunto l’Allegato B.

La Norma in oggetto sostituisce completamente la Norma CEI EN 61184:2010-07, che rimane applicabile fino al 26-06-2020.

70 pp. – 120,00 Euro / 96,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16634

 

(***) CEI 34-145;V1 CEI EN 62612/A1/A11:2019-01 (Italiano)

Lampade LED con alimentatore incorporato per illuminazione generale con tensioni di alimentazione > 50 V – Requisiti di prestazione

Questa Variante alla Norma CEI EN 62612:2015-05 modifica gli articoli/paragrafi 1, 9.1 e A.1 della Norma base, inoltre recepisce il Corrigendum EN 62612/A11AC:2017-11.

18 pp. – 36,00 Euro / 28,80 Euro (per i Soci) – Fasc. 16635

 

36 – Isolatori(**) CEI 36-24;V2 CEI EN 61466-2/A2:2019-01 (Inglese)

Elementi di catene di isolatori compositi destinati a linee aeree con tensione nominale superiore a 1 000 V – Parte 2: Caratteristiche dimensionali ed elettriche

La presente Variante 2, rispetto alla Norma base CEI EN 61466-2:1999-06, definisce le caratteristiche degli isolatori compositi utilizzati nelle applicazioni ad altissima tensione (UHV).

14 pp. – 21,00 Euro / 17,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16671 E

 

44 – Equipaggiamento elettrico delle macchine industriali(**) CEI 44-17 CEI EN IEC 62046:2019-01 (Inglese)

Sicurezza del macchinario – Applicazione dei dispositivi di protezione per rilevare la presenza di persone

La presente Norma specifica i requisiti per la scelta, il posizionamento, la configurazione e la messa in servizio di dispositivi di protezione in grado di rilevare la presenza momentanea o continua di persone al fine di proteggere tali persone da parti pericolose di macchinari in applicazioni industriali.

Questa Norma si riferisce all’impiego di dispositivi di protezione elettrosensibili (ESPE) specificati nella Norma CEI EN 61496 (tutte le Parti) e all’impiego di tappeti e pavimenti sensibili alla pressione specificati nella Norma ISO 13856-1. Essa prende in considerazione le caratteristiche dei macchinari, i dispositivi di protezione, l’ambiente e l’interazione umana da parte di persone aventi 14 anni o più. Questo documento include Allegati informativi che forniscono indicazioni sull’applicazione di dispositivi di protezione per rilevare la presenza di persone. Gli Allegati contengono esempi che illustrano i principi di questa Norma. Tali esempi non sono intesi come le uniche soluzioni a una determinata applicazione e non sono intesi a limitare l’innovazione o il progresso della tecnologia. Gli esempi sono forniti solo come soluzioni rappresentative per illustrare alcuni concetti di integrazione di dispositivi di protezione e sono stati semplificati per maggiore chiarezza, e per questo motivo possono essere incompleti. Questa prima edizione annulla e sostituisce la Norma CEI CLC/TS 62046:2011-04 che rimane applicabile fino al 02-05-2021 e di cui ne costituisce una revisione tecnica.

Questa edizione include le seguenti modifiche tecniche significative:

  1. a) sono stati aggiunti Allegati relativi ai sistemi di neutralizzazione (muting) e di visione,
  2. b) sono stati aggiornati i requisiti di neutralizzazione (muting),
  3. c) sono stati aggiornati i requisiti di blanking.

100 pp. – 147,00 Euro / 118,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16645 E

 

46 – Cavi simmetrici e coassiali, cordoni, fili, guide d’onda, connettori per radiofrequenza(*) CEI 46-148;V1 CEI EN 62153-4-7/A1:2019-01 (Inglese)

Metodi di prova per cavi metallici per comunicazioni – Parte 4-7: Compatibilità elettromagnetica – Metodo di prova per la misura dell’impedenza di trasferimento ZT e della attenuazione di schermatura aS o di accoppiamento aC di connettori e cavi assemblati

La presente pubblicazione rappresenta una Variante al testo della Norma base.

