venerdì , 9 Dicembre 2022
AE NEWS
Home < NORME CEI - LEGGI < NORME CEI GIUGNO 2019

NORME CEI GIUGNO 2019

Elenco pubblicazioni CEI del mese di GIUGNO 2019

1/25 – Terminologia, grandezze e unità

(**) CEI 25-8 CEI EN IEC 60027-2:2019-06 (Inglese)

Simboli letterali da usare in elettrotecnica – Parte 2: Telecomunicazioni ed elettronica

La presente Norma, appartenente alla serie di norme CEI EN 60027 relativa ai simboli letterali da utilizzarsi in elettrotecnica, fornisce i nomi ed i simboli per le grandezze e le unità applicabili nel campo delle telecomunicazioni e dell’elettronica.

La presente Norma supera completamente la Norma CEI EN 60027-2:2008-01 che rimane applicabile fino al 12-02-2022 e rispetto alla quale costituisce una revisione di carattere tecnico/editoriale.

82 pp. – 120,00 Euro / 96,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16885 E

 

2 – Macchine rotanti

(*) CEI 2-60 CEI EN IEC 60034-23:2019-06 (Inglese)

Macchine elettriche rotanti – Parte 23: Riparazione, revisione e ripristino

Questa Parte della serie di Norme 60034 copre le procedure necessarie per garantire la riparazione, la revisione ed il ripristino soddisfacenti di tutti i tipi e dimensioni delle macchine elettriche rotanti coperte dalla serie stessa.

60 pp. – 89,00 Euro / 71,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16874 E

 

4/5 – Motori primi idraulici e turbine a vapore

(*) CEI 4-14 CEI EN IEC 62364:2019-06 (Inglese)

Macchine idrauliche – Linee guida per il trattamento della erosione idraulico-abrasiva nelle turbine Kaplan, Francis e Pelton

La presente Norma fornisce i tassi di erosione idraulico-abrasiva con diverse combinazioni di qualità dell’acqua, condizioni operative, materiali e componenti. Sviluppa linee guida per i metodi di minimizzazione dell’abrasione da particelle adottando modifiche ai progetti realizzati per acque pulite. Sviluppa linee guida basate sui “dati rilevati” relativi alla resistenza dei materiali in relazione ai problemi di abrasione da particelle. Sviluppa linee guida relative alla manutenibilità dei materiali resistenti all’abrasione ed i rivestimenti superficiali ad elevata durezza. Indica come le specifiche dovrebbero considerare i fenomeni di abrasione; fornisce indicazioni relative alla modalità di funzionamento delle turbine idrauliche in presenza di particelle nell’acqua per aumentarne la durata operativa. La Norma non tratta fenomeni di acqua chimicamente aggressiva o di cavitazione.

Il documento si concentra principalmente sulle apparecchiature delle centrali idroelettriche. Alcune parti possono essere applicabili anche ad altre macchine idrauliche.

Questa edizione annulla e sostituisce la precedente CEI EN 62364:2014-04 che rimane applicabile fino al 18-02-2022 e ne costituisce una revisione tecnica.

Questa Norma introduce le seguenti modifiche tecniche significative rispetto alla precedente edizione:

– modifiche alle formule del TBO della Pelton di riferimento e per il calcolo dell’intervallo di campionamento dell’acqua;

– modifica sostanziale all’articolo dei rivestimenti resistenti all’erosione;

– è stata aggiunta una valutazione semplificata dell’erosione idraulica-abrasiva.

80 pp. – 120,00 Euro / 96,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16888 E

 

8/123 – Aspetti di sistema per la fornitura di energia elettrica e la gestione delle infrastrutture

(*) CEI 8-17 CEI EN 50549-2:2019-06 (Inglese)

Prescrizioni per gli impianti di generazione che devono essere connessi in parallelo alle reti di distribuzione – Parte 2: Connessione alle reti di distribuzione in media tensione – Impianti di generazione aventi potenza inferiore o pari a quella prevista per gli impianti di tipo B

Questa Norma ha lo scopo di fornire i requisiti di connessione degli impianti di generazione, aventi potenza inferiore o pari a quella prevista per gli impianti di tipo B, che possono funzionare in parallelo a una rete di distribuzione in media tensione. I requisiti di questa Norma sono destinati a essere utilizzati come riferimento tecnico negli accordi di connessione tra i Gestori delle Reti di Distribuzione e i Produttori di elettricità e per dimostrare la conformità al Regolamento della Commissione Europea 2016/31 (Requirements for Generators).

La Norma in oggetto sostituisce completamente la Norma CEI CLC/TS 50549-2:2015-06 che rimane applicabile fino al 02-02-2022.

90 pp. – 136,00 Euro / 109,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16892 E

 

11/7 – Linee elettriche aeree e materiali conduttori

(*) CEI 11-83 CEI EN 50341-2-20:2019-06 (Inglese)

Linee elettriche aeree con tensioni superiori a 1 kV in c.a. – Parte 2-20: Aspetti Normativi Nazionali (NNA) per l’ESTONIA (basati sulla EN 50341-1:2012)

Questa Norma si applica a tutte le nuove linee aeree con tensione nominale superiore a 1 kV in c.a. e anche alle linee aeree in bassa tensione (inferiore a 1 kV in c.a.) realizzate mediante cavo aereo. I requisiti di progetto strutturale sono applicabili anche alle linee aeree in corrente continua i cui requisiti elettrici sono riportati nelle specifiche di progetto.

La Norma in oggetto sostituisce completamente la Norma CEI EN 50341-2-20:2016-06, che rimane applicabile fino al 26-11-2021.

52 pp. – 78,00 Euro / 62,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16894 E

 

(*) CEI 11-94 CEI EN 50341-2-12:2019-06 (Inglese)

Linee elettriche aeree con tensioni superiori a 1 kV in c.a. – Parte 2-12: Aspetti Normativi Nazionali (NNA) per l’ISLANDA (basati sulla EN 50341-1:2012)

Questa Norma si applica solo alle nuove linee aeree di trasmissione con tensioni superiori a 1 kV in c.a. In caso di pianificazione di deviazione e/o estensione di linee di trasmissione esistenti, dovrà essere informato il Comitato Tecnico islandese che deciderà caso per caso l’applicabilità della Norma EN 50341.

28 pp. – 42,00 Euro / 34,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16893 E

 

(*) CEI 11-95 CEI EN 50341-2-24:2019-06 (Inglese)

Linee elettriche aeree con tensioni superiori a 1 kV in c.a. – Parte 2-24: Aspetti Normativi Nazionali (NNA) per la Romania (basati sulla EN 50341-1:2012)

Questa Parte 2-24 fornisce i requisiti per la pianificazione, la progettazione e la costruzione di linee elettriche aeree con tensioni nominali superiori

a 1 kV funzionanti a una frequenza di 50 Hz. Questa Norma non è applicabile alle linee elettriche aeree esistenti a meno che non sia specificamente richiesto dalle specifiche di progetto.

