sabato , 20 Luglio 2024
AE NEWS
Home < NEWS ATTUALITA' < Nuovo presidente Assil

Nuovo presidente Assil

L’Assemblea Generale dei soci ASSIL, Associazione Nazionale Produttori Illuminazione federata ANIE Confindustria ha eletto come nuovo Presidente per il biennio 2024 – 2026 Carlo Comandini, Amministratore Delegato Vossloh-Schwabe Italia S.p.A Comandini prende le redini dell’Associazione che, grazie al rafforzamento e sviluppo, ad oggi raggruppa oltre 90 aziende produttrici di apparecchi e componenti elettrici per l’illuminazione, per un fatturato globale di circa 2,8 miliardi di € in rappresentanza di oltre il 65% del mercato nazionale. Quella di Comandini è una carriera manageriale iniziata nel 1987 e svolta interamente all’interno del settore dell’illuminazione ricoprendo diverse posizioni aziendali e cariche apicali nelle aziende dei Gruppi multinazionali Panasonic Lighting Europe e Vossloh-Schwabe di cui nel 2002 ha curato l’acquisizione. Dal 2000 è Amministratore Delegato della sede italiana Vossloh-Schwabe Italia S.p.A. produttore di componenti e soluzioni LED per il settore dell’illuminazione ed elettrodomestici. Nel suo percorso ha ricoperto diversi incarichi istituzionali in Confindustria. Dal 2020 è Presidente della Società di servizi di Confindustria Romagna e Vice Presidente con delega del Gruppo Mercato di Assil. Partendo dai risultati raggiunti dal settore illuminotecnico il neopresidente Comandini parte per tracciare il futuro dell’associazione. “Un’Associazione che interpreta in modo contemporaneo il proprio ruolo deve invitare gli imprenditori a investire parte del proprio tempo nella vita associativa condividendo con i colleghi una visione del futuro dell’illuminazione, delle problematiche attuali e future, evidenziando le esigenze di supporto a favore del settore e delle aziende associate.  Il concept che abbiamo voluto per l’assemblea odierna, “WeAssil”, esprime in modo compiuto il mio pensiero sul futuro della nostra associazione: ASSIL deve avere come valori guida coesione, condivisione e collaborazione per consentire lo sviluppo forte, integrato e sinergico del nostro settore. L’Associazione può e deve sviluppare un sistema evoluto di servizi di supporto individuando partners qualificati per essere al fianco degli imprenditori e per aiutarli a gestire al meglio le loro imprese”.

 

21.06.24