14 pp. – 21,00 Euro / 17,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16658 E

 

48 – Componenti elettromeccanici per apparecchiature elettroniche(*) CEI 48-243 CEI EN IEC 62610-2:2019-01 (Inglese)

Strutture meccaniche per apparecchiature elettriche ed elettroniche – Gestione termica di armadi conformi alle serie IEC 60297 ed IEC 60917 – Parte 2: Metodo per la determinazione del raffreddamento ad aria forzata

La presente Norma fornisce metodi compatibili per la configurazione di armadi raffreddati ad aria forzata montati con associati sottotelai e/o chassis in accordo con le Norme delle serie CEI EN 60297 e CEI EN 60917.

Questo documento contiene:

  1. a) interfacce termiche di apparecchiature basate su sottotelai e/o chassis in un armadio, descritte da:
  • temperatura di riferimento,
  • condizioni preferenziali di flusso d’aria,
  • condizioni di volume di flusso d’aria,
  • aria normalizzata;
  1. b) procedure per determinare condizioni compatibili di flusso d’aria forzata in un armadio applicando le tipiche condizioni di interfaccia termica.

I disegni utilizzati non hanno lo scopo di indicare la progettazione del prodotto. Sono solo per indicazioni esplicative per determinare il raffreddamento ad aria forzata.

28 pp. – 42,00 Euro / 34,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16659 E

 

56 – Fidatezza(*) CEI 56-76 CEI EN IEC 62853:2019-01 (Inglese)

Fidatezza dei sistemi aperti

La presente Norma fornisce delle linee guida relative ai requisiti sul ciclo di vita dei sistemi aperti, finalizzati al raggiungimento di determinati livelli di fidatezza. Questo documento elabora i concetti della Norma IEC 60300-1 sulla gestione della fidatezza dei prodotti, dei sistemi, dei processi, per adattarli al caso di sistemi aperti.

80 pp. – 120,00 Euro / 96,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16639 E

 

57 – Scambio informativo associato alla gestione dei sistemi elettrici di potenza(*) CEI 57-79;V1 CEI EN 61850-6/A1:2019-01 (Inglese)

Reti e sistemi di comunicazione per l’automazione nell’ambito dei sistemi elettrici – Parte 6: Linguaggio di descrizione della configurazione per comunicazioni nei sistemi di automazione delle utility elettriche relative ai Dispositivi Elettronici Intelligenti (IED)

Questa Variante 1 modifica e corregge il contenuto della norma CEI EN 61850-6:2010 al fine di assicurare una migliore interoperabilità tra i componenti che la implementano. In particolare, sono previste due distinte tipologie di modifica: la prima riguardante i problemi di interoperabilità risolti che hanno già seguito il processo previsto per le questioni tecniche descritto nella norma CEI EN 61850-1 e che hanno conseguito lo stato di “completato”; la seconda relativa agli aspetti editoriali, risolti, di argomenti tecnici che possono avere condotto a problematiche di interoperabilità.

Le soluzioni di questi problemi sono descritte in maggior dettaglio nel Tissue Database (v. http://tissue.iec61850.com).

Rispetto alla Norma base i soli aspetti aggiuntivi sono gli elementi Processo e Linea, che supportano altre aree applicative oltre alle sottostazioni, e miglioramenti necessari per supportare pienamente le parti modificate relative alle comunicazioni. Per la restante parte questa Variante, oltre a modificare parzialmente il titolo, rispetta rigorosamente lo scopo della Norma base.