64 pp. – 94,00 Euro / 75,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16895 E

 

14 – Trasformatori

(*) CEI 14-61 CEI EN IEC 60076-22-1:2019-06 (Inglese)

Trasformatori di potenza – Accessori per trasformatori di potenza e reattori – Parte 22-1: Dispositivi di protezione

Questa Norma si applica ai dispositivi di protezione montati su trasformatori di potenza immersi in liquido in accordo con la IEC 60076-1 e reattori in accordo con la IEC 60076-6 con o senza conservatore per installazione interna o esterna. Essa descrive le condizioni di servizio e i requisiti meccanici ed elettrici comuni a tutti i dispositivi, che sono rilevanti per la sicurezza della macchina che ha una funzione di segnalazione di condizioni di funzionamento anomale. La Norma inoltre descrive i requisiti di funzionamento specifici per ciascun dispositivo e, in alcuni casi, le dimensioni preferite rilevanti per l’intercambiabilità e le prove di tipo e di routine da eseguire.

82 pp. – 120,00 Euro / 96,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16897 E

 

17 – Grossa apparecchiatura

(***) CEI 17-95 CEI EN IEC 62271-110:2019-06 (Italiano)

Apparecchiatura ad alta tensione – Parte 110: Manovra di carichi induttivi

La presente Parte 110 della serie EN/IEC 62271 si applica agli apparecchi di manovra a corrente alternata, progettati per l’installazione all’interno o all’esterno, per il funzionamento a frequenze di 50 Hz e 60 Hz, in sistemi a tensione superiore a 1 000 V e previsti per la manovra di correnti induttive.

È applicabile agli apparecchi (compresi gli interruttori definiti dalla IEC 62271-100) che vengono utilizzati per la manovra in alta tensione di correnti di motori e di reattori e anche ai contattori ad alta tensione utilizzati per manovrare le correnti dei motori ad alta tensione trattati nella IEC 62271-106. Questa edizione, rispetto alla precedente, include le seguenti modifiche tecniche significative:

– sono compresi tutti gli apparecchi di manovra, non solo gli interruttori;

– non viene più previsto un numero limitato di cicli di prova T10 per la prova di manovra dei reattori a tensione inferiore a 52 kV;

– sono stati aggiunti la valutazione e la relazione della finestra d’arco senza riaccensione.

La Norma in oggetto sostituisce completamente la Norma CEI EN 62271-110:2014-09, che rimane applicabile fino al 09-11-2020.

30 pp. – 63,00 Euro / 50,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16909

 

CEI 17-95;EC1 CEI EN IEC 62271-110:2019-06 (Italiano)

Apparecchiatura ad alta tensione – Parte 110: Manovra di carichi induttivi

Il presente Errata Corrige di origine nazionale modifica la classificazione internazionale della versione inglese della Norma CEI EN IEC 62271-110:2018-05 (Fasc. 16210E)

4 pp. – 0,00 Euro / 0,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16889

 

(**) CEI 17-107 CEI EN IEC 62271-209:2019-06 (Inglese)

Apparecchiatura ad alta tensione – Parte 209: Connessioni per cavi per apparecchiature in involucro metallico isolate in gas per tensioni di 52 kV e superiori – Cavi con isolamento in olio fluido ed estruso – Terminali di cavi a secco o riempiti con fluido

La presente Norma è applicabile all’assieme di connessione tra i cavi con isolamento in olio fluido ed estruso e le apparecchiature in involucro metallico isolate in gas (GIS), in esecuzione monofase o trifase. I terminali di cavo sono a secco o riempiti con fluido e una barriera isolante di separazione è interposta tra l’isolante del cavo e l’isolamento in gas dell’apparecchiatura di manovra. Scopo della presente Norma è stabilire un’intercambiabilità elettrica e meccanica tra i terminali di cavo e le apparecchiature in involucro metallico isolate in gas e determinare i limiti di fornitura. Questa edizione annulla e sostituisce la CEI EN 62271-209:2009-04 che rimane applicabile fino al 15-03-2022 e ne costituisce una revisione tecnica.

Questa Norma include le seguenti modifiche tecniche significative rispetto alla precedente edizione:

– una nuova numerazione secondo le direttive ISO/IEC, Parte 2 (2016) e CEI EN 62271-1:2018;

– l’aggiunta di definizioni per la terminazione del cavo a innesto, la pressione di riempimento e la pressione minima di funzionamento per l’isolamento.

Inoltre, sono stati aggiunti:

– nell’art. 7 una prova di isolamento per la terminazione plug-in, una prova di pressione e una prova del fattore di perdita sull’isolamento di una terminazione;

– nell’art. 12 un nuovo paragrafo sulla sicurezza;

– un nuovo articolo sull’impatto ambientale (art.13);

– un nuovo Allegato A informativo: “Forze meccaniche applicate sulla flangia di chiusura di connessione del cavo”.

32 pp. – 47,00 Euro / 38,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16890 E

 

20 – Cavi per energia

(***) CEI 20-22/3-2 CEI EN IEC 60332-3-22:2019-06 (Italiano)

Prove sui cavi elettrici e a fibre ottiche in condizioni di incendio – Parte 3-22: Prova per la propagazione verticale della fiamma su fili o cavi montati verticalmente a fascio – Categoria A

La presente Norma tratta la categoria A per i metodi di prova per la valutazione della propagazione

verticale della fiamma di fili o cavi montati verticalmente a fascio, elettrici o ottici, in condizioni definite.

Questo documento è riferito ai cavi installati sulla scala di prova in numero tale da ottenere un volume

nominale totale di materiale non metallico di 7 l/m del campione in prova. La durata di applicazione della

fiamma è 40 min. Il metodo di montaggio utilizza il lato anteriore della scala, con l’uso di una scala normale

o larga per i cavi aventi sezione nominale del conduttore superiore a 35 mm² secondo il numero di provini

richiesti, e con l’uso di una scala normale per sezioni nominali del conduttore uguali o inferiori a 35 mm².

La categoria è intesa per l’uso generale, quando è richiesto di valutare volumi elevati di materiale non

metallico.

La prova è destinata al collaudo di tipo. I requisiti per la selezione dei cavi per le prove sono riportati

nell’Allegato A. La propagazione della fiamma viene misurata come l’estensione del danno sul campione

del cavo. Questa procedura può essere utilizzata per dimostrare la capacità del cavo di limitare la

propagazione della fiamma. Una prescrizione di prestazione raccomandata è indicata nell’Allegato B.

Questa edizione include alcune modifiche tecniche tra cui:

  1. a) modifiche all’interno della Norma, per sottolineare che essa è applicabile anche ai cavi in fibra ottica

oltre che ai cavi con conduttori metallici;

  1. b) sono stati inseriti dettagli sul modo in cui i cavi sono montati sulla scala e sono stati chiariti al fine di

migliorare la ripetibilità e la riproducibilità della prova.

La Norma in oggetto sostituisce completamente la Norma CEI EN 60332-3-22:2010-09, che rimane

applicabile fino al 17-08-2021.