194 pp. – 288,00 Euro / 230,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16672 E

 

(*) CEI 57-105 CEI EN IEC 62325-451-6:2019-01 (Inglese)

Quadro di riferimento per le comunicazioni nel mercato dell’energia – Parte 451-6: Pubblicazione di informazioni sui modelli di mercato, contestuali e di assieme per il mercato europeo

Questa Norma definisce un package per un processo commerciale di pubblicazione di informazioni di mercato, nonché per gli associati modelli contestuali, di assieme e XML, per un suo utilizzo all’interno del mercato elettrico in stile europeo. La Norma si basa sulla vista logica degli aspetti funzionali della gestione del mercato elettrico europeo contenuta nella IEC 62325-351, contestualizzando il suo contenuto al fine di soddisfare i requisiti espressi dal processo commerciale in esame. Rispetto alla precedente, questa nuova edizione comprende le seguenti modifiche tecniche significative: l’inserimento di un nuovo modello per consentire la pubblicazione di informazioni relative ai partecipanti all’allocazione di capacità di trasmissione e  gli aggiornamenti per rendere disponibili le informazioni relative alle allocazioni implicite di trasmissione sui confini dei paesi terzi, per pubblicare le interruzioni del servizio alle unità di consumo e le informazioni per tipi di risorse che possono consumare o generare.

La Norma in oggetto sostituisce completamente la Norma CEI EN 62325-451-6:2017-03, che rimane applicabile fino al 12-06-2021.

260 pp. – 383,00 Euro / 306,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16636 E

 

59/61 – Apparecchi utilizzatori elettrici per uso domestico e similare (CT 59/61 + ex SC 59/61A, SC 59/61J)(*) CEI 59-3;V1 CEI EN 60705/A2:2019-01 (Inglese)

Forni a microonde per uso domestico – Metodi per la misura delle prestazioni

La presente Variante rappresenta una revisione di carattere editoriale della Norma CEI EN 60705:2015-09 relativa alla definizione delle principali caratteristiche di prestazione dei forni a microonde per uso domestico. Le principali modifiche introdotte riguardano l’Art. 1 “Campo di applicazione”, estendendo l’applicazione della presente Norma ai forni microonde con funzione griglia; viene inoltre aggiornato l’Art. 3 “Termini e definizioni”, all’interno del quale le definizioni di forno e funzione microonde, di forno e funzione microonde combinato vengono modificate, nonché aggiunti i termini e le definizioni per il forno e la funzione di microonde con griglia.

18 pp. – 26,00 Euro / 21,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16669 E

 

64 – Impianti elettrici utilizzatori di bassa tensione (fino a 1000 V in c.a. e a 1500 V in c.c.) (CT 64 + ex SC 64A, SC 64B, SC 64D, SC 64M) CEI 64-12:2019-01 (Italiano)

Guida per l’esecuzione dell’impianto di terra negli edifici per uso residenziale e terziario

Questo fascicolo fornisce informazioni relative alla realizzazione degli impianti di terra negli edifici ad uso residenziale e per terziario.

La Guida è stata preparata con lo scopo di indicare agli operatori edili e ai committenti i notevoli vantaggi economici e tecnici che si possono ottenere con un tempestivo e coordinato intervento degli operatori elettrici prima e durante la costruzione delle opere edili (per es. utilizzando gli scavi delle armature metalliche del calcestruzzo armato prima del getto di cemento) e di fornire agli operatori elettrici informazioni utili per realizzare correttamente i vari interventi.

La Guida in oggetto sostituisce completamente la Guida CEI 64-12:2009-09.

80 pp. – 117,00 Euro / 94,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16626

 

69 – Macchine elettriche dei veicoli stradali elettrici(*) CEI 69-13 CEI EN IEC 62576:2019-01 (Inglese)

Condensatori elettrici a doppio strato per applicazioni a veicoli ibridi elettrici – Metodi di prova per le caratteristiche elettriche

La presente Norma descrive i metodi per testare le caratteristiche elettriche delle celle di condensatori elettrici a doppio strato nei veicoli elettrici ibridi. Questa edizione annulla e sostituisce la precedente CEI EN 62576:2011-07, che rimane applicabile fino al 27-03-2021 e della quale costituisce una revisione tecnica.

38 pp. – 57,00 Euro / 46,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16647 E

 

72 – Dispositivi elettrici automatici di comando (***) CEI 72-21 CEI EN 60730-2-6:2019-01 (Italiano)

Dispositivi elettrici automatici di comando – Parte 2: Norme particolari per dispositivi elettrici automatici di comando sensibili alla pressione, comprese le prescrizioni meccaniche

La presente Norma, appartenente alla serie di Norme EN 60730, si occupa delle prescrizioni particolari dei dispositivi elettrici automatici di comando sensibili alla pressione, comprese le prescrizioni meccaniche, con pressione nominale compresa tra un minimo di -60 kPa ed un massimo di 4,2 MPa, ed utilizzati internamente alle apparecchiature o con esse associate. Queste apparecchiature, singolarmente o tra loro combinate, possono utilizzare energia elettrica o solare, gas, olio combustibile, combustibili solidi, ecc.

I dispositivi elettrici automatici di comando sensibili alla pressione, per apparecchiature destinate ad essere utilizzate da persone inesperte negli esercizi commerciali, nell’industria leggera o nelle aziende agricole, rientrano nell’ambito del campo di applicazione della presente Norma. Questa Norma non si applica invece ai dispositivi di comando sensibili alla pressione destinati esclusivamente ad applicazioni di processo industriale, a meno che non venga esplicitamente menzionato nella relativa norma dell’apparecchiatura presa in considerazione. La presente Norma è anche applicabile ai singoli dispositivi di comando sensibili alla pressione utilizzati come parte di un sistema di controllo, oppure che sono meccanicamente integrati con comandi multifunzionali aventi uscite non elettriche. Si applica anche ai dispositivi di comando sensibili alla pressione destinati ad essere utilizzati negli apparecchi che rientrano nel campo di applicazione della Norma CEI EN 60335-1, nonché per la verifica della sicurezza funzionale di bassa complessità correlata ai dispositivi di comando sensibili alla pressione e nei sistemi.

La presente Norma supera completamente la Norma CEI EN 60730-2-6:2009-12 che rimane applicabile fino al 26-02-2019 e rispetto alla quale costituisce una revisione di carattere tecnico/editoriale, avendo introdotto modifiche al testo, che è stato allineato alla Norma EN 60730-1:2016-07.

Inoltre, sono stati modificati i requisiti per le funzioni di controllo di classe B e di classe C; nonché sono stati modificati i requisiti per le condizioni di guasto durante la funzione di arresto di sicurezza o durante la funzione di blocco.

La presente Norma viene utilizzata congiuntamente alla Norma EN 60730-1:2016-07.

32 pp. – 66,00 Euro / 53,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16628

 

CEI 72-21;EC1 CEI EN 60730-2-6:2019-01 (Italiano)

Dispositivi elettrici automatici di comando – Parte 2: Norme particolari per dispositivi elettrici automatici di comando sensibili alla pressione, comprese le prescrizioni meccaniche

Il presente Errata Corrige modifica la traduzione italiana del titolo della versione inglese della Norma CEI EN 60730-2-6:2016-09.

La versione italiana di tale documento (2019-01) riporta la traduzione corretta del titolo.

4 pp. – 0,00 Euro / 0,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16629

 

82 – Sistemi di conversione fotovoltaica dell’energia solare(***) CEI 82-56 CEI EN 62446-1:2019-01 (Italiano)

Sistemi fotovoltaici (FV) – Prescrizioni per le prove, la documentazione e la manutenzione – Parte 1: Sistemi fotovoltaici collegati alla rete elettrica – Documentazione, prove di accettazione e verifica ispettiva

La presente Norma definisce i requisiti di informazione e documentazione da fornire ad un cliente a seguito dell’installazione di un sistema fotovoltaico collegato alla rete elettrica. La Norma descrive inoltre le prove di accettazione, la documentazione ed i criteri di ispezione richiesti per verificare la sicurezza dell’installazione ed il corretto funzionamento del sistema.

La Norma è applicabile ai sistemi fotovoltaici collegati alla rete elettrica che non utilizzino sistemi di accumulo o sistemi ibridi.

Rispetto alla precedente edizione, di cui costituisce revisione tecnica, è stato ampliato in particolare il campo di applicazione, includendo una serie più estesa di prove e di modalità di ispezione che tengono conto di impianti FV più grandi e più complessi.