18 pp. – 36,00 Euro / 29,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16903

 

(***) CEI 20-22/3-3 CEI EN IEC 60332-3-23:2019-06 (Italiano)

Prove sui cavi elettrici e a fibre ottiche in condizioni di incendio – Parte 3-23: Prova per la propagazione verticale della fiamma su fili o cavi montati verticalmente a fascio – Categoria B

La presente Norma tratta la categoria B per i metodi di prova per la valutazione della propagazione

verticale della fiamma di fili o cavi montati verticalmente a fascio, elettrici o ottici, in condizioni definite.

Questo documento è riferito ai cavi installati sulla scala di prova in numero tale da ottenere un volume

nominale totale di materiale non metallico di 3,5 l/m del campione in prova. La durata di applicazione della

fiamma è 40 min. Il metodo di montaggio utilizza il lato anteriore della scala normale. La categoria è intesa

per l’uso generale, quando è richiesto di valutare volumi medi di materiale non metallico.

La prova è destinata al collaudo di tipo. I requisiti per la selezione dei cavi per le prove sono riportati

nell’Allegato A. La propagazione della fiamma viene misurata come l’estensione del danno sul campione

del cavo. Questa procedura può essere utilizzata per dimostrare la capacità del cavo di limitare la

propagazione della fiamma. Una prescrizione di prestazione raccomandata è indicata nell’Allegato B.

Questa edizione include alcune modifiche tecniche tra cui:

  1. a) modifiche all’interno della Norma, per sottolineare che essa è applicabile anche ai cavi in fibra ottica

oltre che ai cavi con conduttori metallici;

  1. b) sono stati inseriti dettagli sul modo in cui i cavi sono montati sulla scala e sono stati chiariti al fine di

migliorare la ripetibilità e la riproducibilità della prova.

La Norma in oggetto sostituisce completamente la Norma CEI EN 60332-3-23:2010-09, che rimane

applicabile fino al 17-08-2021.

18 pp. – 36,00 Euro / 29,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16904

 

(***) CEI 20-22/3-4 CEI EN IEC 60332-3-24:2019-06 (Italiano)

Prove sui cavi elettrici e a fibre ottiche in condizioni di incendio – Parte 3-24: Prova per la propagazione verticale della fiamma su fili o cavi montati verticalmente a fascio – Categoria C

La presente Norma tratta la categoria C per i metodi di prova per la valutazione della propagazione

verticale della fiamma di fili o cavi montati verticalmente a fascio, elettrici o ottici, in condizioni definite.

Questo documento è riferito ai cavi installati sulla scala di prova in numero tale da ottenere un volume

nominale totale di materiale non metallico di 1,5 l per metro del campione in prova. La durata di

applicazione della fiamma è 20 min. Il metodo di montaggio utilizza il lato anteriore della scala normale. La

categoria è intesa per l’uso generale, quando è richiesto di valutare bassi volumi di materiale non

metallico.

La prova è destinata al collaudo di tipo. I requisiti per la selezione dei cavi per le prove sono riportati

nell’Allegato A. La propagazione della fiamma viene misurata come l’estensione del danno sul campione

del cavo. Questa procedura può essere utilizzata per dimostrare la capacità del cavo di limitare la

propagazione della fiamma. Una prescrizione di prestazione raccomandata è indicata nell’Allegato B.

Questa edizione include alcune modifiche tecniche tra cui:

  1. a) modifiche all’interno della Norma, per sottolineare che essa è applicabile anche ai cavi in fibra ottica

oltre che ai cavi con conduttori metallici;

  1. b) sono stati inseriti dettagli sul modo in cui i cavi sono montati sulla scala e sono stati chiariti al fine di

migliorare la ripetibilità e la riproducibilità della prova.

La Norma in oggetto sostituisce completamente la Norma CEI EN 60332-3-24:2010-09 che rimane

applicabile fino al 17-08-2021.

18 pp. – 36,00 Euro / 29,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16905

 

21/35 – Accumulatori e pile

(**) CEI 21-81 CEI EN IEC 62902:2019-06 (Inglese)

Elementi e batterie di accumulatori – Simboli di marcatura per l’identificazione della loro composizione chimica

Questo documento specifica i metodi per la chiara identificazione di elementi e batterie di accumulatori, moduli di batteria e monoblocchi in base alla loro composizione chimica.

28 pp. – 42,00 Euro / 34,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16875 E

 

22 – Elettronica di potenza

(*) CEI 22-51;V1 CEI EN 62747/A1:2019-06 (Inglese)

Convertitori a tensione impressa (VSC) per la trasmissione in corrente continua ad alta tensione (HVDC) – Terminologia

Questa Variante introduce una precisazione allo scopo e modifica alcuni termini e definizioni relativi ai convertitori a tensione impressa (VSC) per la trasmissione in corrente continua ad alta tensione (HVDC).

14 pp. – 21,00 Euro / 17,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16868 E

 

23 – Apparecchiatura a bassa tensione

(*) CEI 23-109 CEI EN IEC 61020-1:2019-06 (Inglese)

Interruttori elettromeccanici per uso in apparecchiature elettriche ed elettroniche – Parte 1: Specifica generica

La presente Norma specifica la terminologia, i simboli, i metodi di prova e altre informazioni necessarie per assicurare la coerenza delle specifiche particolari per gli interruttori elettromeccanici destinati ad essere utilizzati nelle apparecchiature elettriche ed elettroniche. La Norma intende descrivere i metodi di valutazione degli interruttori elettromeccanici al fine di chiarirne meglio le loro capacità e le loro caratteristiche tecniche. Gli interruttori trattati dalla presente Norma sono dispositivi che aprono, chiudono o commutano un circuito elettrico mediante il movimento meccanico delle loro parti mobili conduttrici (contatti) e funzionanti alla tensione nominale massima di 480 V e corrente nominale massima di 63 A. La presente Norma non include gli interruttori a tastiera utilizzati nei sistemi informatici; viceversa gli interruttori elettromeccanici a chiave sono inclusi nel suo campo di applicazione.

La presente Norma supera completamente la Norma CEI EN 61020-1:2016-03 che rimane applicabile fino al 20-02-2022 e rispetto alla quale costituisce una revisione di carattere tecnico/editoriale.

96 pp. – 147,00 Euro / 118,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16886 E

 

(***) CEI 23-135;EC1 CEI EN 61058-1-1/EC:2019-06 (Italiano)

Interruttori per apparecchi – Parte 1-1: Prescrizioni per interruttori meccanici

Il presente fascicolo recepisce l’Errata Corrige di origine europea alla Norma CEI EN 61058-1-1:2017-02 di cui modifica la DOW.

4 pp. – 0,00 Euro / 0,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16910

 

(***) CEI 23-136;EC1 CEI EN 61058-1-2/EC:2019-06 (Italiano)

Interruttori per apparecchi – Parte 1-2: Prescrizioni per interruttori elettronici

Il presente fascicolo recepisce l’Errata Corrige di origine europea alla Norma CEI EN 61058-1-2:2017-02 di cui modifica la DOW.