La Norma in oggetto sostituisce completamente la Norma CEI EN 62446:2013-04, che rimane applicabile fino al 23-02-2019.

44 pp. – 54,00 Euro / 43,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16627

 

86 – Fibre ottiche(*) CEI 86-451 CEI EN IEC 61290-4-3:2019-01 (Inglese)

Amplificatori ottici – Metodi di prova – Parte 4-3: Parametri di potenza in transitorio – Amplificatori ottici a singolo canale in controllo di potenza d’uscita

La presente Norma si applica a sottosistemi elementari amplificati otticamente, con potenza ottica d’uscita controllata e riguarda gli amplificatori ottici a fibra (OFA) basati su fibre attive drogate con terre rare, attualmente disponibili in commercio, come indicato nella EN/IEC 61291-1, nonché amplificatori ottici basati su tecnologie alternative ma che possono essere impiegati in applicazioni su singolo canale con controllo della potenza d’uscita, quali gli amplificatori ottici a semiconduttore (SOA).

L’obiettivo di questo documento consiste nel fornire le caratteristiche basilari dei transitori di potenza degli amplificatori ottici (OA) e delle relative misurazioni, nonché di indicare i metodi di prova standard per misurazioni accurate ed affidabili dei seguenti parametri di transitorio:

  1. a) risposta di potenza in transitorio;
  2. b) risposta di sovra-compensazione di potenza in transitorio;
  3. c) compensazione di potenza a regime;
  4. d) tempo di risposta in transitorio di potenza.

L’impulso di stimolo e i relativi comportamenti di risposta considerati includono:

  1. aumento di potenza di canale (transitorio a gradino);
  2. diminuzione di potenza di canale (transitorio a gradino inverso),
  3. aumento/diminuzione di potenza (transitorio ad impulso);
  4. diminuzione/aumento di potenza (transitorio ad impulso inverso);
  5. aumento/diminuzione/aumento di potenza di canale (transitorio a “saetta”);
  6. diminuzione/aumento/diminuzione di potenza di canale (transitorio a “saetta” inversa). Questi parametri sono stati inclusi allo scopo di fornire una completa descrizione del comportamento in transitorio di un OA controllato in potenza di transitorio in uscita.

Le definizioni delle prove fornite sono applicabili sia agli OFA che agli OA basati su tecnologie alternative. Tuttavia l’Annesso A delinea maggiormente le prestazioni fisiche di OFA con una descrizione dettagliata che non è estensibile agli altri tipi di OA. L’Annesso B fornisce una dettagliata descrizione di base del fenomeno dinamico in amplificatori con controllo di potenza d’uscita sotto transitorio; mentre l’Annesso C considera in particolare l’effetto della velocità dei transitori in ingresso.

Questa edizione include la seguente modificazione tecnica significativa rispetto all’edizione precedente:

– allineamento della misura di emissione spontanea amplificata (ASE) relativa alla potenza di segnale con la definizione data nella CEI EN IEC 61290-3-3.

La Norma in oggetto sostituisce completamente la Norma CEI EN 61290-4-3:2016-06, che rimane applicabile fino al 01-06-2021.

La presente Norma viene utilizzata congiuntamente alla Norma EN 61291-1:2012.

34 pp. – 52,00 Euro / 42,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16661 E

 

(*) CEI 86-493 CEI EN IEC 63032:2019-01 (Inglese)

Dispositivi di interconnessione e componenti passivi per fibre ottiche – Filtri ottici passabanda sintonizzabili – Specifica generica

La presente Norma si applica alla famiglia dei filtri ottici passabanda sintonizzabili. Tali componenti sono in grado di variare l’intensità della distribuzione spettrale, in modo da trasmettere ad alcune lunghezze d’onda, bloccandone altre.

Possono essere classificati come segue:

– sintonizzabili in lunghezza d’onda;

– sintonizzabili in banda;

– sintonizzabili in banda e lunghezza d’onda.

Questo documento stabilisce le richieste relative alle proprietà ottiche, meccaniche e ambientali.

32 pp. – 47,00 Euro / 38,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16663 E

 

(*) CEI 86-494 CEI EN IEC 60794-1-31:2019-01 (Inglese)

Cavi in fibra ottica – Parte 1-31: Specifica Generica – Elementi di cavi ottici – Nastri di fibre ottiche

La presente Norma è una specifica generica riguardante i nastri di fibre ottiche. I requisiti che sono descritti in questa parte si applicano ai cavi a nastri di fibre ottiche destinati all’uso con apparati per le telecomunicazioni e dispositivi che impiegano tecniche simili, in particolare ai cavi in fibra ottica per interni secondo la CEI EN IEC 60794-2 e per esterni secondo la CEI EN IEC 60794-3.

Specifiche dettagliate per ciascuna applicazione sono contenute nella CEI EN IEC 60794-2 e CEI ENIEC 60794-3.

20 pp. – 31,00 Euro / 25,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16660 E

 

(*) CEI 86-495 CEI EN IEC 61290-4-4:2019-01 (Inglese)

Amplificatori ottici – Metodi di prova – Parte 4-4 Parametri di guadagno in transitorio – Amplificatori ottici a singolo canale con controllo di guadagno

La presente Norma si applica ad amplificatori ottici (OA) e a sotto-sistemi elementari amplificati otticamente. Più specificamente riguarda OA basati su fibre attive (amplificatori ottici a fibra, OFA) drogate con terre rare, quali gli amplificatori a fibra drogata con erbio (EDFA), attualmente in commercio, come indicato nella EN/IEC 61291-1.

Questo documento fornisce le caratteristiche basilari dei transitori di guadagno degli amplificatori ottici e delle relative misurazioni, indicando i metodi di prova standard per misurazioni accurate ed affidabili dei seguenti parametri di transitorio:

  1. a) sovra-oscillazione (totale e netta) del guadagno in transitorio corrispondente ad un aumento/diminuzione della potenza ottica d’ingresso;
  2. b) sotto-oscillazione (totale e netta) del guadagno in transitorio corrispondente ad un aumento/diminuzione della potenza ottica d’ingresso;
  3. c) compensazione di potenza a regime corrispondente ad un aumento/diminuzione della potenza ottica d’ingresso;
  4. d) costante di risposta (tempo di regolazione) corrispondente ad un aumento/diminuzione della potenza ottica d’ingresso.

Questi parametri sono stati inclusi allo scopo di fornire una completa descrizione del comportamento in transitorio di un OA controllato in guadagno.

Le definizioni delle prove fornite sono applicabili sia agli OFA che agli OA basati su tecnologie alternative.

22 pp. – 36,00 Euro / 29,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16662 E

 

90 – Superconduttività(*) CEI 90-69 CEI EN IEC 61788-23:2019-01 (Inglese)

Superconduttività – Parte 23: Misura del rapporto di resistenza residua – Rapporto di resistenza residua di superconduttori a base di Nb

La presente Norma descrive un metodo di prova per determinare il rapporto di resistenza residua (RRR) di superconduttori a base di Nb utilizzati nelle cavità a radiofrequenza. Il metodo di prova dovrebbe essere valido per campioni di sezione rettangolare o circolare, di area superiore ad 1 mm2 ma inferiore a 20 mm2 ed una lunghezza non inferiore a 10 volte e non superiore a 25 volte lo spessore o il diametro.

38 pp. – 52,00 Euro / 42,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16642 E

 

94/95 – Relè (***) CEI 94-4;EC2 CEI EN 61810-1/EC:2019-01 (Italiano)

Relè elementari elettromeccanici – Parte 1: Prescrizioni generali e di sicurezza

Il presente fascicolo recepisce il Corrigendum CENELEC alla Norma EN 61810-1:2015-04.