4 pp. – 0,00 Euro / 0,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16911

 

(***) CEI 23-137;EC1 CEI EN 62752/EC:2019-06 (Italiano)

Dispositivo di protezione e controllo integrato sul cavo per la ricarica in modo 2 dei veicoli elettrici (IC-CPDs)

Il presente fascicolo recepisce il testo dell’Errata Corrige di origine internazionale alla Pubblicazione che il CEI ha pubblicato come Norma CEI EN 62752:2017-02.

8 pp. – 0,00 Euro / 0,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16912

 

26 – Macchine ed apparecchiature per saldatura elettrica

(*) CEI 26-13;V1 CEI EN IEC 60974-1/A1:2019-06 (Inglese)

Apparecchi di saldatura ad arco – Parte 1: Sorgenti di corrente per saldatura

Con questa Variante alla Norma CEI EN 60974-1 viene interamente sostituito il par. 5.3 riguardante le prove di conformità dei componenti descritte nel nuovo Allegato P.

14 pp. – 21,00 Euro / 17,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16896 E

 

34 – Lampade e relative apparecchiature

(*) CEI 34-121;V1 CEI EN 62386-102/A1:2019-06 (Inglese)

Interfaccia digitale indirizzabile per illuminazione – Parte 102: Prescrizioni generali – Unità di alimentazione

Questa Variante alla Norma CEI EN 62386-102 modifica i seguenti articoli della Norma base: 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11, 12, Allegati A e B.

32 pp. – 47,00 Euro / 38,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16898 E

 

(*) CEI 34-155;V1 CEI EN 62386-103/A1:2019-06 (Inglese)

Interfaccia digitale indirizzabile per illuminazione – Parte 103: Prescrizioni generali – Dispositivi di controllo

Questa Variante alla Norma CEI EN 62386-103 modifica i seguenti articoli della Norma base: 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10 e 11.

32 pp. – 47,00 Euro / 38,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16899 E

 

(*) CEI 34-181 CEI EN IEC 62386-220:2019-06 (Inglese)

Interfaccia indirizzabile per illuminazione – Parte 220: Prescrizioni particolari per unità di alimentazione – Funzionamento in emergenza ad alimentazione centralizzata (dispositivo di tipo 19)

Questa Norma specifica un sistema bus per il controllo, tramite segnali digitali, di apparecchiature di illuminazione elettroniche in linea con i requisiti della IEC 61347, con l’aggiunta di alimentazioni in corrente continua. Si applica alle unità di alimentazione che supportano il funzionamento in emergenza ad alimentazione centralizzata come descritto nella EN 50171.

34 pp. – 52,00 Euro / 42,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16900 E

 

(**) CEI 34-182 CEI IEC TR 63139:2019-06 (Inglese)

Spiegazione della somma matematica delle tensioni di lavoro, dell’isolamento tra i circuiti, e dell’uso del PELV nelle Norme del Comitato Tecnico 34

Questo documento si riferisce al coordinamento dell’isolamento nelle Norme del Comitato Tecnico 34 e fornisce spiegazioni per la somma matematica delle tensioni di lavoro, per l’isolamento tra i circuiti, la bassissima tensione di protezione (PELV) e l’isolamento tra i conduttori di alimentazione della linea BT e circuito di controllo per le nuove tecnologie relative all’uso di sorgenti LED e prodotti controllabili.

Esso descrive come può essere predisposta l’aggiunta di tensioni di alimentazione e tensioni di lavoro per una valutazione dei requisiti di isolamento elettrico (ad esempio distanze di isolamento superficiali e in aria) in un sistema in cui si verifica un primo guasto.

Inoltre, gli scenari effettivi di guasto riportati nella IEC 60598-1 (Allegato X) e IEC 61347-1 (articolo 15) sono spiegati in modo più approfondito e viene fornita la spiegazione razionale relativa ai requisiti di protezione per ogni situazione.

Anche l’isolamento tra i conduttori di alimentazione a bassa tensione e quelli della linea di controllo è importante e sono descritte le motivazioni per le quali questo isolamento è così importante

per la sicurezza per il sistema di installazione completo.

26 pp. – 42,00 Euro / 34,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16901 E

 

36 – Isolatori

(***) CEI 36-24;V2 CEI EN 61466-2/A2:2019-06 (Italiano)

Elementi di catene di isolatori compositi destinati a linee aeree con tensione nominale superiore a 1 000 V – Parte 2: Caratteristiche dimensionali ed elettriche

La presente Variante 2, rispetto alla Norma base CEI EN 61466-2:1999-06, definisce le caratteristiche degli isolatori compositi utilizzati nelle applicazioni ad altissima tensione (UHV).

10 pp. – 21,00 Euro / 17,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16914

 

37 – Scaricatori

(***) CEI 37-8;V1 CEI EN 61643-11/A11:2019-06 (Italiano)

Limitatori di sovratensioni di bassa tensione – Parte 11: Limitatori di sovratensioni connessi a sistemi di bassa tensione – Prescrizioni e prove

Questa Variante alla Norma EN 61643-11 contiene prescrizioni aggiuntive per i limitatori di sovratensioni portatili utilizzati per la protezione degli apparecchi domestici e similari al fine di garantire il livello richiesto di sicurezza intrinseca di tali prodotti, vale a dire: l’indipendenza da mezzi esterni delle prove sul prodotto e della sicurezza, la posizione interna del/i sezionatore/i, l’esecuzione di tutte le prove senza ricorrere a mezzi esterni, condizioni supplementari di prova per tenere conto della possibile inversione dei terminali di linea e di neutro, requisiti e test specifici per i componenti di protezione dalle sovratensioni utilizzati con questo tipo di limitatori.

10 pp. – 15,00 Euro / 12,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16915

 

46 – Cavi simmetrici e coassiali, cordoni, fili, guide d’onda, connettori per radiofrequenza

(*) CEI 46-24 CEI EN IEC 60966-1:2019-06 (Inglese)

Cordoni per radiofrequenza e coassiali – Parte 1: Specifica generica – Prescrizioni generali e metodi di prova

La presente Norma specifica le prescrizioni relative ai cordoni di cavi per radiofrequenza e coassiali funzionanti nel modo elettromagnetico trasversale (TEM) e stabilisce prescrizioni generali per il collaudo delle proprietà elettriche e ambientali dei cordoni coassiali per radiofrequenza composti da cavi e connettori. Ulteriori prescrizioni relative a specifiche famiglie di cordoni si trovano nelle relative specifiche settoriali.

La Norma in oggetto sostituisce completamente la Norma CEI EN 60966-1:2012-07 che rimane applicabile fino al 15-03-2022.

62 pp. – 94,00 Euro / 75,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16881 E

 

59/61 – Apparecchi utilizzatori elettrici per uso domestico e similare

(***) CEI 61-157 CEI EN 60335-2-15:2019-06 (Italiano)

Sicurezza degli apparecchi elettrici d’uso domestico e similare – Parte 2: Norme particolari per apparecchi per il riscaldamento dei liquidi

La presente Norma si occupa della sicurezza degli apparecchi elettrici per il riscaldamento dei liquidi per uso domestico e similare, la cui tensione nominale non supera 250 V. Gli apparecchi destinati ad essere utilizzati in ambienti domestici e similari, e che possono essere utilizzati anche da persone inesperte negli esercizi commerciali, nell’industria leggera o nelle aziende agricole, rientrano nell’ambito dello scopo della presente Norma. Se l’apparecchio è destinato ad essere utilizzato professionalmente per l’elaborazione di alimenti destinati al consumo commerciale, l’apparecchio non è considerato solo per uso domestico e similare. Per quanto possibile, la Norma tratta i pericoli che le persone comunemente possono incontrare

nell’utilizzo degli apparecchi all’interno o intorno all’ambiente domestico. Tuttavia, in generale, la presente Norma non prende in considerazione l’utilizzo degli apparecchi da parte di persone , inclusi i bambini, le cui capacità fisiche, sensoriali o mentali, piuttosto che l’inesperienza o la mancanza di conoscenza, impedisca loro di utilizzare gli apparecchi in modo sicuro senza sorveglianza o istruzioni, nonché l’utilizzo

degli apparecchi come gioco da parte dei bambini.

La Norma in oggetto supera completamente la Norma CEI EN 60335-2-15:2003-08 che rimane applicabile fino al 12-10-2018 e rispetto alla quale costituisce una revisione di carattere tecnico, avendo introdotto le seguenti modifiche significative:

– requisiti aggiuntivi per i produttori di latte di soia e per le pentole per la cottura a pressione dinamica;

– sono stati ampliati i requisiti per i bollitori senza cavo;

– il paragrafo 7.12, relativo al contenuto da riportarsi nei libretti di istruzione, è stato riorganizzato affinché

le istruzioni di tipo generico vengano riportate all’inizio degli stessi libretti di istruzione;

– è stata aggiunta una figura relativa alla sonda per la misura delle temperature raggiunte dalle superfici piane nel corso delle prove di riscaldamento.

Inoltre sono state apportate modifiche di carattere editoriale convertendo alcune note in testo normativo.

La presente Norma viene utilizzata congiuntamente alla Norma CEI EN 60335-1:2013-05 e sue Varianti.

34 pp. – 68,00 Euro / 54,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16906

 

(***) CEI 61-209 CEI EN 60335-2-35:2019-06 (Italiano)

Sicurezza degli apparecchi elettrici d’uso domestico e similare – Parte 2: Norme particolari per scaldacqua istantanei

La presente Norma si occupa della sicurezza degli scaldacqua elettrici istantanei per uso domestico e similare, destinati al riscaldamento dell’acqua al di sotto della temperatura di ebollizione, la cui tensione nominale non supera 250 V per gli apparecchi monofase e 480 V per gli altri apparecchi. Gli scaldacqua che incorporano elementi riscaldanti non isolati rientrano nel campo di applicazione di questa Norma. Gli apparecchi non specificatamente destinati ad essere utilizzati in un ambiente domestico, ma che possono comunque essere fonte di pericolo per il pubblico, quali gli apparecchi destinati ad essere utilizzati da persone inesperte negli esercizi commerciali, nell’industria leggera o nelle aziende agricole, rientrano nell’ambito dello scopo della presente Norma. Per quanto possibile, la Norma tratta i pericoli che le persone comunemente possono incontrare nell’utilizzo degli apparecchi all’interno o intorno all’ambiente domestico. Tuttavia, in generale, la presente Norma non prende in considerazione l’utilizzo degli apparecchi da parte di persone, inclusi i bambini, le cui capacità fisiche, sensoriali o mentali, piuttosto che l’inesperienza o la mancanza di conoscenza, impedisca loro di utilizzare gli apparecchi in modo sicuro senza sorveglianza o istruzioni, nonché l’utilizzo degli apparecchi come gioco da parte dei bambini.

La Norma in oggetto supera completamente la Norma CEI EN 60335-2-35:2003-09 che rimane applicabile fino al 12-10-2018 e rispetto alla quale costituisce una revisione di carattere tecnico, avendo introdotto le seguenti modifiche significative:

– modifiche per apparecchi che incorporano circuiti (dispositivi) elettronici programmabili, aggiungendo per questa tipologia di apparecchi ulteriori requisiti e       l’Allegato normativo R;

– per gli scaldacqua installati all’interno delle cabine doccia, è stata aggiunta una prova per la verifica della protezione contro la penetrazione dell’acqua o di   sostanze chimiche che potrebbero rimanere sulla parte superiore dell’involucro degli stessi scaldacqua.

Inoltre sono state apportate modifiche di carattere editoriale convertendo alcune note in testo normativo.

28 pp. – 57,00 Euro / 46,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16907

 

(***) CEI 61-220;EC1 CEI EN 60335-2-21/EC:2019-06 (Italiano)

Sicurezza degli apparecchi elettrici d’uso domestico e similare – Parte 2: Norme particolari per scaldacqua ad accumulo

Il presente fascicolo recepisce il testo dell’Errata Corrige di origine internazionale alla Pubblicazione che il CEI ha pubblicato come Norma CEI EN.

4 pp. – 0,00 Euro / 0,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16913

 

(***) CEI 61-239;V1 CEI EN 60335-2-89/A1:2019-06 (Italiano)

Apparecchi elettrici d’uso domestico e similare – Sicurezza – Parte 2: Norme particolari per apparecchi per la refrigerazione commerciale comprendenti un’unità di condensazione del fluido frigorifero o un compressore, incorporato o remoto

La presente Variante rappresenta una revisione di carattere tecnico della Norma

CEI EN 60335-2-89:2011-11 relativa alla sicurezza degli apparecchi per la refrigerazione commerciale.

Oltre ad aver chiarito meglio il campo di applicazione, precisando che la presente Norma è anche applicabile ai frigoriferi e congelatori per uso commerciale utilizzati per l’esposizione di prodotti alimentari, comprese le bevande per la vendita al dettaglio, le principali modifiche introdotte riguardano:

– l’art. 7 “Marcatura e istruzioni”, nel quale sono stati aggiunti alcuni nuovi paragrafi e modificato sostanzialmente il paragrafo relativo al contenuto delle istruzioni;

– l’art. 21 “Resistenza meccanica”, che viene aggiornato introducendo un nuovo paragrafo relativo alla verifica della resistenza meccanica dei ripiani negli apparecchi per l’esposizione e la conservazione delle bevande;

– l’art. 22 “Costruzione”, che viene sostanzialmente aggiornato aggiungendo diversi nuovi paragrafi e modificando il paragrafo relativo ai pannelli in vetro accessibili.

Inoltre, è stato completamente sostituito l’Allegato normativo BB, relativo alle prescrizioni per le apparecchiature elettriche “n” che non producono scintille.