4 pp. – 0,00 Euro / 0,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16625

 

100/103 – Sistemi e apparecchiature audio, video, multimediali e per radiotrasmissioni (*) CEI 100-242 CEI EN IEC 62680-1-3:2019-01 (Inglese)

Interfacce del Bus Seriale Universale (Universal Serial Bus) per dati e alimentazione – Parte 1-3: Componenti comuni – Specifica del cavo e del connettore USB tipo CTM

La presente Norma definisce prese, connettori e cavi USB Tipo-C ™. Il cavo USB Tipo-C e la specifica del connettore definiscono un nuovo ricettacolo, spina, cavo e meccanismi di rilevamento compatibili con le specifiche elettriche e funzionali dell’interfaccia USB esistente. Questa specifica copre i seguenti aspetti necessari per produrre e utilizzare questa nuova soluzione cavo/connettore USB in piattaforme e dispositivi più recenti e che interagiscono con piattaforme e dispositivi esistenti:

– Connettori USB Tipo C, tra cui definizione elettromeccanica e requisiti prestazionali

– Connettori USB Tipo C e cavi, inclusi definizione elettromeccanica e requisiti prestazionali – USB Tipo C, cavi e adattatori convenzionali (legacy)

– Rilevazione e configurazione dell’interfaccia USB basata su Tipo-C, compreso il supporto per connessioni convenzionali (legacy)

– Consegna di Potenza (Power Delivery) tramite USB ottimizzata per il connettore USB Tipo-C.

Questa specifica è intesa come supplemento alle specifiche USB 2.0, USB 3.1 e Consegna di Potenza (Power Delivery) tramite USB esistenti. Riguarda solo gli elementi necessari per implementare e supportare prese, spine e cavi USB Tipo-C.

Vengono fornite informazioni di natura normativa per consentire l’interoperabilità di componenti progettati secondo questa specifica.

La Norma in oggetto sostituisce completamente la Norma CEI EN 62680-1-3:2018-04, che rimane applicabile fino al 28-06-2021.

266 pp. – 393,00 Euro / 314,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16664 E

 

(*) CEI 100-264 CEI EN IEC 62680-1-4:2019-01 (Inglese)

Interfacce del Bus Seriale Universale (Universal Serial Bus) per dati e alimentazione – Parte 1-4: Componenti comuni – Specifica di autenticazione di USB Tipo-C™

La presente Norma fornisce un mezzo per autenticare i prodotti per quanto riguarda l’identificazione e la configurazione. L’autenticazione viene eseguita tramite le comunicazioni dei messaggi di Consegna di Potenza (Power Delivery) tramite USB e/o tramite le transazioni di controllo del bus dati USB.

Questa specifica definisce l’architettura e la metodologia per l’autenticazione unilaterale del prodotto, concepito per essere completamente compatibile e ampliare l’infrastruttura PD (Power Delivery) e USB esistente.

72 pp. – 110,00 Euro / 88,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16665 E

 

105 – Celle a combustibile(*) CEI 105-19 CEI EN IEC 62282-5-100:2019-01 (Inglese)

Tecnologie delle celle a combustibile – Parte 5-100: Sistemi di potenza a celle a combustibile portatili – Sicurezza

La presente Norma riguarda i requisiti di costruzione, marcatura e prova per i sistemi di potenza a celle a combustibile portatili. Questi sistemi di celle a combustibile sono spostabili e non fissati o altrimenti vincolati in una posizione specifica. Lo scopo del sistema di potenza portatile a celle a combustibile è quello di produrre energia elettrica. Questo documento si applica ai sistemi di potenza a celle a combustibile portatili di tipo CA e CC, con una tensione di uscita nominale non superiore a 600 V CA o 850 V CC per uso interno o esterno.

La Norma in oggetto sostituisce completamente la Norma CEI EN 62282-5-1:2013-07, che rimane applicabile fino al 17-05-2021.

70 pp. – 105,00 Euro / 84,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16643 E

 

301/22G – Azionamenti elettrici (*) CEI 22-59 CEI EN IEC 62477-2:2019-01 (Inglese)

Requisiti di sicurezza per convertitori elettronici di potenza – Parte 2: Convertitori elettronici di potenza con tensione nominale superiore a 1 000 V in corrente alternata e 1 500 V in corrente continua fino a 36 kV in corrente alternata o 54 kV in corrente continua

La presente Norma si applica ai sistemi di conversione elettronica di potenza (PECS) ed ai loro componenti inclusi i mezzi di controllo, protezione e misura finalizzati alla conversione di potenza elettrica con tensione nominale superiore a 1 000 V in corrente alternata e 1 500 V in corrente continua fino a 36 kV in corrente alternata e 54 kV in corrente continua.

Questo documento ha lo status di pubblicazione di sicurezza per gruppi omogenei di prodotti, ai sensi della Guida IEC 104 e riguarda tutti i PECS alimentati da fonti energetica solare, eolica, marina (maree), da celle a combustibile e similari. Sempre in accordo con la Guida IEC 104 è responsabilità dei Comitati Tecnici di prodotto di utilizzare questa Norma nella preparazione delle norme di prodotto di loro competenza.

Per PECS per i quali non esista una norma di prodotto, questa Norma fornisce i requisiti minimi di sicurezza.

114 pp. – 168,00 Euro / 134,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16641 E

 

(*) CEI 301-4 CEI EN IEC 61800-3:2019-01 (Inglese)

Azionamenti elettrici a velocità variabile – Parte 3: Requisiti di compatibilità elettromagnetica e metodi di prova specifici

La presente Norma specifica i requisiti di compatibilità elettromagnetica per azionamenti elettrici a velocità variabile con tensioni di ingresso o di uscita del convertitore fino a 35 kV c.a., installati in ambienti residenziali, commerciali e industriali ad eccezione di quelli per applicazioni di trazione e per veicoli elettrici.

La Norma in oggetto sostituisce completamente la Norma CEI EN 61800-3:2005-04, che rimane applicabile fino al 09-07-2021.

132 pp. – 194,00 Euro / 155,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16640 E

 

309 – Componentistica elettronica (*) CEI 91-97 CEI EN IEC 61189-2-630:2019-01 (Inglese)

Metodi di prova per materiali elettrici, circuiti stampati e altre strutture di interconnessione e assemblati – Parte 2-630: Metodi di prova per materiali base per circuiti stampati rigidi – Assorbimento umidità dopo condizionamento sotto pressione

16 pp. – 26,00 Euro / 21,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16649 E

 

(*) CEI 309-30 CEI EN IEC 61837-2:2019-01 (Inglese)

Dispositivi piezoelettrici a montaggio superficiale per controllo e selezione di frequenza – Profili standard e connessioni dei terminali – Parte 2: Involucri ceramici

La Norma in oggetto sostituisce completamente la Norma CEI EN 61837-2:2015-04 che rimane applicabile fino al 12-06-2021.

108 pp. – 162,00 Euro / 130,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16650 E

 

(*) CEI 309-104 CEI EN IEC 60384-26:2019-01 (Inglese)

Condensatori fissi per utilizzo in apparecchiature elettroniche – Parte 26: Specifica settoriale – Condensatori elettrolitici in alluminio con elettrolita solido in polimero conduttivo

La Norma in oggetto sostituisce completamente la Norma CEI EN 60384-26:2011-11, che rimane applicabile fino al 21-06-2021.

40 pp. – 63,00 Euro / 50,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16648 E

 

 

 

 

Legenda:

 

(*) La Norma viene pubblicata dal CEI nella sola lingua inglese in quanto particolarmente mirata a settori specialistici.

(**) La Norma viene pubblicata dal CEI in una prima fase nella sola lingua inglese. Successivamente il CEI pubblicherà, in un nuovo fascicolo – ma come medesima edizione – la stessa Norma in versione italiano-inglese che avrà la stessa validità della presente.

(***) La Norma riporta il testo in inglese e italiano della Norma europea EN di pari numero; rispetto alla precedente versione CEI in lingua originale, di recente pubblicazione, essa contiene la traduzione completa della Norma EN sopra indicata.