16 pp. – 36,00 Euro / 29,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16908

 

65 – Misura, controllo e automazione nei processi industriali

(*) CEI 65-63 CEI EN IEC 60534-3-1:2019-06 (Inglese)

Valvole di regolazione per processi industriali – Parte 3-1: Dimensioni – Dimensioni flangia-flangia per valvole a due vie, a via diritta, del tipo a globo, con corpo flangiato e dimensioni centro-flangia per valvole a due vie, ad angolo, del tipo a globo, con corpo flangiato

Questa Parte della serie EN 60534 specifica le dimensioni flangia-flangia e centro-flangia, con specifiche dimensioni nominali e valori di pressione, delle flange a due vie, a globo, a via dritta, ad angolo, del tipo a globo a corpo flangiato.

La Norma in oggetto sostituisce completamente la Norma CEI EN 60534-3-1:2001-05 che rimane applicabile fino al 13-03-2022.

22 pp. – 36,00 Euro / 29,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16866 E

 

70 – Involucri di protezione

(***) CEI 70-1;EC2 CEI EN 60529/A2/EC:2019-06 (Italiano)

Gradi di protezione degli involucri (Codice IP)

Il presente fascicolo recepisce il testo dell’Errata Corrige di origine internazionale alla Pubblicazione che il CEI ha pubblicato come Norma CEI EN.

4 pp. – 0,00 Euro / 0,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16916

 

72 – Dispositivi elettrici automatici di comando

(**) CEI 72-6 CEI EN IEC 60730-2-9:2019-06 (Inglese)

Dispositivi elettrici automatici di comando – Parte 2: Norme particolari per dispositivi di comando termosensibili

La presente Norma, appartenente alla serie di Norme CEI EN 60730, si occupa delle prescrizioni particolari dei dispositivi elettrici di comando sensibili alla temperatura (o termosensibili) destinati ad essere utilizzati all’interno o in associazione con le apparecchiature per uso domestico e similare includendo le applicazioni per il riscaldamento ed il condizionamento. Queste apparecchiature possono utilizzare, singolarmente o tra loro combinate, energia elettrica o solare termica, gas, olio combustibile, combustibili solidi, ecc. La presente Norma è applicabile ai dispositivi di comando termosensibili per l’automazione degli edifici che rientrano nel campo di applicazione della Norma ISO 16484. I dispositivi di comando sensibili alla temperatura per apparecchiature destinate ad essere utilizzate da persone non addestrate negli esercizi commerciali, negli uffici ed ospedali, nelle aziende agricole, commerciali o industriali, rientrano nell’ambito del campo di applicazione della presente Norma. La presente Norma non si applica ai dispositivi di comando termosensibili destinati specificatamente per applicazioni nei processi industriali, a meno che non sia esplicitamente menzionata all’interno della norma relativa all’apparecchiatura industriale.

La presente Norma supera completamente la Norma CEI EN 60730-2-9:2012-07 che rimane applicabile

fino al 22-02-2022 e rispetto alla quale costituisce una revisione di carattere tecnico/editoriale, avendo

introdotto, tra le più significative:

– modifiche al testo allineandolo alla Norma CEI EN 60730-1:2017-02;

– modifiche alle prove di riscaldamento-congelamento all’interno dell’art. 12.

Inoltre, per i dispositivi di comando elettronici, i requisiti di compatibilità elettromagnetica EMC sono stati

allineati a quelli delle altre Parti 2 e sono stati aggiunti ulteriori requisiti per coprire le funzioni di comando

di classe B e C.

La presente Norma viene utilizzata congiuntamente alla Norma CEI EN 60730-1:2017-02.

94 pp. – 141,00 Euro / 113,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16887 E

 

80 – Apparati e sistemi per la navigazione e le radiocomunicazioni marittime

(*) CEI 80-55 CEI EN IEC 63135:2019-06 (Inglese)

Apparecchiature e sistemi di navigazione marittima e radiocomunicazioni – Sistemi Automatici di Identificazione (AIS) – Dotazioni di bordo SAR – Prescrizioni di funzionamento e di prestazione, metodi di prova e risultati di prova richiesti

Questa Norma specifica i requisiti minimi di funzionamento e di prestazione, i metodi di prova e i risultati di prova richiesti applicabili alle parti di una postazione di bordo AIS SAR relative al collegamento dati VHF (VDL) dei sistemi automatici di identificazione (AIS). Questo documento comprende le caratteristiche tecniche applicabili delle dotazioni di bordo AIS SAR incluse nella Raccomandazione ITU-R M.1371 e, se del caso, tiene conto dei Regolamenti ITU delle radiocomunicazioni. Questo documento specifica anche i requisiti minimi per le interfacce con altri dispositivi adatti per l’immissione e la visualizzazione dei dati.

86 pp. – 131,00 Euro / 105,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16902 E

 

85/66 – Strumentazione di misura, di controllo e da laboratorio

(**) CEI 66-5;V1 CEI EN 61010-1/A1:2019-06 (Inglese)

Prescrizioni di sicurezza per apparecchi elettrici di misura, controllo e per utilizzo in laboratorio – Parte 1: Prescrizioni generali

Il presente documento costituisce Variante 1 alla Norma CEI EN 61010-1:2013-10 che specifica le prescrizioni di sicurezza per apparecchi elettrici di misura, di controllo e per utilizzo in laboratorio.

Rispetto alla Norma base sono state introdotte, tra le altre, le seguenti modifiche principali:

– aggiornati i riferimenti normativi;

– variate le generalità per tenere conto della valutazione del rischio;

– variata la valutazione di conformità;

– variata la marcatura di avvertimento;

– variate le prescrizioni di isolamento nell’Allegato D.

42 pp. – 63,00 Euro / 50,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16869 E

 

86 – Fibre ottiche

(*) CEI 86-10 CEI EN IEC 61300-2-4:2019-06 (Inglese)

Dispositivi di interconnessione e componenti passivi per fibre ottiche – Procedure di prova e di misura fondamentali – Parte 2-4: Prove – Resistenza dell’ancoraggio della fibra o del cavo

Lo scopo di questa Parte della Norma CEI EN IEC 61300 è di assicurare che il meccanismo di fissaggio del cavo, del cordone o della fibra al dispositivo in fibra ottica possa resistere a carichi di trazioni simili a quelli che si possono applicare durante il suo normale funzionamento.

La Norma in oggetto sostituisce completamente la Norma CEI EN 61300-2-4:1997-12 che rimane applicabile fino al 20-02-2020.

24 pp. – 36,00 Euro / 29,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16883 E

 

(*) CEI 86-321 CEI EN IEC 60793-1-31:2019-06 (Inglese)

Fibre ottiche – Parte 1-31: Metodi di misura e procedure di prova – Resistenza alla trazione

Questa Parte della CEI EN IEC 60793 fornisce i valori di resistenza alla trazione dinamica di campioni di fibra ottica. Il metodo è finalizzato a provare lunghezze singole di fibra ottica in vetro, non cablate e non aggregate. Sezioni di fibra sono rotte con uno stress o un allungamento controllati che risultano uniformi sull’intera lunghezza della fibra e della sua sezione trasversale. Lo stress o l’allungamento sono incrementati con una velocità nominale costante sino a quando avviene la rottura. La distribuzione dei valori di resistenza alla trazione di una data fibra ottica dipendono fortemente dalla lunghezza del campione, dalla velocità di applicazione del carico e dalle condizioni ambientali. La prova può essere utilizzata a fini ispettivi nel caso in cui siano richiesti dati statistici sulla resistenza meccanica delle fibre. Solitamente la prova viene condotta dopo un il condizionamento del campione a temperatura e umidità controllate. Questo metodo si applica alle categorie di fibre ottiche A1, A2 e A3, e alle classi B e C. Lo scopo di questo documento è di stabilire requisiti uniformi per la caratterizzazione meccanica: resistenza alla trazione.

La Norma in oggetto sostituisce completamente la Norma CEI EN 60793-1-31:2012-02, che rimane applicabile fino al 13-03-2022.

34 pp. – 52,00 Euro / 42,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16882 E

 

(*) CEI 86-497 CEI EN IEC 62496-4-1:2019-06 (Inglese)

Schede con circuiti ottici – Parte 4-1: Norme d’interfaccia – Terminazione di guide d’onda in schede a circuiti ottici OCB mediante connettori PMT a dodici canali su singola riga

Questa Parte della serie CEI EN IEC 62496-4 specifica le dimensioni dell’interfaccia di terminazione di guide d’onda in schede a circuiti ottici (OCB – Optical Circuit Board): tale interfaccia è composta da guide d’onda polimeriche a dodici canali su singola riga per il connettore PMT e da una guida d’onda sulla scheda OCB cui può essere interconnessa mediante una terminazione con ferula MT.

20 pp. – 31,00 Euro / 25,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16884 E

 

88 – Sistemi di generazione da fonte eolica

(*) CEI 88-1 CEI EN IEC 61400-1:2019-06 (Inglese)

Sistemi di generazione da fonte eolica – Parte 1: Prescrizioni di progettazione

La presente Norma specifica i requisiti essenziali di progettazione per garantire l’integrità strutturale delle turbine eoliche. Il suo scopo è quello di fornire un livello adeguato di protezione contro i danni derivanti da tutti i rischi durante il ciclo di vita previsto.

Questo documento riguarda tutti i sottosistemi delle turbine eoliche come le funzioni di controllo e di protezione, i sistemi elettrici interni, i sistemi meccanici e le strutture di supporto.

Il documento è applicabile alle turbine eoliche di tutte le dimensioni, mentre alle piccole turbine eoliche si può applicare in particolare la CEI EN 61400-2.

Inoltre la CEI EN 61400-3-1 fornisce requisiti aggiuntivi per le installazioni di turbine eoliche offshore.

Rispetto alla precedente edizione, di cui costituisce revisione tecnica, sono state introdotte, tra le altre, le seguenti modifiche principali:

– aggiornati i riferimenti normativi e le prescrizioni;

– estese le classi delle turbine per tenere conto dei cicloni tropicali e delle forti turbolenze;

– considerata la distribuzione di Weibull per la turbolenza;

– riviste le prescrizioni relative al sistema di controllo ed al sistema elettrico e la valutazione della turbina eolica nelle condizioni specifiche del sito;

– introdotto l’Allegato K per calibrazione dei fattori di sicurezza strutturale e progettazione strutturale;

– introdotte prescrizioni relative all’esercizio in climi glaciali.

La Norma in oggetto sostituisce completamente la Norma CEI EN 61400-1:2007-04, che rimane applicabile fino al 15-03-2022.

180 pp. – 267,00 Euro / 214,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16870 E

 

121 – Apparecchiature e quadri protetti per bassa tensione

(*) CEI 121-1 CEI EN IEC 60947-7-4:2019-06 (Inglese)

Apparecchiature a bassa tensione – Parte 7-4: Apparecchiature ausiliarie – Morsetti per circuiti stampati per conduttori in rame

La presente Norma specifica le prescrizioni per i morsetti per circuiti stampati per conduttori in rame destinati principalmente ad uso industriale o similare. Il montaggio e il fissaggio sulle schede dei circuiti stampati (PCB) è effettuato con saldatura, pressatura o metodi equivalenti per fornire una connessione elettrica e meccanica tra i conduttori in rame e il PCB.

La Norma si applica ai morsetti per PCB destinati a collegare conduttori in rame, con o senza preparazione speciale, con sezione compresa tra 0,08 mm2 e 300 mm2 per uso in circuiti con tensione nominale non superiore a 1 000 V c.a. fino a 1 000 Hz o 1 500 V c.c.

Questa Norma può essere utilizzata come guida per tipi speciali di morsetti per PCB con componenti quali unità di sezionamento, cartucce per fusibili integrate e simili.

Questa seconda edizione annulla e sostituisce la prima edizione pubblicata nel 2014 e della quale costituisce una revisione tecnica.

Questa Norma include le seguenti modifiche tecniche significative rispetto alla precedente edizione:

– una prova aggiuntiva per morsetti per PCB con unità di bloccaggio in cui la pressione di contatto viene trasmessa attraverso materiali isolanti;

– le coppie di serraggio per viti sono riportate nella Tabella 4 di questa Norma (precedentemente erano riportate nella Tabella 4 della CEI EN 60947-1:2008);

– sono state aggiunte coppie di serraggio per un ulteriore tipo di vite;

– sono stati introdotti nuovi criteri per la verifica della resistenza di contatto;

– è riportata una più chiara descrizione della prova di riscaldamento e correzioni nella sequenza di prova secondo la Figura 4.

La Norma in oggetto sostituisce completamente la Norma CEI EN 60947-7-4:2014-07, che rimane applicabile fino al 22-02-2022.

46 pp. – 68,00 Euro / 54,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16891 E

 

210 – Compatibilità elettromagnetica

(*) CEI 110-31 CEI EN IEC 61000-3-2:2019-06 (Inglese)

Compatibilità elettromagnetica (EMC) – Parte 3-2: Limiti – Limiti per le emissioni di corrente armonica (apparecchiature con corrente di ingresso   16 A per fase)

La presente Norma definisce i limiti delle correnti armoniche immesse nella rete pubblica di distribuzione dagli apparecchi elettrici ed elettronici, comprese le apparecchiature per saldatura ad arco non professionali, in condizioni specifiche di prova e con corrente assorbita inferiore o uguale a 16 A per fase, destinate alla connessione alla rete pubblica di distribuzione in bassa tensione. La Norma non è applicabile alle apparecchiature per saldatura ad arco professionali, come specificato nella Norma IEC 60974-1, che possono essere soggette a restrizioni di installazione, come indicato nella Norma CEI EN 61000-3-12. Le prove indicate nella presente Norma si intendono prove di tipo. Per sistemi con tensioni nominali inferiori a 220 V (fase-neutro) i limiti non sono ancora stati considerati. La presente edizione della Norma sostituisce la precedente CEI EN 61000-3-2:2015-02 che rimane applicabile fino al 01-03-2022 ed introduce importanti modifiche tecniche.

44 pp. – 68,00 Euro / 54,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16871 E

 

(*) CEI 210-54 CEI EN IEC 61000-6-2:2019-06 (Inglese)

Compatibilità elettromagnetica (EMC) – Parte 6-2: Norme generiche – Immunità per gli ambienti industriali

La presente Norma si applica alle apparecchiature elettriche ed elettroniche da utilizzare negli ambienti industriali, per i quali non esistono norme di immunità riferite al prodotto o a famiglie di prodotti e riguarda le prescrizioni di immunità comprese nella banda di frequenze da 0 Hz a 400 GHz. Quando esiste una norma di compatibilità elettromagnetica specifica, relativa all’immunità per un prodotto o per una famiglia di prodotti, questa prevale su tutti gli aspetti della presente Norma generica. La presente Norma si applica ad apparecchiature previste per essere connesse ad una rete di alimentazione, derivata da un trasformatore di media o alta tensione dedicato, che alimenta una installazione per la distribuzione ad impianti manifatturieri o simili e il cui funzionamento è previsto in ambienti industriali o in prossimità di essi. La presente Norma si applica anche ad apparecchiature alimentate a batteria per l’uso in ambiente industriale. Gli ambienti considerati sono quelli industriali, sia interni che esterni.

I requisiti di immunità sono stati selezionati per garantire un livello adeguato di immunità per gli apparecchi in luoghi industriali. I livelli, tuttavia, non coprono casi estremi, che possono verificarsi in qualsiasi luogo, ma con una probabilità di accadimento estremamente bassa. Questi requisiti di prova rappresentano requisiti essenziali di immunità alla compatibilità elettromagnetica.

La Norma in oggetto sostituisce completamente la Norma CEI EN 61000-6-2:2006-10, che rimane applicabile fino al 22-02-2022.

28 pp. – 42,00 Euro / 34,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16873 E

 

(*) CEI 210-64 CEI EN IEC 61000-6-1:2019-06 (Inglese)

Compatibilità elettromagnetica (EMC) – Parte 6-1: Norme generiche – Immunità per gli ambienti residenziali, commerciali e dell’industria leggera

La presente Norma, relativa alle prescrizioni sull’immunità ai disturbi elettromagnetici compresi nella gamma di frequenze da 0 Hz a 400 GHz, si applica alle apparecchiature elettriche ed elettroniche previste per essere usate in ambienti residenziali, commerciali e dell’industria leggera, per le quali non esistono norme di immunità di prodotto o di famiglie di prodotti. La presente Norma si applica alle apparecchiature previste per essere collegate direttamente alla rete pubblica di alimentazione a bassa tensione o a una sorgente dedicata in c.c. che funga da interfaccia tra l’apparecchiatura e la rete pubblica di alimentazione a bassa tensione. Essa si applica anche alle apparecchiature funzionanti a batteria o alimentate da un sistema di distribuzione dell’energia a bassa tensione non pubblico, ma non industriale, se tali apparecchiature sono previste per gli ambienti citati sopra. La presente Norma si applica sia ad ambienti collocati all’interno di edifici sia ad ambienti esterni.

La Norma in oggetto sostituisce completamente la Norma CEI EN 61000-6-1:2007-10, che rimane applicabile fino al 22-02-2022.

28 pp. – 42,00 Euro / 34,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16872 E

 

309 – Componentistica elettronica

(*) CEI 40-10 CEI EN IEC 60286-3:2019-06 (Inglese)

Confezione di componenti per inserzione automatica – Parte 3: Confezione di componenti “leadless” su nastro continuo

50 pp. – 73,00 Euro / 58,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16877 E

 

(*) CEI 40-78 CEI EN IEC 60384-21:2019-06 (Inglese)

Condensatori fissi per uso in apparecchiature elettroniche – Parte 21: Specifica settoriale – Condensatori fissi con dielettrico ceramico per montaggio superficiale multistrato di classe 1

La Norma in oggetto sostituisce completamente la Norma CEI EN 60384-21:2013-02 che rimane applicabile fino al 05-03-2022.

50 pp. – 73,00 Euro / 58,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16878 E

 

(*) CEI 40-79 CEI EN IEC 60384-22:2019-06 (Inglese)

Condensatori fissi per uso in apparecchiature elettroniche – Parte 22: Specifica settoriale – Condensatori fissi con dielettrico ceramico per montaggio superficiale multistrato di classe 2

La Norma in oggetto sostituisce completamente la Norma CEI EN 60384-22:2013-02 che rimane applicabile fino al 05-03-2022.

54 pp. – 84,00 Euro / 67,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16879 E

 

(*) CEI 309-107 CEI EN IEC 60122-4:2019-06 (Inglese)

Unità a cristalli di quarzo di qualità certificata – Parte 4: Unità cristalli con termistori

24 pp. – 36,00 Euro / 29,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16876 E

 

(*) CEI 309-108 CEI EN IEC 63093-13:2019-06 (Inglese)

Nuclei di ferrite – Guida su dimensioni e limiti delle irregolarità superficiali – Parte 13: Nuclei PQ

La Norma in oggetto sostituisce completamente le Norme CEI EN 60424-8:2016-07 e CEI EN 62317-13:2016-07 che rimangono applicabili fino al 12-03-2022.

32 pp. – 47,00 Euro / 38,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16880 E

 

700 – Elettrotecnica – Argomenti correlati

(*) CEI 700-182 CEI EN 50436-4:2019-06 (Inglese)

Alcohol interlocks – Metodi di prove e prescrizioni di prestazione – Parte 4: Connessione e interfaccia digitale fra alcool interlock e il veicolo

Questo documento specifica l’interfaccia tra un alcohol interlock per la produzione e installazione post vendita e il veicolo. La Norma specifica i modi di connessione elettrica, l’assegnazione delle linee di connessione come pure le informazioni che devono essere scambiate tra il veicolo e l’alcohol interlock.

54 pp. – 84,00 Euro / 67,00 Euro (per i Soci) – Fasc. 16867 E

 

 

 

 

 

Legenda:

 

(*) La Norma viene pubblicata dal CEI nella sola lingua inglese in quanto particolarmente mirata a settori specialistici.

(**) La Norma viene pubblicata dal CEI in una prima fase nella sola lingua inglese. Successivamente il CEI pubblicherà, in un nuovo fascicolo – ma come medesima edizione – la stessa Norma in versione italiano-inglese che avrà la stessa validità della presente.

(***) La Norma riporta il testo in inglese e italiano della Norma europea EN di pari numero; rispetto alla precedente versione CEI in lingua originale, di recente pubblicazione, essa contiene la traduzione completa della Norma EN sopra indicata.